giovedì 11 febbraio 2010

Il pozzo degli off-topic

Tutti i commenti e le discussioni off-topic vanno relegati in calce a questo pseudo post.

Qui c'è libertà assoluta di cazzeggiare, di litigare furiosamente, di scrivere tomi sugli argomenti più disparati, di incollare articoli lunghi quanto un volume della Treccani, e di intavolare dialoghi interminabili su argomenti che interessano solo ai dialoganti.

Nota bene: se i commenti ad un post dovessero prendere pieghe troppo off-topic, inviterò gli utenti "colpevoli" a continuare le discussioni qui, nel "pozzo degli off-topic". Se lo riterrò opportuno, trasferirò a forza parte dei commenti (ahimé con copia e incolla a mano). Se mi girano i cojones, invece, si lavorerà direttamente di cesoie.

QUESTO LINK PORTA AL FONDO DELLA PAGINA
DOVE CI SONO I COMMENTI PIU' RECENTI

178 commenti:

mauro ha detto...

"La vergogna di dirsi berlusocniani", Massimo Fini. Il Fatto 11/2

Dottor Cruciani le fischiano le orecchie???

Con Berlusconi si manifesta un singolare fenomeno, già noto ai tempi della Democrazia cristiana. Negli anni Sessanta e Settanta erano rarissimi quelli che ammettevano di votare Dc...
Così è con Berlusconi. Nei bar, nelle palestre, in piscina, ai bagni o in qualsiasi altro ritrovo pubblico che raccolga un po’ di gente, nessuno, anche quando il discorso cade sul politico, dice di votare Berlusconi...
Ma i berluscones si smascherano in modo indiretto. Se uno ha in orrore Di Pietro, considerandolo il vero "cancro morale" di questo paese, è molto probabile che sia un berluscones. Se vi aggiunge Marco Travaglio ne hai quasi la certezza. Se ci mette anche Giorgio Bocca è matematico.
Per Di Pietro la cosa si capisce, perché è l’unico, vero, contraltare politico del Cavaliere e, per soprammercato, porta avanti il discorso della legalità. E i berluscones detestano la legalità, naturalmente quando si pretende di richiamarvi "lorsignori", per gli altri c’è la "tolleranza zero".
Sono i liberali alla Ostellino, alla Galli della Loggia, alla Panebianco, i liberali da Corriere della Sera (scriveva un indignato Panebianco ricordando l’orribile stagione di Mani Pulite: "L’opera di repressione non doveva più occuparsi prevalentemente, come aveva sempre fatto, dei ‘deboli’ e dei reietti, ma poteva rivolgersi anche ai potenti" – Corriere della Sera, 20/9/1999 – e in un altro pregevole scritto "Non parliamo d’altro che di 'corruzione', 'concussione', 'abuso di ufficio' e non ci accorgiamo dei reati di vero allarme sociale che sono quelli della microcriminalità", e ancora "La legalità, semplicemente non è, e non può essere, un valore in sé" – Corriere, 16/3/1998).
Peraltro l’orrore per il "giustizialista" (altra parola magica che smaschera il berluscones occulto) Di Pietro è un poco contraddittorio. L’intera classe politica attualmente in sella, berluscones in testa, non esisterebbe se non ci fosse stato il "giustizialista" Di Pietro. Particolarmente grottesca è l’avversione a Di Pietro degli ex Msi, ex An, oggi Pdl...
Travaglio è scontato. Sulla legalità ha un rigore torinese, jansenista. Sia a destra sia a sinistra per la verità, ma il berluscones non va tanto per il sottile. Quando però gli chiedi cosa rimprovera a Travaglio, farfuglia. Il massimo che riesce a dire è che "con i libri su Berlusconi ci ha fatto i soldi". Che è come dire che Sciascia non doveva fare le denunce di Todo modo perché quel libro ha venduto.
Ma il più incomprensibile, e quindi il più significativo, è Giorgio Bocca. Se in una conversazione salta fuori, per qualsiasi motivo, il nome di Bocca, il berluscones occulto cade in deliquio, fa il ponte isterico, gli viene la schiuma alla bocca e manca poco che venga preso da una crisi epilettica. Eppure Bocca è stato il primo giornalista italiano di sinistra, ma anche non di sinistra, a denunciare sul Giorno, in un memorabile reportage degli anni ‘60, che cosa fosse realmente la gloriosa Unione Sovietica...
"Non devo alcun rispetto a Bocca" scriveva tempo fa un pinchetto di cui non ricordo il nome, poniamo un Facci qualsiasi, mentre dovrebbe fare i gargarismi prima di pronunciare il suo nome invano. Comunque sia un indizio è un indizio. Tre indizi (Di Pietro, Travaglio, Bocca) fanno una prova.
Quindi se vi capita in casa un tipo mellifluo, che affetta equidistanza, ma quando sente i nomi di quei tre ha reazioni da demonio finito in un’acquasantiera, potete andare sul sicuro: è un berluscones doc. E cacciatelo a pedate nel culo perché non ha nemmeno il coraggio civile di essere ciò che è.

PaoloVE ha detto...

L'ide del pozzo degli off topic è degna di un geniaccio quale è Authan.

L'articolo di Fini è bellissimo!

saluti

Paolo

Authan ha detto...

Grazie Paolo :-)

E, vero, l'articolo di M.Fini è una gemma, soprattutto stilisticamente.

nessuno ha detto...

Dunque siamo nel pozzo degli off topic? Evvivaaa.

Che peccato che Mauro non sia Massimo Fini!
Però è senza dubbio un bravo amanuense, senza nemmeno la necessità di rovinarsi la vista a scrivere su una pergamena con la penna d'oca o con uno stilo.

Quindi sarò costretto a rispondere a Massimo Fini.
Ebbene no, mi rifiuto di vergognarmi di dirmi berluscone(s).
Siccome a sentir parlare di Di Pietro, Travaglio e Bocca mi giramno i cojones (secondo la dizione authaniana), due più due fa quattro e, quindi, in base al finiano teorema - questi teoremi sempre fra i piedi -, non c'è scampo: sono un
berluscone(s).

Ma mi nasce spontaneo un interrogativo (o due): quelli a cui i cojones gli girano quando sentono il nome di Feltri, di Gasparri e di Quagliarello, cosa sono? dei Bersanones o dei Prodones o dei Dalemones o che cosa?
dei mercatisti del contributo statale alla cultura tipo Nanni Moretti?

P.S. Non mi ricordo più da quanto tempo non sentivo parlare di Massimo Fini che però è sempre brillante e, come me (ma solo per la vecchiaia) si ricorda degli articoli di Bocca del 1960 e quelli di Panebianco del 1999 quando Mani Pulite era finita da un pezzo.

W l'off topic che è LIBERTA'.

Authan ha detto...

nessuno,
il contraltare di Berlusconi non e' una persona, ma un'entita': "la sinistra".

Se sui giornali sinistroidi si demonizza Berlusconi, in quelli di destra si demonizza "la sinistra". Ma e' la stessa identica cosa, lo stesso odio (se vogliamo chiamrlo cosi'), lo stesso dispregio, lo stesso atteggiamento di superiorita'.

mauro ha detto...

E che mi dite del pezzo di Fini in relazione alla presunta equidistanza del Crux? Lui, sappiamo bene, "non si scandalizza" su nulla delle mille malefatte di Mr. B, salvo trovare pericolose e financo portatrici e istigatrici d'odio le reazioni "a tutela" dei vari Di Pietro e Travaglio.
Sbaglio?

nessuno ha detto...

ad Authan

Perfetto.

Questa o quella per me pari sono
a quant'altre d'intorno mi vedo

(Rigoletto Atto Primo, Scena Prima. Il duca).

Si può dunque concludere che quel che dice Fini, a parte il livello stilistico ( Sironi ha scritto: "L'essenza dell'arte è lo stile. Cioé il sapere scegliere e riassumere fra gli infiniti elementi del reale, quelli, e quelli soltanto, che concorrono a comunicare allo spettatore la VOLONTA' dell'Artista"), vale quello che scrive Sallusti, ciascuno dei due, in base alla definizione di Sironi, impegnati ad imporre allo spettatore la propria VOLONTA'?

Certo che ci vuole anche una determinata "recettività" e c'è chi ce l'ha di destra e c'è chi ce l'ha di sinistra. Ricordi la ballata di Gaber?
Poi le somme si tirano allo spoglio delle urne elettorali.

E' questo che intendi?

Spero di sì.

Saluti.

Authan ha detto...

Non ti posso rispondere, nessuno, perché non ho capito niente di quello che mi hai scritto. Per citare qualcuno, che non è Verdi, né Sironi, "che vuole farci, sarò ritardato".

nessuno ha detto...

Ad Authan.

Ho visto solo ora la tua risposta (o preferisce che ci si dia del Lei?).
Nel precedente post scrivevi:
"Se sui giornali sinistroidi si demonizza Berlusconi, in quelli di destra si demonizza "la sinistra". Ma e' la stessa identica cosa,..."

Essendo d'accordo con te, ho commentato questa affermazione con l'aria del Rigoletto "questa o quella per me pari sono" cioè giornali sinistroidi e quelli di destra, ognuno tira l'acqua al suo mulino, ma gli uni valgono gli altri.

E siccome in altro post avevi apprezzato l'articolo di Massimo Fini "dal punto di vista stilistico", segnalavo che, secondo Sironi, l'artista (in questo caso il giornalista), attraverso lo stile, cioé attraverso la scelta e il riassunto, tra gli infiniti elementi del reale, soltanto di quelli che egli vuole, impone allo spettatore (cioè il lettore) quello che lui vuole.
Questo fa Fini e questo fa Sallusti e, per quanto detto prima, l'uno vale l'altro.
Poi ogni lettore avrà una "recettività" maggiore per il primo o per il secondo.

Forse si può riassumere così.
Da un punto di vista della verità assoluta, quanto sostenuto da Fini vale quanto sostenuto da Sallusti, ciascuno col proprio stile cioè con le proprie scelte e con la propria volontà di influenzare il lettore.
Il lettore avrà determinati recettori che gli faranno preferire Fini o Sallusti, senza che nessuno, in assoluto, valga più dell'altro. Ma anche senza essere oggetto di critiche per le sue scelte dal lettore di parte avversa.
Tutte e due le scelte, sia dei due giornalisti che dei due lettori di orientamento diverso, sono legittime allo stesso identico modo.
Non ci sono superiorità spirituali, etiche, intellettuali, di sensibilità o di qualsiasi altro valore di una parte sull'altra, a meno che una parte, arbitrariamente, non se la autoattribuisca.

Quanto all'esito sul piano politico di questo gioco dialettico dei vari giornalisti, lettori e commentatori sul blog, si ha al momento del voto, dove una parte vince perché ha preso più voti e l'altra parte risulta soccombente.

Poi nascerà il problema se chi ha vinto sa governare...
Per la parte risultata soccombente la risposta sarà sempre no.
Per lò'altra parte la risposta sarà sì.

E la filastrocca continuerà.

Spero di aver chiarito, se non ho fatto ancora più confusione.

Volevo essere più breve, scusami, non ci sono riuscito.
Cordialità.

francesco.caroselli ha detto...

La posizione di nessuno-mario è molto pirandelliana.
"cosi è... se vi pare"
Una visione della realtà non univoca, ma che giustamente cambia dal punto di osservazione.

Mi sento di condividere queste affermazioni quando ci sono da discutere questioni personali, intime, ma quando si parla di realtà pubblica ci sono verità che hanno piu gradiente di verità...
ad esempio la concentrazione di potere mediatico non puo essere in discussione se si è dotati di buonafede.
Certo è che poi i giornali di B neghino, ma questo non può mettere sullo stesso piano
B ha troppo potere mediatico
B NON ha troppo potere mediatico


Questo link è per nessuno-mario, e per tutti i nordisti che non si curano della mafia, anzi delle mafie.
http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2010/02/esclusivo1-la-relazione-del-prefetto-lombardi-su-milano-la-mafia-esiste-forse-che-s%C3%AC-forse-che-no.html

francesco.caroselli ha detto...

sta cosa dell'uno vale l'altro non mi piace proprio.
Feltri, Gasparri e Quagliarello
non sono come Travaglio Di Pietro e Bocca.

E una perosna non rincoglionita lo capirebbe subito
(non voglio darti del rincoglionito nessuno-mario... non ti agitare)

Non è che essere di destra significa essere Berluscones.

E' una mortificazione dell'intelligenza.

Siamo in sistema bipartitico che mi fa ribrezzo.

Mi ricordo di una puntata dei Simpson's in cui due alieni prendevano le sembianze di Clinton e Bob Dole per conquistare l'america.
Prima delle elezioni furono smascherati come mostri che volevano ridurre in schiavitù l'umanità.
Nonostante questo quando un cittadino disse : "beh stavolta voto un indipendente"
I mostri risposero "fai pure, disperdi il tuo voto"
Paradosso eccezionale.

Non vorrei che in un sistema bipartitico mi trovassi a scegliere fra Riina e Provenzano...
Anche perchè il centro è rappresentato da Cuffaro

La destra non è berlusconi
Berlusconi non è la destra.

Cosi come la sinistra non è d'alema, e d'alema non è la sinistra.

Alla base della politica ci sono idee (per fortuna non piu ideologie), ma per ora la personificazione della politica ha cancellato qualunque differenza.

La ballata di Gaber, che Nessuno-mario, ha citato parlava proprio di questo: Ormai non c'è piu nessuna differenza di fondo fra destra e sinistra, e quindi ci tocca scegliere la parte politica in base a cose poco serie che niente hanno a che fare con la politica

Gaber Destra-Sinistra
http://www.youtube.com/watch?v=ubKNXXwRnOY

nessuno ha detto...

a francescocaroselli

La posizione di nessuno-mario sarà pirandelliana - e mai nessuno ha contestato la teoria del drammaturgo di Agrigento: uno, nessuno, centomila - ma è la posizione di nessuno-mario.

E per nessuno-mario non è una posizione "liberale" ma una posizione "d e m o c r a t i c a"
dove vale il principio: ogni testa un voto.

Se Berlusconi ha troppo potere, è perchè, al momento, la Costituzione non glielo impedisce.
In sovrappiù, in diversi anni di governo (governo Prodi-D'Alema-Amato ed ancora governo Prodi) il centrosinistra non ha s a p u t o
o v o l u t o varare una legge contro il conflitto di interessi.
Quindi, pianga sé stessa e si becchi le sconfitte elettorali quando gli capitano.

nessuno ha detto...

A proposito di Gad Lerner.

Come si sa il Nostro ha scritto un libro intitolato: Scintille, con sottotitolo: storie di anime vagabonde, nel quale, tra l'altro, tratteggia la figura del padre in maniera forse "non troppo affettuosa".

E' notizia di ieri che il padre 83enne di Gad, Moshè Lerner, ha presentato querela contro il figlio al Tribunale di Milano, pm Mannella, con richiesta del risarcimento del danno.

Non i figli contro i padri, come solitamente avviene, ma il padre contro il figlio.
E vuole anche soldi...

Un altro dramma familiare su cui non si avrebbe diritto di mettere il naso, ma poi, per la proprietà transitiva, se tu metti il naso nei drammi familiari degli altri, vedi poi cosa ti capita.

francesco.caroselli ha detto...

Viva il Pozzo degli off-topic

Intervista ad Ingroia
http://www.youtube.com/watch?v=THcbiwYlrl0

Articolo sul'inchiesta della protezione civile... in cui però si parla di Achiille Toro
Procuratore Aggiunto di Roma
Giudice di cui già prima avevo bassissima stima (Per la serie - IO LO SAPEVO)
http://www.19luglio1992.com/index.php?option=com_content&view=article&id=2535:caso-protezione-civile-g8-sardegna-indagato-anche-il-procuratore-aggiunto-di-roma-achille-toro&catid=20:altri-documenti&Itemid=43

Finalmente un magistrato che viene indagato per i suoi rapporti e per rivelazioni di Atti istruttori

francesco.caroselli ha detto...

nessuno ma Gad Lerner non ha messo il naso negli affari di nessuna famiglia.
a me meno di non voler considerare il Vaticano una Famiglia, e non uno stato come dicevi tu...

nessuno ha detto...

a francescocaroselli

L'ha messo, l'ha messo il naso nelle famiglie altrui, e non una volta sola.
Il Vaticano non c'entra, parlo di famiglie fatte di mariti, mogli e amanti.
Scorriti alcune puntate dell'Infedele e vedrai. Quanto agli articoli che Lerner pubblica su Repubblica, non li leggo quindi non so, ma penso che se si va a guardare anche tra quelli...
Come dicevo nell'altro post "pirandelliano". l'uno vale l'altro ed ognuno decide di votare per quello che preferisce non perché è il migliore, ma semplicemente perché gli piace di più. E non ci puoi fare niente, niente.
Ciao.

nessuno ha detto...

a Francescocaroselli
"E una perosna non rincoglionita lo capirebbe subito (non voglio darti del rincoglionito nessuno-mario... non ti agitare)"-

D'accordo, non mi agito.
Ma uno che scrive una frase simile - ed a sinistra sono in tanti a pensarla nel tuo modo -
come si può definire se non arrogante?

Ti faccio botare che "una persona rincoglionita" con regolare certificazione medica, 1°) non puoi sostenere che tu od io sei o siamo "migliori" di lui in base alla scala di valori che autoreferenzialmente ti sei dato. "°) Se in possesso della scheda elettorale uguale a quella che possiedi tu, il "rincoglionito" vota come te ed il suo voto vale il tuo.

Ti aggiungo come argomento di riflessione, che non solo gli 'ndranghetisti occulti" che votano nel tuo stesso seggio elettorale, ma anche quelli con condanna passata in giudicato ed in galera, se la condanna non gli ha tolto i loro diritti costituzionali, hanno anche loro una scheda elettorale ed un seggio elettorale in carcere.
Sicché...medita, medita...
(Non ne sono sicuro al 100%, ma verifica e poi fammi sapere.)

Per considerarsi acculturato, ricorda, bisogna partire dai gradini più bassi e, gradino dopo gradino, arrivare a "il fatto quotidiano" o a "Repubblica".
Chi parte dall'inizio dai punti di arrivo, spesso incespica.

Ciao

francesco.caroselli ha detto...

Io spero in una destra che non prenda ad esempio ne Feltri ne Gasparri ne quagliariello...

voglio dire la destra, per quanto mi è lontana, non è questa.
Questa è una caricatura della destra...
Mi dispiace per quelli di destra che sono rppresentati da qusti tizi...
come mi dispiace per me, e per gli altri di sinistra che siamo rappresentati da d'alema, veltroni (che in commissione antimafia c'è entrato solo per farsi bello) latorre etcc...

In Estonia quando si va a votare si usa un metodo molto bello.
Scegli il tuo partito, ma sulla scheda non metti sololì la tua preferenza, no anche s-preferenza.
Ovvero potrei avere la goduria di votare... ma di S-preferire a D'Alema.
Sarebbe stupendo.
Non trovi?



Nessuno.mario, sul rincoglionito non volevo dire a te, mi pare ovvio.
Ma nella destra e nella sinistra ci sono persone valide...quelli che hai citato tu non sono persone valide, sono dei parassiti che vegetano all'ombra di B.
C'è gente nel PDL valida, ma quelli per favore no!



Authan visto che questo è il pozzo degli off-topic posso inserire qualche link di articoli interessantissimi?

francesco.caroselli ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
francesco.caroselli ha detto...

ridere parlando di Mafia
Eroi del nostro tempo...
http://extra.mtv.it/tv/testimone/index.asp?id=481852&pag=16&show=


un articolo su haiti shockante
http://notizielibere.myblog.it/archive/2010/02/01/haiti-aiuti-la-politica-del-fondo-monetario-internazionale.html

mauro ha detto...

Continuo a trovare ovunque riferimenti al conformismo-cinismo italiano che si attagliano perfettamente al mitico (si fa per dire...) dottor cruciani.

ecco uno stralcio da ilvo diamanti (repubblica) di stamattina. ditemi voi se non gli calza a pennello:

Da ciò il rischio: l'assuefazione a ogni scandalo. Che quindi non dà più scandalo. E induce, anzi, a guardare con sospetto chi si scandalizza. A trattarlo - con acida ironia - da "professionista dell'indignazione".

Francesca ha detto...

@ Mauro

anche io ho letto e alcuni passaggi mi sono sembrati particolarmente significativi, osservando come fa Diamanti le prevedibili reazioni della "società media" o la cosiddetta opinione pubblica alla luce degli ultimi avvenimenti:

"Così, dopo ogni esplosione polemica, sopravviene - e ritorna - il silenzio."
"Così, oggi è difficile trovare soggetti in grado di rafforzare il senso "civico" della società, ma anche di inibire il senso "cinico".
"Mancano, cioè, i "freni". Gli stessi "anticorpi della democrazia", come scrive da tempo Giovanni Sartori.
Le immagini si sommano e si confondono. Senza soluzione di continuità. In questo paese provvisorio, abitato da post-italiani (per usare una felice e amara definizione di Edmondo Berselli), tutti siamo spettatori di una rappresentazione in-differente. Dove non c'è differenza fra giusto e ingiusto, giudici e malfattori, furbi e onesti. Buoni e cattivi. Perché i cattivi, i furbi e i disonesti fanno audience."
"D'altronde, è difficile vedere alternativa. Se ci si arrende al pensiero unico: del partito personale, della scena mediatica al posto del territorio, dello spettatore al posto del cittadino, del senso comune al posto del senso civico. Dell'Opinione Pubblica dettata dai sondaggi invece che dal dibattito "pubblico" sui problemi, con la partecipazione degli attori sociali e degli intellettuali."

"Allora il senso civico si confonde con il senso comune. E il senso etico diventa, al più, anestetico."


A margine di tutto cio', se per un Bertolaso che dichiara di "esser pronto a dimettersi QUALORA GLIELO CHIEDESSE IL PREMIER, dall'altra parte l'uomo politico piu' potente in Italia dichiara che che la PC non diventerà S.p.A., mentre alla la Lega, che ha taciuto su tutto fin ora, non par vero di avere una (buona) occasione per invocare di nuovo la tolleranza zero e i rastrellamenti casa per casa, c'è veramente da chiedersi dov'è che siam diretti!!

Francesca ha detto...

http://notizie.it.msn.com/topnews/articolo.aspx?cp-documentid=152151152


emmenomale! altrimenti come si fa a sostenere seriamente che esagera chi parla di regime?

A lei Cruciani, sembrava motivata la prima decisione di non mandare in onda la puntata commemorativa della morte di Bachelet ???

nessuno ha detto...

A proposito dell'articolo di Ilvo Diamanti di Repubblica e relativi commenti.

Ma a salvarci da tutto quanto scrive e deplora I.D. ed a restaturare lo stato etico di mussoliniana memoria col relativo senso civico non c'è Repubblica?

Forse che Ilvo Diamanti per realizzare il contrario di tutto quello che lamenta nell'articolo
perché sarebbe tutto bello e giusto (mentre adesso tutto è cattivo e ingiusto), aspetta di diventare contemporaneamente direttore del TG1, del TG2, del TG3, del TG5, del TG4 e di Studio aperto e del TG de la7 (magari del TG3 no, perchè sarebbe occupare troppe poltrone)?

Quelli di centrosinistra o di sinistra certamente non accettano me perché preferisco Feltri, Gasparri e Quagliariello agli Scalfari, Enrico Letta nipote dello zio e alla Finocchiaro che non poteva fare una figura più barbina di quella che ha fatto alle regionali in Sicilia essendo catanese. In altre parole, a Catania ed in Sicilia nessuno la
c..onsidera ed a Roma è sugli scudi (del PD).
Ma io non capisco quelli di sinistra che vaneggiano e si alimentano solo di illusioni ottiche come i miraggi e le fate morgane, promesse loro da parte di una magistratura che imbastisce secolari processi dando ampia materia di copiatura e di assemblaggio a Travaglio che senza dubbio è un amanuense (l'Università ed i giornali sono pieni di ottimi copisti).

E' dal 1945 che la sinistra tenta la via del potere al governo e fino al 1994 non vi è riuscita (tranne che nel governo Ciampi del 1993) e dal 1994 come centrosinistra ha gestito il governo solo con Prodi.D'Alema Amato (dal 1996 al 2001) più altri due anni con Prodi (dal 2006 al 2008) con una maggioranza risicatissima.

Questo per me significa che gli italiani elettori, piaccia o non piaccia, come dice Tonino vostro, per quanto trucidi, privi dei "freni inibitori della democrazia(???)" in un "paese provvisorio" abitato per l'80% da proprietari di casa, "spettatori di una rappresentazione in-differente" (ma perché I. D. invece di guardare la TV non va al cinema?), gli italiani elettori, dicevo, la sinistra non la vogliono e non la votano.

Almeno fino ad ora. Prima perché c'era Andreotti, adesso perché c'è Berlusconi.

Dopo Berlusconi si vedrà.

Ecco. Così, come gli altri hanno fatto e fanno il loro pistolotto, io ho fatto il mio.

Che bella la DEMOCRAZIA.

E quanto è bravo Authan che ci mette a disposizione questo spazio!

Saluti.

mauro ha detto...

nessuno, permettimi.
invece di scrivere fiumi di letteratura con accenti poetici, avresti potuto sintetizzare il tuo intervento in unico, oggettivo, incontestabile passaggio:
"gli italiani elettori la sinistra non la vogliono e non la votano.".
questo secondo me è IL PUNTO.
e se vogliamo essere onesti dovremmo riflettere su questa, che a torto o a ragione è una discriminante ideologica tutta italiana. la stessa che, presumibilmente, fa dire agli elettori "sì, lo so che berlusconi è tutt'altro che un santo. ma finché fa imbufalire quei patetici comunisti, il mio voto andrà a lui".
se adesso vogliamo nobilitare tutto ciò, vederci qualcosa di pragmatico, del buon senso, una qualsiasi utilità per il bene comune fatevi avanti. io ho i miei dubbi, nonché enormi preoccupazioni (questa stupida e cieca ideologia sta permettendo ad un uomo di fare carne da macello delle più elementari strutture democratiche).

nessuno ha detto...

Al bando tutti i funzionari dello Stato, a partire dai Direttori di tutte le Sezioni di tutti i Dipartimenti di tutte le Strutture di tutte le Direzioni di tutti i Servizi riguardanti tutti i Ministeri, gli Assessorati Regionali delle 21 Regioni, Provinciali delle 110 Province Comunali degli oltre 8000 Comuni di questo Stato Berluscon-Prod-Napolitan-Ciamp-Andreottesc-Fanfanon-Cuffaresc-Galan-Formigon-
Vendolan-Bassolin-Erran-Lorieresco(ecc. ecc.).
In galera, Tutti in galera. Meno male che c'è il nuovo piano delle carceri. Mandiamoceli dentro tutti e facciamoci governare... da chi?
Ma da Rizzo e Stella più qualche Ingroia di passaggio e qualche altro amico loro, è ovvio.

santacruz ha detto...

( ... )E' dal 1945 che la sinistra tenta la via del potere al governo e fino al 1994 non vi è riuscita (tranne che nel governo Ciampi del 1993) e dal 1994 come centrosinistra ha gestito il governo solo con Prodi.
D'Alema Amato (dal 1996 al 2001) più altri due anni con Prodi (dal 2006 al 2008) con una maggioranza risicatissima (...)

Bella sintesi!

In pratica siamo un gran paese di masochisti, solo per usare un eufemismo!!

Nella m**** totale ed allo sfascio assoluto ma che soddisfazione, che orgoglio, che libidine... con la destra for ever!

E nessuno che si vergogna?

Che paese di buffoni!!!

:-)

nessuno ha detto...

A Mauro

"se adesso vogliamo nobilitare tutto ciò, vederci qualcosa di pragmatico,"

No, non voglio nobilitare tutto ciò, ma rilevare che è qualcosa di pragmatico, cioé di pratico, cioé di reale, sì.

Ad onta di tutti gli articoli di Repubblica che ti piace segnalare e riportare.

Se ritieni di poter fare qualcosa di concreto per modificare questo stato di fatto nel senso che tu ritieni più giusto e più utile alla realtà italiana, ti faccio i miei migliori auguri.

Alez, come dice Floris.

Ciao.

nessuno ha detto...

a santacruz

E' la seconda volta che evochi "vergogna".

La vergogna per gli insuccessi conseguiti la si deve provare davanti al proprio specchio, non evocarla per gli altri.

La mia "bella sintesi" è la Storia italiana di 65 anni, forse il doppio o il triplo della tua età.

Vuoi cambiare la Storia passata? Tanti della tua parte ci tentano continuamente.

Vuoi cambiare il futuro per vivere in un paese non di m...?

Auguri, avanti c'è posto.

francesco.caroselli ha detto...

Travaglio è stato premiato dai giornalisti tedeschi come giornalista libero...
magari ad averne di persone che copiano cosi...


Guardate almeno i primi 5 minuti di questo video
Presa diretta - acqua rubata
Authan ti ricordi la bella discussione che facemmo tutti sulla privatizzazione dei servizi idrici?
Ecco un bell'esempio di giornalismo di cose concrete!
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-72131396-1d22-4147-858e-488f68e410d8.html?p=0

mauro ha detto...

@nessuno

"No, non voglio nobilitare tutto ciò, ma rilevare che è qualcosa di pragmatico, cioé di pratico, cioé di reale, sì."

e ammettere che invece è solo un pregiudizio ideologico che DI FATTO blocca il paese dall'avere una fisiologica alternanza ti costa tanto?

"Se ritieni di poter fare qualcosa di concreto per modificare questo stato di fatto nel senso che tu ritieni più giusto e più utile alla realtà italiana, ti faccio i miei migliori auguri."

e invece chiederti un giudizio di merito su quanto scritto, invece di fare il pesce in barile ti costa tanto?
cioè, tu sei d'accordo, che "tutto va bene, anche i ladri, purché i comunisti"?
(eppoi che comunisti...)

Francesca ha detto...

Massimo Gramellini

16/2/2010

Supertelegattone


Negli ultimi giorni si sono visti in tv: vari telegiornali giocare di replay sulle immagini dello slittinista georgiano mentre va ad ammazzarsi contro un pilone; alcuni concorrenti del Grande Fratello prendersi a frustate in una replica della passione di Cristo; un conduttore della «Prova del cuoco» rievocare con compiacimento certe ricette a base di gatto che si cucinavano durante la guerra. L’unico a perdere il posto in tronco è stato il magnagatti. Se ne possono trarre riflessioni interessanti sullo stato di catalessi collettiva che ci opprime e sulle pochissime cose che ancora riescono a incrinarlo. Gli animali domestici, appunto. L’elogio della cocaina antidepressiva. Le tangenti, ma solo se consistono in prestazioni sessuali: quando sono in denaro strappano tutt’al più uno sbadiglio di rassegnazione. La violenza nemmeno quello, come se la tecnologia avesse trasformato la morte di un uomo in un videogioco. Quanto alla volgarità, ormai è una manifestazione di simpatia.

I televisionari avranno preso nota. Coca, gatti, trans, ecco le residue autodifese da abbattere. Prossimamente sui nostri schermi aspettiamo di vedere gatti cocainomani che graffiano trans, trans che mangiano gatti in compagnia di fisioterapiste di mezza età, politici cocainomani intercettati a un festino di gatti trans. Allora nulla avrà più il potere di stupirci e si sarà raggiunto l’obiettivo: il rincoglionimento completo dell’umanità. Quel giorno, mi auguro, i gatti prenderanno il potere e incominceranno a mangiare noi.

----------------------------------

Questo il mio commento alla tristissima puntata di ieri sera de la Zanzara!

nessuno ha detto...

Ho visto solo stamattina il tuo post.

Tu scrivi: "e ammettere che invece è solo un pregiudizio ideologico che DI FATTO blocca il paese dall'avere una fisiologica alternanza ti costa tanto?"

Ma di quale pregiudizio ideologico parli? Quando io voto per un determinato partito, lo faccio perché penso e ragiono in una certa maniera. Questo per te è pregiudizio ideologico? E perché non lo sia, devo chiedere a te come e per chi votare? E se come me votano altri 12 o 13 o 14 milioni di elettori, non ti va bene perché devono chiedere a te a chi dare il voto? La fisiologica alternanza diventa tale quando la maggioranza degli elettori vota una volta per l'uno ed una volta per l'altro. Ma se questo non avviene, te la prendi con me? Io verifico quel che avviene. Tu sogna che possa avvenire qualcosa di diverso.

Poi scrivi: "e invece chiederti un giudizio di merito su quanto scritto, invece di fare il pesce in barile ti costa tanto?
cioè, tu sei d'accordo, che "tutto va bene, anche i ladri, purché i comunisti"?
(eppoi che comunisti...)"
Non ricordo più su cosa era stato scritto e da chi su cui dovrei dare un giudizio di merito invece di fare il pesce in barile.
Tuttavia, secondo me farnetichi o sei così convinto che l'unico ad essere nel giusto sei tu da ritenere che chi la pensa in modo diverso da te fa il pesce in barike se non peggio.
Ebbene, abituati all'idea che ci sono milioni di persone che la pensano e votano in maniera opposta alla tua e, soprattutto, fattene una ragione, qualunque sia il giornale che leggi.
Ma veramente pensi che tra i "comunisti" non ci siano ladri?
Ci sono, ci sono. Informati sui brogli dei tesseramenti abusivi al PD in Campania, tra i quali figurava anche quel tale asassino di cui ora mi sfugge il nome, oltre che tra i pensionati iscritti fasullamente nella CGIL (SPI) di Piacenza, tanto per dirne qualcuna.

Mauro, vai tranquillo.

nessuno ha detto...

a Mauro
Il post precedente è per te.
Ho dimenticato di specificarlo prima.

nessuno ha detto...

a Francesca

Che forte Gramellini!
Ha dipinto un quadretto perfetto della nostra televisione e dello spettatore italico medio di cui lui, evuìidentemente, è un paradigma, visto quanto è bene informato. certo per motivi di lavoro.

Ha solo dimenticato di aggiungere una cosa.
Che in TV, almeno nella Rai, a parte Minzolini e Paragone che sono di passaggio, le migliaia di dipendenti che vi pullulano sono state assunte in base a precise tessere che lui sa benissimo.
E se non lo sa, si informi presso l'Usigrai.

Ciao.

mauro ha detto...

@nessuno

Ma di quale pregiudizio ideologico parli?
***
di quello che ti fa (giustissimamente) scrivere: "gli italiani elettori la sinistra non la vogliono e non la votano".
è un'incontestabile verità, quando provi ad andare a fondo nelle discussioni con i berluscones più o meno camuffati, la ripetono sempre: "questo sarà pure ladro, ma GLI ALTRI son peggio!". e metto in maiuscolo quel GLI ALTRI perché il nucleo di questo pregiudizio ideologico se vuoi è tutto là: una galassia indistinta che accomune tutti, da bersani a fini, passando per topo gigio. in fin dei conti tutti comunisti, comunque non degni.
dove fai il pesce in barile? proprio qui, quando anziché entrare nel merito delle discussioni, ammettere che in italia si partecipa al dibattito politico con lo stesso spirito con cui si seguono roma o lazio, cioé con appartenenza cieca a prescindere.
e quindi non importa il merito di ciò che si dice o si fa, tanto "gli italiani elettori la sinistra non la vogliono e non la votano"; con buona pace dell'aria fritta sul fare qualcosa, vieppiù aggravata dal controllo dell'opinione pubblica (sapevi che - rilevazioni scientifiche - il 70-80% degli italiani formano la propria opinione politica sui telegiornali? sono bolscevico se ti faccio notare che, redattori maoisti a parte, 5 tg su 6 sono BLINDATI da direttori-zerbino?).

tutto ciò ti piace, ti fa star bene, trovi che aiuti il paese ad uscire dall'endemica necessità di riforme e modernizzazioni?
state bene così, in fondo vi meritereste berlusconi a vita.

nessuno ha detto...

A proposito di indagini o inchieste della magistratura o quello che cavolo sono e non si sa se diventano mai processi in aula, qualcuno sa dirmi che fine ha fatto il chiamiamolo "procedimento" istruito nel 2007/8 da De Magistris allora pm a Catanzaro e denominato "delle toghe lucane"?

Se qualcuno c'è, batta un colpo (e non pretendo che sia Travaglio).

Grazie.

nessuno ha detto...

a mauro

Mauro, se tutto questo, come tu dici, fa star bene me e fa star male te, mi dispiace per te.
Quando e se vorrai che si entri nel merito, mi dovrai proporre una legge o una proposta di legge in concreto su cui discutere.
Potrei anche dire: un tema.
Ma se tu parli di: "pregiudizio ideologico", forse non te ne rendi conto, ma non è un tema.

Qualunque concetto personale rientra nella categoria delle "ideologie".
Se io, poniamo, sono a favore del matrimonio e tu sei contro, abbiamo o seguiamo due ideologie diverse.
Se io sono a favore del matrimonoio e tu sei contro, sarà conseguente che io abbia un pregiudizio ideologico nei confronti della tua idea o ideologia e tu uno uguale e contrario nei confronti della mia.

Pre-giudizio, cioè un giudizio di base, di partenza, basato su una convinzione che è la mia idea sul matrimonio, la mia ideologia.
Quindi pregiudizio ideologico o ideologia pregiudeziale, come voui tu.

E perché questa contrapposizione non ci sia, io, secondo te, dovrei per forza essere d'accordo con te, rinunciare alla mia idea sul matrimonio ed abbracciare la tua che ce l'hai opposta alla mia tanto ben radicata?

Ma ti sembra un ragionamento?

Questo vale per qualsiasi argomento sia sul tappeto, dalla politica sul lavoro, alla politica fiscale, a quella riguardante la cultura, l'istruzione, il profitto, la ridistribuzione delle risorse, l'amministrazione della giustizia che, secondo me, è il primo e più grande nodo da impostare perchè una democrazia, per quanto imperfetta (sul pianeta di democrazie perfette non ce n'è nessuna) possa respirare.

E, dunque, viva il mio prgioudizio ideologico, finché dura, cioé fin quando sarà sostenuto dalla maggioranza degli elettori. Questo della maggioreanza degli elettori resta per il momento l'unico metro di valutazione, ed è per questo che torno a ricordartelo come fanno anche altri. Per te, invece, il metro di valutazione qual'è? Gli articoli dei giornalisti che ti piacciono?

Sai per quanti anni sono stato dalla parte perdente (e mi dicevano anche che il mio voto era inutile e disperso)? Per cinquanta.
Poi c'è stata l'alternanza di cui parli tu.

Ciao, fatti coraggio e spera. L'alternanza verrà anche per te, magari prima di cinquant'anni, come è stato per me.
Ma, sai, gli italiani sono lenti a capire.

francesco.caroselli ha detto...

a nessuno

ecco che fine sta facendo toghe lucane
Con annessa critica a De Magistris

http://carlovulpio.wordpress.com/2009/12/14/il-triangolo-maledetto-delle-bermuda-in-italia-e-tra-potenza-catanzaro-e-salerno-le-domande-di-pannella-i-guai-della-forleo-il-silenzio-di-de-magistris/



PS Per tutti...
vabbuo
ma nessuno ha visto la puntata di presa diretta sull'acqua?
E' stupenda...
se volete ve la riassumo perchè mostra (per me , che come fa notare nessuno-mario ho gia una mia idea) i danni che ha GIA causato la privatizzazione dei servizi idrici nei comuni dove è stata appliacata.
Porta decine di esempi negativi e decine di esempi virtuosi...
mostra la situazione in Francia...
insomma giornalismo vero, con dati precisi, date e nomi.
Forse Jacona partiva gia con un pre-concetto, non lo so, ma è l'unica trasmissione che ha approfondito.
Istruttivo e intrigante.
Per favore ne parliamo?
E' un fatto molto concreto, potrebbe essere un ottimo tema di discussione off-topic.
ciau
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-72131396-1d22-4147-858e-488f68e410d8.html?p=0

nessuno ha detto...

a Francescocaroselli

Grazie per le informazioni su Toghe Lucane.

Hai visto e vedi cosa sono moltissimi magistrati? Si parla di magistrati della tua regione, vero o no? Non mi sembra che siano dei Falcone e Borsellino che restano una lontana chimera. Moltissimi magistrati del tipo di quelli di Catanzaro fanno una certa magistratura, che ad opera loro non è più la "funzione" di montesquieuiana memoria, non è l'"ordine" di cui parla la nostra Costituzione, ma diventa il "POTERE" che difende la propria casta. In questo caso, altri magistrati (lucani), alti ufficiali delle forze dell'ordine e rappresentanti della società eletta dalla gente.
Tra gli altri implicati nell'inchiesta mi era rimasta impressa l'architetta Elisabetta Spitz, nominata da Visco Direttrice generale dell'Agenzia del Demanio e quindi anche dell'area del fiume Agri dove, a spese in parte pubbliche, si era compiuto (e si compie?) lo scempio, già moglie di Marco Follini.
Ora hanno divorziato, come quasi tutti i buoni cattolici in politica.
A questo punto, mi sembra ti sorgano dubbi anche su de Magistris che, anche se ormai fuori della magistratura, preferisce non parlarne, come farebbe anche l'altro ex magistrato Di Pietro, come l'(ex) magistrato Finocchiaro, come l'(ex) magistrato Mantovano, come l'ex magistrato Vitalone, come l'ex magistrato D'Ambrosio, come l'ex magistrato Colombo, come l'ex magistrato Violante...
Questa ex magistratura malata di politica che si arroga il diritto-potere in base allo sbandierato Montesquieu di controllare il "potere" politico di cui sono parte "parziale" integrante.

E tu sai che il verbo "arrogare, arrogarsi" deriva dal latino ad-rogare, cioé "chiedere per (sé)".

Saluti

francesco.caroselli ha detto...

la questione contenuta nel post è molto torbida...
c'erano persino orgie a base di minorenni omicisddi e coca...
La lucania felix dove è tutto a posto è solo un'illusione.

I magistrati erano amici di tutti, e quindi non hanno mai indagato su nessuno.

De Magistris con le sue indgini aveva fatto spaventare tante persone...
per loro fortuna è stato cacciato dalla magistratura prima che li portasse a giudizio.

Falcone Borsellino sono molto lontani, è vero.
Ma anche loro subirono umiliazioni e vessazioni dai loro colleghi.
Non si sopporta che un magistrato sia veramente libero di indagare su tutto. Ci sono delle persone che non vanno toccate, i primis gli altri magistrati.
Come la società civile si schierò dalla parte di Giovanni e Paolo, anche con De Magistris la gente scese in piazza per dimostrare solidarietà, ma non bastò.

Ogni potere contiene delle pervesioni e dei perversi...

noi come cittadini abbiamo il diritto-dovere di seguire i processi (che non per niente sono pubblici) in modo da saper distinguere un bravo magistrato da un cattivo magistrato, anche se alla fine non siamo noi che possiamo decidere il loro destino.
Ma l'appoggio e il sostegno della gente puo far sentire meno solo un magistrato coraggioso.. e magari può far in modo che non venga "mazzolato" dal CSM...


Io a De Magistris lo accuso di avr fatto un solo grande errore: non aver fiducia.
La Forleo è stato TOTALMENTE riabilitata dal TAR. Sarebbe potuta ritornare al suo posto. Il motivo è che il procedimento disciplinare che ha subito non fu affatto regolare...
siccome De Magistris fu giudicato pcon gli stessi criteri e con gli stessi vizi... probabilmente anche lui potrebbe essere qui a fare il suo lavoro.
De Magistris avrebbe potuto fare molto di piu come magistrato che come politico.
Questo è il mio rammarico.


De Mag fu cacciato per diversi motivi, uno dei piu surreali è che non avverti il suo capo dello sviluppo delle indagini...
E sai perchè?
Perchè il suo capo Mariano Lombardi andava a avvertire gli indagati d perquisizioni e quant'altro!
Quello è veramente un pessimo magistrato.
Tu pensi che gli sia stato fatto qualcosa?
bravo hai capito, non l'hanno manco toccato.

E intanto la mia regione si sta letteralemnte sbriciolando

nessuno ha detto...

A francescocaroselli
Comincio dalla fine del tuo commento:
"E intanto la mia regione si sta letteralemnte sbriciolando"
Non solo la tua. La terra si è sempre sbriciolata, o è stata sommersa, dal mare o da eruzioni o da terremoti. Gli stupidi di oggi sostengono che è colpa dell'uomo, perché costruisce case.
A parte che le case all'uomo, da quando ha lasciato le caverne naturali, servono per viverci, nelle zone della Colombia, dell'Honduras, del Nicaragua, dell'India, del Pakistan, delle Filippine, quando sentiamo delle periodiche inondazioni che colpiscono quelle regioni, è colpa delle case? Certamente no. E' senz'altro colpa di Berlusconi :-).

Quanto a De Magistris ed alla pietosa difesa che ne fai, personalmente lo considero un fallito, come considero fallito un prete spretato. Ciò tanto più se credeva nell'attività di magistrato come missione in quanto appartenente a famiglia di magistrati (te lo immagini un suo antenato magistrato di Franceschiello Borbone?).
Gli altri magistrati non credono nella "missione" ma, dopo la laurea in legge (la più breve e la più inflazionata) abbracciano quella carriera come mezzo per acquisire prestigio e, soprattutto, per esercitare POTERE. Ne è logica conseguenza che le mosche bianche come De Magistris anche senza spina dorsale, gli danno fastidio e vanno espulse dalla casta. La Forleo ha resistito un po' di più, ma intanto è stata resa innocua.
E le fila le tira sempre quel tuo caro amico di Mancino con qualche Spataro e Caselli di contorno.

francesco.caroselli ha detto...

Anch'io comincio dalla fine del tuo post.
Spero che tu abbia voluto citare Caselli come esempio positivo, visto che anche e soprattutto grazie a lui se abbiamo sconfitto le BR.

Sul fatto che la mia regione si sbriciola non voglio dare certo la colpa a berolaso o Berlusconi (al massimo quelli ci speculano sopra - vedi esempio di Cavallerizzo).

Ma la tua precisazione "Gli stupidi di oggi sostengono che è colpa dell'uomo, perché costruisce case"
Io da bravo stupido ti dico che ci sono delle leggi, anche di buon senso, che proibiscono di costrire sulla sabbia, su fronti franosi.
Non bisognerebbe coprire i greto dei fiumi..altrimenti quelli trovano altre strade.
Quello che si sta sbriciolando sono soprattutte le zone di nuova edificazione e non certi gli antichi paesei che erano costruito ponderando bene...

Considerando che il dissesto è causato anche e soprattutto dalla stato di abbandono degli invasi, e dall'ostruzione, derivante dall'incuria delle vie ruscellamento...
in una regione che detiene il record di forestali, che per l'appunto sarebbero destinati proprio a occuparsi di queste cose.

La gente al potere pensa solo come arricchirsi e a come aumentare il proprio potere.
Non c'è possibiltà di redenzione, perchè se non sei inquel modo in certi posti di comando non ci arrivi proprio.
E te lo dico sapendo benissimo che la mia citta, e la mia provincia sono egemonia del centro-sx e la regione da circa 10 anni è pure del centro-sx.
PS- lo sai chi era l'ultimo governatore del centro-dx in Calabria?
Ma guarda un po... un magistrato:
Chiaravalloti!
Non proprio un bel'esempio di magistrato, ma soprattutto di persona.
Ascolta questa intercettazione ambientale
http://www.youtube.com/watch?v=Ck9XpVcqG_A

per favore ascoltala...

francesco.caroselli ha detto...

a Nessuno

Devi cercare di calarti nella società calabrese senno non mi capisci...
allora io penso che qui ci sia una profonda carenza della stato, che in nessun modo esercita il suo potere giudiziario.
In pratica siamo in pieno far west.
Guarda questo video, e dal minuto 5:53 stai molto attento.

http://www.youtube.com/watch?v=s5Z4WSnwaII

nessuno-mario ho molta voglia di sentire la tua opinione... poi ti faccio vedere dove vado al mare (andavo..)

con passione Francesco

nessuno ha detto...

a francescocaroselli.

Sì, ho ascoltato i tuoi due youtube.
Non so da dove cominciare.
Io ho fatto l'Università a Messina ed ho avuto molti amici calabresi alla Casa dello Studente. Parliamo degli anni '50. Marvelli, Luppino,
Foti, Nicola Capria ed il fratello ostetrico poi morto in un incidente stradale, Nicola diventato ministro con Craxi, un Chiaravalloti che credo sia poi diventato oculista, e tanti altri.
Si sa che i calabresi, quelli di Reggio e provincia soprattutto, occupano ormai tutti i gangli fondamentali di Messina, partendo dai centri di potere dell'Università. Avevo conosciuto anche Mariuccia Fava, sorella di Nuccio, l'antagonista di Chiaravalloti. Lui giornalista al TG1, lei, la sorella ha sposato un mio carissimo amico, tutti e due figli di un colonnello medico all'Ospedale Militare di Messina, allora.
Ma la Calabria non la conosco.

Della mia Sicilia ho scritto versi.

Due recitano:
Eterna terra d'altrui dominio,
che pure governa.

Non so se si può dire altrettanto della Calabria, perché credo che la Calabria, a differenza della Sicilia che qualche vicerè lo ha sempre avuto, è stata un territorio abbandonato a sè stesso, forse fin dal tempo dei Romani, certamente dal Regno di Napoli con le sue varie dinastie, prima e dopo Federico II di Svevia.
Lo sai che Annibale, dopo la vittoria sui Romani a Canne in Puglia e dopo gli ozi di Capua, vagò per circa altri 20 anni nel sud dell'Italia tra bassa Campania e Calabria e Scipione l'Africano, non sentendosela di stanarlo in quelle terre, ha preferito sfidarlo a Zama, vicino a Cartagine? Perché già allora i Romani non avevano il controllo di quella terra.

Quindi, forse, la Calabria da sempre non ha padroni, non ha Stato, si autogoverna da sempre ed a governarla sono i più forti e i più cattivi che magari, un tempo, erano i feudatari ora sostituiti dalla ndrangheta, e chiunque tenti qualcosa si rompe la testa da solo.

Questo è quanto.

Io se dovessi cominciare da qualcosa, comincerei dal convincersi e convincere che non si tratta di una popolazione buona e laboriosa, secondo il clichè buonista di "calabbrisella mia",
ma di una popolazione cattiva e senza cuore che si mangia tra fratelli, senza pietà.

Altro che sperare nella magistratura che è soltanto la cupola del malaffare.

Il giudice Lombardo di cui mi parlavi credo a proposito di De Magistris, è il solito Lombardo di Locri? Se è così, cosa vuoi sperare? E credi che il CSM non sappia che giudice è?

Ciao, Francesco, mettiti quieto che è meglio.

francesco.caroselli ha detto...

Eterna terra d'altrui dominio,
che pure governa.

beh hai detto tutto.

veramente bello

cmq la calabria non è la sicilia.
Il magistrato di cui parlo io è Mariano Lombardi
http://blog.panorama.it/italia/2007/07/16/catanzaro-story-tre-uomini-e-uninchiesta/

mi sa che quello di cui parli tu è questo:
http://amonasterace.blogspot.com/2010/02/solidarieta-giuseppe-lombardo.html

francesco.caroselli ha detto...

france questo è per te.

http://www.19luglio1992.com/index.php?option=com_content&view=article&id=2561:un-partito-come-gli-altri&catid=26:in-evidenza

e non posso che essere d'accordo...
visto che mi sento profondamente coinvolto nel popolo delle agende rosse


PS ma secondo voi veramente la corruzione è una componente dell'italianità?
Spero che si potrà essere italiani e contrari alla corruzione

nessuno ha detto...

Perché il buon Napolitano non va a dare una mano alle forze dell'ORDINE impegnate giorno e notte contro i No-Tav (una minoranza) in Val di Susa, come ha fatto per Rosarno andando a Reggio Calabria?
Stanotte in Val di Susa ci sono stati violenti scontri nella zona di un cantiere con trivella per i sondaggi.
Perché Reggio Calabria è un "tipo" di Stato debole dove chiunque va riceve fiori e la Val di Susa un altro "tipo" di Stato dove comandano i No-Tav?

Francesca ha detto...

SB con una mancanza totale di educazione e tatto (quanti anni mancano alla fine del settennato di Giorgini??) candida oggi il fido Letta al QUIRINALE definendolo EROE!

Come Mangano?

Ricordiamo che Letta è indagato da oltre 1 anno per per abuso d'ufficio, turbativa d'asta e truffa aggravata.

(http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Italia/2009/09/gianni-letta.indagato-centri-accoglienza-rifugiati.shtml?uuid=f18e9474-a80c-11de-bb97-68f215fbb471&DocRulesView=Libero)

francesco.caroselli ha detto...

I no-tav difendono il loro diritto di conservare il loro territorio intatto.
Ci sono sindaci e funzionari statali a centinaia.
Difendono un loro dirtto.
Difendono il loro interesse contro quello del corridoio 5 (lisbona- kiev)
insomma li è una questione complicata.

A reggio la mala prova ad intimidire lo stato (ufficialmente è cosi, ma io la penso come Monteleone) e quindi lo stesso stato si deve mostrare forte.
non ci sono scontri fra diversi apparati di stato.



france
hai letto il vecchio post per te?

Su Letta
2 giorni fa Letta ha mentito spudoratamente.
A proposito delle intercettazioni in cui i 2 pezzi di merda di imprenditori sghignazzavano pregustando i soldi degli appalti....
Bene Letta ha deto che quei 2 imprenditori non hanno ricevuto una lira, non un lavoro.
Invece un giornale locale ha appurato che la scuola provvisoria piu grande da 7,5 mln di euri è andata a loro.

Letta bugiardo e scoperto immediatamente.

Pronto per il Quirinale!

Francesca ha detto...

Utile segnalazione per tutti gli estimatori del ministro Tremonti:


5 - LE BALLE DI VOLTREMONT...
Giulio Tremonti non riesce a rendere vere le affermazioni di cui infarcisce i suoi libri. Nel 2009 il deficit dei conti pubblici italiani supererà il 5 per cento del Pil, raddoppiando il buco del 2008. Eppure una delle argomentazioni del ministro è che "l'essenza della politica sociale" della sinistra sarebbe stata, in un non precisato passato, "la spesa pubblica fatta a debito". Cinque economisti di studi e pratica internazionale (Alberto Bisin, Michele Boldrin, Sandro Brusco, Andrea Moro, Giulio Zanella) hanno passato al setaccio gli scritti di Tremonti.
Ne è uscito un libro arguto e irriverente ('Tremonti. Istruzioni per il disuso', edizioni Ancora) nel quale il ministro è chiamato Voltremont, in omaggio a Lord Voldemort, il cattivo di Harry Potter. I cinque raccontano che l'ispirazione è venuta loro leggendo un saggio del filosofo Harry Frankfurt, intitolato 'Bullshit', parola traducibile con 'balle'. Fra le tante balle smascherate, gli autori hanno calcolato che nella Seconda Repubblica, quanto a deficit, i governi Berlusconi sono stati i peggiori.

-----------------------------------

nessuno ha detto...

Tremonti per me fa bene a non scucire una lira proprio per non aumentare il debito pubblico, nemmeno per sostenere la cassa integrazione. Proprio ieri opponendosi a Brunetta che, tra gli altri, chiedeva altri soldi per le sue riforme della P.A., ha minacciato di dimettersi.
Non sarebbe un problema perché Silvio potrebbe ricorrere ai Padoa Schioppa che sono più bravi come hanno dimostrato coi vecchi tesoretti, o ai Monti.
Naturalmente ci sono mille pressioni e mille piagnistei, sicché un po' deve cedere e un po' deve raccontare balle.
Non trova certo i soldi sotto il cuscino, come i bambini cui è caduto il dentino, né può stamparli o espellerli in altro modo.

nessuno ha detto...

Travaglio avantieri o ieri, invece di telefonargli ha scritto a Santoro una lettera incavolatissima su "il fatto", (come Veronica al Corriere della sera) con la quale pretendeva che Belpietro direttore di Libero e Porro condirettore de il Giornale non venissero più invitati ad Annozero.
Santoro ha risposto a Travaglio sempre via stampa che gli dispiaceva ma "se te ne vai, non sarà una tragedia".
E Travaglio riscrive a Santoro sempre via stampa che era nervoso e che scherzava.

Ecco un fulgido esempio di coerenza.

francesco.caroselli ha detto...

nessuno ma le hai lette suddette lettere?

nessuno ha detto...

la coerenza di Marco Travaglio

a francescocaroselli
Certamente. cerca su Google: lettera di Santoro a Travaglio e ti vengono fuori.

nessuno ha detto...

la coerenza di Travaglio

Mi piacerebbe che Cruciani riprendesse in trasmissione la corrispondenza via stampa Travaglio-Santoro-Travaglio.

Poiché le voci in Annozero tra Belpietro, Travaglio e Santoro si sovrapponevano (volutamente) non ho capito bene, ma se Travaglio nel 2002 o 2003 è stato in ferie con un mafioso, (chi va al mulino si infarina) per quale motivo non si deve sapere?
Perché è "cosa vecchia" come ha detto Michele Santoro con senso di fastidio verso lo sgradito intervento di Belpietro, a parte l'isterica ed incivile reazione di Travaglio?

E le "dichiarazioni" di Spatuzza o Ciancimino su cui Annozero ci ha sguazzato, sono su "cose recenti"?

Secondo me anche questo di Santoro-Travaglio è un lampante esempio di doppiopesismo, il peccato di cui è quotidianamente accusato su questo blog Cruciani.

francesco.caroselli ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
francesco.caroselli ha detto...

caro nessuno ecco qui la PROVA che travaglio si è pagato le vacanze da solo.

Eppoi chi va al mulino si infarina...
mumble mumble

...e quindi ti magistrati antimafia e i poliziotti sono tutti destinati ad infarinarsi?

Le frasi fatte o i proverbi a volte sono sagge a volte invece sono dei semplice luoghi comuni


Davvero credi che i magistrati antimafia, quelli piu esposti, quelli piu attivi, quelli che rischiano la vita, quelli che arrestano i pericolosi mafiosi (salvo poi vedersi scippare il merito dal Miglior governo dell'universo) darebbero la loro amicizia a travaglio se soltanto sospettino che possa anche solo minimamente essere colluso in qualche modo?

francesco.caroselli ha detto...

nessuno
ora ti spiego bene
(perchè su Sironi e altri grandi del passato puoi anche soverchiarmi come cultura, ma sulla Mafia ti offro da bere)

Travaglio non frequentava un "mafioso", bensi si lasciò convincere ad affittare una casa per le vacanze nello stesso villaggio-vacanze dove stavo questo tipo.
Ti svelo il nome:
Giuseppe Ciuro.
Questo tipo non è assolutamente un mafioso.
Anzi era uno stretto collaboratore dei magistrati antimafia.
E' stato condannato per aver svelato a Pippo Aiello (che hai tempi era il contribuente piu ricco di Sicilia, uno dei cosidetti insospettabili)
All'epoca della frequentazione con travaglio lui era un insospettabile maresciallo della DIA.
Ovvero uno dei tanti che Travaglio a causa del suo lavoro era normale che conoscesse.

Scorpire che uno dei "buoni" alla fine facesse il "doppio gioco" fu qualcosa di sconvolgente.
Soprattutto per i magistrati che furono traditi.

Travaglio è molto amico dei magistrati traditi da Ciuro.

Travaglio è anche amico del magistrato (Roberto Scarpinato) che ha incastrato Ciuro.

Mi sembra che se l'assoluzione gliel'hanno data loro è evidente che quel che ha fatto era in buona fede... Perchè nessuno poteva sospettare di quel poliziotto.

Santoro si lamenta del fatto che si rivangano cose vecchie perchè gia diverse volte travaglio ha dato spigazioni esaustive e non puo ogni volta che gli si ricorda questa cosa mettersi a spiegare tutto.

Cmq visto che per la prima volta ti vedo interessato a fatti di mafia, ti consiglio la visione di questo.
Ovvero il documentario con le riprese ORIGINALI e le intercettazioni dell'inchiesta che ha portato alla scoperta dell'immodenzaio.
Dai, cosi lo guardi in faccia sto Ciuro...
Il documentario è suddiviso in dieci parti per le ovvie limitazioni di youtube, mi raccomando guardatelo tutto!
E' meglio di un thriller.
Cinque stelle!

nessuno ha detto...

La coerenza di Travaglio
a francesco caroselli

Capisco che Travaglio sia amico dei magistrati compreso Scarpinato e di Genchi che ha lavorato anche per Scarpinato
E capisco anche che questa amicizia abbia anche favorito la sua assoluzione.

Ma se lui ad ogni puntata di annozero recita la litania antiberlusca ed antidellutri che comincia dal 1975, deve sorbirsi che gli si rinfacci fino alla fine dei suoi giorni la sua amicizia interessata e malriposta per il maresciallo Ciuro del 2002-2003.

In sovrappiù se pprima minaccia di lasciare Annozero e poi, quando gli rispondono: se te ne vai non è una tragedia, lui per paura di perdere il pulpito da cui recitare la sua settimanale litania, fa marcia indietro e accampa scuse,
questa per me si chiama "incoerenza".

La difesa di Santoro della vicenda Ciuro-Travaglio definita "vecchia storia" mentre quelle di Spatuzza e Ciancimini riferibili se reali e vere ai primi anni '90 vengono considerate "recenti",
per me è "doppiopesismo" di
Santoro.

Riassumendo: incoerenza di Travaglio e doppiopesismo di Santoro.

Secondo me, youtube o non youtube, se non concordi su questi "fatti" giornalistici, hai il paraocchi del pensiero unico dove si porta il cervello all'ammasso.

Ciao

francesco.caroselli ha detto...

ma porcaccia di una miseria nessuno!

primo
spiegami cosa vuoi dire qui:

Capisco che Travaglio sia amico dei magistrati compreso Scarpinato e di Genchi che ha lavorato anche per Scarpinato
E capisco anche che questa amicizia abbia anche favorito la sua assoluzione.


guarda che Travaglio non ha subito nessun processo per quell'amicizia.
(ma questo lo saprai già da te)
L'assoluzione l'intendevo nel senso di "perdono" per quella frequentazione "sbagliata".

Ma anche il termine perdono è sbagliato.
Travaglio infatti non aveva modo di sapere che quel Ciuro fosse un fituso.
Persone molto piu esperte e importanti di lui si sono fatte fregare.

Scarpinato e Ingroia sono amici.
Mi segui?
Ingroia lavorava insieme a Ciuro.
Ciuro faceva parte del team di Ingroia.
Scarpinato indagando a scoperto che Ciuro fotteva Ingroia.
Scarpinato non ha mica smesso di essere amico (diciamo stimare) di Ingroia perchè lavorava con Ciuro.

Anzi è Ingroia che è grato a Scarpinato per avergli tolto dalle palle un bastardo doppiogiochista.

Non si puo accusare Ingroia di essere mafioso perchè era raggirato da Ciuro!
Senno gli facciamo fare la fine del marito cornuto e mazziato!

Ingroia e Travaglio (come chiunque altro)non avevano modo di sapere che Ciuro era un bastardo!
Che colpa hanno?
Era un maresciallo della DIA che fino a quel momento non aveva avuto nessuna ombra sulla carriera.




Riguardo al doppiopesismo di Santoro.
Le rivelazioni Ciancimino, Spatuzza, Ilardo, Giuffrè, Brusca etc... (piu diversi e sostanziosi documenti) sono recenti perchè ogni giorni escono fuori nuovi pentiti e altri atti che svelano una realtà sconvolgente e a tratti incredibile, ovvero che il partito piu votato in italia è stato creato con la "benedizione" e il sostegno di Cosa Nostra.
Fatti nuovi perchè è da poco che Spatuzza a parlato.

Santoro definisce roba vecchia le accuse a Travaglio perchè rispetto a 2 anni fa, (quando furono lanciate le accuse) Travaglio ha gia spiegato (vedi prima parte di questo post) e portato diversi documenti (che ti ho anche linkato) che provano che non è affatto vero che gli fu pagata la vacanza da un mafioso.

Ora si puo ripetere l'accusa all'infinito, ma rimane il fatto che sviscerando bene i fatti e mostrando i documenti Travaglio non puo essere accusato di niente...
a meno che non ci si aspetti da Travaglio la capacità di guardare negli occhi le persone e capire se sono buoni o cattivi.
Aveva a quei tempi travaglio motivo di diffidare di Ciuro?
assolutamente no.


Se ora mi speghi dov'è la vergogna di travaglio e quali fatti giornalistici voglio ignorare mi fai un gran piacere.

PS-Visto la velocità con cui hai risposto deduco che non hai visto niente del documentario.
Mi dispiace tanto.
Li c'è la mfia in diretta, senza filtri, opinioni, o punti di vista.
Solo la realtà nuda cruda e sconvolgente.
Fammelo come favore personale: guardalo.

Se lo farai ti sarò debitore di qualcosa... che ne so consigliami un film o un libro e io lo leggerò...
ciau

nessuno ha detto...

incoerenza di Travaglio e doppiopesismo di Santoro
a francescocaroselli

Per me Travaglio è incoerente non per le amicizie e le vacanze di 7-8 anni fa, ma perché prima ha minacciato l'abbandono di Annozero, poi ci ritorna con la coda tra le gambe.

Per me Santoro è doppiopesista perché campa su confessioni de relato recenti relative a presunte vicende antiche, mentre giustifica Travaglio perchè le sue sono "vicende vecchie".

Per me Santoro = Cruciani (se si dimostra che Cruciani qualche volta è doppiopesista).

Questo è quanto.

I tuoi video non li guardo perché so che la Storia di tutti i Paesi è infarcita di porcherie e sangue, figurati se non lo so per la mafia.

Non è il telefono (e le intercettazioni) che cambiano la Storia, che non è mai stata scritta da magistrati.

Cioè: tra i giudici di Galileo e di Giordano Bruno o di Giovanna D'Arco, tutti sanno chi è Giordano Bruno, Galileo e Giovanna D'Arco.
Dei loro giudici si è dimenticato il nome come si dimenticherà quello di Scarpinato e Ingroia.

Lo sai che Giuseppe Mazzini, repubblicano, non è mai rientrato in Italia per la quale aveva dedicato la vita, perché se fosse rientrato c'erano ad attenderlo per processarlo i magistrati di Casa Savoia?
Questo e non altro sono i magistrati.

E adesso spiegami bene come si ottiene il corsivo che non riesco ad inserire.

francesco.caroselli ha detto...

ora ti spiego meglio il corsivo

ma sta storia dei magistrati non la sopporto.

I magistrati fanno la storia eccome

nella costituzione americana c'è scritto che gli uomi sono uguali, ma mai nessun magistrato ha avuto il coraggio di applicarla.

I magistrati applicano la legge.

Se permettiamo alla mfia di scrivere le leggi siamo su una brutta china

Fausto Coppi fu condannato per una relazione extra-coniugale, ma che colpa ne avevano se la legge era quella?

I magistrati possono scrivere la storia altrimenti la mafia non si sarebbe disturbata, e incasinata, ad ammazzare Chinnici falcone eborsellino.
Certo non solo magistrati.
non condivido il tuo odio per i magistrati tutti.

in ogni categoria ci sono gli onesti e i disonesti.

poilitici, sportivi e giornalisti... e magistrati.


Ho letto le lettere di Travaglio.
Te ne do una mia sintetica interpretazione:
-Michele dammi 5 minuti della tua trasmissione per rintuzzare una volta per tutte le accuse che mi fanno. Io ho la coscienza a posto e sono pronto a dimostrare di essere innocente. Non sopporto che mi si smerdi in quella maniera. Oltretutto in quel modo invece di parlare del tema della puntata si dirotta l'interesse verso di me.


Questa è per come la vedo io.
Santoro ovviamente che è un giornalista navigato si rende conto che non puo incentrare troppo la trasmissione su YTravaglio.


Eppoi non mi freghi.. tu ti eri bevuta la bufala del Giornale e di Libero che volevano spacciare Travaglio come uno che frequenta persone chiaccherate.
Questo era la chiave della volta della presunta incoerenza di travaglio.
Poi sei vuoi pensare che travaglio abbia chiesto di non invitare piu porro e belpietro stiamo freschi.
Lui vuole soltanto che se si fa una puntata sella protezione civile (lo scadolo di cui parla tutta Italia) Porro e Belpietro parlino di quello e non delle frequentazioni di travaglio che non ci azzeccano niente.


Santoro non mi pare che campi sulle dichiarazioni di Spatuzza e basta.
Come non ci campa l'intero processo Dell'Utri.
Dell'Utri è stato condannato a 9 anni per mafia senza le dichiarazioni.
Purtroppo visto che Santoro fu cacciato dalla RAI per 6 anni non ne ha potuto parlare, non ha potuto seguire lo sviuppo.
Spatuzza sta parlando solo ora in appello, confermando soltanto cosa che gia erano emerse in precedenza.
Spatuzza non ha inventato niente..

Borsellino (nel 92 ben prima che lo si potesse accusare di avere un odio politico per Berlusconi) indica Mangano come un personaggio singolare.
Capace di compiere efferati delitti (recapitava teste di cane mozzate per farti un esempio), ma anche di intrattenere rapporti con l'imprenditoria del Nord.
"mangano ci colpi particolarmente durante il dibattimento del Maxi-processo per la sua particilarità di poter essere testa di ponte della mfia nel nrd-Italia"
Poi ha fatto bum soltano 57 giorni dopo...


Per quanto riguarda Mazzini e i magistrati di casa Savaia...
come vedi la storia ci insegna che sottomettere i magistrati ad altri poteri è una disgrazia.
Per fortuna ancora c'è la costituzione!



Per il corsivo

prima della frase da corsivare devi mettere
<
i
>
ovvero
minore i maggiore
tutto attaccato

poi scrivi quel che ti pare

alla fine della frase corcivata
metti questi simboli
<
/
i
>

ovvero
minore sbarra quella sul sette) i maggiore

mi racomando sempre tutto attacato

dai prova

Cmq è un peccato che non ti vado di vedere quei video.
Non ti interessa proprio?

nessuno ha detto...

a tutti coloro che vogliono aiutarmi a risolvere il problema del corsivo

provo per il corsivo

riprovo per il corsivo

Non funziona.

Dove sbaglio?

nessuno ha detto...

hurrà
sembrava non funzionasse, invece dopo l'invio, il corsivo è comparso.

HA FUNZIONATO

Authan ha detto...

SI PUO' FAAAAAREEE!!!!!

Non mi servire assist così , nessuno...

:-)

nessuno ha detto...

Ad Authan
Hai creato il POZZO DEI NO TOPIC che è stata una bella idea.
Solo che per arrivare al fondo del pozzo col mouse sulla freccetta del saliscendi ci si mette un sacco e, più saranno i no topic più ci si metterà.

Non puoi provare con una delle tue magie ad organizzarlo in pagine successive in modo che si vada in fondo sfogliando le pagine?
Oppure inserendo un tasto iniziale su cui cliccare per andare al fondo cioé alla fine dei post per andare in sostanza al post più recente?

Oppure invertire l'ordine dei post in modo che compaia subito il post più recente mentre il più vecchio resta in fondo?

Spero di essermi spiegato.

E' fuori di dubbio che sono un rompi, ma confido in una risposta positiva.

Cordiali saluti

francesco.caroselli ha detto...

beh ora che ti ho aiutato con il corsivo lo guardi il video?
almeno il primo...
tanto se guardi il primo poi li guardi tutti!




E' praticamente sicuro che se avesse anche solo un pizzico di pazienza in meno authan ci caccierebbe subito...

ma che ci vuoi fare?
Authan è troppo buono :-)

mauro ha detto...

oggi vi propongo un altro articolo (molto breve), comparso sul sito La voce delle voci

Ovvio che c'entra anche qui il nostro prode crux, quello che afferma spavaldo " che in questo paese la libertà di stampa sia in crisi è una CA-GA-TA PAZ-ZES-CA!!"

Authan ha detto...

Nessuno,
ho esaudito la tua richiesta, vedi il link che ho messo nel post. Mi devi un caffé :-)
authan

nessuno ha detto...

Ad Authan

Immagino che quel SI PUO FAREEEE è in risposta (positiva) alla mia richiesta di modifica del Pozzo dei no topic.

Solo che la tua risposta (delle 16,38) precede la mia richiesta (delle 16,40).

Sono i miracoli della tecnica, ma sono rimasto alquanto turbato e perplesso.

E' per questo che ti riscrivo.

Ciao.

Authan ha detto...

Mannò nessuno, mi riferivo al tuo "funziona!" sul mettere il corsivo. Dai, su...
Il caffé è troppo poco. Una birra, meglio.

nessuno ha detto...

ad Authan

Per la miseria, quanti equivoci.

Ma adesso ho visto la modifica che hai apportato al Pozzo dei no topic. Funziona benissimo.

Due piccioni con una (anzi: senza) fava: la conquista del corsivo ed andare in fondo con un semplice clik.

Ed ho pure visto il Frankenstein!

Cosa posso volere di più dalla vita?

Ti ringrazio moltissimo.

Vuol dire che per qualche giorno non farò critiche ed obiezioni ai tuoi post d'apertura.

Quanto al caffè ed alla birra, per me andrebbe benissimo anche una cenetta, offro io, ma, come molte cose online, purtroppo resta una cena virtuale. :-)

Salutoni.

nessuno ha detto...

nord sud e centro.

Al nord Lambro e conseguentemente il Po sono stati inquinati dall'uomo e, se ho sentito bene la notizia al TG1, la regione Lombardia chiderebbe 6 milioni di euro per CATASTROFE AMBIENTALE. SIC!!!

Al sud Giampilieri, San Fratello Maierato. reali catastrofi naturali dove le responsabilità dell'uomo per modesti e miserabili pretesi abusi rappresentano una infima parte, si accontentano di una frettolosa visita di Bertolaso, accolto come nuovo Padre Pio, ma che non scuce un euro.

L'Aquila poi, che è al centro e vicino a Roma, coi suoi alfieri Letta e Vespa, è tutto un altro discorso da farsi a parte e dove, in ogni caso, malgrado quanto si sia fatto (nessuno è nelle tende dopo 10 mesi) hanno la spudoratezza di protestare.

francesco.caroselli ha detto...

a Mauro
ecco un'altro caso di pericolo democratico...
che Cruciani ovviamente negherà

Anche la7 nelle grinfie (anzi influenza) di B

Francesca ha detto...

@ caroselli

Ma Vampirelli non era noto soprattutto per le sue sanguinolente inchieste sui delitti più morbosi… e per aver ripiegato, in seguito, su inchieste altrettanto efferate su miracoli e prodigi paranormali, santoni, guaritori, stigmate, cilici, tombe scoperchiate e anime del Purgatorio?

DAGOSPIA diceva che invece di essere,(come credeva Vampirelli!) la stanza dei bottoni,l'han ficcato in una scatola vuota....non so.....

Francesca ha detto...

25/2/2010 MATTIA FELTRI
(LA STAMPA)

- 31 giorno al voto



Stasera va in onda Annozero. Purtroppo non si occuperà di elezioni regionali per le complicazioni sulla par condicio. Michele Santoro ha invitato Morgan che canterà La Sera, la canzone che avrebbe dovuto cantare a Sanremo se non fosse stato escluso per l’apologia della cocaina fatta in un’intervista a Max.

Altri ospiti: l’ex spalla di Fiorello, Marco Baldini, la giornalista Barbara Palombelli, lo scrittore Antonio Scurati e il filosofo Stefano Bonaga. Il tema della serata è “il proibito”. Per esempio sarà proibito chiedere a Travaglio dove va in vacanza quest’estate.

mauro ha detto...

@Francesco
molto interessante, la voce già circolava da settimane, ma si parlava di vigorelli come direttore al posto di pirroso, che con il fiato sul collo è improvvisamente diventato pirloso.
cruciani o lo ignorerà, oppure inserirà il super-minimizer.

ma del pezzo di natali sull'affaire spionaggio anti-premier che mi dite?

infine. toto-zanzara: qualunque argomento affronterà "un giorno da pecora"

Francesca ha detto...

http://www.corriere.it/cronache/10_febbraio_26/il-bivio-del-premier-luigi-ferrarella_3b798c92-22a1-11df-8195-00144f02aabe.shtml

questa è la verita' vera!
ma se uno poi legge anche solo il titolo degli HOUSE ORGANS immagina che ci sia stata un'ASSOLUZIONE!
ahahhahahah!!!

francesco.caroselli ha detto...

approfitto del pozzo per lasciare una traccia agli Hermanos o agli albatros... o agli zombie (zombie24 of course)

La Folla di Jack ha un APPUNTAMENTO

...ogni albero è un simbolo...

Francesca ha detto...

http://www.ilriformista.it/stories/Prima%20pagina/181889/

quante volte Cruciani ha ripetuto che Bossi jr. si sarebbe dovuto guadagnare i voti uno ad uno??

ma guarda invece qualche giorno fa cosa scrive il suo quotidiano di riferimento!

francesco.caroselli ha detto...

autedatper chi vuole rimanere aggiornato sul processo a Mori e Obinu nel quale sta testimoniando M. Ciancimino
Il famoso processo dal quale sta ri-emergendo la trattativa mafia-stato
ecco qui

paolo ha detto...

volevo parlare dei preti pedofili,ma crucciani ha probabilmente visto il mio argomento sul suo monitor e la linea è caduta

i temi seri fan paura a crucciani

omertà crucciani omertà vaticanomafiosa la tua

paolo rossi genova

Clem ha detto...

Okay, riguardo alla TAV:
s'ha da fare, per parafrasare il nostro conduttore preferito.

Credo una serie di cose:
- credo che ci sarà un impatto ambientale che si può solo contenere, non evitare. E credo anche che se evitiamo di fare le opere per via di un possibile impatto ambientale, non facciamo più nulla. Quindi ci si deve assicurare che l'impatto sia tanto basso quanto ragionevolmente ottenibile;
- credo che probabilmente costerà più della media europea non tanto perché noartri ce piasce magna e beve (anche lì, se assumiamo in partenza che sarà così allora non facciamo più nulla) ma soprattutto perché concausa del prezzo esorbitante saranno i continui ritardi causati da 200 noTav coi cartelli e il thermos con il tè.

- Milano-Roma: quando lavoravo in Italia e prendevo due aerei a settimana di media, a Roma cercavo di andarci col T-Biz, che ci metteva 4 ore e 5 minuti. Perché? Perché la ditta pagava la prima classe e soprattutto perché ti siedi, apri il pc e lavori. Il tempo necessario con l'aereo door to door è uguale, con l'aggravante che devi checkinare, passare i controlli di sicurezza, aspettare, fare la fila, prendere il bus (il finger questo sconosciuto), spegnere l'mp3 o il lettore di ebook, riaccenderlo in volo, rispegnerlo, scendere dall'aereo, prendere il treno o il taxi per andare in centro. Alta velocità tutta la vita.
Su altre tratte: Milano-Parigi attualmente sono tra le 7 e le 8 ore. In alta velocità sarebbero 4. Anche lì, andare a Malpensa T2 e prenere Easyjet equivale al discorso fatto per il Milano-Roma.
Da Parigi a Bruxelles sono 1h20, con ahimè cambio stazione, quindi facendo due conti ci vogliono 5h20 solo di viaggio, più un'oretta di cambio a Parigi e il tempo di andare in stazione. A spanne direi che si arriva sulle 8 ore. Attualmente, door to door, ci metto 6 ore, con 1h15 di volo totale. Sono disposto a fare lo stesso viaggio, arrivando 2h dopo, però seduto tranquillo per la gran parte del viaggio stesso? Sissignore.
L'impatto ambientale del treno è inferiore a quello dell'aereo. Non tanto quanto si potrebbe pensare, ma lo è.

Ulteriori motivi: in Italia la gran parte delle merci viaggia su gomma. Se si può ridurre il traffico di tir anche solo del 5% secondo me è uno sforzo da fare.

Per quanto riguarda i materiali radioattivi nelle montagne, sono purtroppo una costante del nostro territorio nazionale, il cui terreno è mediamente più radioattivo rispetto ad altri paesi. Il problema è che sui giornali ho letto di periti della ditta con un responso e periti dei noTav con un altro, quindi non so a chi credere. Devo dire però che se fosse necessario sgombrare una valle per il tempo necessario ai lavori, la pubblica utilità vorrebbe che si facesse.
Inoltre, quando di parla di nucleare/radioattivo si tende a dimenticare che esiste la scienza e
che le soluzioni si possono cercare e trovare. Ad esempio "eeeh, ma c'è il problema delle scorie, il nucleare non si può fare". Mai capito come mai nessuno dica mai "Cerchiamo di risolvere il problema delle scorie per poter usare il nucleare".
Nel caso degli scavi potrei dire che gli scavi possono essere sigillati, si possono mettere dei sistemi di ricambio dell'aria con filtraggio, proteggere i lavoratori con le mascherine, etc etc.

I cinesi stanno prendendo accordi con 16 paesi per una linea AV Pechino Londra. È ovvio che nessuno la userà per andare da Londra a Pechino, ma in mezzo ci saranno tonnellate di fermate intermedie sfruttabili. Lo stesso per Lisbona Kiev.

E il treno parte con la nebbia, la pioggia, ha meno problemi con la neve... non c'è gara, secondo me. Tutta la faccenda noTav IMHO è un'elaborata e infiocchettata reazione NIMBY.

Michele Reccanello ha detto...

Ok Clem grazie delle delucidazioni.

L'unica cosa che non mi piace molto, sara anche una questione di orografia ma io ci credo poco, sono i costi che, facendo un paragone con altri paesi sono superiori da 5 a 7 volte. Non so a te, ma a me questa cosa non mi piace e puzza.

Grazie comunque.

francesco.caroselli ha detto...

Clem la storia degli scartamenti diversi l'hai letta?
te li ri-posto qui per completezza
treni AV stanno già circolando in Italia ed utilizzano lo scartamento standard di 1435 mm."
Infatti la freccia rossa e altri non sono "alta velocità" doc, am un compromesso.
L'alta velocità è quella del Giappone e pchi altri.
Poi sul link di Wikipedia che proprio tu mi hai mandato ho trovato questo:

Al momento di adottare ex novo un sistema ferroviario alcuni ritennero prudente adottare uno scartamento diverso, quasi sempre, (per evitare la adattabilità dei mezzi dello scartamento standard), notevolmente più largo; tali sono ad esempio lo scartamento russo o lo spagnolo-portoghese.
ripeto la parte importante:
"tali sono ad esempio lo scartamento russo o lo spagnolo-portoghese"
E la tav nient'altro è che ll Lisbona-kiev. Ovvero portogallo e russia.

Ora non ricordo dove lessi che la Tav non è compatibile con i nostri binari, ma il link che mi hai dato solo conferma la mia convinzione.
Mah se lo scartamento è diverso come continuo a ripetere, bisognerebbe trovare un modo di farli entrare nelle stazioni questi treni....visto che dubito che ne costruiranno altra appositamente.
In Francia e svizzero continuano a costruire nuove stazione, appositamente per la tav.



Io parlo per esperienza.
Qui da me passa la Sa-Rc.
Inostri politici (G. Mancini) si sono imposti per volerla a tutti i costi.
Per CS è stato un bene, ma non per la SA-RC che a causa dell'obbligo di passare da Cs si è dovuta inerpicare all'interno. con costi e tempi incredibili (si c'è anche la mafia, ma è un'aggravante o cmq compartecipa al fallimento)
Adesso si è progettato una nuova sa-rc che passi sulla costa.
Pensa che è piu economico rifarla ex-novo (nel tratto della provincia di Cs e un po piu a sud) che finirla.

Con la tav penso sia uguale...anche se non sono molto informato sul tragitto. SOB (ora guardo meglio il sito che mi hai dato)

Cmq anch'io sono favorevole al trasporto su rotaia

francesco.caroselli ha detto...

che sia una infrastruttura per le merci è evidente dal sito che mi hai dato
qui
http://www.ltf-sas.com/pages/articles.php?art_id=176

e perchè non parliamo un po del volume di merci?
esiguo ridicolo..
io rimango cmq perplesso a bucare le alpiper 50 km per delle merci...

Clem ha detto...

Michele: non so assolutamente niente dei costi attualmente pre-approvati nè di quelli già sostenuti da altri paesi, su questo effettivamente mi muovo un po' a spanne. Abbiamo dettagli?
Francesco: ma certo che è infrastruttura per le merci, è per le merci e i passeggeri.
Il pezzo che citi di wiki (linkato da paolo, credo, oggi fai confusione, eh? :P) parla degli scartamenti per le linee normali. Per le linee ad alta velocità lo scartamento è di 1435 mm, lo stesso usato in Giappone per lo Shinkanzen o come cavolo si scrive, che tra l'altro va mediamente a 300 km/h, come il Thalys europeo e l'Eurostar.
Inoltre, non vedo il problema: stiamo parlando di costruire una linea ex novo, è ovvio che la faranno compatibile, direi, no O_o? Nel senso, se leggo sul loro sito che c'è trasporto passeggeri dubito che poi vadano a fare apposta la linea con scartamento sbagliato. Dubito che il problema sia lo scartamento: primo, perché lo sarebbe anche per le merci e non solo per i passeggeri; secondo, perché devono costruire linee apposta, altrimenti tamponerebbero i treni normali, quindi bom, le costruiranno giuste. No?
Inoltre io su quello stesso sito, qui:
http://www.ltf-sas.com/pages/articles.php?art_id=43
ci trovo un cambio previsto del 30% nel volume di merci da ruota a rotaia per il Frejus. Non mi fiderei troppo cmq, dato che si tratta del sito del produttore ;)
Rimango aperto ad altre idee e link, anche perché me ne sono interessato cento anni fa ma ultimamente ho lasciato perdere, ma non credo proprio che si siano messi a costruire tutto senza controllare la compatibilità dello scartamento per poi accorgersene a lavori finiti.

francesco.caroselli ha detto...

io dico semplicemente che è una infrastuttura primariamente pensata per le merci.
Il fatto dello scartamento dei binari...è
troppo importante.
Ora ribadisco.
non ricordo dove ho letto che la tav non avrà lo stesso scartamento standard.
Anche considerando che la nazione di inizio e fine linea hanno lo stesso scartamento, che però è diverso da quello europeo.
I treni giaponesi ad alta velocià sono stati costruiti negli anni 60-70...
wiki
Alcune linee giapponesi degli anni novanta non hanno tutte le caratteristiche di linee ad alta velocità: si tratta di linee miste, meno costose, che servono anche per alcune linee normali giapponesi a scartamento ridotto ma che limitano la velocità dei treni rapidi.
In giappone la linea ad alta velocità l'hanno costruito con un altro standar (il nostro diciamo)... quindi non sarebbe una cosa cosi straordinaria.

Eppoi rimango sempre abbastanza dubbioso sulla galleria di 50km nelle alpi?
Non si può passare sulla costa?
bucare le montagne è pericoloso.
Il buon Lunardi fece già tanti danni nei pressi del gran sasso!

Michele Reccanello ha detto...

@authan

Spero che tu possa darmi un'utile suggerimento:
Il problema riguarda la visualizzazione dei nuovi commenti sul blog, per vederli devo usare il tasto di refresh sul browser (uso linux come OS e firefox per la navigazione)

Esiste un metodo più pratico per avere l'aggiornamento automatico della pagina del blog senza doverla ricaricare?

Grazie.

Authan ha detto...

Temo di no, michele, mi spiace. Quello che offre Blogger e' questo, prendere o lasciare. Pero' credo che ci sia un'opzione, nel momento in cui inserisci un commento, affinche' tutti i commenti successivi ti siano inviati per e-mail.

Michele Reccanello ha detto...

Grazie

Clem ha detto...

Francesco, scusa, ma non capisco.

Prima di tutto, tu stavi dicendo che NON c'erano passeggeri, non che fosse dedicata primariamente alle merci. Io ti ho corretto dicendoti che i passeggeri sono previsti. E ok, qua ci siamo capiti.

Poi stai dicendo che all'inizio c'è scartamento A, alla fine c'è scartamento A, in mezzo c'è scartamento B (e già non mi pare sia così, dai link che tu stesso citi) e non se ne sono accorti oppure hanno presentato scientemente un progetto con scartamento diverso da quello dei tratti AV a cui si dovrà raccordare (tipo il tratto francese della Torino Parigi). E che quindi i treni passeggeri non potranno passarci. Mentre i treni merci, per qualche motivo, sì.
Giuro, non sto capendo.

La nota sui treni giapponesi l'ho fatta perché dicevi da altre parti che le vere linee AV erano quelle, era per farti notare che lo scartamento di quei treni, che vanno comunque veloci quanto treni AV europei, è uguale.
Per quanto riguarda lo scendere verso la costa, da torino o milano è un allungamento inutile, IMHO, pur considerando Lunardi o altri ministri precedenti.

Clem ha detto...

Documentario della BBC (trovato sul comunistissimo Google) http://www.youtube.com/watch?v=OTFu1_1MYP8
Buona incazzatura.

Michele Reccanello ha detto...

@Clem

Ricapitolando:
Su una TAV possono circolare sia treni ad alta velocità che treni merci.
Su queste linee la distanza che intercorre tra 2 stazioni è grande, per es. 150-200 km, e quindi ci possono essere dei "colli di bottiglia" per i treni più veloci, che si possono trovare, tra una stazione e l'altra, un treno merci più lenti davanti a se, e quindi sono costretti ad aspettare la successiva stazione, o comunque uno scambio, per poterli superare.
Secondo te non è un assurdità, oppure l'ho capita male io?

Clem ha detto...

Michele, non so, se ti riferisci a Francesco, lui diceva "lo scartamento è diverso quindi non ci possono circolare passeggeri" o almeno credo, devo confessare che ormai son così confuso che non mi ricordo.
Per il collo di bottiglia eccetera, anche qui, giuro che non capisco. Il punto è che i treni merci dovrebbero andare più lenti di quelli passeggeri? Perché? I modelli dei locomotori li faranno al limite più potenti, ma è come per gli aerei cargo: avranno un limite di carico oltre il quale il consumo aumenta e l'efficienza diminuisce.
Cmq, faranno come fanno tra Lille e Marsiglia, dove non so come facciano ma circolano merci e passeggeri, o su una delle altre linee AV europee dove circolano merci e passeggeri.
Ma anche qui non sono un esperto. Cmq credo l'obiezione di base fosse legata allo scartamento.

francesco.caroselli ha detto...

i dati che ho io.
in russia e portogallo usano uno scartamento simile fra loro che però è piu grande di circa 15cm ripsetto allo scartamento Standard.

E' plausibile che la tav che in particolare è la Lisbona-Kiev abbio lo scartamento delle nazioni di arrivo e partenza.

(anche se c'è da sottolineare che in portogallo le linee ad alta velocità sono a scartamento stadard)

La tav è un infrastruttura costruita primariamente per le merci.

Aspettiamo un po. e vediamo.
Io continuo a ritenerla un'opera inutile...avevo salvato un sacco di info... ma cosusa fusione hard disk è andato tutto perso!

Michele Reccanello ha detto...

@Clem

Non mi sembra che abbia molto senso quindi sfruttare una linea ad alta velocità su cui far circolare treni merci e treni passeggeri.
Di solito i merci sono treni più lenti perchè assai più pesanti di quelli passeggeri. Una TAV è fatta per treni passeggeri veloci (almeno io l'ho sempre ppensata così e così mi sembra di averla capita dai vostri commenti!). E poi non cambia molto spostare le merci 6 ore invece che in 12, escludendo il costo di spedizione che su una TAV lo presumo maggiore.

PS auguri di buone feste a tutti i partecipanti al BLOG

Michele Reccanello ha detto...

@Clem

Pienamente d'accordo con le tue osservazioni, è anche vero che se Giuliani, che è uno scienziato (ne capirà qualcosa?), ha scoperto qualcosa nessuno mi sembra che si sia preso la briga di verificare le sue teorie. Sul radon è molto che la scienza indaga perchè comunque viene ritenuto un precursore sismico. Anche Bertolaso si è pronunciato sulla vicenda, ma non credo che sia uno scienziato.
Ti invito a leggere la pagina terremoti su wikipedia alla voce Prevedibilità.

Tanto per rimanere in tema di scienza, e questioni inspiegabili ti ricordi le polemiche seguite all'annuncio sulla "Fusione nucleare fredda"?.
Il problema per la scienza ufficiale è stata la sua riproducibilità, un esperimento giapponese di Yoshiaki Arata ha risolto la questione. Ci sono dei fatti ai quali la scienza ancora non riesce a dare delle spiegazioni, e spesso chi indaga come sul radon, o sulla fusione fredda, si trova la comunità scientifica contro e fondi per la ricerca negati.
Per il bene dell'umanità non sarebbe meglio cercare di fare luce su questi fenomeni?

Roberto ha detto...

Devo dire che ogni sera il signor Cruciani mi sorprende per la superficialità con cui liquida questioni che meriterebbero ben altro approfondimento.
Ieri ad esempio è riuscito a trattare la questione della REALE sospensione dell'erogazione pasti nella mensa di Montecchio Maggiore a 9 bambini con un laconico "non è vero niente", togliendo ovviamente la parola all'interlocutore di turno.
Quello che forse Cruciani non sa è che il giorno dopo il sindaco di quel paese è intervenuta di mattina a Radio 24 confermando nei minimi dettagli e difendendo quell'ordinanza, confortata dal consenso dei suoi cittadini.
E' ovvio che nei giorni successivi qualche telefonata sopraggiunta ha consigliato un profilo... piu' basso ma la realtà dei fatti rimane.
A questo proposito vorrei allegare un articolo di Vocescuola che il signor Cruciani farebbe bene a leggere attentamente prima di dichiarare stupidaggini alla radio.
http://www.vocescuola.it/2010/04/08/nove-panini-e-nove-bicchieri-d%E2%80%99acqua-con-una-lezione-di-autentica-solidarieta/
Cordiali saluti
Roberto Sconocchini

Michele Reccanello ha detto...

Grazie Roberto,

Penso che di questa vicenda, come l'altra analoga illustrata ieri sera sempre alla zanzara, da bene l'idea di che paese cialtrone siamo diventati, visto che a fare le spese di errori e menefreghismo da parte sia di genitori, che delle istituzioni - che dovrebbero avere a cuore il bene comune - sono i bambini che sono il MASSIMO del bene comune perchè sono il nostro futuro.

Gli amministratori potranno essere attenti a tutti i conti che vogliono (quando gli torna bene, altrimenti per gli sperperi per i soliti i soldi si trovano), ma mi piacerebbe che lo andassero a spiegare a quei bimbi esclusi e trattati diversamente da altri.

Ciao

Ornette ha detto...

All’indomani dell’arresto di tre fra medici e infermieri italiani di Emergency in Afghanistan, il presidente dei senatori del Pdl, Maurizio Gasparri, ha criticato l’associazione di Gino Strada:

"Sul caso Emergency-Afghanistan il governo italiano deve intervenire, ma per le ragioni opposte a quelle citate da certi personaggi. Già in occasione di altre vicende emersero opinabili posizioni e contatti di questa organizzazione. Ora che ci fossero armi in luoghi gestiti da questa gente si è visto chiaramente su tutte le televisioni. Il nostro governo deve tutelare la reputazione dell’Italia che impegna le proprie Forze armate in Afghanistan e in altre parti del mondo a tutela della pace e della libertà minacciate dal terrorismo. Chi dovesse vigilare poco, e siamo generosi a limitarci a questo, crea un gravissimo danno. Ci riferiamo ad Emergency. L’Italia non può essere danneggiata da queste situazioni. La nostra linea è chiara. Quella di altri no".
Tutto questo mentre il suo (di Gasparri) padrone bacia le mani insanguinate di Gheddafi e dorme nel lettone di Putin..

Ornette ha detto...

Ecco la Lega, vampiro mascherato da aglio..

Una supertassa sulla casa
PRIMO PIANO


Sostituirà l'Irpef sugli immobili e le imposte ipotecarie, catastali, di registro e successione. Vale 16 mld. È il primo atto del federalismo


Arriva il super tributo comunale sugli immobili. Il tributo accorperà la quota Irpef oggi pagata sugli immobili e le imposte ipotecarie, catastali, di registro e di successione. Un paniere di tributi, basati su presupposti impositivi diversi che da solo vale circa 16 miliardi di euro e che sostituirà integralmente i trasferimenti erariali erogati ogni anno dallo stato ai comuni. I primi dettagli dell'operazione, passo importante per l'attuazione del federalismo fiscale, sono stati definiti ieri in una riunione al ministero dell'economia.
(fonte ItaliaOggi)

francesco.caroselli ha detto...

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-4ad1bd78-197e-45b5-8740-4e6b3da89a59.html?p=0

bell'inchiesta di report..
ne avevo visto uno spezzone tempo fa.
ora finalmente l'ho ritrovato e visto tutto.
lo consiglio.
sulla banca arner.

Clem ha detto...

Scusate, mi ero perso le ultime risposte.
Francesco, stai continuando a ripetere cose che non capisco e su molte delle quali ho riportato dei link che dicono cose diverse dalle tue.
Siamo passati da "non ci sono passeggeri", seguito dal mio link al sito ufficiale che riportava che c'erano, a "ci sono passeggeri ma saranno primariamente merci" (fonte?)
Continuo a non capire cosa questo implichi.

In particolare continui a ripetere la storia dello scartamento ridotto. La faccio semplice:
qual e' il problema? Dobbiamo installare nuovi binari? Allora li faremo piu' larghi.

(Il tutto precisando che PaoloVe ti aveva linkato una pagina in cui si riportavano gli scartamenti attuali che sono cmq standard e quindi il problema non c'e', ma era giorni fa e ormai non ricordo bene.)
Ma ripeto, se ci fosse il problema e ci fossimo sbagliati io e Paolo, non e' che costruiscono come dei cretini a caso e poi arrivati alla frontiera fanno "Guuuuh, ngheeee, binario Tiverzo... non pottiamo phare ferovia duuuuuh...".
Ti giuro, mi sforzo di capire, ma quello che dici ha SOLO QUESTO SENSO. Non ne ha altri, dato che al limite METTI GIU' ALTRI BINARI, come hanno fatto tra Mi e To, ad esempio. Pant, pant! Ti prego, spiegami qual e' la parte di "c'e' uno scartamento diverso" che implica "non si puo' fare." perche' ci sto uscendo pazzo.
Credo di essere io che ho sbagliato a capire una delle due affermazioni di prima, credo tu non intenda dire "non si puo' fare", nel qual caso ovviamente non ho capito cosa intendi dire.

Michele, se serve per merci e passeggeri la faranno per merci e passeggeri. Fai degli scambi. Tratti paralleli con triplo binario.
Voglio dire, girano quotidianamente molti treni sulla rete italiana, no? Hai presente la stazione centrale di Milano? Ci sono tipo 30 binari.
Non e' che poi esci dalla stazione e ci sono 30 binari paralleli per la campagna, giusto? E quei treni non vanno tutti alla stessa velocita'.
Quindi, qual e' il problema? Fai una timetable e degli scambi.

E stiamo parlando di AV, quindi la velocita' delle merci conta eccome! Non solo devi concorrere col trasporto su gomma, ma pure su quello in aereo. Da Kiev a Lisbona, o mi offri qualcosa che compete con l'aereo o ciccia :) altrimenti un bel boeing cargo e via andare. (o altre merci possono attendere e quindi viaggiano gia' o su gomma o su treno)

francesco.caroselli ha detto...

mettere un altro binario.
e certo perchè non mettere altri 2 visto che ci siamo?
che ci vuole?
A prte il costo, che come ben sai in italia è spropositato ti dimentichi di dire che tale altro binario va fatto sempre in quel buco nella montagna lungo 50 KM!

Qualche anno fa sono andato in francia con la macchina passando da un traforo. Non ricordo quale, mi pare che fosse quello del monte bianco. E' stato terrorizante un buchino stretto- stretto dove ci passavano a malappena 2 macchine. .
ed era lungo solo una piccola 1/5 della TAV...
Per farti capire la lunghezza della TAV pensa che dovrebbe essere lunga quanto l'erotunnel, o tunnel della manica!
Se i binari non sono uguali...hanno sto scarto diverso l'altro binario non si può aggiungere su de piedi, anzi rotaie!

Il tunnel stradale piu lungo del mondo è 25Km (in Norveggia)
Il secondo è in Italia: San Gottardo, 16 Km

francesco.caroselli ha detto...

forse de magistris non anadava punito?

Clem ha detto...

Ok, ho finalmente capito. Però rifiuto l'argomento che in Italia costa tutto troppo, fondamentalmente perché senza nemmeno ridurlo ad assurdo si conclude che non dovremmo costruire niente.
Mentre leggevo della tua esperienza nel tunnel "terrorizzante" stavo proprio pensando al tunnel sotto la Manica che citi, io non ho mai avuto problemi personalmente a passare per quel tipo di tunnel. Immagino che ci sia chi ne ha, come c'è chi ha paura di volare, cosa che in ogni caso non ferma i voli.
In ogni caso, sono opinioni. Personalmente preferisco fare i lavori. Dove hanno avuto il coraggio di farlo, si viaggia da Parigi a Bruxelles, o da Parigi a Londra o da Bruxelles a Londra in un'ora e mezza circa.
Che ti devo dire, non sta a me decidere. Non mi tocca neanche, francamente, io quel tipo di infrastrutture dove vivo ce l'ho e le ho usate più volte.
Però quantomeno mi fa piacere che si sia evoluta la discussione, io non sapevo la storia dello scarto diverso (che ormai non so più a quale link credere), e tu mi sembra abbia scoperto che si prevede ci siano anche passeggeri (SE si fa :) ).

francesco.caroselli ha detto...

ricordati quando sarà pronta che se i binari saranno diversi...
io te l'avevo detto!
:-9

Usi autocad?
nella versione 2008 l'immagine principale è una stazione nuova fatta apposta per questa linea.
negli altri paesi hanno costruito delle stazioni nuove - e questo lo aggiungo io - perchè la nuova linea è "incompatibile" con la vecchia.
Se trasporterà e sarà completamente compatibile con le nostre linee nazionali FORSE è qualcosa di sopportabile, altrimenti se qualcosa solo per le merci... beh si deve trovare qualche altra valle per fare il buco.
Modestissima opinione.

Chissà chi ha ragione sugli scartamenti.
Cmq forse pensandoci avete ragione vo:
Sarebbe assurdo 2 scartamenti diversi!
Spero di aver detto 1 cazzata

Clem ha detto...

Beh dai, spero non siano così pisquani da accorgersene a lavori finiti.
No, non uso autocad. Le stazioni nuove non sono male come cosa, francamente, anche se basterebbero i binari nuovi. Tuttavia a causa di certe regolamentazioni, i treni vengono costretti ad andare lenti lenti in certi tratti vicini alle città (o nelle città, come nell'ultimo pezzo tra Lambrate e stazione Centrale a Milano), per cui se costruendo nuove stazioni si può evitarlo, ben venga.
Vedremo, vedremo :D

Michele Reccanello ha detto...

clem,

ti rispondo qui per non irritare troppo "the Boss"...

quando parlavo di uranio per 30-50 anni, ho citato a memoria un articolo letto su "le scienze" a cui sono abbonato, in cui c'era un intervista a Rubbia, che parlando di nucleare da noi spiegava perchè secondo lui non sa da fare ovvero:
- le riserve mondiali stimate sono di 30-50 anni ma potrei ricordare male quanti anni ha quantificato, ma comunque i giacimenti sono limitati.
- secondo Rubbia sarebbe più conveniente investire in ricerca sui reattori di 4 generazione alimentati al torio, perchè questo combustibile nucleare è più abbondante e perchè ha dei tempi di dimezzamento della radioattività assai inferiori all'uranio.
Mi spiace per l'articolo ma non sono riuscito a trovarlo in quanto ho smarrito parecchi numeri della rivista.
Puoi trovare comunque qualcosa qui al punto 2.

Ciao.

Clem ha detto...

Ah-ha, il famoso RUBBIATRON!! Che suona tanto roboante, mi piace un sacco, sa di robottoni giapponesi.
Non andrebbe arricchito come l'uranio, e questo e' un vantaggio. E grazie per il link.
Non sono un esperto, ma la cosa importante del Rubbiatron, se riescono a disegnarlo funzionante, sarebbe come dici a) la maggiore disponibilita', e b) il fatto che la reazione sarebbe innescata da un acceleratore di particelle che fa da fiamma pilota. Il vantaggio rispetto ad una reazione controllata e' che appunto, una reazione controllata puo' sempre diventare incontrollata mentre nel caso degli eventuali rubbiatron basterebbe spegnere la fiamma pilota.
In ogni caso l'ultima volta che ne ho sentito parlare il problema era appunto la fiamma pilota, ci vuole una potenza MOSTRUOSA.
Il problema e' che fondamentalmente e' tardi per iniziare col vecchio nucleare ma presto per iniziare col nuovo.
Vabz. Grazie per il link.

Michele Reccanello ha detto...

Mi piace la scienza, e tutto quello che concerne la ricerca scientifica, ma anch'io non sono un'esperto... anzi.

Michele Reccanello ha detto...

Il problema e' che fondamentalmente e' tardi per iniziare col vecchio nucleare ma presto per iniziare col nuovo.

..infatti Rubbia parla di investire soldi per la ricerca, perchè per lui è - da come l'ho capita - è fattibile.

Lorenzo ha detto...

I fautori del nucleare, o meglio, chi dovrà costruire quelle centrali, dice che ci sono riserve di uranio per 100 anni.
Praticamente tutto il resto del mondo dice per 50/60 anni.

http://aspoitalia.blogspot.com/2009/09/le-risorse-di-uranio-cronaca-di-una.html

In un caso o nell' altro, l' uranio è INDISCUTIBILMENTE il combustibile con minori riserve nel pianeta.
E infatti il suo prezzo è decuplicato in meno di 10 anni.

http://it.wikipedia.org/wiki/Uranio#Ascesa.2C_stagnazione_e_nuovo_boom_dell.27estrazione_dell.27uranio_-_Costi

Costruire qualcosa di COSTOSISSIMO che funziona CON LA PIU' SCARSA RISORSA disponibile sul pianeta, è una FOLLIA senza se e senza ma.
Follia ECONOMICA prima di tutto il resto............

Clem ha detto...

Eh, come dicevo, ormai è tardi. Era fattibile anni fa, è una tecnologia troppo invecchiata per iniziare adesso.
Certo, da noi chi cercava di fare ricerca sul nucleare ha spesso fatto una brutta fine, e qualcun altro ha costruito la sua carriera politica su una paura bovina della gente riguardo agli effetti delle radiazioni, quindi ora ci godiamo una schiavitù energetica de facto, sottomessi a Gheddafi e Putin.

Lorenzo ha detto...

Si: "chi cercava di fare ricerca sul nucleare ha spesso fatto una brutta fine".
E guardacaso erano della parte politica opposta a quelli che oggi vorrebbero rimettere il nucleare.

http://it.wikipedia.org/wiki/Felice_Ippolito

Francesca ha detto...

Sul nucleare.....

L'ha promesso solennemente la scorsa settimana durante la visita dell'amicone Putin "Entro tre anni il via ai lavori...."
Resta da capire dove!
La fila dei governatori che hanno risposto come il sole sorridente della spilletta gialla che ho da quando ero ragazza "Nucleare? NO GRAZIE" si ingrossa di giorno in giorno.
Niet dal Veneto che Zaia dice essere autosufficiente, idem dal Lazio dove la neo eletta Polverini parla pure per il casto Roby, e Caldoro che ha scalzato Bassolino dice che la Campania è inadatta; idem per Scopelliti che cita il rischio sismico.
Per la Puglia e la Sardegna ci ha pensato il premier in persona a cavargli le castagne dal fuoco a Vedola e al fido Cappellacci.
Ma allora dove?
Di certo non in Emilia Romagna nè in Liguria, i due superstiti riconfermati governatori di centrosinistra si son fatti sentire eh?!?

Ecco uno contento, ma proprio tanto, ci sarebbe.... è il bel faccino di Cota che ha detto Meglio una nuova centrale in Piemonte che una vecchia nella vicina Francia.

Emmenomale!

Lorenzo ha detto...

Non sapevo delle parole di Cota e non posso che fargli i complimenti perchè sono state dette PRIMA delle elezioni.
Tutti gli altri governatori hanno detto NO e quindi in teoria sarebbe già chiuso il discorso.
Ma non sarà così (temo).
La questione della locazione delle centrali è potenzialmente "esplosiva" come il federalismo fiscale.
Forse sarà anche collegata ad esso (spero), in caso contrario se "altre" logiche dovessero decidere i luoghi deputati..........GROSSI GUAI.
MOLTO GROSSI.

PaoloVE ha detto...

@ lorenzo:

tutti i governatori avevano detto NO prima di giurare obbedienza e fedeltà cieche ad SB.

In sintesi, nel caso, faranno il minimo indispensabile per far apparire al pubblico che non sono d'accordo, ma che appena sarà loro possibile farlo attraverso lo strumento del federalismo, si smarcheranno dall'opprimente centralismo che impone anche questi soprusi.

Saluti

Paolo

Michele Reccanello ha detto...

stamani interessantissimo Giannino sulle energie alternative e incentivi (ho ascoltato solo in parte). Se continua così lo faccio io il blog su Giannino... anche se non c'è bisogno di un anti-nove-in-punto!

Michele Reccanello ha detto...

"Il mio obiettivo è la politica a costo zero. Quasi zero. Tendente allo zero. Il costo della politica è diventato il fine della politica. Si fa politica per i soldi, per preservare quelli minacciati dalla magistratura, per dare un impiego ben remunerato ai figli, per diventare se non ricco (un obiettivo raggiunto comunque da molti), almeno benestante. Più i costi della politica aumentano, più questi costi possono essere distribuiti, ripartiti a chi fa politica. Più Province, più soldi. Più Authority, più soldi. Stipendi creati dal nulla per organizzazioni che non servono a nulla. La politica a costo zero, quasi zero, tendente allo zero è possibile. Il MoVimento 5 Stelle ne è la prova. Il costo della campagna elettorale in 5 regioni è stato di 40.000 euro. I voti sono stati circa 500.000. Il costo a voto è stato di 8 centesimi. Quanto è costato un voto al Pdl o al Pdmenoelle o a Casini? E chi ha pagato quei costi? Berlusconi, Bersani o i cittadini? La Rete elimina l'intermediazione dei partiti, il cittadino eletto dai cittadini ha bisogno solo di un onesto stipendio. Nessun circolo, bocciofila, sede, palazzo sul territorio a spese dei contribuenti. Gli eletti nei consigli regionali di Piemonte e Emilia Romagna del MoVimento 5 Stelle percepiranno, per loro scelta, un terzo dello stipendio mensile: 2.500 euro netti e non 10.000 euro lordi. Una carica pubblica di rappresentanza è un onore, non un'onorificenza e tanto meno un ricco stipendio. A che titolo? Il MoVimento 5 Stelle ha rifiutato il rimborso elettorale di 1.700.000 euro. E' il vecchio finanziamento pubblico ai partiti bocciato da un referendum che è rientrato dalla finestra sotto forma di rimborso di spese spesso mai sostenute. I partiti senza le centinaia di milioni dei finanziamenti non durerebbero un giorno. Sono fatti di soldi. Quando un politico parla di costi della politica pensa al suo stipendio. Nei partiti dopo il segretario, e talvolta prima del segretario, viene il Tesoriere, quello che controlla la Cassa. la Rete permette di fare comunicazione e campagna elettorale a costi ridotti, di relazionarsi con l'eletto, di verificare il suo operato. Se ognuno vale uno, perché il politico deve costare di più? La politica è fuori mercato, ha un costo esorbitante senza produrre risultati. Il costo della politica deve diventare come l'aria, invisibile."

Queste parole secondo voi sono condivisibili?
So che a qualcuno non piace il personaggio, però sono riportate paro-paro, dal blog di Beppe Grillo.

administrator ha detto...

puntata con Celestini presente: Cruciani è troppo ignorante per capire i discorsi di Celestini. Punto e basta.

Francesca ha detto...

Infatti!

Con le lussuose case che han ricevuto e le costose sistemazioni in hotel sulla costa, che vogliono ancora questi aquilani??
ah... ricostruire L'Aquila? ritrovarsi nelle bottegucce del centro storico?? Riannodare i legami di un tessuto sociale fatto di conoscenze e di vita vissuta nelle piccole cose di ogni giorno?

Eh ma signori, un po' di pazienza!

Se guardiamo indietro a cosa han fatto i governi precedenti sareste ancora nelle tende a quest'ora!

E piantatela pure di inscenare quelle ridicole adunate con le carriole a portar via sassi e macerie!
E' già tutto ben organizzato, ci son le ruspe di Piscicelli e le imprese di Anemone che faranno il lavoro, cosi evitate anche di impolverarvi eh!?
Che il governo pensa a voi e nessuno resterà indietro!

Francesca ha detto...

@ PaoloVE

tu mi inzighi....e io ti rispondo!
Dopo innumerevoli ritardi sono stati pubblicati i dati Audiradio del primo trimestre 2010. Balzo in avanti di Radiorai e Radiodeejay . I dati non sono facilmente confrontabili con i precedenti in quanto è cambiato il metodo di analisi. Basta dire che la platea di ascoltatori è aumentata di 2 milioni. Pensate che “credibilità” potrebbe avere l’Auditel se dall’oggi al domani tirasse fuori altri due milioni di telespettatori da spalmare sui canali… mah
PS: ora si capisce perche Mucciante (il feldmaresciallo di Radio2) abbia effettuato il cambio di palinsesto proprio a gennaio. Cosi nessuno potrà mai capire quale risultato abbia avuto e, grazie all’aumento totale degli ascoltatori, potrà sempre dire che Radio2 aumenta gli ascolti senza timore di essere smentito!
PS2: mi spiegate come sia possibile che mentre tutte le radio piu ascoltate rimangano stabili con variazioni attorno ai 2-300.000 ascoltatori, le tre reti RadioRai e RadioDeejay riescano ad incrementare gli ascolti di piu di 1 MILIONE di utenti ciascuno? mah…

Dati: (primo trimestre 2010)

1. Radio1 Rai (1) 7.634.000 ascoltatori (+1,4 milioni!!!)
2. Radio Deejay (3) 6.276.000 (+ 1 milione!!!)
3. RTL 102.5 (2) 5.533.000 (stabile)
4. Radio2 Rai (6) 5.280.000 (+1,4 milioni)
5. RDS (4) 4.658.000
6. Radio 105 Network (5) 4.764.000
7. Radio Italia (7) 3.902.000
8. Radio Kiss Kiss (8) 2.494.000
9. R101 (9) 2.491.000
10. Radio3 Rai (10) 2.978.000 (+ 1 milione!!!)
11. Radio 24 (11) 2.371.000
12. Radio Capital (14) 2.251.000
13. Radio Subasio (13) 1.808.000
14. RMC (16) 1.731.000
15. Radio Maria (15) 1.626.000
16. Virgin Radio (12) 1.605.000
17. m2O (17) 1.031.000
18. Isoradio (18) 986.000
19. Radio Radicale (19) 470.000
Precedenti: (sesto bimestre 2009):

1. Radio1 Rai (1) 6.270.000 ascoltatori
2. RTL 102.5 (2) 5.534.000
3. Radio Deejay (4) 5.216.000
4. RDS (3) 4.934.000
5. Radio 105 Network (5) 4.619.000
6. Radio2 Rai (6) 3.783.000
7. Radio Italia (7) 3.484.000
8. Radio Kiss Kiss (8) 2.158.000
9. R101 (11) 2.005.000
10. Radio3 Rai (9) 1.835.000
11. Radio 24 (10) 1.801.000
12. Virgin Radio (13) 1.727.000
13. Radio Subasio (12) 1.668.000
14. Radio Capital (15) 1.559.000
15. Radio Maria (14) 1.548.000
16. RMC (16) 1.513.000
17. m2O (17) 1.237.000
18. Isoradio (18) 882.000
19. Radio Radicale (19) 448.000
cosi almeno qualcuno si ricorda anche del Pozzo degli OT!

CIAO!

PaoloVE ha detto...

@ francesca:

il fatto che ogni anno (era già successo l'anno scorso) si cambi metodologia di rilevamento ovviamente non permette analisi accurate e, la metodologia influenza molto i rsultati.

Ma, giusto o sbagliato, è il miglior strumento per stimare gli ascoltatori e quindi quello che gli investitori in pubblicità (= quelli che portano soldi alla radio) guardano principalmente. Quindi è ovvio che Cruciani, in qualità di conduttore di elevato share della zanzara, goda di ottima stima a Radio24, tanto più se regge il confronto con una Rai che sbandiera incrementi così stratosferici!

Ciao

Paolo

giuseppe.savo ha detto...

più che un commento, vorrei lasciare una testimonianza.
Al tempo del G8 a l'Aquila sono riuscito a prendere la linea per denunciare la militarizzazione della zona est di Roma, con i militari posti su ogni ponte, cavalcavia e incrocio lungo la A24, quando ogni romano sa benissimo che spostarsi velocemente lungo il tratto urbano della A24 è praticamente impossibile, soprattutto durante il giorno.
Cruciani mi rispose, anche abbastanza stizzito, che non era vero, che addirittura Gheddafi si era fermato ed aveva passeggiato sull'autostrada.
Bòn, o Cruciani era male informato o semplicemente ha detto il falso.
http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/10_giugno_19/antrodoco-pese-adottato-gheddafi-vecchiarelli-1703229136725.shtml
http://iltempo.ilsole24ore.com/interni_esteri/2010/06/18/1171219-antrodoco_punta_gheddafi.shtml

PaoloVE ha detto...

@ clem:

spero apprezzerai:

http://tinyurl.com/xraycalendar

Ciao

Paolo

ross ha detto...

Vorrei dire che quel che pochi accettano o capiscono , è che Cruciani è un libero professionista che da una radio privata, fa il suo programma.... Non ha alcun obbligo salvo quelli previsti dalla legge per la diffamazione a mezzo stampa; semmai ha solo 'obblighi' verso i suoi ascoltatori , che sono liberi di cambiare radio. Punto. La democrazia non c'entra proprio nulla!
Detto ciò a me Cruciani piaceva di più prima, quando faceva il suo, senza tirare a diventare trendy.... Anzi trovo che la sua capacità di gestire un rapporto dialettico è una funzione educativa per la gran parte degli ascoltatori, che partono dal palo per saltare da una frasca all' altra e arrivare però immancabilmente a dire quanto ama o detesta Berlusconi....

Francesca ha detto...

Super OT

RADIO24 non è solo La Zanzara, ma tutta una serie di programmi molto interessanti.
Vi segnalo la puntata di sabato 10 luglio di "Non ci sono piu' le mezze stagioni" della brava Roberta Giordano che ha dibattuto un argomento molto attuale e di viva preoccupazione per tante famiglie che devono rappresentare, volenti o no, l'ammortizzatore sociale per i loro figli.
"Che fine ha fatto il futuro? Ovvero poco futuro per le giovani generazioni"
Ospiti telefonici tra gli altri:
Aldo Cazzullo
il prof. Ricolfi e l'economista Tito Boeri

http://www.radio24.ilsole24ore.com/popup/player.php?filename=Sat14.mp3&archivio=1

Buon ascolto!

Vi chiederete come mai questa segnalazione?
Mah... sarà forse che oggi ho letta l'intervista su La Stampa a Don Verzè e della richiesta fattagli dall'amicone di Hardcore di farlo vivere fino a 150 per mettere a posto l'Italia?
Giusto perchè si parla di ricambio generazionale della politica!

ciao

Pale ha detto...

@ Francesca

Ho ascoltato la trasmissione sabato. Molto interessante. E ti consiglio anche Giovani Talenti del bravo Nava.
Cosa ne pensi?

Francesca ha detto...

@ Pale

Molte sono le trasmissioni di Radio24 di spessore e contenuto.
Il sabato a casa mentre vesto i panni di Cenerentola, i 104,8 sono sempre con me e specie il pomeriggio riesco ad ascoltare tutto, tra cui naturalmente anche il bravissimo Nava, al quale ho già scritto per complimentarmi naturalmente!
La trasmissione l'ascolta anche mia figlia diciottenne, ora ad Oxford per una vacanza-studio che frequenterà l'ultimo anno di liceo linguistico.

ciao

Pale ha detto...

@ Francesca
Che cavolo di immagine hai messo??

Un in bocca a tua figlia! Spero sinceramente che poi vada a fare l'universita' all'estero direttamente!!

Francesca ha detto...

@ pale

si, Greta parla già di andare in Spagna dove insegna Irene Tinagli, di cui legge sempre tutto, ma all'università Carlos III di Madrid forse non c'è la facoltà.

ahahhah!!
la foto? ce n'è di pazzesche su Cruciani !

Francesca ha detto...

MESSAGGIO URGENTE X CAROSELLI

eccoti l'articolo di oggi da La Stampa del sempre bravo Marco Alfieri.

Comunque è tutta roba risaputa anche grazie al libro di Galullo ("Economia Criminale" edito da IL SOLE24ORE)



http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cronache/201007articoli/56702girata.asp


La considerazione che si impone è la seguente: mentre l'amicone di Cruciani, (che egli auspica addirittura alla poltrona di vice-Moratti, per i molti meriti conquistati sul campo come la proposta di carrozze separate nel metrò) gira per i mercati dell'hinterland milanese a sobillare le pensionate contro gli extracomunitari e l'invasione dell'islam, i famosi radicati sul territorio han lasciato che la Padania diventasse impunemente terra di conquista e di loschi traffici da parte della ndrangheta!

ciao

B ha detto...

So che Cruciani non viene turbato dai fatti, che non possono in alcun modo contribuire a scalfire le sue granitiche opinioni.
Fatta questa doverosa premessa mi piacerebbe sentire come liquiderebbe l'ennesimo grave indizio riguardo una questione omosessuale tutt'altro che latente in Italia. L'indizio è questo http://metilparaben.blogspot.com/2010/07/niente-sangue-siete-froci.html
Ah, ero ironico: non mi piacerebbe affatto sentire come cercherebbe di gettare in ridicolo una cosa seria, una volta di più.

francesco.caroselli ha detto...

grazie francesca!
bel link..
lo vedo con molto ritardo.
Mi ero dimentaco del pozzo!
Cmq io per risposta ti invio uesto.
La 'ndrengheta che colonizza genova.
uesti della casa della legalità sono proprio dei grandi!
http://www.youtube.com/watch?v=oh_LcU78eaw

Michele Reccanello ha detto...

A me la ricerca scientifica piace un sacco, soprattutto quando ci sono queste teorie insolite.

Michele Reccanello ha detto...

S. Hawking sul sito de La Stampa:
"Non serve Dio per creare l'universo"

Francesca ha detto...

@ caroselli, ma non solo....

domani sera torna su RAITRE "Presa diretta" con il bravo Riccardo Iacona.
E' stato ospite oggi dalla Giordano nella classica veste di opinionista estemporaneo.

Il tema della puntata di esordio sarà la Ndrangheta e le sue infiltrazioni nel tessuto sano dell'economia del nord, a Milano e in Lombardia.

Vivamente consigliato a tutti i Salvini padroni a casa loro!

Ornette ha detto...

15 ottobre: consiglio di segnarsi questa data, perchè ne vedremo delle belle: verrà ultimato il riconteggio delle schede in Piemonte e, da come sembra che stia andando, ci sarà il ribaltone a favore della Bresso. Aspettiamoci dichiarazioni con la bava alla bocca dei leghisti, del loro Boss(i) e perchè no anche del nostro Cruciani, secondo il quale sarà tutta una farsa..

Francesca ha detto...

@ Ornette

si lo sapevo e aspetto con trepidazione!

Io ho parecchi rastrelli, vanghe, zappe e forconi che uso nella mia tenuta!
Son ben attrezzata per combattere contro i padani che saliranno dalla Bassa alle Prealpi per raggiungere il Monviso a celebrare riti celtici propiziatori prima della battaglia per riconquistare il Pedemonte!

ahahhahahah!!

PaoloVE ha detto...

OT assoluto:

http://tinyurl.com/llosa

Mario Vargas Llosa ha vinto il Nobel per la letteratura. Vi consiglio "La guerra della fine del mondo" il più bel romanzo sudamericano che io abbia letto (ancora nell'82, dopo il nobel a Marquez, che in libreria era andato esaurito, quindi mi avevano suggerito questa ottima alternativa: io non sapevo chi fosse).
Altri suoi libri più quotati mi erano piaciuti meno, ma questo l'ho trovato grandioso.
In tema di sudamerica suggerirei anche Amado (Teresa Batista stanza di guerra, per iniziare), tutt'altro genere.

Ciao

Paolo letterario

francesco.caroselli ha detto...

Quest'articolo sull11 settembre è molto interessante ed equilibrato, ma pone cmq interrogativi pesanti

Francesca ha detto...

@ PaoloVE

muchas gracias para tu consejo!

hasta luego!

Francisca

francesco.caroselli ha detto...

una difesa appassionata e convincente di Cuba a firma di Gianni Mina.
Buona lettura.

Francesca ha detto...

Visita privata....privatissima!
Come gli affaracci sua che è andato a trattare con i russi!
E chissà se anche stavolta si sarà fatto accompagnare dalla solita dama bianca-stagista (dipendente della Regione Lazione in permesso retribuito).

Potrebbero scoprirlo quelli del Mattinale delle Procure che stanno collezionando scoops uno dietro l'altro!

http://www.dagospia.com/rubrica-4/business/articolo-19270.htm

Michele Reccanello ha detto...

@Francesca

ma non dici niente del fatto che il nostro PDC odia cosi tanto i "comunisti", ma se ci sono i cinesi corre, eccome, per firmare qualsiasi cosa. Forse loro i bambini non li mangiano...

Francesca ha detto...

Oggi, in teoria, sarebbero dovute terminare le operazioni di riconteggio delle schede elettorali. O almeno così recitava la seconda proroga concessa dal Tar ai tribunali del Piemonte. La verifica invece, pur essendo a buon punto, non è finita. Resta Torino, che sta procedendo sempre più velocemente (siamo a oltre 500 scatoloni su 2318), ma che - come annuncia il presidente del tribunale Luciano Panzani - avrà bisogno ancora di un mesetto......

La Littizzetto da Fazio domenica:

"Se mettevano a contarle mia mamma e mia zia a quest'ora avevano già finito, intanto che facevano il sugo"!!

Francesca ha detto...

Luca Telese versus Gianni Riotta....piagnucola per la squalifica da La Zanzara per aver detto cio' che pensa di una delle signore piu' sopravvalutate dall'informazione italiana

Ma Dagospia gli da torto!!


http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/articolo-19657.htm

Michele Reccanello ha detto...

Per quello che è ripoortato su dagospia, credo che Luca Telese abbia ragione. Magari era meglio se sorvolava sulla cosa e lasciava perdere.

Francesca ha detto...

Maurizio Cevenini, candidato PD in pole position alla poltrona di sindaco di Bologna, ha annunciato oggi di volersi ritirare, rinunciando cosi a coronare il sogno di una vita.
Il Cev, grande tifoso rossoblu, appena 56enne è stato colpito una decina di giorni fa da un'ischemia che fortunatamente non gli ha lasciato danni evidenti, e tuttavia lo ha convinto dell'impossibilità di affrontare responsabilmente un percorso gravoso come quello che lo avrebbe atteso, dalle primarie alla campagna elettorale vera e propria.

Pensare che invece il trombone di Gemonio che, a causa di un'indigestione di viagra, è rimsto toccato in testa e non solo, è andanto avanti allegramente come niente fosse, fino a diventare ministro, e quando deve muoversi è come la macchina di Santa Rosalia a Palermo..... ci vogliono 4 persone a muoverlo.....e parla pure di fare il sindaco a Milano!!

Francesca ha detto...

La Binetti che non ti aspetti!

"Ognuno di "loro" va accettato per cio' che è e aiutato a realizzare i propri desideri"

Francesca ha detto...

Crozza a Ballaro' e i giochi di parole!

Fini rimane col cerino......Berlusconi col cerone!

In questi ultimi giorni Berlusconi passa dalla posizione del missionario a quella del dimissionario!

Ornette ha detto...

Cito "Il giornale" di oggi, che ovviamente sputa su Bocchino e FLI per aver fatto andare sotto il governo: "Il radicale in quota Pd Mecacci ha presentato un emendamento al documento inizialmente sostenuto da Pdl e Lega con il quale si impegna l’esecutivo a rivedere il Tratta­to inserendovi le garanzie in materia di diritti umani previ­ste dalla Costituzione e dal di­ritto internazionale e ad atti­varsi per la riapertura dell’uffi­cio libico dell’Alto commissa­riato Onu per i rifugiati. In pra­tica mandando a monte l’ac­cordo con Gheddafi, propu­gnato da Prodi e concluso da Berlusconi, che ha ridotto no­te­volmente gli sbarchi di clan­destini sulle coste italiane. Tra le altre «fantasiose» previ­sioni del dispositivo la possibi­lità per i pescherecci siciliani di pescare in acque interna­zionali senza incorrere nelle vedette libiche e, soprattutto, risarcimenti per gli italiani espulsi dopo la rivoluzione del 1969 e per le imprese che vantano crediti verso la Libia". Se ho capito bene, FLI avrebbe votato per aumentare le garanzie in materia di diritti umani per i rifugiati e per tutelare gli italiani che hanno subito e subiscono soprusi da parte della Libia. Il giornale però spaccia ai suoi lettori che il voto di FLI vuol far aumentare l'arrivo di barconi di clandestini in Italia. Davvero un bel modo di fare informazione..

Francesca ha detto...

Uno spot televisivo a favore dell'eutanasia, realizzato a Sidney ma vietato in Australia e invece permesso in Canada, è pronto ad andare in onda su Telelombardia, Antenna3 e altra emittente dello stesso gruppo: ora si attende la risposta dell'Autorità garante delle Comunicazioni. L'iniziativa, portata avanti dai Radicali, è stata illustrata da Marco Cappato, esponente del partito, Mina Welby, moglie di Piergiorgio affetto da distrofia muscolare e al centro di un caso mediatico e legale contro l'accanimento teraupetico (fu aiutato a morire nel 2006 da un medico poi prosciolto), e dal direttore di Tl Fabio Ravezzani. Lo spot, che si può vedere sul sito www.radicali.it, o su Internet, è stato doppiato e al termine si può leggere il risultato di un sondaggio: «Il 67% degli italiani è favorevole alla legalizzazione dell'eutanasia», rapporto Eurispes 2010.

L'editore di Telelombardia è la Mediapason, società che fa riferimento all'imprenditore Sandro Parenzo.

La domanda sorge spontanea.......

Francesca ha detto...

Con paterna condiscendenza il Senatùr definisce "peccati del pantalone" gli scandali sessuali che coinvolgono il Berlo!

Straordinario Filippo Ceccarelli!
l'ho conosciuto di persona al Premio della Satira ed è simpaticissimo!


http://www.repubblica.it/politica/2010/11/10/news/bossi_predellino-8941050/?ref=HREC1-3

Michele Reccanello ha detto...

Buongiorno,

A seguito dell'editoriale di M. Travaglio, HO ADERITO all'appello "Una firma per Raphael e la sua schiena dritta".

E' un bel comportamento, meritorio di appoggio morale da parte di tutti visto e considerato che Raphael è stato lasciato solo.
Se vi fosse sfuggito (ma non credo) ve lo segnalo.

marvi ha detto...

avete sentito l'ultima di Cruciani ieri sera 18/11? Ha sostenuto con il solito nervosismo, più accentuato negli ultimi tempi, che gli operai e i loro figli vivono meglio oggi di 30 anni perchè i biglietti aerei costano meno.... patetico il tentativo di farlo ragionare di Parenzo... va bene che sentire la Zanzara è come passare al bar, ma qui a Genova abbiamo baristi più riflessivi e preparati di Cruciani... per favore non lo si può sostituire?

Francesca ha detto...

"Mara non fare i capricci"!

Cosi titola il quotidiano diretto dal martire Belpietro oggi!
La questione Carfagna liquidata al pari di una baruffa tra comari che il PDC al rientro da Lisbona dirimerà col solito "ghe pensi mi"!

Che Occhi di cerbiatto abbia un problema con il coordinatore del suo partito in Campania, personaggio la cui "opacità" gli è costata prima il posto da sottosegretario all'economia, poi la candidatura a governatore regionale....interessa a qualcuno nel P2ELLE??

Michele Reccanello ha detto...

Buongiorno,

Forse non sarà sfuggito l'articolo di D'Avanzo e in particolare i passaggi

La ricattabilità del premier è di assoluta evidenza. La sua debolezza politica - e ormai di leadership - lo espone a ogni pressione, alle più imbarazzanti coercizioni, a umilianti
inchini dinanzi a personaggi non solo discussi, ma decisamente pericolosi.


e poi

È questa allora la scena che abbiamo sotto gli occhi. Un capo del governo che, nella sua avventura imprenditoriale, è stato accompagnato - per lo meno fino al 1992 - dalla presenza degli uomini di Cosa Nostra e, oggi, per proteggere la maggioranza che sostiene il governo deve chinare il capo dinanzi alle pretese del politico considerato dalla magistratura il più compromesso con gli interessi dei Casalesi.

Francesca ha detto...

Core 'ngrato....

"Non farò mancare la fiducia a Berlusconi, ma il 15 dicembre rassegnerò le mie dimissioni dal partito.
Lascerò anche lo scranno di parlamentare, perchè a differenza di altri sono disinteressata e non voglio dare adito a strumentalizzazioni. Mi dimetterò ovviamente anche da ministro visto che il mio contributo pare sia ininfluente".


Se davvero manterrà la promessa riuscendo a sottrarsi dalla stretta mortale del grande polipone illusionista, molti complimenti a Mara e se la goccia che ha fatto traboccare il vaso riguarda la questione rifiuti in Campania e la sua gestione a livello regionale, molti auguri per una candidatura vincente come sindaco di Napoli!

Spirito Liberale ha detto...

SEGNALAZIONE

http://www.youtube.com/watch?v=5GZQ_b1zQ8o

riguardo a questo video "Vieni Via con me - Gemmi sufali ha offeso l'Albania - Radio 24" sapete dirmi qualcosa?

Cruciani ha criticato la ragazza perchè secondo lui non doveva dire di sentirsi italiana???

Francesca ha detto...

Imbattibile ALBERTINI che imita FANTOZZI!!

Francesca ha detto...

Ottime notizie dalla Regione Veneto!

Inaugurato il più grande parco solare d'europa
Rovigo, capitale europea del fotovoltaico
La centrale di San Bellino realizzata in soli nove mesi

http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/energia_e_ambiente/10_novembre_24/rovigo-parco-solare-virtuani_3e28f28a-f7de-11df-9137-00144f02aabc.shtml

Francesca ha detto...

'Ndrangheta: cade amministrazione Desio
26 Novembre 2010 11:51 CRONACHE e POLITICA

(ANSA) - DESIO (MONZA) - L'amministrazione comunale di Desio, guidata da Giampiero Mariani (Pdl) e' caduta in seguito al coinvolgimento di alcuni esponenti politici, tra cui il presidente del consiglio comunale Nicola Mazzacuva, il consigliere Natale Marrone e l'ex assessore provinciale Rosario Perri (tutti del Pdl) nell'inchiesta sulle infiltrazioni della 'ndrangheta. La maggioranza dei consiglieri ha firmato le proprie dimissioni determinando cosi' la caduta della giunta.


Curiosità: Sapete qual è il cognome della moglie del trombone di Gemonio? MARRONE!

Francesca ha detto...

Ma come?
Tutti a lodare Tremonti come il miglior ministro dell'economia dell'Universo.....e poi al primo posto ci va il tedesco Schauble?
Ma Giulietto non è nemmeno sul podio..... neanche la medaglia di cartone..... su 19 si è piazzato 14°!!

Francesca ha detto...

"C’è una nuova domanda di Stato che viene alla ribalta nelle parole di questi ragazzi. La fine della stagione dell’ubriacatura liberista non porta con sé richieste assistenziali o di percorsi scolastici egualitari ma l’idea che non c’è futuro se lo Stato si separa dalla cultura e dalla istruzione.
Non l’hanno capito né il ministro Bondi né la ministra Gelmini. Il primo ha addirittura reso evidente la sua estraneità ai temi che dovrebbero assillarlo con numerosi gesti di chiusura. L’assenza dalla Mostra del cinema di Venezia, il balbettio sul crollo delle mura di Pompei, la rinuncia a presenziare, ieri l’altro, alla prima della Scala rivelano la singolare condizione di un ministro che evita, forse perché teme di essere inadeguato, le occasioni di confronto e le manifestazioni culturali. Forse siamo l’unico paese al mondo in cui un ministro della Cultura considera il suo incarico come un compito secondario rispetto alla vita del proprio partito. Forse siamo anche l’unico paese al mondo in cui un ministro della Cultura teme di incontrare quelli che la cultura la producono preferendo lunghe e noiose lettere ai giornali. Anche la Gelmini interpreta il suo ruolo con fastidio e autosufficienza. L’universo scolastico ignora la sua presenza, la rinuncia a misurarsi con gli intellettuali conferma i dubbi sulla sua preparazione forse inadatta a darle la forza di interloquire con chi la contesta. La Gelmini in questi mesi non è riuscita, infatti, a trovare una sola occasione per discutere con chi criticava la sua riforma preferendo l’anatema alla pratica faticosa del dibattito. Due ministri palesemente inferiori al compito che è stato loro assegnato hanno mostrato la scarsa consapevolezza del governo verso una delle principali risorse di un paese moderno, la cultura e l’istruzione, e soprattutto la principale risorsa di un paese come l’Italia. Due simboli di una classe dirigente inventata. Miserie da Seconda Repubblica."

Chissà se il Signor Cruciani che bastonerebbe volentieri gli studenti che manifestano e i direttori d'orchestra che leggono gli articoli della Costituzione sa indovinare chi ha scritto queste parole??

Ornette ha detto...

Durante la scorsa stagione televisiva, in programmi di punta di mediaset quali "uomini e donne" e "Domenica 5" ha partecipato, nel secondo caso come valletto unico della d'urso, un trentenne. Mi era capitato qualche volta di vedere che la d'urso faceva grandi apprezzamenti al giovane. Bene, ieri sera, a scandalo avvenuto, ha confessato nella trasmissione di signorini di essere il figlio del boss della ndrangheta coco trovato, sul quale pendono almeno 4 ergastoli. Mi chiedevo, possibile che non lo sapessero prima a mediaset? Quest'anno al grande fratello c'era il figlio di un altro boss. Saranno mica dei favori? Sarebbe bello chiederlo anche a castelli...

B ha detto...

Dice Lerner che Feltri tornerà a Libero, insieme a Belpietro
http://www.gadlerner.it/2010/12/17/feltri-lascia-il-giornale.html?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+gadlerner%2Ffeed+%28Gad+Lerner+Blog%29

Sarà interessante vedere come la prenderà Facci, mai parco di apprezzamenti negativi nei confronti di Feltri.

B ha detto...

Pare che Cruciani condurrà una trasmissione su Rete 4.
http://sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash1/hs771.ash1/166114_10150108171014314_318853359313_7378086_6660338_n.jpg

B ha detto...

Risposta (secondo me molto centrata) di Gilioli all'editoriale di Belpietro di ieri, 27/12

http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2010/12/27/su-belpietro-iniziano-a-circolare-strane-storie/

Francesca ha detto...

Pare che la scorsa settimana, prima di andare in vacanza, il nostro irresistibile presentatore radiofonico, abbia presenziato ad una trasmissione TV su RAI3 e si sia preso commenti non molto lusinghieri dal suo qualche-volta-ospite della Zanzara, Mario Capanna.....

L'ho letto in FB.... qualcuno puo' trovare il video?

Thanks

Francesca ha detto...

Per chi come me, non solo è anti-B, ma soprattutto anti-LN, segnalo un bel programma su RAI3:

http://www.crash.rai.it/

da rivedere la puntata di oggi!

Una delle rivelazioni piu' sconvolgenti: a Milano la mostra dell'arte della civiltà islamica a Palazzo Reale suscita malumori nei parlamentari-sindaci leghisti che, come iniziative legate al Natale, sostituiscono le luminarie di "Buone Feste" con "Buon Natale".... neanche facili da trovare eh?!?
e inoltre il premio "Il presepe piu' bello"......

Michele Reccanello ha detto...

@Francesca
A proposito della tua richiesta del 28 Dicembre ho trovato - maledetto silverlight - questo link:

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-b97b5c9e-18cc-489c-8849-d1e6533e3b4b.html

Con uno SPETTINATO Crux.

E anche un blog:

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-b97b5c9e-18cc-489c-8849-d1e6533e3b4b.html

Francesca ha detto...

@ Mike

ma che bravo sei!
eheheh... voi livornesi avete una marcia in piu'!

ora lo sto guardando.... tra l'altro Vianello mi piace molto, lo incontrai a Roma l'anno della manifestazione indetta da REPU dopo la vicenda "farabutti"... è molto simpatico oltre che bravo!

Le posizioni di GC sul movimento di protesta degli studenti le conosciamo bene.
Lui si ammazzava sui libri e i perdigiorno organizzavano i cortei, lui voleva entrare in aula e gli davano del fascista, povero cocco!

Sul tema della riforma Entero-Gelmini suggerisco l'articolo a firma di Piero Ignazi su L'Espresso di questa settimana in cui analizza sinteticamente e in modo molto chiaro i molti punti negativi e l'unico positivo della nuova legge.

Francesca ha detto...

giu' il cappello a Filippo Rossi per questo straordinario articolo che mi fa venire in mente quell'esilarante personaggio creato dal grande Antonio Albanese "il ministro della Paura"!


http://www.ffwebmagazine.it/ffw/page.asp?VisImg=S&Art=10860&Cat=1&I=../immagini/Foto%20O-Q/paurafoto3_int.jpg&IdTipo=0&TitoloBlocco=Focus&Codi_Cate_Arti=41

Michele Reccanello ha detto...

@Francesca

Nato a Pisa, cresciuto a Tirrenia (PI): Diciamo che sono Livornese per caso.
A proposito di Vianello, si diceva lo stesso per M'arrazzo quando conduceva mi manda rai3, abbiamo visto che fine...