martedì 12 ottobre 2010

La Bella e la Bestia

Come sentito ieri nei clip audio trasmessi alla Zanzara, Concita De Gregorio e Alessandro Sallusti, in una delle ultime puntate di "In onda", la trasmissione del desaparecido (Radio 24) Luca Telese su La7, si sono accusati a vicenda di essere “eterodiretti”, di avere dei chiari padrini politici, di rispondere a logiche di interesse di parte e di fare un giornalismo che chiude gli occhi in una direzione e li spalanca nell'altra.

Domanda: sono davvero i due direttori dell'Unità e del Giornale, due facce della stessa medaglia, come sostiene in sostanza Giuseppe Cruciani?


BellaBestia


Beh, mettiamola così. Il giorno che qualcuno mi convincerà con solidi argomenti che anche il quotidiano di cui è editore Renato Soru è solito "avvisare" un malcapitato dell'intento di dare inizio ad una martellante campagna stampa sputtanatoria nei suoi confronti salvo che puntini puntini, che sia solito fare un giornalismo vendicativo e manganellatorio (cioè qualcosa di più di un giornalismo militante e "di area"), e che sia dedito agli scoop ad orologeria, tenendo nel cassetto notizie e "dossier" anche per anni, ebbene, allora io mi alzerò in piedi e dirò "sì, signori, Concita De Gregorio e Alessandro Sallusti, coi rispettivi quotidiani che dirigono, sono tra loro speculari, sovrapponibili, uguali ed opposti".

Ma fino ad allora, se permettete, io mi toglierò il cappello solo di fronte alla bella Concita, mentre la vista di Nosferatu Sallusti, al contrario, continuerà a suscitarmi un sottile brivido di inquietudine.


24 commenti:

Viola ha detto...

perdonami Authan, ma non hai trovato di meglio da commentare?

ieri c'erano argomenti di civiltà - come giustamente affermato da Parenzo - a mio avviso più meritori della tua attenzione anzichè beghe giornalistiche e argomenti triti e ritriti come la "sottile linea rossa" pardon "editoriale" che questi sono tenuti a seguire o i metodi assai discutibili del Giornale o la faziosità di altri, ecc.

Michele Reccanello ha detto...

Perfetto Authan,

quello che sosteneva paro-paro Concita nel suo "duello" verbale con Sallusti. E quello che naturalmente, il misogino della trasmissione non voleva riconoscerLE.
Mi ha fatto pena la guerra degli stipendi con Sallusti che sosteneva che Concita prende lo stipendio dal PD (ahahah!) e giustamente lei rispondeva che lo prende da Renato Soru, imprenditore fondatore di Tiscali, ed ex governatore PD della Sardegna, il bello che non zio Tibia non si vergogna nemmeno di raccontare un'altra balla fra le tante. E che ancora Concita accusava "Nosferatu Tibia" di prendere lo stipendio da Berlusconi Paolo, e questo smentiva sostenendo di ricevere lo stipendio da una società (non ricordo bene quale , ma comunque è una balla anche questa).

Comunque la definizione di che razza di giornalismo pratichino a "il Giornale" l'ha data Peter Gomez sabato nel suo editoriale.

Cruciani, che è un giornalista (poco) preparato certe cose dovrebbe saperle, e certi articoli dovrebbe pure leggerli, invece di voler sempre grirare la frittata.

F®Ømß°£ ha detto...

Buondì

Il buon Cruciani è riuscito a spostare la questione su "chi è eterodiretto e chi no" e non su "quante bugie sono state pubblicate da il Giornale e quante dagli altri quotidiani".

Bugie a senso unico.
Menzogne con un solo utilizzatore finale.

Io ho cambiato canale. La difesa di Sallusti che non trova di meglio che dare dell'oca alla De Gregorio richiede una disonestà intellettuale che non si può sopportare.

Saluti

Tommaso

Paolo Rosa ha detto...

Secondo me Cruciani fa parte della generazione di giornalisti che nell'ottica del "politically correct" perdono di vista, o fanno finta di perdere di vista, situazioni macroscopicamente fuori da ogni logica,

Ieri ha sostenuto l'equiparazione dell'operato dell' Unità con quello del Giornale. Ha poi redarguito un ascoltatore di Napoli in merito alla faccenda "casa Montecarlo" asserendo che è tutto da provare che quello sia stato dossieraggio. Era l'opinione dell'ascoltatore, lecita, come lecita era la sua di sostenere che dossieraggio non è stato.

Ora, che un giornale possa dare maggior risalto ad una notizia e meno ad un'altra in funzione di una certa connotazione politica ci sta ed è sempre successo. Ma caro Cruciani anche il famigerato "caso Boffo" secondo Lei è riconducibile ad una opinione dove io posso avere la mia e Lei la sua?
Oppure è un fatto accertato, anzi addirittura ammesso dallo stesso Feltri, che non era vero niente?
Mi può indicare un caso in cui l'Unità ha compiuto recentemente ( non andiamo al 1950 :-) ) azioni che nulla hanno a che fare con l'informazione come, appunto, lo sputtanamento di Boffo?

Viola ha detto...

e hai fatto male Tommaso, perchè ti sei perso l'intervista telefonica alla Concia e i commenti discordanti di Parenzo e GC che ho trovato interessanti

Authan ha detto...

Viola,
non sono un editorialista di mestiere. Non sempre ho il pippone pronto sui grandi temi etici, che peraltro ho gia' trattato in passato, quando erano temi del giorno e non robe buttate li' en passant in trasmissione solo per far caciara con la Concia e con il cattolico oltranzista.

Per la cronaca, la penso come Parenzo, e' naturale.

Oggi pero' non avevo piu' di dieci minuti da dedicare al blog e in quei dieci minuti l'unica lucina che mi si e' accesa nella mente, vedendo su un altro blog l'immagine )che ho prontamente rubato) dei visi della De Gregorio e di Sallusti affiancati, e' l'accostamento, secondo me divertentissimo, con la Bella e la Bestia. Se ho strappato un sorriso a qualcuno, per oggi l'ho svangata.

Si fa quel che si puo', col tempo disponibile, con la voglia che e' sempre meno, e con le idee che a volte scarseggiano.

Besos.

francesco.caroselli ha detto...

Sostengo Viola.
ieri quasi cazzeggiando Cruciani è riuscito a parlare di qualcosa di diverso del solito.
Nel solito modo ovviamente, dicendo catronerie,( o stupidaggini sesquipedali -miao), ma cmq ci sono stati pbuoni spunti.

Stasera chiarisco meglio...
ora molta fretta

Authan ha detto...

Ricordo a tutti che questo blog e' aperto a contributi esterni, se scritti in italiano decente e se ben argomentati.

Viola ha detto...

infatti ero lì lì per scriverti Authan.. come un'altra occasione in cui avevi richiesto l'intervento di una donna, anche perchè su questo argomento le maggiori resistenze di incontrano tra gli uomini, secondo la mia esperienza

francesco.caroselli ha detto...

staserà scriverò qualcosa... spero!

Authan ha detto...

Scrivi Viola! Diventa Paolo 2 la vendetta :-))

PaoloVE ha detto...

skie@ Viola:

attenta che scrivere può diventare una droga: dopo un po' cominci a farlo in modo compulsivo, scrivi a sproposito, tedi tutto il blog...

:-)

Ciao

Paolo

Michele Reccanello ha detto...

@viola

dai, dai, dai...

Sarei curioso di leggere qualcosa di tuo. Anche che non è strettamente collegato alla trasmissione, authan permettendo.

OT
[ma riguarda comunque la zanzara di ieri]
Perdonatemi, ma ieri con la concia ha affrontato il tema del matrimonio tra gay, e anche l'adozione. Io su quest'ultima non sono d'accordo, ma mi piacerebbe sapere cosa ne pensate voi, per un confronto di idee.

Viola ha detto...

@Michele

mi sono già cimentata una volta e mi sono divertita molto a farlo :-) meritandomi persino una ola del maestro Paolo ;-)

il tema è proprio quello: l'adozione

Francesca ha detto...

ok prendiamo atto che Telese è stato scaricato da Radio24.
Sul post odierno concordo totalmente con Authan.
Non c'erano grandi argomenti, e per evitare di parlare della vera ossessione che Cruciani ha per Bersani (altro che il Berlo per la Bindi!) molto meglio la puntualizzazione sugli editori che stanno dietro a certi quotidiani diversissimi tra loro, per tantissimi aspetti e soprattutto per lo stile.

Michele Reccanello ha detto...

Sottoscrivo e applaudo ciò che ha detto stasera Parenzo a proposito della TV del dolore.

Da notare le ripetitive parole di GC sulle esternazioni di Bersani a proposito di B., che naturalmente fa la bocca storta.

##################################

Caro GC,
non so se fai provocatoriamente finta che non sia successo niente, ma al nostro PDC di scheletri negli armadi ne sono usciti troppi per ignorarli e fare spallucce:

Dal tentativo di far cadere il governo Prodi corrompendo dei senatori, a gli affaire Marrazzo e Fassino, al tentativo di far chiudere annozero, fino agli ultimi accadimenti in merito al dossieraggio contro chi si mette di traverso.

Potrai anche sostenere che Feltri fa di testa sua, ma se poi lo stesso PDC arriva a dire che i giornali di destra lo danneggiano allora, invece di blaterare tanto, dovrebbe cercare di tenere a freno i propri cani.
Ma gli torna comodo così visto che la situazione gli sta fuggendo di mano e allora mi sa che Bersani tutti i torti non ce l'ha quando dice di tenersi pronti a qualsiasi colpo di testa da parte di B.

francesco.caroselli ha detto...

La parte piu interessante della Zanzara di ieri è stata (a mio modestissimo avviso) quando in trasmissione è intervenuto quello strano personaggio che è Maurizio Ruggiero del Sacrum Imperium.
A Cruciani, è risaputo, piace prendere per il culo la gente, ovvimente se non conta nulla.
Questo è l'unico obbittivo che Ha quando invita personaggi come quello di ieri sera.
Ricordo anche gli inviti a certi comunisti retrò...l'intento è lo stesso.
Prenderli in giro allegramente.
Il comunista-radicale, predecessore del Ruggiero come bersaglio del Crux, non si era nemmeno reso conto, invece stavolta l'esaltato in questione sembra essere entrato perfettamente nell'atmosfera e ha risposto pronto e a tono.
> sembra anche convincente!
Lo pseudo-discorso che si è fatto in quella caciara (sempre sia ringraziata Francesca per la perfetta definizione) è stato sull'adulterio.
Ruggiero propone di introdurlo come reato.
L'unica risposta di Cruciani che Crux è riuscita a contrapporre a questa follia è stato:
"ma secondo lei le cose cambierebbero?"
Fra tutte le contestazioni questa è sicuramente la più debole possibile.
La gente uccide ancora nonostante la legge lo vieti, eppure nessuno pensa di abolire la legge contro l'omicidio perché "tanto si uccide lo stesso".

La legge poi non può essere liberticida, tradire è un peccato, ma è anche una libertà!
Insomma Cruciani lei ha "ufficiosamente" la tessera del partito di Guzzanti o sbaglio?

Taccio poi sulle tante altre sfumature che si possono cogliere...
Insomma se il partner è consenziente, anzi guarda e si eccita nell'assistere, si tratta sempre di "adulterio"?

Mi sembra chiarificatore un dettaglio in tutto il frastuono Crucian-parenzesco che si scatenato con Ruggiero.
Ne David ne Giuseppe hanno pronunciato la parola "laicità".
Sarò io alieno ma è una delle prime parole che mi è venuta in mente.
Forse per loro è una parola troppo "sinistra".

-Lo rendo un post (postadatato) vero e proprio con una bellissima canzone di un cantante che non stimo molto, ma questa merita. (ed è in tema)
Le mie parole


_____add______
Altro bel tema è stato l'adozione.
Ma su questo non dirò molto.
Giusto una rettifica a quanto detto Parenzo.
Il Crux (come al solito disinformato) gli chiedeva quale fosse la posizione di Vendola sull'adozione da parte di coppie Gay.
Parenzo ha detto che Vendola è favorevole, invece è inesatto.
Vendola non propone l'adozione per le coppie gay, no propone l'adozione siano aperte anche per i single..
e quindi in "single" non si fa distinzione per orientamento sessuale..

Non so niente di psicologia infantile, e non posso dire se un bambino cresce bene o male con un solo genitore, ma è sempre meglio che con 0 (zero) genitori
(su questo temo attendo il prere di Viola)
_______________________________
ps- 3/4 mesi fa ho letto un articolo di New Scientist (ovviamente tradotto su Internazionale, non è cosa mia leggere articoli tecnici e non in Inglese) in cui si paragonavano figli cresciuti da coppio omo e da coppie etero.
...nessuna differenza!
...tranne che i ragazzi delle coppie gay erano ovviamente meno "razzisti" e piu flessibili mentalmente.
(se vi interessa lo cerco, ma non prometto niente)

francesco.caroselli ha detto...

La parte piu interessante della Zanzara di ieri è stata (a mio modestissimo avviso) quando in trasmissione è intervenuto quello strano personaggio che è Maurizio Ruggiero del Sacrum Imperium.
A Cruciani, è risaputo, piace prendere per il culo la gente, ovvimente se non conta nulla.
Questo è l'unico obbittivo che Ha quando invita personaggi come quello di ieri sera.
Ricordo anche gli inviti a certi comunisti retrò...l'intento è lo stesso.
Prenderli in giro allegramente.
Il comunista-radicale, predecessore del Ruggiero come bersaglio del Crux, non si era nemmeno reso conto, invece stavolta l'esaltato in questione sembra essere entrato perfettamente nell'atmosfera e ha risposto pronto e a tono.
> sembra anche convincente!
Lo pseudo-discorso che si è fatto in quella caciara (sempre sia ringraziata Francesca per la perfetta definizione) è stato sull'adulterio.
Ruggiero propone di introdurlo come reato.
L'unica risposta di Cruciani che Crux è riuscita a contrapporre a questa follia è stato:
"ma secondo lei le cose cambierebbero?"
Fra tutte le contestazioni questa è sicuramente la più debole possibile.
La gente uccide ancora nonostante la legge lo vieti, eppure nessuno pensa di abolire la legge contro l'omicidio perché "tanto si uccide lo stesso".

La legge poi non può essere liberticida, tradire è un peccato, ma è anche una libertà!
Insomma Cruciani lei ha "ufficiosamente" la tessera del partito di Guzzanti o sbaglio?

Taccio poi sulle tante altre sfumature che si possono cogliere...
Insomma se il partner è consenziente, anzi guarda e si eccita nell'assistere, si tratta sempre di "adulterio"?

Mi sembra chiarificatore un dettaglio in tutto il frastuono Crucian-parenzesco che si scatenato con Ruggiero.
Ne David ne Giuseppe hanno pronunciato la parola "laicità".
Sarò io alieno ma è una delle prime parole che mi è venuta in mente.
Forse per loro è una parola troppo "sinistra".

-Lo rendo un post (postadatato) vero e proprio con una bellissima canzone di un cantante che non stimo molto, ma questa merita. (ed è in tema)
Le mie parole

francesco.caroselli ha detto...

_____add______
Altro bel tema è stato l'adozione.
Ma su questo non dirò molto.
Giusto una rettifica a quanto detto Parenzo.
Il Crux (come al solito disinformato) gli chiedeva quale fosse la posizione di Vendola sull'adozione da parte di coppie Gay.
Parenzo ha detto che Vendola è favorevole, invece è inesatto.
Vendola non propone l'adozione per le coppie gay, no propone l'adozione siano aperte anche per i single..
e quindi in "single" non si fa distinzione per orientamento sessuale..

Non so niente di psicologia infantile, e non posso dire se un bambino cresce bene o male con un solo genitore, ma è sempre meglio che con 0 (zero) genitori
(su questo temo attendo il prere di Viola)
_______________________________
ps- 3/4 mesi fa ho letto un articolo di New Scientist (ovviamente tradotto su Internazionale, non è cosa mia leggere articoli tecnici e non in Inglese) in cui si paragonavano figli cresciuti da coppio omo e da coppie etero.
...nessuna differenza!
...tranne che i ragazzi delle coppie gay erano ovviamente meno "razzisti" e piu flessibili mentalmente.
(se vi interessa lo cerco, ma non prometto niente)

Michele Reccanello ha detto...

Buongiorno,

a proposito del desaparecido l' ho contattato sul suo sito e lui mi ha risposto.

Potete leggerlo qui.

Francesca ha detto...

@ Mike

:-D
Bravissimo!

ora sono andata anch'io a commentare in proposito sul blog di Telese!

Hai sentito ieri sera ? Che pena!!

Cruciani a Buttuglione: "Come si dice Belpietro in tedesco?"

Risposta: "Schönstein"

Giusto, ho pensato, letterale paro paro, ma da quando in qua i cognomi si traducono???
Che idiozia!

Comunque al Direttorissimo Cruciani vorrei suggerire, nel caso gli interessasse la traduzione del suo....non si sa mai... gli capitasse, come a Marco Travaglio, di dover andare a Berlino a ritirare il Premio per la difesa della libera stampa conferitogli dalla DJV - Deutscher Journalisten-Verband lo scorso anno.... e lui di certo quando si è presentato sul palco alla cerimonia, salutando e ringraziando, avrà detto:

"Guten Tag, ich bin Markus Trübsal, vielen Dank!"

Eggià che ci sono.....

Tanti auguri di Buon 46° Compleanno, Marco!
da
Franziska Höflich

Michele Reccanello ha detto...

@authan

ti inviai tempo fa la trascrizione di una puntata di nove in punto, con Giannino che parlava del giornalismo "muscolare" di Feltri. Peccato non aver integrarato il post con quel commento, dal momento che GC sostiene che Sallusti De Gregorio sono 2 facce della stessa medaglia.

Viola ha detto...

@Francesco Caroselli

interessante l'articolo che citi, prova a recuperarlo.

A schöna Tag, Veilchen :-)

Diego ha detto...

Tutto vero, ma aggiungerei:

Ci vuole così tanto a capire che differenza c'è tra Silvio Berlusconi, imprenditore, presidente del consiglio quasi ininterrottamente da 15 anni a questa parte e Renato Soru, imprenditore, ex governatore della Sardegna?

Tra un imprenditore che si è costruito un partito e un imprenditore che ha aderito ad un partito?

Boh...