giovedì 28 ottobre 2010

Un altro giro di giostra

Post di Authan. Oggi c'è pure quello di Paolo.

++++++++++++++++++++++++

Ai tipi alla Cruciani, quelli per cui l'antiberlusconismo è conformista e loro anticonformisti, quelli che “se non sei contro Berlusconi ti danno del servo”, quelli che si dicono sicuri che anche dopo la futura uscita di scena del cavaliere il livello del conflitto politico rimarrà tale e quale a com'è oggi, in quanto “la sinistra si troverà un nuovo nemico”, io vorrei candidamente chiedere: ma davvero pensate che nel dopo-Berlusconi potrà mai arrivare di nuovo, tanto per dirne una, un periodo non breve di battaglie politico-mediatiche su qualcosa di assimilabile al bunga bunga?

Perché col bunga bunga, rendiamocene tutti conto, si è dato il via ad un nuovo giro di giostra, di cui siamo solo agli inizi. Dopo le prime anticipazioni del Fatto Quotidiano, con lo strepitoso - per come sa catturare e ammaliare il lettore - resoconto di Giuseppe D'Avanzo sull'odierna edizione di Repubblica l'ennesimo sex-gate è deflagrato. Dopo Noemi e la D'Addario, la protagonista femminile a questo giro è l'ormai celebre giovanissima Ruby, frequentatrice delle feste nella villa San Martino ad Arcore, la quale, come noto, sta collaborando con i magistrati milanesi nell'ambito di un'inchiesta su un presunto caso di sfruttamento della prostituzione.

Tutti i frammenti del racconto della fanciulla dovranno ovviamente essere riscontrati, prima di essere presi per buoni. Ma intanto, e per chissà quanto tempo, la misteriosa Ruby, il bunga bunga e le discussioni sullo (cito D'Avanzo) "stile di vita che rende vulnerabile la funzione pubblica" del premier terranno banco sui media smisuratamente più delle questioni del lavoro, dell'economia, e degli altri temi che contano.

Ripeto la domanda, cari signori che schifate l'idea di essere presi per antiberlusconiani foss'anche per sbaglio: davvero, in tutta coscienza, credete che, una volta lasciatoci alle spalle Berlusconi, una stagione politica paragonabile all'attuale possa di nuovo tornare?

--------------------------------------------

Rolling Stones, "Ruby Tuesday" (1967)




Goodbye, Ruby Tuesday
Who could hang a name on you?
When you change with every new day
Still I'm gonna miss you...


32 commenti:

fsa ha detto...

Ho scritto 2 giorni fà a Radio24 che non ascolterò più la Zanzara.
- Primo perché è diventato un monologo di Cruciani le cui opinioni non mi interessano affatto (eppoi ormai si ripete all'infinito);
- Secondo perché è un gran maleducato che abusa della sua posizione per trattare da idioti gli ascoltatori (e forse un pò lo sono se lo stanno ancora a chiamare) anche perché non stiamo certo davanti ad un Montanelli ma ad uno che in TV ha preso tanti schiaffi.
- Terzo: mi annoio.
Sicuramente non importerà a nessuno a Radio24 di avere un ascoltatore in meno ma se magari le lettere cominciano a fioccare...Del resto mi sembra che gli scontenti non manchino...

Michele Reccanello ha detto...

Poi magari mente, può benissimo essere.

Si ma c'è chi al solito poi finisce in situazioni che lo espongono al rischio di ricatto, e quindi anche se questa può mentire, chi subisce è pronto a qualsiasi cosa per evitare che gli scheletri vengano fuori dall'armadio (vedi la vignetta di ieri sul FQ).

Francesca ha detto...

un altro valido CMM sarebbe:


The Mummies
Death By Unga Bunga

http://www.lastfm.it/music/The+Mummies/Death+By+Unga+Bunga!!


http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/articolo-19790.htm

Michele Reccanello ha detto...

Rispondo alla tua domanda:

Credo di no, peggio di così non credo proprio. Ma con la scomparsa di B, son convinto, buona parte dei partiti politici che sono presenti in parlamento evaporerana e credo che (purtroppo) rimarrà la lega Nord, FLI, e forse qualche residuo del PD.

Mi auguro che quando questo accadrà ci sia un sacco di senso di responsabilità, che in questi anni è mancata, per guidare le riforme che urgono per rimettere questo paese in carreggiata.

F®Ømß°£ ha detto...

Buondì,

una nota sulla trasmissione di ieri e una considerazione sulla domanda di authan.

Nota: ieri Cruciani ha urlato, perdendo quasi il controllo contro diversi ascoltatori. Una cosa veramente sgradevole, per quanto alcuni interventi fossero criticabili. Già è sempre tendente al maleducato, ma ieri, come anche altre volte di recente, ha proprio esagerato a mio parere.

Considerazione: certamente quando ci libereremo di B, per sua morte naturale o, meno probabilmente, per sua sconfitta elettorale cambierà molto nel panorama politico. Non foss'altro per la pochezza delle figure di secondo piano del centrodx.
Tuttavia, se non avremo il bunga bunga o le barzellette sugli ebrei, ormai è stato sdoganato per il futuro l'armamentario di volgarità, bassezze e stile caciarone. Per responsabilità inequivocabile del cavaliere e del suo entourage politico-mediatico.

Cruciani può non essere d'accordo sul fatto che la volgarità sia una schifezza, può non essere d'accordo sul fatto che sia un sintomo molto grave dello stato della politica, può non essere d'accordo sul fatto che sia colpa soprattutto di SB: ma, visto che lui in trasmissione abusa, garrulo e felice dell'espressione, io me ne frego che lui non sia d'accordo e le sue tesi sull'argomento sono delle stronzate.

Com'è bello sguazzare nel fango!

Saluti

Tommaso

Michele Reccanello ha detto...

bravo tommaso,
è veramente insopportabile quando crux dice "io me ne frego".
Infatti è la cifra media degli italiani avere questa concezione della vita e risultati si vedono...

francesco.caroselli ha detto...

Ragazzi dopo giorni e giorni di riflessioni sono giunti alla conclusione che Giuseppe Gruciani sia la versione in carne e ossa (molto ossa) di
__Eric Cartman__

Da Wikipedia alcuni passaggi importanti:
Si caratterizza come il personaggio più cattivo, antagonista e antieroe della serie.

È uno dei personaggi più popolari dello show.
Il bambino sembra essere una sorta di personificazione amplificata dell'americano medio: ignorante, obeso e profondamente egoista

Odia in maniera irragionevole gli hippie (su cui fa spesso incubi).




PS-Se non li fermano stavolta siamo davvero ad una svolta nel caso della Strage di Via Mariano D'Amelio.
Tutto sta andando al suo posto, esattamente come sta gridando da tempo chi non si vuole tappare volontariamente gli occhi

francesco.caroselli ha detto...

L'articolo di PIERO COLAPRICO e GIUSEPPE D'AVANZO mi ha alquanto sconvolto...

Soprattutto perchè pensavo che il "bunga bunga" fosse solo una barzelletta e non qualcosa di realmente praticato da B.
Oddio, non mi scandalizzo affatto delle preferenze del premier (anzi) quello che mi sorprende è che in tali orgie (come altro si potrebbero definire?) abbiano partecipato 2 ministre!
Non ne possiamo essere certi, ma devo ammettere che la curiosità morbosa mi attanaglia.
Una me la posso anche immaginare ma l'altra chi è?
Daniela Santanché,
Laura Ravetto,
Giorgia Meloni,
Michela Vittoria Brambilla,
Stefania Prestigiacomo
l'unica che escludo è Stefania Craxi...perchè B ha buon gusto (ops)

Paolo Rosa ha detto...

Io non so cosa succederà dopo B.
Sinceramente ho quasi paura che ci possa anche essere qualche cosa di peggio. È un po' come il concetto di infinito che incute paura al sol pensarlo.. ecco, la politica italiana è in grado di andare oltre l'infinito.... oltre il peggio.

Faccenda Ruby:
Le sue affermazioni andranno verificate ma, presumendo serio il giornalista di Repubblica, è già assodato che la presidenza del consiglio ( nb:non il PdC) è intervenuta presso una questura per far rilasciare una ragazza accusata di furto mentendo sulla sua identità. Ma in che paese viviamo? (domanda ovviamente retorica). Cruciani: che barba che noia? Tutto normale? Così fan tutti?

PaoloVE ha detto...

...sarà, ma a me sembra un bel trappolone. non mi meraviglierei se tutto si sgonfiasse con un paio di ritrattazioni e si restasse con il solo "intervento caritatevole e filantropico" teso a salvare una giovane dagli arresti che avrebbero potuto rovinarle la vita. Con il massimo del vantaggio derivante dal fatto che, una volta smentiti i "moralisti" su questo caso, verrebbe loro tolta molta credibilità anche sulle simili situazioni precedenti, comprese quelle già assodate...

Continuo a pensare che focalizzare l'attenzione su questi aspetti favorisca SB, ora più che mai: in parte perchè ci sarà chi lo ammira per la maschia gagliardia (e non son pochi), in parte perchè distoglie l'attenzione dal monte di balle recitate negli ultimi tre anni, che, dalla ricostruzione de L'aquila, ai rifiuti di Napoli, dai problemi della sicurezza alla gestione della crisi (Tremonti oggi si è smentito ed ha dato atto a Bankitalia che l'11% della popolazione non ha lavoro), si stanno svelando una ad una.

Ciao

Paolo

michele penzani ha detto...

Rispondo alla domanda del post di Paolo: il mio parere di "non conformista antiberlusconiano" è un no, perché -oggi- lo scontro politico è incentrato sull'utilizzo dei gruppi informativi delle parti(acquisizione-intelligence e mass media).
Finché l'equilibrio del nostro sistema parlamentare era determinato dalla forza delle segreterie di partito (la cosiddetta 1^ Repubblica), che davvero mediavano tra loro e le grandi corporazioni economiche e sociali del Paese (ed editoria e Magistratura non facevano "la pipì fuori dal vasino"), non era possibile che la vita privata -magari moralmente discutibile- dei leader politici, fosse utilizzata come scontro (ad es. la pedofilia omosessuale del compianto Spadolini, o l'abbandono in un manicomio del figlio da parte di papà Togliatti).
Il futuro è incerto, ma il mio personalissimo no è semplicemente dettato dal fatto che, i protagonisti della politica, saranno pressoché tutti riconducibili a gruppi di potere economici di importanza superiore.

Michele Reccanello ha detto...

@fc

a proposito di praticato dal PDC, per quello c'erano già le registrazioni della d'Addario. Quando scoppio il Noemi gate con la Lario che parlava del marito e le sue frequentazioni di minorenni, non pensavo (o non volevo credere) che arrivasse a tanto, ma a questo punto quando disse "Non posso stare con un uomo che frequenta
minorenni"
credo volesse dire di più.

Authan ha detto...

Michele P., solo per precisione, il post è mio (Authan).

Sono due anni che aspetto nel blog un destrorso coi controcojoni, super liberista, mercatista, conservatore, antifisco, un tea-party fan della prima ora, ecc ecc, ma antiberlusconiano. Spero di averlo trovato in te. Ci conto :-))

PaoloVE ha detto...

@ Michele Penzani:

Spadolini pedofilo omosessuale? mi devo essere perso qualcosa, anzi molto...

Ciao

Paolo

francesco.caroselli ha detto...

Autan ma davvero vuoi parlare con persone simpatizanti del Tea-party?
Ma hai idea di che posizioni portano avanti?

Io economicamente ho una formazione solo molto piccola.
ma so che quelli che qui in Italia si spacciano come mercatisti non lo sono affatto.
Il mercato è un entità che ha bisogno di domanda e offerta "nebulizzata" per funzionare bene.
Quelli che qui si dicono liberale dimenticano sempre questa ENORME regola del mercato.
Il mercato tende naturalmente al monopolio o all'oligopolio per questo si creano delle autorità che cercano di ricondurre il piu possibile le condizioni reali a quelle ideali...

Quelli del Tea-party sono dei fondamentalisti pericolosi.

Persino il berlusconismo è rose e fiori se paragonato al "American Liberty Alliance" o ai "freedomworks"...
E Feltri è un mansueto cane da compagnia se paragonato a Oliver North...
Mediaset è pacifista e moderata se paragonata a Fox News



Cmq il tipo di questo Blog sembra essere l'esempio perfetto di quello che cerchi...
facci un giro
http://iovotopli.wordpress.com/

Francesca ha detto...

Leggo su REPU:

Per il senatore Luigi Zanda, vicepresidente del gruppo Pd a Palazzo Madama, il punto principale resta l'eventuale ingerenza di Palazzo Chigi sulla questura per il rilascio di Ruby. "Se la questura fosse stata indotta a favorirne il rilascio immediato senza nemmeno identificarla a seguito di ripetute, pressanti sollecitazioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri e se la stessa minorenne, come riferiscono le cronache, si fosse recata alla villa di Arcore usufruendo della scorta di una autovettura dei carabinieri ci troveremmo davanti ad altri rilevantissimi segnali di quello spappolamento dello Stato che il potere e la cultura berlusconiani lasceranno all'Italia".

Anch'io penso che c'è il rischio che sia una polpetta avvelenata confezionata ad arte. Sputtanato per sputtanato il Berlo, dopo i Noemi e D'Addario sexy-gates, come dice giustamente PaoloVE, è benevolmente compreso per le sue birichinate ed addirittura ammirato per come ci sappia fare con le donne.
Dunque, tramontata la vicenda Montercarlo serviva qualcosa che distraesse sui giornali assieme al Lodo Alfano, da qui a qualche settimana ancora, per prendere tempo rispetto alle mancate soluzioni.

E c'è già chi pronto reclama:

"E' vergognoso che l'opposizione cavalchi l'ennesimo attacco scandalistico nei confronti del premier invece di concentrare l'attenzione sui problemi concreti degli italiani".
(Il sottosegretario alla giustizia Casellati)

Ieri sera Mentana ha rilevato con un commento appuntito come il premier dopo la fiducia sui 5 punti avesse promesso per ognuno di essi un CdM ..... è passato un mese e non se ne è tenuto manco uno!

francesco.caroselli ha detto...

Francè ma sei ubriaca?

benevolmente compreso per le sue birichinate ed addirittura ammirato per come ci sappia fare con le donne.

per come ci sappia fare con le donne?
Ma siamo usciti pazzi?

Non le ha convite a fare il bunga bunga con il suo modo di parlare raffinato, il suo fascino o con la personalità.
E' quello che fanno certamente tanti altri italiani ma in mdodo molto piu low-profile...semplicemnte è aprire il portafoglio.
Non c'è niente di male (se non si tradisce nessun partner e la prostituta non è schiavizzata) ma non è niente di eccezionale.
Banalissimo.

CMQ visto come crux sta cavalcando questa storia effettivamente non darà nessun fastidio a B.

Paolo Rosa ha detto...

quoto Zanda e mi ripeto. L'eventuale ingerenza della presidenza del consiglio è verificabile e mi auguro che il giornalista di Repubblica l'abbia già fatto. Sarebbe una situazione gravissima.

Michele Reccanello ha detto...

@Michele P.

quando parli di "vita privata -magari
moralmente discutibile- dei
leader politici" penso che chiunque ha i propri scheletri, grandi o piccoli, nell' armadio. Magari l'interessato deve cercare di tenerlo ben chiuso. Un personaggio pubblico sa che è più esposto ai mass media e alla curiosità morbosa delle persone, questo succede anche in altri paesi e non solo da noi., e i giornali, non fanno la pipi fuori dal vaso ma fanno il loro mestiere, se hanno in mano una notizia la riportano, sta poi a noi farsi un idea sulla vicenda e anche se su questa è stato montato un caso.

Nella prima repubblica certe cose non succedevano fino a inizio anni 80 in TV esisteva solo la Rai sulla quale c'era una certa censura da parte dei partiti (vedi Beppe Grillo e la battuta sui socialisti), i TG e la diretta sono arrivati sulle reti private solo ad inizio anni 90. E poi proprio in quegli anni è esploso del fenomeno internet. Quindi il mondo dell' informazione odierno è completamente diverso da quello della prima repubblica.

Michele Reccanello ha detto...

a crucia'

nell'intervista a Biondi arrivi dopo Telese;-)

michele penzani ha detto...

@Authan: scusa ma leggo (e scrivo), purtroppo, sempre di fretta...
...Comunque no, non sono un antiberlusconiano, non sono un "non conformista antiberlusconiano"...Praticamente al mio voto ci tengo tantissimo...E lo rivolgo volentieri a chi mi perseguita meno fiscalmente, sia localmente che nazionalmente, ma qui diventa difficile spiegare tutti i parametri che seguo: dico solo che ho votato per chiunque ma mai per la SX.
...Mercatista sì, tea-party puro no, super liberista sì...
@Paolo: già...Del resto la censura, in un sistema che ben funziona è noto che è parte del garantismo di una persona...Ne beneficiò anche la memoria di Pasolini.

Francesca ha detto...

@ caroselli

scusa caro, ma hai visto che nonostante il calo (29% PDL a Ballaro' secondo IPSOS) ieri sera Crespi, il sondaggista che non crede ai sondaggi, ha detto che, mancando un'alternativa credibile all'opposizione, il leader che si afferma è sempre e ancora lui.

Con tutto quello che è successo dalla fine di aprile 2009, c'è sempre chi è convinto che sia un povero perseguitato dalla stampa di sinistra e dalle menzogne degli avversari.

Ieri del nuovo (presunto) scandalo ne ha scritto anche LA STAMPA ma non so se ci sia utilità effettiva nel pezzo del Commissario Davanzoni, uscito dalla cella di ibernazione dopo mesi....

Comunque anche al GR24 che ho appena sentito parlano senza imbarazzo del bunga bunga!!

:-D

ps: Stasera ANNOZERO puntatona.... ci sarà Bertolaso

Francesca ha detto...

@ MP

sei un fan di Giannino allora!

Scusa ma su Spadolini.... se non ci sono fonti ufficiali, come si fa a sapere che sia proprio come dici?
Son cose delicate, mica niente....
Roba da Servizi!

francesco.caroselli ha detto...

2 francesca/o
2 micheli
2 paoli

1 solo Autan....

Stefano ha detto...

Più che altro, è intollerabile l'invito a "parlare di politica e non di scandali", ripetuto da GC e da Follini citando Blair.
Il maggior partito di opposizione ha tanti difetti, e in particolare quella di essere moscia, tollerante e inoffensiva, verso berlusconi, e non certo di accanirsi.
Bersani ha fatto quel commento lapidario (basta parlare di questioni esoteriche come lodo alfano e abitudini singolari del premier, non se ne può più, stacchiamo la spina) a margine di una conferenza stampa sulle riforme fiscali e le proposte del PD. Se gli organi di informazione (compresa La Repubblica) danno rilievo al bunga bunga e non a questo, è responsabilità di tali organi di stampa, e tutt'al più dei lettori. Non certo di un partito debole e autolesionista, che per sforzarsi di non essere tacciato di antiberlusconismo ha -invano- fatto una campagna elettorale senza mai pronunciare il nome del principale esponente dello schieramento ad esso avverso.

In somma, di fronte ai peggiori scandali di corruzione, impunità e varie nefandezze è ridicolo difendersi con lo slogan "con questi argomenti la sinistra non vincerà mai", e ancora più ottuso è accettare questi argomenti da parte di programmi radiofonici che con il bunga bunga intitolano la puntata.

P.S.
anch'io, da un paio di settimane a questa parte, sono spesso tentato di cambiar frequenza, ma confido che GC sia sensibile alle critiche dei fans e corregga il tiro della sua linea editoriale.

Francesca ha detto...

Lo sapevate che l'altra facciata del disco dei Rolling Stones è il piu' noto pezzo: "Let’s spend the night together" ?
... il che, a quel punto poteva sembrare la naturale conclusione della faccenda del bunga bunga...... come dice Odifreddi in un gustoso post!

http://odifreddi.blogautore.repubblica.it/2010/10/28/ruby-tuesday/?ref=HREA-1

Francesca ha detto...

@ PaoloVE delle 17.23 di ieri

Oggi Tremonti concorda con Draghi sul dato della disoccupazione, mentre la Germania dopo 18 anni riesce a far scendere sotto i 3 milioni di unità i senza lavoro..... ma non era lo stesso Tremonti a inizio settembre a Cernobbio che rispondeva a Draghi "Dive di imitave la Gevmania è voba da bambini"??

Intanto la Germania cresce tre volte piu' dell'Italia e l'altro fantasmagorico ministro Brunetta lancia il solito roboante annuncio di sfoltire la PA in tre anni di 300mila posti di lavoro, puntando sulla mobilità che non puo' essere solo una scelta del lavoratore!
Ieri l'economista Carlo Dell'Aringa dell'Università Cattolica di Milano a Focus Economia ha commentato che ogni risparmio di spesa è benvenuto; c'è da chiedersi qui pero' come migliorerebbe l'efficienza del servizio, visto che i dipendenti rimasti dovrebbero lavorare anche per quelli che escono......

michele penzani ha detto...

@Francesca: no, non sono un fan di Giannino, appaio sul suo blog ma spesso e volentieri per tirare delle "frecciatine" e fare "le pulci", quando capita, nel momento in cui i redattori di "ChicagoBlog" cercano di far passare per "liberisti" certi argomenti che in realtà non lo sono...Ed in questo caso devo ammettere che ciò che scrive sui "fondamentalismi" dei tea-party, il sig.Francesco Caroselli, è vero. Sbaglia invece nel bollare sentenze non conoscendo, come egli onestamente ammette, di economia. Io di quello che non so non parlo, figuriamoci il pregiudizio di etichettare qualcuno...Per quanto concerne Spadolini, confermo quanto ho scritto, invitando alla riflessione su quanto e come, il garantismo censorio, sia efficace nell'aiutare un giudizio critico di un personaggio pubblico, a prescindere da comportamenti privati che possono essere ritenuti devianti.

Francesca ha detto...

Cruciani ieri ha mandato piu' volte le esternazioni di Bersani.... ma di questo Polito non he ho sentito manco una parola, ed è abbastanza strano visto che la linea è di aperta difesa, secondo me.

http://www.ilriformista.it/stories/Prima%20pagina/286680/

Forse mi son persa qualcosa?

francesco.caroselli ha detto...

ehm MicheleP io so molto poco di economia, ho fatto giusto due anni di "diritto ed Economia" alle superiori, ma in quelle poche ore che ascoltavo avidamente ho imparato i "fondamentali" delle leggi di mercato. Se gli esperti contraddicono le basi della loro stessa scienza io rimango alquanto confuso.
Diciamo che è come se in una costruzioni edilizia si contraddicesse il principio che i materiali devono lavorare nei loro limiti di resistenza.
Spero di essermi spiegato.
Michele io vorrei capire se tu sei un fautore del mercato selvaggio o del mercato libero ma con delle regole.
Insomma per capirci per te John Maynard Keynes era un genio o un pericoloso pazzo?

michele penzani ha detto...

Keynes, per mia modesta opinione, è pericoloso proprio nel momento in cui viene preso a modello nell'istituzione-organizzazione di un modello di mercato comunitario...Infatti la BCE è una creatura d'ispirazione keynesiana secondo le logiche egoisticamente tedesche del sig. Hans Tietmeyer ed applicate alla lettera dal 1° governatore Wim Duisemberg...In altre paarole: bello leggerlo, illude col sorriso sulle labbra, poi, l'amara realtà umana, trasforma tutto in una partita a poker col pollo da spennare. Tanto vale non avere regole.

Pale ha detto...

Vi sto leggendo..... ;)

E anche se non sono il padrone di casa, mi permetto di dare il mio personalissimo benvenuto a micheleP.


Authan chiese: davvero, in tutta coscienza, credete che, una stagione politica paragonabile all'attuale possa di nuovo tornare?

La mia risposta è: non lo so. Non lo so perchè non riesco a vedere oltre la nebbia fittissima da Val Padana (ogni riferimento alla Lega è del tutto ..... casuale) che pernea il futuro dell'Italia. Io non riesco a vedere cosa succederà fra 3 mesi, figuriamoci fra qualche anno. Questa nebbia sta eliminando tutti i piani per il futuro perchè costruire un ponte (cavoli, altro riferimento...) su un futuro che non si vede non è possibile.

Pale