venerdì 22 ottobre 2010

Il cane di Pavlov

Oggi si parla di cani, sia nel post di Paolo, qui sotto, che in quello di Authan, a parte. Cani? Cani.

++++++++++++++++++++++++++++++

[Testo di Paolo]

Buongiorno,

credo che tutti sappiano per sommi capi chi fosse Ivan Pavlov ed i termini del celebre esperimento sui cani con il quale egli dimostrò l'esistenza dei riflessi condizionati. Ebbene, ieri sera, ad oltre un secolo dal suddetto esperimento, la Zanzara ha ritenuto fosse giunto il momento di passare dalla sperimentazione animale a quella sull'uomo e di spingere più avanti la ricerca, oltre i limiti della scienza attuale, dimostrando che un soggetto può autocondizionarsi sino ad avere un riflesso condizionato autoindotto.

Il soggetto stimolato è un conduttore radiofonico e giornalista sia della carta stampata che televisivo quarantaquattrenne, di cui potrete trovare a questo link alcune informazioni, e che esplica la propria attività tra il gossip, il cazzeggio e la propaganda filo governativa.

Ebbene, al soggetto in questione ieri sera è stato fatto sentire uno stimolo sonoro consistente nella frase “Se Berlusconi si ritiene diffamato, ha tutto il diritto di fare le azioni che ritiene piu’ opportune; la differenza fra me e lui e'che se io mi sento diffamata non posso tirare in tribunale lui, mentre lui puo’ tirare in tribunale me”, pronunciata dalla giornalista televisiva Milena Gabanelli a seguito della causa per diffamazione intentata ai suoi danni dal presidente del consiglio Silvio Berlusconi, dopo l'inchiesta di Report sulla sua residenza ad Antigua.

Il soggetto stimolato ha immediatamente chiosato “Questo mi sembra un po' esagerato”, rispondendo ad un impulso irrazionale ed incontrollabile, come ha immediatamente dimostrato la sua ulteriore incapacità di motivare tale risposta al co–conduttore David Parenzo quando questi gli ribatteva “Mi pare invece che sia una constatazione pungente ma veritiera”, concetto cui Cruciani ha controreplicato così: “... ... ... Dove andiamo? Giorgio da Milano!”.

In sintesi l'esperimento sembra aver dimostrato che nell'uomo si può autoindurre una coazione a ripetere comportamenti assolutamente irrazionali sulla base di uno stimolo esterno: il soggetto Cruciani, che per scelta e mestiere è da lungo tempo abituato a minimizzare tutto ciò che può gettare ombra sul Premier, avvertita una frase dal contenuto assolutamente ovvio e scontato che metteva il presidente del consiglio in cattiva luce, reagiva sparando con il minimizator in modalità fuoco istintivo. Ma quando ha dovuto affrontare il perché del suo comportamento non ha saputo darne spiegazione alcuna al di fuori del riflesso condizionato autoindotto.

Adesso c'è da chiedersi se quando sente un campanello Cruciani cerchi anche la ciotola delle crocchette, ma forse non è ancora stato abituato a questo stimolo :-)

Ciao

Paolo

-----------------------------------------

"Riflessi condizionati" è il titolo di uno sketch di Camera Café. Buon divertimento :-)





7 commenti:

Francesca ha detto...

Applausi a PaoloVE, un'analisi degna di vero profiler quale sei tu!

Il mio commento riferito ai seguenti passaggi:

.....il soggetto Cruciani, che per scelta e mestiere è da lungo tempo abituato a minimizzare tutto ciò che può gettare ombra sul Premier, avvertita una frase dal contenuto assolutamente ovvio e scontato che metteva il presidente del consiglio in cattiva luce....

e

....e che esplica la propria attività tra il gossip, il cazzeggio e la propaganda filo governativa.....

in una parola? SERVO!

cipper ha detto...

Post eccezionale! Grazie!

PaoloVE ha detto...

@ Francesca:

"Servo!", suvvia che paroloni!

Facciamo maggiordomo? :-)

Al di là degli scherzi non penso Cruciani prenda ordini, ma è molto attento a non distaccarsi mai molto dai desideri di chi detiene potere. Probabilmente sente quella come la sua tanto decantata parte.

Ciao

Paolo

Francesca ha detto...

Credo che Cruciani lo sappia benissimo che l'azione legale contro la Gaba da parte del Berlo rappresenti una reazione smisurata e dettata solo dall'impulso.
Report gode di stima bipartizan e questo potrebbe tradursi in un boomerang di qualche entità per il centro-dx, provocando dubbi e disapprovazione in quella parte di elettorato culturalmente piu' elevata e ispirata da veri valori liberali.
E non dimentichiamo che la Gaba detiene una specie di record in fatto di cause intentate alla trasmissione, poi tutte regolarmente vinte; nonostante questo pur di boicottarla, la RAI la scorsa stagione traccheggiò non poco prima di assicurarle la prevista copertura legale, ovviamente a carico dell'azienda.
Comunque fossi nella Gaba non mi preoccuperei.... l'operazione trasparenza puo' rivelare inediti sviluppi e retroscena.

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/articolo-19597.htm

Stephane ha detto...

Sminuire, ingigantire, sminuire, sminuire, sminuire, ingigantire, traffico, ingigantire, sminuire, sminuire ..
Povero cruciani credo abbia bisogno di una vacanza dal solito trantran.

Michele Reccanello ha detto...

Applausi anche da parte mia, Paolo.

@Stephane, il rimpiazzo c'è gia, perché ritengo parenzo una spanna (e oltre) meglio di Cruciani. Peccato per la leccata a Sgarbi di ieri in cui mi ha perso 10 punti.

Francesca ha detto...

Anche il webmagazine di FareFuturo su Saviano "santino della sinistra antiberlusconiana".....


http://www.ffwebmagazine.it/ffw/page.asp?VisImg=S&Art=9475&Cat=1&I=../immagini/PERSONAGGI/saviano_int.bmp&IdTipo=0&TitoloBlocco=Focus&Codi_Cate_Arti=41