lunedì 14 giugno 2010

Come prima, meno di prima

Dopo tre puntate lo si può dire: la conduzione di Alessandro Milan ricalca quella di Giuseppe Cruciani, ma di meno.

L'approccio è il medesimo: tra le pieghe dei temi del giorno si sottolinea quella dichiarazione o quel commento un po' sopra le righe del politico che vuole i quindici minuti di gloria; si enfatizza la sparata dell'artista che la dice grossa sennò nessuno l'ascolta; anziché puntare al cuore delle notizie si gira intorno ad esse, alla ricerca delle nota di colore; non si argomenta mai, ma si ribatte solo agli argomenti altrui; si dà risalto, nel bene o nel male, chi dice cose forti rispetto a chi dice cose pregevoli; e pur di non finire nel girone dei dannati antiberlusconiani, si ridacchia per i comportamenti poco istituzionali del cavaliere, che si rende ridicolo ovunque e con tutti i leader del mondo, ma in fondo chissenefrega, purché ci sia da far finta di sollazzarsi.

Tutto come prima, dunque, la solita superficialità e frivolezza, ma con in meno la ruvidezza, la personalità e l'aggressività verbale del desaparecido.

Non che Milan scimmiotti Cruciani, come se non fosse capace di fare diversamente. Non è così. E' un eccellente professionista e lo dimostra tutte le mattine in rassegna stampa e a Bianco o Nero dove egli affronta e sviscera con efficacia le vicende in primo piano. E' solo che io ingenuamente mi aspettavo un conduttore che sapesse/volesse adattare la trasmissione alle sue peculiarità e non banalmente adattare se stesso alla trasmissione. Contavo sull'impronta di Milan, ma il biondino non ha saputo far di meglio che mettere pedissequamente il piedino nel solco già tracciato dal vecchio Crux. Lo studente è dotato, ma non si applica.

Se non interviene la seconda voce a dare una mano (Telese, Giannino, whoever), in fondo al rettilineo c'è solo la morte per noia. Meno male che ci sono i mondiali.

-----------------------------

Una delle mie canzoni preferite di sempre.

The Nymphs, "Imitating Angels" (1991)




We're imitating angels
We're imitating angels
We're imitating angels
And we got a long long way to go...


26 commenti:

Zecca ha detto...

Ineccepibile Authan.

Francesca ha detto...

Concordo al 100% e trovo non ci sia nulla da aggiungere, Milan non punzecchia ed è troppo accomodante.

ah meno male che ci sei ancora Authan!
Hai superato lo sconforto allora.
Anch'io!
Mi è bastato leggere il bel pezzo di Gram (lettera al Capitano Valentino) per riprendere il sorriso.

ciao!

Viola ha detto...

ciao Francesca,

hai letto il libro di Gramellini? Lo consigli?

@ Authan
Meno male che ci sono i Mondiali???
Forse non hai sentito i commenti sconsolati di quelli di A tempo di sport (Radio24) che ieri quasi si mettevano a piangere dalla noia..

Michele Reccanello ha detto...

Mi sono perso la zanzara di venerdi. Ma visto il post non devo aver perso molto.

Tanto per mettere un pò di carne al fuoco e visto che stasera c'è la partita, a Zaia qualcuno lo dovrebbe dire che Verdi il "Và pensiero" l'aveva scritto per l'Italia e gli Italiani, e non per 4 citrulli leghisti!

Ciao, e per chi ne ha il coraggio buon divertimento per stasera.

Francesca ha detto...

@ Viola

gioia, non so di che libro parli....

Francesca ha detto...

@ Mike

riguardo alla vicenda Zaia-inno (che la farà da unico argomento alla Zanzara stasera, sai che noja?!) ti segnalo l'intervista su REPU a Daniele Sensi che ha un blog di informazione anti-leghista dove ho letto tra l'altro di questo spattacolo:

"CACANIA LIBERA" è un atto d'accusa contro il Partito della Sicurezza, contro il suo razzismo antidemocratico e violento, contro il suo successo allarmante e tragico, perchè fondato sula diffusione di palesi falsità e sulla subordinazione di centinaia di migliaia di persone.
Insomma, si tratta di fare alla Lega almeno un centesimo del male che sta facendo a questo paese.

Authan ha detto...

L'ipotesi di un'ennesima discussione sull'inno di Mameli versus Va Pensiero o sui pavoneggiamenti di berlusconi con le donne bulgare mi atterrisce. Preferirei piuttosto una lezione di teologia da Don Fanzaga.

Viola, per ora ai mondiali non si è visto un bel calcio, ma per gli appassionati questo evento è sempre un cult. Io vedo tutte le partite che riesco, lavoro e famiglia permettendo. Un must. E stasera guai a mancare l'appuntamento con la nazionale. E' un dovere civico.

Viola ha detto...

@ Authan

per questo la penso come te, stasera davanti allo schermo!

@ Francesca

"L'ultima riga delle favole" di Massimo Gramellini. Da estimatrice di MG pensavo lo conoscessi

Francesca ha detto...

di Gram non mi piace tutto.

Soprattutto non mi piacciono le lettere dei cosiddetti cuori solitari. Quelle che leggeva anche da Fazio, mentre invece adoravo la sua coraggiosa vena polemica nella hit parade delle notizie/personaggi della settimana e le prese di posizione versus Berlo.

L'accenno che ho fatto sopra a Gram era solo e solamente per Authan (lui sa bene il perchè) e aveva attinenza con un articolo di oggi su La Stampa.

Viola ha detto...

beh... accenni molto spesso a Gram

PaoloVE ha detto...

Buongiorno,

dissento un po'...

Non che Milan stia facendo meraviglie, ma qualche argomentazione prova ad articolarla, non mi pare stia opponendo solo il sarcasmo agli ascoltatori che abbiano idee diverse dalle sue e non mi pare voglia ricercare posizioni originali e provocatorie a tutti i costi...

Tutto sommato a me non dispiace, anche se un controcanto non gli farebbe male (dubito possa essere Telese per "galateo": un vice che ne chiama un altro a fargli da spalla non sta bene :-) ).


Saluti

Paolo

Francesca ha detto...

@ Viola

ecco, questo è il Gram che mi piace e mi dà intense emozioni.

http://www.lastampa.it/multimedia/multimedia.asp?IDmsezione=21&IDalbum=27254&tipo=AUDIO

Francesca ha detto...

OT

sempre a proposito della Regione Veneto e del suo geoverno leghista, (Zaia, ovvero sotto il gel... nulla), intanto che si perde tempo sopra quisquilie come l'inno alle inaugurazioni .....laggiu', nella terra dei credenti piu' ferventi e difensori della vita a oltranza, si perpetra tranquillamente il razzismo darwinista:

http://www.unita.it/news/italia/99712/veneto_no_ai_trapianti_per_gli_handicap_gravi

francesco.caroselli ha detto...

finalmente qualcuno che la pensa come me!
>Concordo con PaoloVE.
Milan non starà facendo faville, non è un vulcano in piena ma almeno non è doppiopesista, non è arrogante con le tesi che non gli piacciano etc...
Mi stupisco di tutti voi che rimpiangete le "frustate" di Cruciani.
Ma vi è presa la sindrome di Stoccolma?

Oh, si, Crux frusta piu forte! Bravo ridicolizza chiunque si azzardi a porre dubbi sull'equità del nostro sistema televisivo! Oh ancooooraaaa.... parlare delle serie interminabile di leggi incostituzionali varate dal governo è una noia mortale.... molto meglio concentrarsi sull'ultima sparata di Di Pietro...o anche Gasparri. Cosi giusto per non sembrare schierato. Oh si immenso Crux... solo tu mi fai scendere un brivido di intenso piacere quando inviti Sgarbi, e mentre l'intellettuale psicolabile si si esibisce nel suo consueto turpiloquio (il cui sotto-testo è "mio dio come sono intelligente, sono proprio un gran figo... voi siete tutte caccole") penso a quanto sei controcorrente tu a quanto "carattere" hai.
Bisogna essere proprio dei sadici con un gran carattere per far sorbire al pubblico tutto ciò!


Da tanto ci lamentiamo della pessima conduzione e ora che c'è un giornalista "imparziale" vi lamentate della carenza di "carattere"?

A me Milan (a parte il cognome) mi sta pure simpatico!
(Dissento pesantemente su di lui quando dice che il DDl intercettazioni non cambierà lo status quo nelle inchieste di Mafia - andate a vedere che dice Lirio Abbate, o TUTTI i giudici che si occupano di Mafia)

Authan ha detto...

Francesco, il concetto che volevo proporre, e mi sembra di averlo scritto chiaramente, è che da Milan, le cui qualità sono indiscutibili, mi aspettavo di più. Invece abbiamo una copia pallida dell'originale. Se l'originale non andava bene, figurarsi la copia. Chi avrà ascoltato la Zanzara di ieri, e specialmente l'ultima agghiacciante mezz'ora, non potrà darmi torto.

Francesca ha detto...

@ Authan

ti riferisci all'intervista al capitano del FORCE BLUE, quando è stato ri-chiamato la seconda volta per la verifica di quanto viene pagato (secondo l'ascoltatore almeno 30mila euri9?

o al continuo ribadire di AM, sul DDL intercettazioni, per quanto critico, di non essere nè con il partito che grida al bavaglio, nè con quello di sputtanopoli??

o agli appelli a non esser lasciato solo dopo le 20.30 dagli ascoltatori migrati verso il match in TV?

dopo questo che altro è successo?

ciao
F.

Authan ha detto...

C'e' stata un'intervista ridicola/penosa/insulsa/imbarazzante con una modella paraguagia, tal Claudia Galanti.

francesco.caroselli ha detto...

cmq per quanto mi riguarda un passo avanti ripsetto a Cruciani..

Ovviamente i gusti sono gusti e se preferite la frusta al miele del fascinoso/tenebroso/romantico/cinico cruciani siete liberissimi di farlo..
io però dissento!

Mi chiedo se dessero "carta bianca" a Milan che "zanzara" farebbe?

francesco.caroselli ha detto...

qualche considerazione sulla trasmissione "complotti"
(veramente ottima a mio modo di vedere - quando ci sono dei meriti è giusto riconoscerli) del nostro cruciani.

"Sembrano essere passate del tutto inosservate le dichiarazioni rilasciate qualche giorno fa dall’ex capitano del ROS Giuseppe De Donno, che, per la prima volta, in esclusiva, ha deciso di apparire in televisione e raccontare la sua verità sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia. E’ successo durante la trasmissione “Complotti”, diretta da Giuseppe Cruciani..."

PaoloVE ha detto...

@fc:

l'importante è la trasmissione che Milan sta facendo, e devo riconoscere che manca un po' di mordente.

OT tutto per te:

http://www.corriere.it/quizdelgiorno/2010/06/15/i-binari.shtml

Ciao

Paolo

Francesca ha detto...

@ caroselli

allora stasera mi tocca noleggiare un TV color per vedere "Complotti"!

Francesca ha detto...

A "Complotti" stasera ci sarà l'oscuro caso del povero Federico Aldrovandi del 2005.

Interessante... ne so davvero poco o niente.

Possiamo sperare allora anche in futuro sull'impegno di Cruciani a far luce sui casi Cucchi, Sandri e Uva, quello recente proprio di Varese.
Sinceramente piu' che i grandi intrighi internazionali tipo Abu Omar o la spia russa uccisa col polonio, questi mi sembrano misteri che la gente normale ha diritto di capire finalmente.

Cosa ci sia da aspettarsi dalla lettura e dal taglio che darà Cruciani non ne ho idea.
Un conto è il lavoro preventivo di inchiesta, un conto è il passaggio in TV.

So che Caroselli ne dice un gran bene....

francesco.caroselli ha detto...

France non c'è bisogno di Tv per vedere complotti.
Telo guardi sul sito di la7..
io ho fatto cosi!

Clicca sull'immagine nel link e ti si aprirà la pagina esatta.

Neon+Atlas ha detto...

Penso Milan non possa modificare a suo piacimento la trasmissione.

IL supplente non stravolge mai il programma scolastico.

Il suo compito è quello, un pò ingrato, di tenere in caldo la trasmissione mentre il Crux cerca gloria su La7 :D

francesco.caroselli ha detto...

visto che vi manca tanto il Crux vi dedico questa canzone (meravilgiosa)

Francesca ha detto...

grande Caroselli!

adoro i REM!