giovedì 8 luglio 2010

Holiday

Il giudizio negativo che, durante la Zanzara di ieri, Giuseppe Cruciani ha dato dello spot del duo Michela Brambilla / Silvio Berlusconi volto a convincere gli italiani a spendere le proprie vacanze nel Belpaese è anche il mio.

Cosa ha detto in sostanza il conduttore? Primo, il presidente del consiglio non si deve occupare di queste questioni, anche perché il secondo fine dell'autocelebrazione è fin troppo evidente. Secondo, non serve essere esterofili per trovare fastidiosa questa esortazione a rimanere in Italia (vien quasi voglia di fare l'opposto per dispetto), che sottintende una sorta di colpevolizzazione per coloro che invece scelgono di recarsi all'estero. Uno potrà pur andare in ferie dove gli pare senza sentirsi in difetto, no?

Ma c'è un altro punto che secondo me non è stato colto. Promuovere il turismo in Italia non significa tanto spronare gli italiani a rimanere nei propri confini, quanto invece stimolare gli stranieri a venire da noi. Esattamente l'opposto! In questo senso, il tanto vituperato spot di Francesco Rutelli, il tragico "Plis visit itali", che era sì orribile, ridicolo, comico di una comicità involontaria, andava perlomeno nella giusta direzione. Se fosse stato prodotto in modo professionale, con delle belle immagini e una seducente musichetta di sottofondo, e con uno speaker che padroneggiasse l'inglese meglio rispetto al maccheronico Rutelli, beh, nessuno ci avrebbe trovato da ridire, o da ridere.

E a proposito di inglese maccheronico, mi permetto di chiedere: a quando una versione dello spot promosso dal ministro Brambilla sempre con la voce suadente di Berlusconi quale testimonial, ma con un testo nella lingua della perfida Albione? Che problema ci potrà mai essere a realizzarlo? Il cavaliere parla un ottimo inglese. Glielo disse una volta pure George Bush.

------------------------------------------

Green Day, "Holiday" (2004)




I beg to dream and differ from the hollow lies
This is the dawning of the rest of our lives
On holiday...


14 commenti:

Fabio Giampaoli ha detto...

Berlusconi comunque è il solito genio, è Luglio, è caldo, la gente non vede l'ora di andare in ferie e lui che fà? associa la sua voce all'argomento che effettivamente in questo momento è nella testa e nel cuore di tutti: le vacanze
(soprattutto dopo un'annata che per tanti aspetti non è stata proprio il massimo)

Un'altro colpo da maestro! c'è poco da dire.

Pale ha detto...

Sono d'accordo con te, Authan. Il turismo vero, quello che fa aumentare il PIL è quello degli stranieri che vengono in Italia.
Lo spot di Rutelli andava nella giusta direzione, anche se un inglese così orribile è una vergogna. Sarebbe bastato far parlare dei bambini in inglese, o un professionista. Oppure ancora dire le stesse cose in dialetto (farne molte versioni diverse) con poi i sottotitoli in inglese. In realtà avrei molte idee per quello spot. Si potrebbe farne un video virale. Questa sarebbe vera promozione 2.0 del Paese.

Michele Reccanello ha detto...

Qualcuno per caso ha dato un occhiata al sito tanto voluto da Rut-telli?

La sola voce di B. mi fa venire voglia di scappare da un'altra parte. Eppoi "...è la tua magica Italia" mi fa dare ragione a quello che sosteneva Roversi in proposito nel suo intervento di ieri.

PS eheheh certe volte mi sembra d'essere come Fede.

francesco.caroselli ha detto...

La "fissa" di Berlusconi per le bellezze dell'Italia è risaputa.

Ascoltare lo Spot di ieri per me è stato un Deja vù.
A voi non ricorda niente?
A me invece si.

Quando è in difficoltà (e in questo periodo è in grossa difficoltà) lui tira sempre fuori la storia delle bellezze dell'italia.

Il tentativo suo e della sua parte politica è sempre lo stesso: sovrappore la figura di B a quella dell'Italia.
Chi critica B è anti-italiano.
Berlusconi=Italia.

Vi ricordate quando durante la presidenza di turno italiana al parlamento europeo B diede del "Kapò" a Schultz (un altro parlamentare europeo)?
Schultz fece delle osservazioni prettamente "politiche".
Schultz attaccò Bossi il quale offendeva i principi basilari della carta europea dei diritti dell'uomo.
Poi fece dei riferimenti molto politici su come asi sarebbe potuto accelerare per l'approvazione della costituzione europea e altri rilievi tecnici..
Ma Schultz concluse il suo intervento ricordando che se non fosse stato per l'immunità Dell'Utri e B non sarebbero potuti essere presenti in aula.

Berlusconi cominciò la sua risposta con una tirata che non finiva più sulle bellezze dell'Italia:
il SOLE (si parlò proprio del sole dell'Italia! e dire che un secondo prima accusa Schultz di dare una rappresentazione caricaturale dell'Italia) km di costa, i musei, le opere d'arte, i centri storici etc. etrc.
Praticamente lo spot che abbiamo sentito ieri.
E poi B concluse con qualcosa tipo: "e questo cose rimangono in Italia nonostante il governo berlusconi".

Mi pare stranissimo che me lo sia ricordato solo io!

(il link fa riferimento proprio a questo memorabile momento)

francesco.caroselli ha detto...

bellissimo il momento al minuto 7:28.
Rivolto agli europarlamentari:
"dovreste venire in Italia come turisti, ma QUI sembrate dei turisti della democrazia!"

Michele Reccanello ha detto...

L'ho visto, ma sono 2 cose diverse che mi colpiscono del video:
- Il fatto che da noi sia stato fatto vedere nei tg solo la parte relativa al "kapò" e non le critiche rivoltegli da Schultz.
- Ad un certo punto dello sproloquio si intravede Fini che si alza e se ne va con un andatura quasi "sconsolata".

Invece vi volevo proporre da repubblica.it la notizia di un emendamento alla manovra....
I burattini del parlamento manco un pò di dignità, se fanno veramente questo, e la fanno passare

qualcuno ha detto...

C'è una cosa che mi pare si colga poco ma che, a mio avviso, è fondamentale: quale sarebbe il senso di iniziare una campagna pubblicitaria per promuovere la scelta dell'Italia come meta turistica a luglio, quando ormai molte delle decisioni sulle destinazioni sono state già fatte?

francesco.caroselli ha detto...

dopo "nessuno" approda al blog anche "qualcuno"...

speriamo abbia piu fortuna!

cmq benvenuto

Neon+Atlas ha detto...

Concordo con Qualcuno.

Ma poi, perchè devo andare, da italiano a farmi rapinare a Riccione?

Vado in California dove è tutto pure più economico (ancora per poco con l'euro che affonda, cmq...).

Un'Italia sempre più medievale, con i ricchi signori che fanno il bagno nel Crystal ed il popolino ignorante e sporco.

Che la Ministra del turismo spieghi i 25 milioni di fleuri bruciati e ci faccia fare le ferie dove ci pare...

Gabriele, Monza ha detto...

In altre parole Mister B. ci dice "compra italiano", come si diceva durante il Ventennio. Ma anche negli USA, in anni di profonda crisi, ci si appellava al "Buy American".

Nulla di strano, e di più inutile, in periodi di recessione come l'attuale.
Inutile sottolineare che, evidentemente, il Governo non sa che pesci prendere...

Vuoi attrarre il turismo straniero?
La ricetta é semplice:

1) Non spennare i turisti giapponesi che si siedono ad un tavolino di Via Veneto.

2) Valorizza le bellezze naturali rendendole accessibili per tutti (avete presente invece il caso degli stabilimenti balneari di Ostia?) e per tutte le tasche.

3) Esponi e proteggi adeguatamente il patrimonio artistico

4) Combatti, senza quartiere, l'abusivismo di qualsiasi genere (anche quello coperto dal Segreto di Stato, che ti consente di costruire un vulcano nella tua villa in Sardegna...)

5) Investi nell'efficienza dei trasporti (ecchissenefrega della Compagnia di Bandiera! Iberia e British Airways si sono fuse, non lo sapevi?)

Ecco queste sono le mie semplici idee, ne ho dimenticata qualcuna?

francesco.caroselli ha detto...

gabriele le tue idee?
Mamma che palle!

non potevi a limitarti a 1?
5?
e chi ha la pazienza di ascoltarle tutte?

B è molto piu bravo di te!

C'è chi capì il messaggio di B molto prima..
ma non l'abbiamo colto.

Cetto Laqualunque:
"'chiù pilu pi tutti!"
rapido sintetico e si adatta a qualsiasi argomento.
Non si può competere con certi campioni della comunicazione...

Gabriele, Monza ha detto...

@ Francesco

Sì, lo so, sono stato noioso.
Il buon senso é noioso.

E chi invece il buon senso non ce l'ha, fa il presidente del consiglio.

Il presidente albergatore.

francesco.caroselli ha detto...

Purtroppamente hai ragione.

Ma A. Albanese perchè non lo fa più?
Mah

Michele Reccanello ha detto...

Secondo me Gabriele ha detto quello che andava detto. 10 e lode.
Peccato che il nostro PDC quello spot lo ha fatto per motivi... ehm... "personali", i 5 punti sono puro buonsenso, ma in Italia va tutto bene fuorché quello.

Eppoi tanto lui le ferie (a parte che B. è in vacanza da una vita) sa già dove farle e con chi. E credo che lo sappiate anche voi.