giovedì 22 aprile 2010

Una più alta autorità

Uno dei titoli del TG3, mandati in onda ieri, come sempre, durante la Zanzara, riguardava ad una dichiarazione di Pier Luigi Bersani che prospettava l'idea di un “patto contro la deriva plebisicitaria”, nel Paese, in riferimento ovviamente a Berlusconi e alle ipotesi di riforme istituzionali che aleggiano nell'aria di questi tempi.

Quando Giuseppe Cruciani ha ripreso il microfono, lo ha fatto in modalità "voce stanca, bassa, annoiata e biasimante" con l'interruttore settato su 'max', uscendosene in questo modo: “La deriva plebiscitaria… Il pericolo populismo… A me queste cose fanno impazzire”. Insomma, per Crux trattasi di minchiate, seghe mentali, chiacchiere buone solo per i perditempo e per i parolai della politica.

Ora, l'idea originale per il post di oggi era quella di tirar giù un pippone infinito con le differenze tra le democrazie standard e quelle plebiscitarie (stringendo e semplificando, la presenza o meno di una subalternità del capo del governo eletto dal popolo ad una più alta autorità, data dalla Costituzione) perché in un angolino del mio subconscio si sta facendo strada sgomitando, indifferente alle resistenze del lato conscio, la teoria che il nostro conduttore preferito non sappia nemmeno cosa significhi "deriva plebiscitaria".

Ma poi mi è capitato di leggere, sul nuovo quotidiano online Il Post, un pezzo di Giovanni Floris il cui folgorante incipit è in effetti la miglior risposta possibile a tutti i borbottii e bofonchii di Cruciani.

Il Presidente del Consiglio italiano ha pochi poteri, Silvio Berlusconi ne ha troppi. Il paradosso delle riforme istituzionali è tutto qui. È vero, come dice il Premier, che il primo ministro italiano non ha il potere che i suoi omologhi hanno in giro per il mondo, ma è pur vero che nessuna parte del mondo un premier accentra in sé tutti i poteri che accentra Silvio Berlusconi.

Questo è l'impasse su cui è bloccata la Nazione, guidata da un uomo potentissimo ma da un premier debole. Un miliardario, un tycoon televisivo, un uomo molto potente, un primo ministro che però esercita il suo potere in un sistema obsoleto, complicato, bloccato da infiniti contrappesi che hanno ormai un'unica ragione di esistere: servono nel caso che a ricoprire il ruolo di primo ministro arrivi uno come lui.

Neanche nei miei sogni avrei saputo scrivere di meglio. E mai come questa volta non serve davvero aggiungere altro. Alla prossima.

----------------------------------------

Patti Smith, "People have the power" (1988)




We can turn the world around
We can turn the earth's revolution
We have the power
People have the power...


52 commenti:

Gabriele, Monza ha detto...

Sacrosanto. Floris ha colto l'essenza dell'attuale quadro politico-istituzionale.

A mio parere, l'anti-berlusconismo così esasperato non e' frutto di puro odio, ma e' la naturale conseguenza di un'anomalia che nessuno, a destra e a sinistra, ha voluto o saputo affrontare alla radice.

Il conflitto d'interessi esiste, neanche Mister B lo nega, ma ci siamo tutti rassegnati a conviverci, chi per convenienza, chi per calcolo politico.

E oggi ne paghiamo le conseguenze in termini di efficacia nell'azione di governo.

Michele Reccanello ha detto...

Sostiene Gabriele che l'anti-berlusconismo esasperato non è frutto di odio.
Infatti il mio non è odio, come il 3 principio delle della dinamica, ad ogni azione corrisponde un azione uguale e contraria. Perchè se c'è qualcuno che è in grado di farsi eleggere e di far passare delle leggi che lo riguardano, e poi di essere inerte ai problemi del paese, allora questo provoca la mia reazione perchè lo trovo ingiusto, e controproducente per tutti.

Authan,
anche se parli di altro, secondo me poteva starci - me lo sarei aspettato - di inserire nel tuo post le considerazioni di Oscar Giannino di ieri nel suo programma, su un certo tipo di giornalismo. Peccato che queste considerazioni - di un'uomo, che non mi piaceva perchè ai miei occhi incarnava il tipico berlusconiano e che mi ha fatto ricredere, con le parole assai sagge come quelle da te ricordate nel post del 19/3 e anche quelle di ieri - passano sotto silenzio, ma per chi le ascolta pesano come pietre. Per chi non l'ha fatto invito ad ascoltare il podcast di ieri di "nove in punto"

ste76 ha detto...

Ottima analisi da parte di Floris.

Secondo me comunque e' piu' facile che la situazione si disincastri con uno come B. al potere piuttosto che con uno come Bersani (o chi per lui).

Bersani dice "bisogna fermare la deriva plebiscitaria".
Apparte che Bersani potrebbe usare meno paroloni, che cosi capiamo tutti, anche noi poveri ignoranti.
A me, questa frase, sembra sia il solito modo di fare politica: abbiamo perso perche mediaset ha lobotomizzato tutti.
Ora la "deriva plebiscitaria" c'e' di sicuro, ma Bersani deve smetterla di fraccassarmi le scatole, lui e quella banda di demagoghi, con quello che bisogna fare, e farlo.

Francesca ha detto...

...nel caso arrivi uno come lui....

già il problema è tutto qui.

Un uomo come lui, fuori ormai di ogni controllo, esagerato ma incontrastato che corre a rotta di collo senza nessuno dei suoi che lo avverta, per il suo e NOSTRO bene, avendo abdicato al diritto di esercitare anche la minima critica.
Anzi addirittura si mobilita anche il cordone sanitario parentale a proteggerlo dalle temute conseguenze delle sue stesse incontinenze verbali, i figli scrivono lettere ai giornali confutando la realtà delle dichiarazioni che tutti abbiamo sentito, vedi i casi Bindy e Saviano da parte di Marina-Ambrogina.

Ma quando mai di un politico ai vertici delle istituzioni si è visto mai qualcosa di simile?

Con quest'uomo tutto è ridotto alla burla!

E un elettorato ormai geneticamente modificato che giustifica TUTTO!

Authan ha detto...

Michele,
che ne so io di quel che ha detto Giannino, mica ascolto Radio 24 tutto il giorno... Giusto Cruciani e un po' di Barisoni. Tu segnala (come hai fatto) e io se posso/riesco mi vado a pescare il podcast (anche l'altra volta parlai di Giannino solo dietro segnalazione altrui). Grazie.

marco ha detto...

Premetto che non intervengo mai su qst blog che leggo saltuariamente ma oggi non potevo non postare. Pur non essendo un simpatizzante di SB non posso non farvi presente che il SB non è un dittatore che si è auto-proclamato primo ministro. E' stato eletto dal popolo e fintantochè sarà eletto democraticamente lo si dovrà accettare con tutti i pregi e difetti. Quelle di Floris sono le solite, inutili, sterili e noiose elucubrazioni mentali.

Authan ha detto...

marco,
qui non è in discussione la legittimità di Berlusconi a governare. Si sta parlando d'altro.

Gabriele, Monza ha detto...

@Michele

apprezzo la tua reazione uguale e contraria.

Peccato che la sommatoria di reazioni uguali e contrarie all'azione berlusconiana sia oggi decisamente insufficiente a contrastarlo.

Comunque, resistiamo.
Sto seguendo in questi minuti la cronaca della Direzione Nazionale del PDL. Si stanno scannando...

Sara' capace il PD di approfittarne?

Gabriele, Monza ha detto...

Caro Authan,

gliela passi cosi, a Marco?
E dove sta scritto che, una volta eletto dal popolo, dobbiamo accettare un governante coi suoi pregi e coi suoi difetti????

L'Italia non e' una monarchia, e tantomeno una dittatura. Chiunque sia il governante, egli deve servire il proprio paese, non viceversa.

Se un uomo di governo sbaglia, nella vita pubblica (faccio finta di dimenticare certi aspetti della vita privata) e' comunque prevista la possibilita' delle dimissioni.

E qui si torna al discorso dell'anomalia berlusconiana, che tutto concepisce fuorche' l'eventualita' delle dimissioni.

massimo.zanardi ha detto...

@ michele
oscar giannino celebration: il giorno in cui tutti sguazzavano come porci nella merda dell'affaire marrazzo, da decidere se più squallidi nella violazione dell'altrui diritto alla privacy o nell'ipocrisia, oscar fece una puntata sull'arte contemporanea. Non so se fu un gesto voluto o se la puntata fosse già stata programmata. Però fu immenso.

Per tonare on-topic giannino qualche tempo fa fece una puntata sugli argomenti trattati dal post di authan, presente peppino caldarola. Prevedeva che la sx sarebbe stata restia a rafforzare la figura del pres. del consiglio almeno fino a quando fosse stato premier berlusconi, ma ricordava che i berlusconi prima o poi passano, le costituzioni obsolete rimangano fino a quando non si ha la forza di cambiarle... secondo me filano sia il discorso di floris che quello di giannino... e ancora non ho deciso su quale fili di più...

F®Ømß°£ ha detto...

@tutti gli antiB cui stanno tanto sulle scatole Bersani e il PD

1) B è stato eletto dalla maggioranza

2) Per far sì che B non governi più bisogna votare qualcuno che prenda più voti di lui

Quindi se Bersani e il PD "fracassano le scatole" qualsiasi cosa dicano e facciano, bisogna ammettere con se stessi che non si è voluto e non si vuole fare tutto ciò che è possibile democraticamente per non avere più B a governarci.

Continuiamo a odiare il male minore, e a lamentarci perché intanto il male maggiore ce lo schianta in quel posto.

Forza Italia

Tommaso stanco

Michele Reccanello ha detto...

Gabriele
Ai ragione, posso farci poco perchè esigue sono le mie forze. Sono una particella di polvere rispetto a B, ma che ci devo fare?
Sono due le possibilità:
- mi giro dall'altra parte e mene frego, con la speranza di non trovarmi (esagerazione voluta tanto per dire di un paese che va a puttane: vedi grecia) una bottiglia di olio di ricino e un manganello davanti.
- oppure cerco nel mio piccolo mondo di far qualcosa, anche di parlare con voi e magari smuovere qualche coscienza. In fondo questo è il paese che i nostri figli erediteranno da noi, e la cosa non mi mette molta allegria visto che è un paese che offre scarse prospettive dal mio punto di vista.

Massimo, OG ultimamente mi ha stupito ti suggerisco vivamente di ascoltare il podcast di ieri. Sull'affaire Marrazzo non saprei, ma visto che solitamente lui ama affrontare temi soprattutto di economia e di politica e quindi della vicenda - è un mio pensiero - non gliene fregava proprio niente. E' una colpa?

Clem ha detto...

Marco, Berlusconi ha televisioni e giornali in quantità, tra le altre cose. È quindi un uomo potente da quel punto di vista. Non sono elucubrazioni.
Tra l'altro, la cosa è stata riconosciuta implicitamente da Berlusconi ("ti scateno contro le mie televisioni") e, ora che se lo pigliano in quel posto anche loro, dai cascanti dalle nuvole Fini e Bocchino ("Ma come! Ma i giornali di Berlusconi ci attaccano! È ingiusto!").
Se secondo te non è così, vivi in un altro paese. Quello che dice Floris, e cioè che certe istituzioni sono lì apposta per controbilanciare l'accentramento dei poteri, è vero, e non ha a che fare con Berlusconi eletto o mica eletto.

Comunque, ragazzi, quanto è gustoso che Fini e Bocchino vengano smontati da quegli stessi giornali che per anni hanno fatto il loro gioco? Io ci ho un sorrisone così da tutta la mattina.

massimo.zanardi ha detto...

@Michele
OG di ieri l'ho sentito in diretta e ho apprezzato molto la trasmissione. Sulla vicenda di Marrazzo, trovo che non sia stata una colpa, bensì una scelta sublime, quella di parlare di arte contemporanea piuttosto che delle miserie personali di uomo.

Michele Reccanello ha detto...

Massimo,
hai detto bene, le miserie di un uomo che era presidente di una regione e non di un presidente del consiglio, anche con riferimento al passaggio di Floris, che è un uomo che accentra troppo potere nelle sue mani, e che quindi con le sue scelte condiziona la vita di tutti.

Michele Reccanello ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
giuseppe ha detto...

Floris: la Cassazione. Evviva.
GC

Neon+Atlas ha detto...

Gianfranco idolo.

Clem ha detto...

Il commento di GC è nessùnico.

liongalahad ha detto...

la cassazione?

Michele Reccanello ha detto...

massimo,
Oltre a quello che ti ho detto tieni presente che almeno marrazzo, al contrario di altri, ha avuto la faccia di dimettersi.

francesco.caroselli ha detto...

Autha vedi che peppuccio cruciani ti ha lasciato un commento al post vecchio.
Sinceramente non l'ho capito proprio.

veramente ridi-culo

Michele Reccanello ha detto...

OT
A proposito di giornalismo
questo
articolo sulla Ferrario ex mezzobusto del TG1.

ste76 ha detto...

@Tommaso
il male minore, quello che puo fare meno danni al paese, e' un morto. In piu non spara sentenze demagogiche. Votalo. :)

ste76 ha detto...

"bisogna fermare la deriva plebiscitaria".. un giorno i libri di storia lo ricorderanno come l'ultimo sussulto di un partito morente..

Neon+Atlas ha detto...

"bisogna fermare la deriva plebiscitaria".. un giorno i libri di storia lo ricorderanno come l'ultimo sussulto di un partito morente..


forse lo ricorderanno come un sussulto di un "paese" morente...

Michele Reccanello ha detto...

stefano,
aggiungici che per battere b. Ci vuole una persona carismatica che il csx non ha e per questo e` un partito morto. L'unico che puo` avere una chance e` proprio Fini, ma non ci credo troppo. Come ha commentato Andrea nei feedback sul "fatto quotidiano" : sperare che un ex fascista ci salvi dalla dittatura,questa e` l'Italia.

F®Ømß°£ ha detto...

@ste

Ma perché ti dà tanto fastidio questa frase (quella della deriva plebiscitaria)?

Non capisco se sotto sotto sei soddisfatto dello stato terminale (morente) in cui versa il PD, per scritto faccio fatica a capirlo.

Se sei soddisfatto di questo mi spieghi cortesemente che motivo hai di esserlo?

Perché tanto livore contro i morenti e molto meno verso i vivi e governanti?

T.

Authan ha detto...

Nel caso qualcuno avesse dei dubbi, vorrei ribadire che i commenti che appaiono a nome di "giuseppe" e firmati GC sono davvero opera di Giuseppe Cruciani.

E' possibile che in futuro qualche idiota pensi di impersonare Crux giusto per fare un po' di trolling demente. Per evitare inganni, basta controllare l'URL che corrisponde al link "giuseppe". Se è il seguente (prestare attenzione al codice numerico, magari segnatevelo), allora GC è davvero "quel" GC.

http://www.blogger.com/profile/13417763102175010791

Pale ha detto...

OT (parzialmente)

Non so che dire, i due ultimi post di GC sono a dir poco criptici.

Devo imparare da Facci, sono come Francesca da Varese perchè voglio un assassino in galera e il resto nemmeno commento...Cerchi, Authan, di alzare il livello leggermente al di sopra del sottoscritto. E non è difficile.
GC


Floris: la Cassazione. Evviva.
GC


Mi sovviene il dubbio che al posto di contribuire alla discussione, il nostro campione si limiti all'ironia e al sarcasmo. Sfortunatamente però nè l'una nè l'altro mi sembrano essere ben padroneggiate ed il risultato che ne deriva è piuttosto modesto.

Forza GC, provaci ancora, che il prossimo post ti verrà meglio!

Nell'attesa del prossimo, graffiante post del nostro, non mi resta che rimpiangere il caro Nessuno, da tempo ormai disperso...

Pale

Gabriele, Monza ha detto...

Bene, GC e' proprio Cruciani.

Pero' anche io non ho capìto i suoi 2 ultimi interventi.

Criptici. Mi aspetterei qualcosa di piu' articolato.

Comunque lo stile e' il suo, Superiority Complex....

massimo.zanardi ha detto...

Mentre la folla celebra il suo funerale politico, Gianfranco Fini tenta una fuga a 3 km dal traguardo, anticipando la volata per la leadership post berlusconi.
Se resiste 3 anni senza farsi cacciar fuori dal partito, se non si fa riprendere dal gruppo e tagliar fuori dalla volata vera, potrebbe essere il primo vagito della PdL 2.0... io tifo per lui, ho sempre avuto un debole per i finisseur di razza...

Francesca ha detto...

@ Pale

i commenti di Cruciani non sono per niente enigmatici, una volta che li hai capiti!
Ho appurato che egli non scrive NIENTE a caso, ma tutto in fila e con un senso ben preciso, egli ha il pregio della concisione e non si dilunga inultilmente.
Ho fatto addirittura l'errore che dietro la sua firma ci fosse un usurpatore, ma era solo colpa mia, cioè del mio non capire, ma una volta che mi si sono aperti i cieli, devo dire che, una volta di piu' e considerato il SUO punto di vista, ho apprezzato Cruciani, in linea con la posizione che tante volte gli abbiamo sentito assumere in radio.

Ciao
F.

Francesca ha detto...

@ Pale (once more) & Gabriele

pero' bisogna sforzarsi un pochettino, il traguardo della comprensione è un valore che bisogna meritarsi con fatica.

(eheheheh....facile per me, che lo so già!)

Authan ha detto...

Due cose...

1) Nel manifesto del blog ho aggiunto una nota simile a quella mia qui sopra, dove spiego come fare per verificare se i commenti firmati giuseppe/GC sono "veri". Insomma, il suo ID dell'account Google lo trovate lì, a disposizione, per eventuali confronti nel caso di ipotetici commenti fake.

2) Siccome sono stato io ad "aprire i cieli" (addirittura...) a Francesca riguardo i commenti di Crux, riporto qui quel che le ho scritto, che poi è quello che ho capito io (magari poi ho capito male, eh! Chi lo sa...)

Devo imparare da Facci, sono come Francesca da Varese perchè voglio un assassino in galera e il resto nemmeno commento...Cerchi, Authan, di alzare il livello leggermente al di sopra del sottoscritto. E non è difficile.
GC


Io ho detto a Crux che lui, boicottando la scrittrice Fred Vargas (che difende C.Battisti) si comporta di fatto (in piccolo) come Francesca. Per lui ovviamente non è la stessa cosa, il paragone è improponibile.

Poi mi ha rimproverato di tenere un basso livello. La seconda parte della frase è un po' ambigua. Forse suggerisce che non dovrei sempre paragonare tutto con quello che fa e dice lui, o forse, per non apparire presuntuoso, ha inteso dire che lui stesso non produce cose di grande livello.


Floris: la Cassazione. Evviva.
GC


Crux ha scritto quando mancavano pochi minuti all'inizio della diretta, non aveva tempo, anche per questo è criptico. Penso cmq che volesse rimproverare a Floris di avere impersonato, con il suo articolo, la Corte di Cassazione, decidendo dove e come la Costituzione si applica.

Gabriele, Monza ha detto...

@Francesca

Mah, sarà come dici tu.

Comunque io continuo a pensare che il problema non e' solo il Cruciani-pensiero (che comunque merita rispetto), ma il modo in cui lo esprime, che spesso e' poco rispettoso delle sensibilita' altrui.

Per non parlare delle sue incoerenze, spesso sottolineate da Authan.

Pale ha detto...

@ Francesca e GC

Che ci posso fare, sono un retrogado che ama leggere frasi con un soggetto seguito da un verbo, e i complementi. Poi posso anche leggere frasi più complicate con qualche subordinata e coordinata...

Ma potreste spiegare a me -povero ed ignorante tapino- questa frase dal punto di vista sintattico e di significato?

Devo imparare da Facci, sono come Francesca da Varese perchè voglio un assassino in galera e il resto nemmeno commento

Pale (ignorante e intellettualmente pigro)

massimo.zanardi ha detto...

Giacomone bacia Maometto
Quanti froci a sinistra
La Ferilli non dà latte
Ma anche Luca era gay?
Prima il traffico e poi Telese
Felice non è felice
Son mesi che non scopa
Dovrei imparare da Facci
Quella Francesca da Varese...
Diamoci del Lei se non le dispice
Si eccita se mentre le dò della zoccola?
Parliamo di Floris?
E' in Cassaintegrazione...
Evviva
In Italia si può dire quello che si vuole
Potrebbe andare peggio
Potrebbe cessare la pioggia
GC

Authan ha detto...

Pale,
il "Devo imparare da Facci" separalo, non c'entra con quel che segue, ma fa riferimento alla prima parte del mio post "Il chiodo fisso" dove suggerivo a Crux di riflettere su quel che Facci aveva detto nel suo intervento alla Zanzara.

Francesca ha detto...

@ Gabriele & Pale

oggi evidentemente stiamo tutti cazzeggiando alla grande e non ci diamo manco il tempo di leggere!

Grazie Authan, IMHO hai spiegato benissimissimo!
credo che anche gli amici sopra ora vedranno la luce in fondo al tunnel!

Potresti diventare il portavoce di CG!

Useppe, ehm.... potrebbe darci una conferma ?
Se le cose stanno effettivamente come Authan ha spiegato per me è OK, come ho già detto, perfettamente in linea con il Crux-pensiero.

Authan ha detto...

zanardi,
e' divertente la tua ironia, pero' per favore non firmare "GC", neanche per scherzo, neanche se l'ironia e' evidente. Voglio troncare alla radice ogni possibilita' di casino. Grazie per la comprensione :-)

Pale ha detto...

@ Authan e Francesca

Grazie Authan per la spiegazione che getta un po' di luce sul post. D'altra parte però continuo a non capire questa parte

"[...] sono come Francesca da Varese perchè voglio un assassino in galera e il resto nemmeno commento [...]"

In particolare sul resto nemmeno commento.

Anyway, non c'è bisogno di fare l'esegesi dei post. Tutti posso dire strunzate, a partire da me.

@ GC

Più che altro, dato che adesso GC interviene qui, potrebbe essere una buona occasione per spiegarci le sue posizioni in maniera più esaustiva di quanto possa fare in trasmissione.

Riconosco quanto possa essere frustrante non poter articolare e motivare le proprie posizioni con la limitazione di dover dare la linea al traffico ogni due per tre!

Useppe, raccogli la sfida?

Pale

Francesca ha detto...

oggi sono in vena di complimenti....
cosi come apprezzo Authan per lo sforzo di trovare sempre contributi multimediali appropriati, devo dire che anche a Cruciani va riconosciuto il merito di ricercare canzoncine efficaci e divertenti.... ieri sera per esempio la Caterina Caselli d'annata con:

Insieme a te non ci sto più , guardo le nuvole lassù
Cercavo in te la tenerezza che non ho
La comprensione che non so trovare in questo mondo stupido
Quella persona non sei più , quella persona non sei tu
Finisce qua , chi se ne va che male fa!

Io trascino negli occhi dei torrenti di acqua chiara
Dove io berrò , io cerco boschi per me
E vallate col sole più caldo di te!
Insieme a te non ci sto più guardo le nuvole lassù
E quando andrò devi sorridermi se puoi
Non sarà facile , ma sai, si muore un po' per poter vivere
Arrivederci amore ciao le nubi sono già più in là
Finisce qua , chi se ne va che male fa!

E quando andrò devi sorridermi se puoi

non sarà facile ma sai si muore un po' per poter vivere !
arrivederci amore ciao ........
arrivederci amore ciao.........
arrivederci amore ciao........

Gabriele, Monza ha detto...

@Authan

non ho seguito La Zanzara ieri, Cruciani come ha commentato gli eclatanti sviluppi della vicenda Fini-Berlusconi?
Ci anticipi il tema del tuo prossimo post?

Authan ha detto...

Gabriele, come nelle attese Crux ha commentato tutto in chiave anti-Fini. Il nuovo post lo firma Paolo. Oggi io mi siedo e guardo.

Gabriele, Monza ha detto...

@Authan

Già, come nelle attese...
Insomma, Crux non ci gratifica neanche con un po' di imprevedibilità.

Ricordo che nei primi tempi in cui lo ascoltavo, lui si "imbelviva" quando qualcuno lo etichettava Sinistrorso, Berlusconiano, o in altro modo.

Poi, progressivamente e inesorabilmente, si e' schierato.
Chissa', forse e' stato proprio il condurre La Zanzara che gli ha fatto maturare una posizione meno neutra.

Oggi, mi sentirei di definirlo "allineato" e le sue fughe dall'ortodossia sono sempre piu' rare e poco sentite.

Se non in trasmissione, mi piacerebbe sentirlo qui, a L'Antizanzara, che non e' vero, che mi sbaglio, che nessuno puo' affermare quale siano le sue convinzioni politiche.

Argomentando, naturalmente.

Clem ha detto...

Penso cmq che volesse rimproverare a Floris di avere impersonato, con il suo articolo, la Corte di Cassazione, decidendo dove e come la Costituzione si applica.
Anche io avevo interpretato la cosa in questo modo (con grande dispendio di energie che avrei certamente evitato di impiegare se, come suggerisce bizzarramente Pale, si fosse fatto lo sforzo di aggiungere tipo un verbino).
Ma non credo fosse quello che voleva dire. Almeno, dato che la conseguenza evidente di questo commento e' che puo' parlare solo chi, come la corte di cassazione o il presidente della repubblica, della costituzione se ne occupa istituzionalmente: quindi, mettiamo all'Indice la Costituzione e facciamo in modo che possano leggerla e permettersi di commentarla solo i soggetti che assumono le cariche istituzionali di cui sopra?
Gli altri, ciccia?
Ah, ovviamente, per evitare che gli uscenti dalle cariche istituzionali che conoscono la costituzione possano permettersi di commentarla anche successivamente l'aver smesso le vesti che lo permettevano loro, dovremmo applicare una bella cancellazione selettiva della memoria. Ma li', c'e' cruciani come consulente.

Ora scarico la puntata di ieri giusto per cominciare presto a rovinarmi la giornata.

(we, mi ero abituato troppo bene, con un nuovo post appena sveglio, oggi invece niente! tsk tsk!)

Authan ha detto...

Tra l'altro, Clem, rileggendo la mia esegesi del Crux pensiero, mi accorgo che ad avere giurisdizione sulle interpretazioni della Costituzione è la Corte Costituzionale, mica la Cassazione. Mah, forse Crux si è confuso e ha confuso pure me, o forse non ho capito una bega manco io.

Clem ha detto...

In ogni caso, una volta ridendo mi è uscita la cocacola dal naso.

Francesca ha detto...

@ Clem

ma sarà stato sicuramente dopo che avevi ingoiato una cavalletta!

:-D

Francesca ha detto...

@ giuseppe
grazie ancora della nuova citazione in trasmissione.
Sono commossa.

E allora perchè non lanciare un bel
sondaggio, come Milan, ma riservato ai soli aficionados de La Zanzara:

DOMANDA, voi con chi state?

con Antonella da Varese,leghista integralista cattolica, credente e praticante al motto di "padroni a casa nostra", fuori dalle balle i clandestini che ci rubano i diritti e Fini è un fascistone che approva l'eugenetica, la difesa della razza, gli occhi azzurri....
o
con Francesca da Varese, antiberlusconiana talebana, atea e darwiniana, comunista buonista, che vuol dare il voto agli immigrati come Fini....

Clem ha detto...

Esatto, Francesca, e non so se le due cose siano collegate o meno. Ah! Misteri!