venerdì 5 novembre 2010

Vendetta, tremenda vendetta

Doppio post. Qui sotto Paolo, a parte Authan.

++++++++++++++++++++++++++++

[Paolo]

Buongiorno,
ieri abbiamo sentito il Presidente del Consiglio affermare, con riferimento agli scandali sessuali che lo stanno coinvolgendo, che “nessuno oggi può con certezza escludere che alcune cose che accadono siano frutto della vendetta della malavita”.

Scopro di avere le idee confuse. Io pensavo che la minaccia mafiosa fosse questa...






...ma a casa di qualcuno sembra essere quest'altra






Mi spiace che Authan (a causa del suo conclamato bigottismo) non mi abbia permesso di aggiungere i link in cui si mostra cosa in quello strano paese si intenda per agguato, imboscata e strage. Comunque, se vi interessa ed avete più di diciotto anni, trovate tutto su youporn :-)

Saluti

Paolo

6 commenti:

Pale ha detto...

Ahah, Paolo, sai che ho pensato la stessa cosa ieri? Pero' non avrei saputo comunicarla in modo spiritoso ed efficace come hai fatto tu! Bravo!!

Pale

Michele Reccanello ha detto...

nessuno oggi può con certezza escludere che alcune cose che accadono siano frutto della vendetta della malavita

Ehm, non potendosi attaccare ai comunisti e alle toghe rosse... quando l'ho sentita mi sono fatto due risate a crepapelle!!!!!!!

...O forse erano delle zoccole comuniste inviata da qualche toga rossa?!!!

Michele Reccanello ha detto...

Ah dimenticavo, la cosa peggiore è che ci sono sicuramente un sacco di italiani disposti a credere agli asini che volano. O alle zoccole inviate dalla mafia.

Francesca ha detto...

Oggi, Riccardo Barenghi - La Jena, nella consueta striscia su La Stampa:

5/11/2010

Noi

La replica della mafia: «Noi ci occupiamo di cose serie».

Francesca ha detto...

Alea iacta est!

Fini chiede a Berlusconi di farsi da parte, rassegnare le dimissioni e dichiarare aperta la crisi per la necessità di dar vita a una nuova fase.

E il ministro e i sottosegretri finiani hanno rassegnato il mandato.

Francesca ha detto...

Bravo Chicco Mitraglia che ha stanato le scopiazzature del discorso di Fini a Bastia Umbra (di Veltroni al Lingotto!!)

“se vuoi costruire la nave……non chiamare gli operai e non procurare il materiale. PRIMA fai riscoprire il desiderio del mare”

E che dire della frase para-grillina:
“Noi non siamo contro Berlusconi….... noi siamo OLTRE”


Oggi ci sarà da lavorare eh, Giuseppe, per preparare la Zanzara di stasera !!