venerdì 10 settembre 2010

Tra sogno e realtà

E pure oggi due post. Qui sotto Paolo, a parte Authan.

----------------------------------

[Post di Paolo]


Sogno

Comunicato stampa numero millantacentosessantanove del 10 settembre 2010

La Presidenza del Consiglio è lieta di comunicare che oggi alle ore 14.00 presenterà al Presidente della repubblica On. Giorgio Napolitano la proposta di incarico per il ruolo di Ministro dello sviluppo economico, rispettando in extremis i termini che si era data una settimana fa,

La Presidenza del Consiglio coglie altresì l'occasione per scusarsi dello sgarbo istituzionale commesso il 23 luglio, allorché all'esplicita richiesta del Presidente Napolitano aveva risposto con identica rassicurazione rimasta disattesa in quanto i candidati individuati avevano rifiutato l'onere e l'onore dell'incarico.

La Presidenza del Consiglio auspica di avere in tal modo rimediato alla scorrettezza istituzionale e auspica altresì di aver restituito al Paese uno strumento pienamente efficace per promuovere lo sviluppo economico in un periodo di contingenze particolarmente serie.

La presidenza del consiglio infine informa che ha concluso positivamente una tornata di colloqui per poter giungere a nominare il Presidente della Consob, cosa che si prevede possa avvenire nell'arco di una settimana

Firmato

Il Presidente del Consiglio

Silvio Berlusconi



Realtà

Il PIL italiano cala dello 0,3% (previsione OCSE di ieri. Oggi le stime ISTAT sono invece positive, per fortuna: staremo a vedere chi avrà ragione).

Il ministro dello sviluppo economico ancora non c'è (magari adesso che Scajola ha annunciato di voler vendere la casa che non sa chi l'abbia pagata potrebbe essere reincaricato lui, che dite? :-).

Il presidente della Consob ancora non c'è.

La crisi di governo è più di una semplice ipotesi (chi scommette una birra contro la mia previsione di elezioni a primavera?) [Io sono molto tentato. Authan]

Le relazioni istituzionali sono a livelli piuttosto bassi (non si dica che non so usare gli eufemismi).

Berlusconi, appena finito di salameleccare Gheddafi, prende il volo per andare nella dacia di Putin.

Magari gli piace di più della tenda.

Ciao

Paolo

---------------------------------------

(Authan) Elio e le Storie Tese, "Sogno o son desktop" (1999)




C'è un sogno piccolino dentro un cassettino del mio comodino
che si era impigliato nel mio cuscino...


10 commenti:

PaoloVE ha detto...

@ Authan:

"(chi scommette una birra contro la mia previsione di elezioni a primavera?)[Io sono molto tentato. Authan]"

Perchè vuoi male al mio fegato? :-)

Ciao

Paolo

Francesca ha detto...

La Confindustria non lesina apprezzamenti all'azione di governo, malgrado qualche piccola tirata d'orecchi di tanto in tanto....

Eppero' Radio24, da settimane, ad ogni GR richiama, per voce del redattore, la vacanza del ministro allo sviluppo e attività produttive ormai da 129 giorni, cosi come quella del presidente dell'autorità di vigilanza sulle società e la Borsa da oltre due mesi.
Mi è capitato anche di veder passare sul sito della stessa radio una striscia informativa al riguardo.
Mentre Barisoni pone ai suoi ospiti, italiani o esteri, indistintamente la domanda di come questo sia possibile in Italia e se sarebbe normale che so.... in Germania!

Con i problemi di crescita ceh ha l'Italia....e le turbolenze dei mercati finanziari in cui ci troviamo trascinati.....pare che anche per questa settimana la fumata sia nera.
Del resto, come diceva il buon vecchio e saggio Sullo: "Le promesse dei politici valgono solo....."

Francesca ha detto...

saremo anche senza ministro, senza Presidente alla Consob.... ma in compenso la MAGGGGGICA TRIADE de La CACIARA cita ANCORA quelli de l'Antizanzara!!!!

Resta da capire chi sia la colonna e chi le spalle del programma.

Francesca ha detto...

Authan!

sei stato nominato!!!

francesco.caroselli ha detto...

Le ultime (ma in fondo è sempre lo stesso disco rotto) sparate di Silvio Berlusconi sul "potere senza freni della magistratura" sono pari pari le frasi di Riina, Provenzano etc...

Sentendele mi è venuto un Dejà Vù (se si scrive cosi) incredibile.
Domenica scorsa scorsa ho visto "presa diretta".
La puntata di intitolava 'ndranghetisti

E indovinate cosa dicono i parenti e gli esecutori di faide senza fine? (compresa quella di Duisburg).
"persecuzione giudiziaria", "lo Stato è in mano alla magistratura"...etc...
Cmq la trasmissione è eccezionale;
più approfondito di Report, più chiaro di Annozero.
Un vero documentario da trasmettere nelle scuole.
Anche perchè questi non si fermano, anzi si stanno moltiplicando e sono gia nel nord, vedi Lonate Pinzolo. Se non li combattiamo fra poco ci mangeranno in testa!

_____________________________
Parenzo inizialmente non lo sopportavo, ora invece comincia a piacermi
secondo me è il confronto con Cruciani che farebbe ben figurare chiunque...
(troppo cattivo????
Naaahhhh!)

Francesca ha detto...

@ caroselli


si scrive: déjà vu

Pinzolo è un paese in provincia di TN
mentre quello che citi tu è Lonate Pozzolo, qui in provincia di VA, balzato prepotentemente ormai da tempo agli onori delle cronache malavitose.
Ti ricordo che anni fa a Tradate che è proprio li vicino fu ucciso anche il figlio di Cutolo.

Iacona è molto bravo cosi come tutta la sua squadra, finchè li faranno lavorare senza limitazioni.

Anche se è notorio che la TV non sposti voti, io attendo con ansia la ripresa del palinsesto autunnale completo con i programmi di attualità politica e di inchiesta.

Ma non ho sentito se il ministro Maroni fosse al funerale del povero Vassallo? Tu lo sai per caso?

francesco.caroselli ha detto...

ahi ragione francesca!
E dire che a Pinzolo ci sono stato pure in vacanza!

Cmq l'unico modo per salvare il sud e quindi l'Italia intera è estirpare queste associazioni criminali.
e molto difficile perchè hanno profonde ramificazioni fra le istituzioni, politiche giudiziarie e fra le forze dell'ordine....
cmq se fosse possbbile liberarcene l'Italia volerebbe e il Sud in maniera inaspettata.

Cmq ho cercato e non ti so dire se Maroni fosse al funerale...
Per quanto mi riguarda è indifferente.
La sua presenza non cambia niente.
Per la cronoca c'erano Casini, Bersani, Vendola, Caldoro e la Prestigiacomo.

E dire che quella zona della campania è sempre stato un po piu "libera" dalla camorra (Un po come la zona dove sto io in calabria, dove la 'ndrangheta c'è, Ma è molto pi discreta, direi soft).
Brutto segno davvero.

Francè ma anche tu hai avuto un brivido sulla schiena quando gli ndranghetisti dicevano "lo stato non c'è, lo Stato è debole. lo stato è in mano ai giudici. LE COSE DEVONO CAMBIARE."
bbbbrrrrrr

Francesca ha detto...

Intanto a Bari si inaugura la 74^ edizine della Fiera del Levante, cui fa da madrina il pugliese ministro Fitto degli affari regionali che da qualche settimana ha ricevuto anche la delega ai fondi Fas (quelli dai quali son stati dirottati sui laghi lombardi 12 milioni per rimettere a posto i traghetti delle società di navigazione, ma alla festa dei popoli padani della minkia il trombone di Gemonio ancora inveiva contro Roma Ladrona!).

Non ci va Mister Ghe pensi mì e nemmeno il non ancora nominato Ministro dello Sviluppo.

La cosa è grave, innanzitto perchè non si tratta della fiera agricola di Pandino (CR), ma di un'importante appuntamento internazionale, della regione mediterranea che il PDC diserta per la seconda volta consecutiva.
Non male per uno che ha messo il rilancio del Mezzogiorno nei famosi 5 punti.
Non resta che consolarsi pensando che in tal modo sarà indubbiamente esaltato il ruolo di Vendola che non lascerà certo cadere la possibilità di interpretare la figura di alfiere del Sud, mentre il mago di Hardcore puo' tornare con tutta calma dopo i sollazzi di casa Putin.

Michele Reccanello ha detto...

immagino che l'uso della parola "madrina" non sia stato un caso...

Francesca ha detto...

@ Mike

capisciammè!