domenica 7 febbraio 2010

Linee guida per i commenti ai post

In questo blog i commenti ai post sono incoraggiati, apprezzati e benvenuti. Non c'è moderazione, nel senso che ciò che scrivete e inviate appare immediatamente in calce al post. Ogni contributo viene letto e tenuto in debita considerazione.

Eppur tuttavia, c'è commento e commento, e il tenutario, qui, non nega di gradirne alcuni più di altri, com'è umano che accada. Questo articolo ha la presunzione di rendere manifesta una specie di "scala di gradimento" per i contributi dei lettori, al fine di incoraggiare un (ho accennato alla presunzione, e presunzione sia) "livellamento verso l'alto" della qualità dei commenti in rapporto al numero degli stessi.

Attenzione, intendiamoci. Non è di regole che si sta parlando, ma di linee guida, di tracciati, di orientamenti. Non di regole, ripeto, perché un piccolo blog non è uno stato dove servono leggi e norme formali, ma solo una minuscola comunità nella quale i più elementari principi di buon senso possono e devono bastare. Solo che a volte anche i principi di buon senso vanno spiegati e messi nero su bianco, e questo è uno di quei casi.

Okay, bando alle ciance e partiamo.


LINEE GUIDA SUI CONTENUTI DEI COMMENTI

Il concetto è semplice: un commento è tanto più apprezzato quanto più è in-topic. Un commento ad un post è in-topic quando almeno una delle seguenti condizioni è verificata:

- è inerente ai contenuti del post;

- è inerente ai temi trattati nell'ultima puntata della Zanzara o in quelle immediatamente precedenti, anche se tali temi non sono stati oggetto di analisi nel post;

- è inerente alla trasmissione La Zanzara in generale, o al suo conduttore, o a Radio 24 nel suo complesso.

Tutti gli altri commenti, anche se legati a temi importantissimi e serissimi, sono da considerarsi off-topic, cioè fuori tema, fuori contesto, fuori posto.

Ora, chiariamo, perché non vorrei dare un'immagine sbagliata. Non c'è nulla di tragico nell'immettere un occasionale commento fuori contesto. Se avete una battuta divertente in canna, sparatela. Se avete letto un articolo interessantissimo, segnalatelo pure anche se dovesse essere fuori tema (meglio se specificandone il link, anziché facendo copia&incolla di testi chilometrici). Anche occasionali thread off-topic possono essere funzionali ad un arricchimento del blog, nel caso contribuiscano a "cementare" la nostra piccola community.

L'importante è che l'off topic rimanga sempre più vicino all'eccezione che non alla regola. Questo è il punto. Qui è dove deve entrare in gioco il più elementare buon senso. Perché l'off-topic, nel momento in cui diventa preponderante, finisce con l'essere fastidioso, molesto, con l'effetto di allontanare dal blog quei lettori a cui giustamente preme solo e unicamente di leggere e di discutere di Cruciani, di Zanzara, e dei temi del giorno trattati in trasmissione.

UPDATE 12/02/2010. E' stata creata una sezione apposta per gli off-topic, "il pozzo degli off-topic". Lì c'è libertà assoluta di cazzeggiare, di litigare furiosamente, di scrivere tomi sugli argomenti più disparati, di incollare articoli lunghi quanto un volume della Treccani, e di intavolare dialoghi interminabili su argomenti che interessano solo ai dialoganti. Se i commenti ad un post dovessero prendere pieghe troppo off-topic, inviterò i "colpevoli" a continuare le discussioni nella sezione off-topic. Se lo riterrò opportuno, trasferirò a forza parte dei commenti (ahimé con copia e incolla a mano). Se mi girano i cojones, invece, si lavorerà direttamente di cesoie.


LINEE GUIDA SULLA FORMA DEI COMMENTI

L'invito che qui s'intende rivolgere è ad uno sforzo di trovare il miglior compromesso possibile tra chiarezza e concisione. Allenate la vostra capacità di sintesi. Sappiate che in base ad principio universale assoluto, più lungo è il vostro commento meno persone lo leggeranno e meno ancora saranno invogliate a rispondere. Ma al contempo, se i vostri commenti, pur brevi, sono incomprensibili, di nuovo verranno ignorati. Chiarezza e concisione, concisione e chiarezza. Cercare l'intersezione ottimale è sempre una bella sfida.

Importante: sempre armati di chiarezza e concisione, non tralasciate mai di argomentare le vostre dichiarazioni. Questo è un blog, non un cartellone pubblicitario.

E infine, tenete presente che gli insulti (chiunque ne sia il destinatario), le pesanti provocazioni, e il turpiloquio insistito non sono apprezzati. Anzi, di più, non sono tollerati.

E' tutto. Grazie per l'attenzione e grazie ancor di più se vorrete tenere presenti le linee guida testé indicate. Ciao.


UPDATE. Avviso: Blogger (la piattaforma di Google che ospita questo blog e milioni di altri) ha "abilitato il rilevamento automatico dello spam per i commenti". Se spedite un commento e questo non appare, al 99% è perché Blogger lo ha messo in quarantena nella zona Spam. Io posso sbloccare e pubblicare, ma non posso passare il mio tempo a controllare la cartella Spam ogni due per tre. Quindi magari fate prima a riscrivere il commento cercando di indovinare il motivo per cui è stato bloccato (non ho idea di quali siano i criteri).

4 commenti:

cipper ha detto...

VENDESI PUNTO BIANCA IN OTTIMO STATO, ANNO 2005.... ehehe, a authan sto a scherza'!!

Francesca ha detto...

Telefonare ore pasti.


Cipper, magna tranquillo!

Alberto Servi ha detto...

cercando di rimanere in-topic vi chiedo come pensate possa essere positiva la presenza di un elemento come Parenzo

Michele Reccanello ha detto...

Caro Alberto,

infatti Parenzo è solo una stampella per il Crux che altrimenti continuerebbe a sbrodarsi conto suo. Bei tempi quando c'erano gli interventi di uno assai più tosto come Luca Telese. Vienici a trovare su

httP://acutocomeunapalla.blogspot.com

anche se ormai siamo vaccinati alle ridicole prese di posizione del crux, non abbiamo perso del tutto il vizio di ascoltare la zanzara.

PS il crux domanderebbe: "Se mi trovate ridicolo perché mi ascoltate?" risposta "Sono più interessato agli interventi degli ascoltatori che all'esposizione del tuo pensiero che ci puoi tranquillamente risparmiare"