mercoledì 24 marzo 2010

Punto di rottura

Con un giorno di ritardo, Giuseppe Cruciani ha dato risalto all'incredibile impudenza di Berlusconi che sul palco di piazza San Giovanni ha usato l'impegno a “vincere il cancro” (non a "foraggiare la ricerca", ha detto proprio “vincere il cancro”) come argomento di propaganda, alla stessa stregua di un “meno tasse per tutti”, un esempio di sciacallaggio politico a dir poco agghiacciante. Vengono in mente quei tabloid scandalistici che periodicamente pubblicano un articolo (distorcendo notizie reali o falsificandole del tutto) sull'imminenza della vittoria sella scienza sul male del millennio, perché si sa che l'argomento fa sempre presa sui lettori.

Naturalmente, il nostro amato conduttore, re dei cinici, ha reagito con il suo tipico aplomb. “Sì frase, infelice, ma non c'era enfasi, il tono usato non era roboante”. Certo, Crux, hai ragione, fa molto più incazzare - che so - Concita De Gregorio quando cita parole pronunciate dal proprio figlio per introdurre una qualche argomentazione. Non c'è proprio paragone.

Per fortuna ci ha pensato Filippo Facci, ospite della trasmissione, a battere qualche pugno sul tavolo. Per lui quella frase di Berlusconi sul cancro rappresenta il suo personale “punto di non ritorno” nella sua visione politica del cavaliere. Voglio pensare che Facci dicesse sul serio, e che la sua espressione sia da prendere alla lettera. Vorrei provare ad iniziare la collezione di tutti i personaggi (politici, giornalisti, opinionisti) che, verso il cavaliere, usavano essere alleati, sostenitori. simpatizzanti, difensori, solidarizzanti, o empati e che ad un certo punto dicono "basta:. Oltre a Facci, recentemente una tacca è stata segnata anche per Oscar Giannino.

Chissà qual è il punto di rottura di Cruciani… Cosa deve fare o dire Berlusconi affinché il conduttore smetta di trattarlo coi guanti di velluto anche quando lo critica? E chi lo sa. Di sicuro l'insulto rivolto ieri dal premier a Mercedes Bresso (“se si guarda allo specchio si rovina la giornata”) passerà in cavalleria come al solito, anche perché non c'è un audio, e se una dichiarazione non è in audio per Crux "non conta", a meno che non gli faccia comodo diversamente, magari per un Radio Londra.

***

Ne avete le palle piene di post su Berlusconi, eh? Sapeste io... Ma in questi giorni va così, prendere o lasciare. E per oggi non ho ancora finito.

In un'intervista al sito NoiRoma.it, Cruciani ha dichiarato: “Mi fa ridere chi s'illude che nel dopo Berlusconi tornerà la concordia: si troverà un nuovo nemico, da una parte o dall'altra”.

Tralasciando il fatto che non è la "concordia" ciò che tanto si agogna da queste parti e altrove, ma più banalmente la "civiltà politica", ecco, io vi giuro su quel che ho di più caro che il giorno che dovessi raggiungere un tale livello di rassegnazione e di nichilismo nel modo di vedere e concepire la politica, smetterò di interessarmene in toto e mi troverò un nuovo hobby. In fondo, ho sempre sognato di trovare il tempo per imparare a fare gli origami.

------------------------------------

Rino Gaetano, "Nuntereggae più" (1978)




Onorevole eccellenza cavaliere senatore
Nobildonna eminenza monsignore
Vossia cherie mon amour
NUNTEREGGAE PIU'


85 commenti:

Francesca ha detto...

la collezione degli ex-amici di SB dovrà sicuramente annoverare Paolo Guzzanti, che invero ha fatto da pioniere al dissenso..... e cosi fanno tre!

Hai detto anche politici?

Beh, ma allora diventano 4, se ci mettiamo anche Giorgino La Malfa, figlio di cotanto padre!
Ve lo ricordate che scrisse una lunga lettera al direttore del CDS lo scorso settembre, annunciando di lasciar il centro-dx per passare al Gruppo Mix?
Noooooooooo??
ecco qua, pronta su un letto di rucola!

http://thelorereport.blogdo.net/giorgio-la-malfa-lascia-il-centrodestra/

...ehm....qualcuno si ricorda che "allora" mi si rispose che GLM vale quanto il 2 di picche a briscola??

Ehi..... e l'antiberlusconismo improvviso dell'Avv. Taormina???

http://www.dirittodicritica.com/2010/02/09/lantiberlusconismo-utile-di-taormina/

un cambio di opinione, dovuto ad una crisi morale, con l'esigenza insopprimibile di raccontare la verità, senza alcun desiderio di vendetta!

Francesca ha detto...

Non ho seguito la trasmissione tranne che per uno stralcio in auto mentre andavo alla presentazione di un libro sul popolo viola ad opera del fondatore del movimento BO.BI (boicotta il biscione).

Quello che ho sentito e che mi ha fatto davvero IMBELVIRE (hey, ma che fine avrà fatto Giovanni da Pisa?? deh, è da un bel po' che un lo si sente!!) è stato Cruciani che ingrana il turbo-minimizator (sempre sia lodato beppe crusciani!) sull'orrenda frase del premier quando afferma trattarsi di certo di qualcosa che gli è sfuggito... (cosi... come una puzzetta in ascensore, che vuoi che sia?!?) non preordinato, non calcolato.... ma come?
E com'è che ha fatto numeri precisi allora?? Se non ricordo male credo proprio che SB abbia detto che questi mali affliggono oggi circa 2 milioni di italiani e che ogni anno colpiscono 250 mila persone!
Una bella nicchia di elettori!!
La verità è che dunque si era ben documentato sulla faccenda, magari chiedendo gli ultimi dati all'ex-vice ministro Fazio (caduto nell'oblio dopo l'affaire delle dosi inutilizzate di vaccino antiH1N1)proprio per colpire (secondo lui, povero!) nel segno!

Quando poi lo ha fatto risentire.... imbarazzo a mille.... ed ecco il Crux innestare il riduttore marce lente!

nessuno ha detto...

Cruciani ha dichiarato: “Mi fa ridere chi s'illude che nel dopo Berlusconi tornerà la concordia

Fa ridere anche me.

Si invocheranno Norimberghe e inizierà la caccia al collaborazionista, come scriveva quello dell'articolo sul Manifesto di 2-3 giorni fa.

Francesca ha detto...

TOTO-ZANZARA

Francesco Merlo ospite telefonico
sugli apprezzamenti alla Bresso.

Dire che la Bresso non è una cubista e non è una escort è infatti una ovvietà. Ma solo Berlusconi ne deduce che la Bresso non piace a se stessa. E ha cercato di convincere i piemontesi a non votarla perché non scodinzola e non miagola davanti allo specchio. Lui non sosterrebbe mai una signora sobria, discreta e responsabile che ragiona con la testa e non con la guepiere.


http://www.repubblica.it/politica/2010/03/24/news/insulto_specchio-2857999/

bart27 ha detto...

CERTEZZA

Tra le infinite cose che non so
ce n'è una che so, con assoluta certezza.

Quando il Sunset Boulevard busserà alle porte di Silvio; quando riuscirò a passare uno, due o addirittura tre giorni di fila senza sentire o leggere la parola Berlusconi, io so che succederà una cosa.

Succederà che non troveremo più nessun berlusconiano: si dissolveranno come neve al sole.

Non solo. Dovremo fare l'abitudine a un nuovo tipo di nausea. Quella che ci provocheranno gli anti-berlusconiani riciclati, ce ne saranno tanti.

E con la stessa faccia tosta di oggi a chi dovesse domandargli "scusa, ma tu non eri..." risponderanno "chi? io? ma stai scherzando?"

Sì, perché ci sarà una metamorfosi spettacolare e il camaleonte sarà l'animale preferito da tanti italiani.

I punti di rottura di questi giorni... saranno niente al confronto
.

Francesca ha detto...

scusate se vi sto annoiando ma presto poi torno al lavoro, che qui mi pagano ANCHE per questo!

mi è venuto in mente un post di PaoloVE di qualche giorno fa su Giannino che, dopo la presa di posizione su SB nella sua trasmissione, potrebbe sparire nella nebbia come una volta i dirigenti in URSS.
Credo che invece RADIO24 assuma ogni giorno di piu' una posizione chiara di obiettività ed imparzialità. Tanti indicatori me lo fanno supporre e in tante trasmissioni.
Un esempio su tutti, nei TG di questi ultimi giorni quando si è parlato spesso dello scandalo che ha coinvolto il PD pugliese, l'ex-vice di Vendola, Frisullo e Tarantini, tenete presente che dopo la pronuncia di questo nome, immancabilmente il giornalista aggiunge la precisazione che invece altre emittenti magari omettono: "l'imprenditore collegato anche alla vicenda delle escort procurate al premier"!!

francesco.caroselli ha detto...

Mah secondo me i berluscones non si dissolveranno...
c'è sempre bisogna di bravi soldatini...troveranno qualcun'altro da adorare.


Zona de-berlusconizzata
Off Topic.
Byden, vice-pres americano,che dice parolaccie alla storica firma della riforma sanitaria americana è un cult...
e vedeste la faccia di Obama
ahaha
It's a big fucking deal!!
ahahah

mauro ha detto...

il mio personalissimo titolo sulla trasmissione di ieri è un altro:
MINIMIZATOR

roba da non crederci, si discettava sul tono, sulla mancanza d'enfasi, sulle congiunture astrali, TUTTO, piuttosto che dire pane al pane e vino al vino:
SB è il solito sciacallo senza pudore che pur di consolidare il suo status di sultano sarebbe disposto a mentire sulla testa dei propri figli (come dite? già l'ha fatto? ah, ma crux e vespa avranno certamente trovato dei distinguo elegantissimi anche allora).

tuttavia il momento più illuminante, almeno per me, è arrivato all'inizio, da un ascoltatore mi pare di milano. mi ha colpito una frase, che credo sia la sintesi suprema di chi guarda con favore a SB in buona fede (tutti gli altri, lo sapete, li infilo in un indistinto calderone di cinico/conformisti, in primis il dottorino): PRAGMATISMO D'EFFICIENZA.
ecco, il signore, un po' sgomento, sostanzialmente ha detto che il banana era per lui in buona fede e che è stato solo un po' superficiale, classico per chi intende la politica come PRAGMATISMO D'EFFICIENZA. ora però, aspetta un seguito a quelle parole.
tipo... supersilvio sconfigge il cancro da solo in barba al resto del mondo. roba da pazzi...

ce lo meritimao berlsuconi, e più di tutti se lo merita nessuno, che mai argomenta, ma solo tifa. vittima ignara dell'ideologia.

nessuno ha detto...

a Bart27

CERTEZZA UNO E CERTEZZA DUE

Concordo in pieno con la tua certezza (CERTEZZA UNO).
Alla tua aggiungo la mia certezza (CERTEZZA DUE)che è la seguente. Come i nugoli di milioni di uccelli che volano su Roma aggregandosi e disaggregandosi, si formerà come d'incanto un altro partite antisinistra.
Non importa chi ne sarà a capo. Un fesso si trova sempre.

nessuno ha detto...

a mauro
Cruciani personaggio minimizzatore o personaggio minimo?

Quanto a me, mi sento così bene a fare il tifo facile nella mia inconsapevolezza!

bart27 ha detto...

@ nessuno

sono d'accordo

spero solo che accanto al fesso di turno si cerchi anche qualche testa pensante che si occupi di mettere in piedi una destra vera, che ci faccia dimenticare questo brutto populismo con la bava alla bocca

la prima ad averne bisogno (di una destra vera)
è proprio la sinistra

(e viceversa)
.

Michele Reccanello ha detto...

Sugli ex amici di B.

Da wikipedia:
Ferrara ha decisamente criticato nel rovente editoriale "Destra Cialtrona" il Governo Berlusconi per non aver mai concesso la grazia ad Adriano Sofri.

L'articolo su repubblica.

Credo che ancora più divertente è stata la vicenda dell' "elefantino" Ferrara, che si "imbelvi" contro il Berlusca, per la grazia a Sofri.

Visto come era andata a finire la vicenda - Castelli che allora era il ministro della Giustizia, dopo un lungo braccio di ferro con Ciampi non volle firmare la grazia - scrisse (Ho cercato l'articolo senza esito) anche sul foglio che da quel momento non erano più amici.

Altro esempio di coerenza.

Francesca ha detto...

scusate ma questa supera ogni immaginazione piu' fervida:

http://www.corriere.it/cronache/10_marzo_23/ghanese-modena-figlio-silvio-berlusconi_701e7300-368c-11df-95eb-00144f02aabe.shtmlrvida!

e pensare pero' che:

http://www.haisentito.it/articolo/adolf-hitler-campbell-compie-3-anni-senza-torta/13071/

nessuno ha detto...

A Bart27
Sperar non nuoce.
Cosa preferisci?
Faccetta nera, bell'abissina, aspetta e spera che già l'ora si avvicina

oppure

Chi di speranza campa disperato muore?

Hai presente che qui si parla di circa 30 milioni di italiani, compresi i bambini non votanti, che sarebbero la metà esatta di 60?

Credi davvero che le speranze tue e di tanti bravi giornalisti benpensanti e dai sani princìpi, pieni di amor di patria ed infiammati e protesi verso il bene del paese (che chi lo satbilisce quale sia non si sa), li sfiora?

No. Trenta milioni di italiani seguono con il loro cervello, malconformato quanto vuoi, ma è il loro cervello, ataviche ed incomprimibili pulsioni antisinistra.

Questa è la mia CERTEZZA DUE.

bart27 ha detto...

@ nessuno

perdonami, ma non ho capito nulla
dell'ultimo post (14.59)
.

mauro ha detto...

@nessuno

qui non importa tanto la presunta sinistra. dal mio (e di tanti altri) punto di vista siamo semplicemente precipitati molto oltre la soglia minima della decenza. non vogliamo che guevara a palazzo chigi, io pensa mi accontenterei di un tabacci qualsiasi!
voglio l'abc della legalità e dell'etica, ritengo che con berlusconi siamo arrivati da questo punto di vista al punto più basso della storia repubblicana.
quello che vi si chiede è:
va bene berlusconi a prescindere, perché tanto è quello che l'ha messo nel c**o alla sinistra, oppure anche voi uomini e donne di destre riuscite ad ambire a qualcosa di meglio, che rispetti i principi minimi di legalità ed etica politica?

nessuno ha detto...

A Bart27
L'ho detto anche a Fabio Giampaoli.
Ho visto il film INVICTUS che tratta in modo cinematografico della presa del potere in Sudafrica da parte di Nelson Mandela. Il suo scopo era quello, malgrado i 27 anni di galera patiti, la riconciliazione tra gli Africaner ed i neri. Nel film lo fa anche attraverso un torneo mondiale di rugby. E' a mio parere un bel film.

Non so se, a distanza di 18 anni da quegli avvenimenti (in Italia impazzava tangentopoli) i sudafricani bianchi e neri sono realmente riappacificati e se esiste vera parità.

Lì qualcuno, un nero, quel pecorso ha tentato di batterlo.

Ma in Italia.... sarà dura.

Pale ha detto...

@ Authan

Contributo multimediale dimenticato? No problem, ci penso io!!


http://www.youtube.com/watch?v=AFW81wHXcbE

nessuno ha detto...

a Bart27

Il mio post che non hai capito era in risposta a questa tua frase nel post precedente:
spero solo che accanto al fesso di turno si cerchi anche qualche testa pensante.

E' più chiaro adesso?

Authan ha detto...

Pale,
ero indeciso, ma poi ho avuto la classica "fulminazione" sulla via di Damasco. Spero sia apprezzata.

Francesca ha detto...

Crisi: Bossi, "Siamo a meta' del guado"
24 Marzo 2010 14:36 POLITICA

ROMA - Il leader della Lega Nord, Umberto Bossi, ha detto ai microfoni di SkyTg24: ''Siamo a meta' del guado della crisi'' ma ''mancano troppi posti di lavoro'' perche' ''troppe industrie aiutate dallo Stato sono andate all'estero''. ''Se le imprese de-localizzano non c'e' piu' lavoro. Devono stare qui - spiega il Senatur - Le regioni devono aiutare le industrie che restano qui e che danno posti di lavoro alla nostra gente. Le regioni devono tagliare gli sprechi perche' tutti i soldi vanno investiti nel lavoro''. (RCD)


ma guarda!
la soluzione era cosi semplice e nessuno ci aveva mai pensato?
fior fiore di economisti... a spaccarsi la testa.....

Umberto.... va da via i ciapp!!

Francesca ha detto...

@ Authan

non c'è posto ANCHE per questo contributo?
(2 is better...)

http://www.youtube.com/watch?v=un2w3I5jFiM

nessuno ha detto...

a Mauro
"va bene berlusconi a prescindere, perché tanto è quello che l'ha messo nel c**o alla sinistra, oppure anche voi uomini e donne di destre riuscite ad ambire a qualcosa di meglio, che rispetti i principi minimi di legalità ed etica politica?"

Non mi permetto di rispondere per tutti noi uomini e donne di destra.
Mi limito a rispondere per me, convinto comunque che noi uomini e donne di destra resteremo comunque tali.

Sì ambisco a qualcosa di meglio che rispetti un minimo di legalità e di etica politica.

Ma considerato cosa è accaduto e accade in Calabria, a Napoli (Bassolino), a Roma (Marrazzo), a Pescara, a Bologna, a Bari (Frisullo) non mi illudo che possa ottenerlo dalla sinistra.
Per cui, scelgo il male minore e continuo a votare destra.

E magari il minimizator al posto di Cruciani ora lo farai tu.

E' più che umano.

Authan ha detto...

Grazie, Francesca, bella idea, ma mi tengo il pezzo di Zucchero per il prossimo giro di giostra :-)

bart27 ha detto...

@ nessuno

sì, ora sì

Francesca ha detto...

@ nessuno

"il male minore...." rispetto a M'arrazzo... Frisullo.... mettiamoci anche Delbono, non sia mai che ci dobbiamo dimenticare delle nostre vergogne eh!??

Ma.... cosi, tanto per fare un esercizio elementare di memoria.... i nominativi di Balducci, De Sanctis, Della Giovanpaola... CHE STANNO IN GALERA ORMAI DA QUALCHE TEMPO.... del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblci alle dirette direttive (scusa il rafforzativo) del sottosegretario Bertolaso....non ti rammenta nulla??

francesco ha detto...

a nessuno:

prima dici che la divisione è ideologica io di destra voi di sinistra, poi dici che voti a destra perchè scegli il male minore, e fai i tuoi esempi ...
allora non è un fatto di principio ma una razionale, seria e ponderata scelta; se non fosse che per fare una valutazione di questo genere dovresti aver studiato tutti i provvedimenti presi da ogni singolo politico in tutta italia negli ultimi X anni! di fatto, come tutti, al massimo leggi al più un giornale al giorno e ascolti qualche eventuale approfondimento alla radio o in Tv; di conseguenza non scegli il male minore o maggiore ma i politici che trovi più simpatici o più convincenti; valutazioni soggettive sulle persone: ti piace berlusconi? dillo non c'è da vergognarsi, pensi che sia una persona capace, brillante, intelligente? e va bene ma i guai giudiziari dei sinistri non centrano nulla.

Non sono sofismi, molti berluscones sostengono la loro scelta dicendo che b. è l'uomo del fare, ma non è vero lo scelgono perchè gli piace, perchè quando parla di comunisti sono convinti che esistano veramente, che esista qualcuno che nell'ombra ordisce trame oscure ... il fare è molto più opinabile di quel che si crede.

Alla domanda: ti auguri che qualche nuovo politico si presenti con un desiderio meno marcato di poltrone di presenza televisiva di ammirazione e venerazione, che si limiti a esporre le sue due o tre proposte e sostenga quelle (e non la sua persona) combattendo magari in modo passionale ma per una legge una riforma una strada o una centrale ma non per il suo partito il suo popolo la sua fazione o altre categorie inesistenti buone solo a cristallizzare i voti?

Hai ben risposto: verrà sempre un nuovo pifferaio che radunerà chi odia i sinistri, sotto una nuova bandiera per condurre la santa battaglia per ... boh!

ovviamente è possibile invertire sx con dx e il ragionamento rimane parzialmente valido.

Non mi sembra cosa di cui andare fiero. Io mi auguro qualcosa di diverso e altri nel blog come me, penso

Pale ha detto...

Authan,
ottima scelta. Anzi, ti dirò di più: è stata la canzone che ho messo in loop ieri!

PaoloVE ha detto...

@ Authan:

secondo me invece delle "carinerie" alla Bresso potrebbe anche succedere che si parli in trasmissione... in fondo va bene qualsiasi cosa purchè non si parli di problemi importanti e concreti,no? E oggi sono arrivati gli aggiornamenti sulla disoccupazione...

Devo ammettere che l'uscita contro la Bresso mi ha anche divertito. Ad accusare la candidata alla regione piemonte di non poter essere soddisfatta del suo corpo è un tizio basso al punto di dover usare i rialzi nelle scarpe, pelato al punto di farsi più o meno trapiantare capelli, e che cerca autosoddisfazione in ceroni, lifting etc.

E' ovvio non immaginasse che si trattava di escort, affascinante come si deve sentire...

Saluti

Paolo il bello

francesco.caroselli ha detto...

sulla questione B-Cancro
vi segnalo questo

a Nessuno-mario
Ho visto il film INVICTUS che tratta in modo cinematografico della presa del potere in Sudafrica da parte di Nelson Mandela. Il suo scopo era quello, malgrado i 27 anni di galera patiti, la riconciliazione tra gli Africaner ed i neri.

Io ho capito questo: secondo te Mandela aveva come scopo quello di arrivare al potere. Ti ho male interpretato?
Per favore rispondimi


a PaoloVe
La tua frase
E' ovvio non immaginasse che si trattava di escort, affascinante come si deve sentire...
questa tua frase mi ha fatto venire in mente una battuta dell'ineguagliabile Luttazzi, era tipo cosi:
Gira voce che ci sia un'intercettazione in cui B elegia la perizia dell'arte pompinaresca della Carfagna.
Nooo, io non ci credo.
B non farebbe mai una cosa del genere.
Non è da lui. Non è il suo stile.
Se quest'intercettazione fosse vera me la immaginerei cosi:
"oh come avrei voluto essere la Carfagna mentre mi faceva una pompino!"

Geniale. Semplicemente Geniale!



A tutti quanti:
quasi il 50% dei post è di nessuno e se ci aggiungiamo quelli che rispondono a lui sfioriamo il 100...
ma secondo voi perchè?
cosa ci incuriosisce di lui?

Se poi a questo aggiungiamo che in un Blog il cui tema di fondo è una trasmissione che lui non hai mai sentito ( o quasi)....
beh dico solo che è strano.
Cmq invito nessuno-mario a cominciare ad ascoltare la zanzara..
cosi magari lo scambio di idee è piu prolifico!



SuperOffTopic
Da interista:
come adoro Balotelli.

Viola ha detto...

@ Authan

"ecco, io vi giuro su quel che ho di più caro che il giorno che dovessi raggiungere un tale livello di rassegnazione e di nichilismo nel modo di vedere e concepire la politica, smetterò di interessarmene in toto e mi troverò un nuovo hobby"

hai praticamente descritto quello che gli critichiamo di fare da qualche mese a questa parte... si è disinteressato e dato al cabaret

PaoloVE ha detto...

per dire come siamo bravi nella crisi, dai dati eurostat:

belgio, bulgaria, repubblica ceca, danimarca, germania, cipro lussemburgo,malta, olanda, austria, slovenia hanno tassi di disoccupazione inferiori ai nostri.

Inoltre nell'ultimo anno il tasso di disoccupazione è cresciuto meno che da noi sostanzialmente sia nell'area euro che nell'europa (tranne che in quellaa 25) ed in particolare in germania, belgio, malta, lussemburgo, austria, olanda. Come noi ha fatto la polonia.

Saluti

Paolo

nessuno ha detto...

A Francesco Caroselli (e a tutti)
Mi sono espresso malissimo.

Mandela è stato democraticamente eletto Presidente del Governo del Sudafrica nel 1992.
Non dovevo scrivere "presa di potere" ma non so come avrei dovuto scrivere. Insomma, è stato eletto regolarmente, mentre era ancora detenuto in carcere dove era stato condannato naturalmente da giudici bianchi 27 anni prima.
Siccome la maggioranza dei sudafricani lo aveva eletto Capo del Governo, è uscito dal carcere e si è insediato. L'inizio del film descrive questo passaggio.
Il suo progetto politico era quello della pacificazione perché il paese acquistasse maggiore credibilità internazionale o qualcosa di simile.
Quest'anno in Sudafrica si svolgerà il campionato momdiale di calcio a cui prenderà parte anche l'Italia.

Insomma, vallo a vedere se dalle tue parte c'è un cinematografo.
Ciao

Neon+Atlas ha detto...

Concordo, Cruciani è semplicemente (imho) un cinico senz'anima. Semplicemente non gliene frega nulla degli attacchi del Berlusca & Co., dell'imbarbarimento da lobotomizzati.

Poi è abbastanza furbo da dare un colpo al cerchio ed uno alla botte, ma non è un Giannino: Che ci mette la faccia, uno di spessore che cita i filosofi liberisti.

Al massimo Cruciani lo ricordo citare con malcelato orgoglio roba di Lino Banfi.

Michele Reccanello ha detto...

@Francesca
Il link a YT è più diretto e immediato. Voto 8 e ½ .

@nessuno

Sono d'accordo con te su Bassolino e co.
Ladri e furfanti però non hanno colore politico. Cosentino ad esempio che ti dice?
Nota: Voto bipartisan contro la richiesta d'arresto.
E visto che siamo alle note ti ricordi l'indulto? Già Berlusconi voleva farlo passare, perchè il papa lo richiedeva (ricordate?), ma la Lega e parte di AN non nè volevano sapere. Poi arrivò Prodi a sinistra tutti favorevoli a destra FI già scalpitava per gli amici e gli amici degli amici, e il risultato si è poi visto. Il solito condono!

Caro nessuno sono tutti uguali, non c'è colore che tiene. Può esserci qualche faccia un pò più presentabile, ma alla fine conta la maggioranza fatta da personaggi che secondo me starebbero bene con un bel pigiama a strisce!

nessuno ha detto...

a Francesca delle 15,..
Sì, Francesca.
Il mio cervellino rattrappito ed antiquato mi fa dire che la mia scelta è quella del male minore suffragata dalla scelta di altri milioni e miliooni e milòioooni di elettori che votano destra.
Nel mio ekenco Bologna ce l'avevo messa,no? Come si chiamava il sindaco della Cracchi? Delbuono?

I funzionari delle opere pubbliche sono impiegati ministeriali dello Stato, non uomini politici della destra, messi o arrivati lì chissà da quando.

Insomma, non vi va giù che io voto a destra. Ma è così, dovete farvene una ragione.
Capisco che attraverso le motivazioni del mio voto voi vorreste capacitarvi delle motivazioni che spingono milioni e miliooni e milioooni di elettori a votare destra malgrado i Benigni, i Vergassola, i Gramellini, i Michele Santoro, la Ilaria de la 7, la Serena Dandini, la Sabina Guzzanti, il Dario Fo con la Franca Rame, la Lucianina ...
Ecco, malgrado tutti questi e queste oltre a quelli e quelle che ometto di nominare, milioni e miliooni e milioooni di elettori votano destra e voi non ve ne capacitate, non riuscite a capire perché e vorreste capirlo attraverso me.

Ma una cosa almeno dovreste capire perché è sotto gli occhi di tutti.

Tutti quei giornalisti e saltimbanchi citati prima sono perfettamente inutili se non addirittura controproducenti.

E dunque è tutta fatica sprecata.
Pensa che non riesce a capirlo nemmeno Mannhaimer malgrado faccia domande a migliaia di persone tutti i santi giorni.

Alla manifestazione di una settimana fa a Varese eravate 500 e tu gridavi più forte di tutti e di tutte.
Ma ti rendi conto che 500 è una cifra ridicola?

Non so perché mi sono dilungato tanto.

In fondo, potevo risponderti con pochissime parole.

Ma siccome non sei la sola a chiedermi perché voto destra...

E pensa che io non chiedo a nessuno (di voi) perché vota sinistra.

Anche per me è inconcepibile che ciò avvenga.
Ma mi astengo dal chiederne il perché.

Alla prossima.

Michele Reccanello ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Michele Reccanello ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Michele Reccanello ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Michele Reccanello ha detto...

Sono anti-clericale, ma 'sto don fartinella stà dando un bel 10 al Crux.

Beppino ti sento un pò attapirato, qual'è il problema? Forse sarà perchè capitano anche a te i personaggi scomodi ogni tanto...

Michele Reccanello ha detto...

Da wikipedia:

Roberto Speciale
Per chi se ne fosse dimenticato.
Poi raccontatemi che i "neri" sono migliori dei "rossi"
Indovinate che cosa fa il personaggio?

Che fantastica storia è la vita...

Michele Reccanello ha detto...

Dimenticavo il secondo link
è un pensiero speciale per
il nostro amico
Nessuno

nessuno ha detto...

a Michele Reccanello
Caro nessuno sono tutti uguali, non c'è colore che tiene. Può esserci qualche faccia un pò più presentabile, ma alla fine conta l maggioranza fatta da personaggi che asecondo me starebbero bene con un bel pigiama a strisce!

Ti rifaccio in poche righe la Storia d'Italia degli ultimi 90 anni come la vedo io.

88 anni fa, il 28 ottobre 1922 il fascismo con Benito Mussolini andò al potere contro gli scioperi del PCI che fermava i treni in piena campagna e con il sostegno della maggioranza (ometto di metterci: stragrande) degli italiani rimase al governo fino al 24 luglio 1943 e con l'intermezzo della RSI fino al 25 aprile 1945.
Successivamente, dal 18 aprile 1948
al 25 luglio 1993 regna la DC contro il PCI di Togliatti, Lama, Brrlinguer & Co.
Nel cinquantenario del 25 luglio 1943, il 25 luglio 1993 segretario Zaccagnini, la DC si dissolve ed i suoi eredi, Buttiglione da una parte e Rosetta Bindi dall'altra, si contenderanno in tribunale il simbolo dello scudo crociato.
Il 26 gennaio 1994 scende in campo Silvio Berlusconi che si appropria della medesima maggioranza di italiani per sconfiggere nell'aprile dello stesso anno la "gioiosa macchina da guerra" di Achille Occhetto che, convinto di essere ormai senza avversari (non calcolava la solita maggioranza degli italiani) pensava di poter vincere a mani basse (così come adesso nel Lazio la sinistra senza la lista contrapposta).
Seguono 16 anni in cui qualche appartenente al vecchio PCI trasformato sta al governo dal 1996 al 2001 e dal 2006 al 2008. Si può calcolare anche qualche mese del governo Ciampi nel 1993 ed il periodo dei governi Parri e Bonomi tra il 1946 e l'aprile 1948 con Togliatti ministro della Giustizia (non a caso della giustizia).
Il massimo ottenuto da quello schieramento è stato il governo presieduto da D'Alema 1999-2001.

Un po' pochino in 98 anni e sempre di straforo.

E questo non per merito dei capi della destra nè per demerito dei capi della sinistra, ma soltanto perché la maggioranza degli italiani è eontro la sinistra e non la vuole al governo, mentre la accetta nei governi regionali.

Le mie, per quanto riguarda il passato, non sono ipotesi ma fatti corredati da date precise e verificabili.

Per quanto riguarda il futuro, penso che sarà così anche per i prossimi cento anni.
Non chiedermi il perché, perché non lo so.
Ma so che è così
Naturalmente affermando ciò rischio, e già fra 5 giorni potrei essere clamorosamente smentito,
ma sono fermamente convinto di quel che sostengo.

Quindi, la maggioranza di cui ti devi preoccupare, non è la maggioranza "dei personaggi" come li chiami tu, al vertice, ma della maggioranza degli elettori che non vogliono la sinistra.

Io personalmente non ho nessuna intenzione di andare contro la maggioranza degli elettori.
Quanto a te, fai come vuoi, perderai sempre e ti farai il sangue marcio come tutti quelli che perdono. Gaber dice: la sfiga è sempre di sinistra.

Ultima notazione a proposito dei pigiami a strisce.
Ecco um'altra differenza tra me e te.
Io non sono giustizialista.

Ciao

nessuno ha detto...

a Francesco Caroselli

Dal tuo post del 24/03 h 17,30
A tutti quanti:
quasi il 50% dei post è di nessuno e se ci aggiungiamo quelli che rispondono a lui sfioriamo il 100...
ma secondo voi perchè?
cosa ci incuriosisce di lui?

Se poi a questo aggiungiamo che in un Blog il cui tema di fondo è una trasmissione che lui non hai mai sentito ( o quasi)....
beh dico solo che è strano.
Cmq invito nessuno-mario a cominciare ad ascoltare la zanzara..
cosi magari lo scambio di idee è piu prolifico!


Non credo nello scambio di idee ma piuttosto nel proporre ognuno le proprie.
Secondo me succede così anche tra D'Alema e Fassino.

Ma, a parte questo che non è il nocciolo del tuo post, il problema che il 50$ dei post sono miei in risposta ad un 50% di domande che mi vengono poste, non sarà perché, salvo la modestia d'obbligo, la cultura della sinistra è tutta una balla megagalatticostrabiliogigantesca sulla quale prosperano giornali, teatranti, cinematografari, partecipanti e vincitori di premi campiello e strega oltre che autori ed interpreti dei noti talk shows (per mia fortuna non conosco l'inglese) politico-satirici televisivi?

Riflettici, poi con comodo rispondimi.

Ciao

francesco.caroselli ha detto...

Sulla puntata di oggi.
farinella e imitatore di travaglio.
Due ascoltotari molto interessanti ma Cruciani non li ha tenuti al tel, Peccato



a nessuno
la cultura della sinistra è tutta una balla megagalatticostrabiliogigantesca

ci ho pensato...
e non lo so.

so di non sapere.
Me ne sbatto di cosa è di sinistra e cosa è di destra.

La mia cultura, per quel poco che ne ho, si è formata raccogliendo tutte le cose che mi sono piaciute e se ce n'era la possibilità di approfondire.

L'unica cosa che si possa definire di sinistra della mia cultura è il debole per Luttazzi, Guzzanti, Benigni, il mai abbastanza compianto Troisi etc...

Buona parte della "cultura", nel senso piu basso, mi è arrivata dai cartoni animati...
si possono definire di sinistra?
anzi si possono definire "cultura"?

Certo rappresentano uno degli infiniti possibili frammenti di realtà...
Forse c'è troppa differenza fra noi.
A volte non ti capisco.
E mi sa che a volte non capisci noi...
Proprio per questo credevo fosse prolifico proporti di ascoltare "la zanzara"
Rappresenta (o meglio potrebbe rappresentare) la base su cui discutere altrimenti magari a volte rischiamo di ciurlare nel manico..

Cmq la cosa che mi rode di piu è che tu sia la star del blog.
non lo sopporto...
..perchè io vorrei essere la Star del Blg.
oh cazzo mi sono sputtanto!
E' proprio vero.
sono destinato a fallire.
Infatti reprimo troppo odio e invidia.
deve capire che l'odio vincIe sempre sull'odio e l'invidia...
Come ha ragione Berlusconi-Siddharta!



PS-piccola piccola domanda.
Ma i candidati che hanno giurato di seguire il governo di B nelle sue grandi imprese si sono accorti che c'è anche il nucleare?
Quel nucleare che hanno gia detto che non vogliono sulla loro regione?
Questa è la prima contraddizione.
che mi viene in mente.
Che si fa?
Le centrali si faranno solo sulle regioni "rosse"?
cos'è una punizione per aver votato i comunisti?
Ci sono due problemi:
L'abbinamento rosso comunista e verde Cernobyl è completamente "out". E' dagli anni settante che rosso verde non si portano insieme :-)
Eppoi B non vorrà mica rischiare di esporre i comunisti alle radionzioni!
Che poi diventano comunisti mutanti!
E si sa che nel DNA comunista è ben radicata la predilezione per il sapore della carne dei bambini.
Comunisti zombie mutanti mangia bambini... e sarà tutta colpa di B!

nessuno ha detto...

a Michele Reccanello
errata corrige:
Un po' pochino in 98 anni e sempre di straforo.
quel "98" va corretto con "88".

Ciao

nessuno ha detto...

a Francesco Caroselli.
A me non interessa essere la "star".
Probabilmente per te desiderare di esserlo corrisponde all'aspirazione di tanti giovani di essere al centro dell'attenzione generale entrando nel circo del "Grande Fratello" che fu già della "acculturatissima" Daria Bignardi la quale, allora e per lo stesso motivo, non si preoccupò per niente di scendere così in basso.

PS. Pensa quale minuscolo ruolo svolge Cruciani e la sua piccola radio in questo grande gioco.

Ciao

nessuno ha detto...

a Francesco Caroselli
Il nucleare?
Probabilmente l'Italia ne rimaarà priva.
Col che potrà sempre blablablare di "competitività" quando verrà sopravanzata anche dalla Slovenia.
Con grande soddisfazione dei rossoverdi di cui blateri tu.
Ciao

Francesca ha detto...

@ nessuno

500 persone a Varese (ho detto Varese!) sono una cifra considerevolissima, per un'allegra adunata serale in piazza, organizzata via e-mail in qualche ora, e in tutti i casi non è seguita alcuna idiota polemica con alcuna autorità circa il dato diffuso, pretendendo come hanno fatto ALTRI che in una piazza di Xmq ci stessero il quadruplo e piu' delle persone fisicamente possibili, dato il principio della impenetrabilità dei corpi!

Guarda se come te (insensatamente per il tipo di destra di cui trattasi!) anche altri milioni e milioni di persone votano a destra, altrettanti milioni, milioni e milioni NON votano in quella direzione.

La barzelletta della maggioranza degli italiani.... ma io vorrei davvero che, come per magia, ci fosse l'elezione diretta del premier domani, per non dire oggi!
Lo vedremmo il suo (da ultimo) 62% di gradimento a cosa si ridurrebbe!

Fatti un giro on-line, non dico su REPU, l'Unità o il Mattinale delle Procure, ma negli spazi aperti ai commenti dei lettori sul CDS, il principale quotidiano nazionale moderatissimo!
Ne leggeresti delle belle su come la pensa il famoso POPOLO!
E non avresti poi cosi tante certezze!

nessuno ha detto...

a Francesco Caroselli

E' proprio vero.
sono destinato a fallire.
Infatti reprimo troppo odio e invidia.
deve capire che l'odio vincIe sempre sull'odio e l'invidia...
Come ha ragione Berlusconi-Siddharta!


Povero Francesco, sei proprio confuso, eh? e sei ossessionato da Berlusconi. Ma cosa te ne frega?

Il mio consiglio è: completa gli studi, laureati - a proposito, dopo il biennio, se l'hai superato - a quale università sei iscritto? - così, anche se hai abbastanza per vivere del "tuo" come tanti altri parassiti, ti trovi un lavoro che non sia quello di precario al comune con l'incarico di addetto all'acquedotto, e così cominci a capire cosa è la vita reale della quale i tuoi cartoni animati sono solo un pallido e sfocato riflesso.

Questo devi fare, Francesco, per uscire dalla tua confusione.

Non ti accorgi della differenza fra te e gli altri giovani nel blog, tutti che lavorano, a casa loro o all'estero, tutti specializzati ed anche altamente specializzati?
Per loro il blog è un passatempo, per te è la vita.

Pensaci e poi, con comodo, rispondimi.

F®Ømß°£ ha detto...

Buondì,

ascolto poco la Zanzara ormai, quindi intervengo anche poco. Provo tuttavia piacere a leggere i post di authan i commenti.

Il delirio di off-topic logorroici di questi due giorni mi lascia un po' l'amaro in bocca.

Sono le elezioni in vista?

Tommaso

Francesca ha detto...

@ nessuno

e dovresti chiederti come mai i candidati regionali PDL in diverse regioni han già esplicitamente dichiarato che nelle "loro" regioni il nucleare non è necessario in quanto già energeticamente autonome (chevvordì??)

Ma di piu'! Addirittura ieri SB prima del comizio di Bari ha persino dichiarato "La Puglia non avrà il nucleare perchè già autosufficiente"

Non sarà che visti gli interessi dell'affarista Don Verze' in Puglia, che magari non gradisce depositi di scorie vicino alle sue fantastiche cliniche .... il premier si è già speso??


Intanto, mentre il Ministro dell'Ambiente tace da mesi, al tavolo dei ministri interessati si prepara un cambio vorticoso di poltrone..... visto che Zaia non mollerà l'Agricoltura come ha imposto il duce leghista, devono trovare una cadrega anche per il trombato Galan.
Si parla di Matteoli e Scajola in avvicendamento e ho persin sentito che l'inutile quanto soave Bondi potrebbe lasciare libero il Mibac per dedicarsi solo al partito, se Galan dovesse preferire non doversi occuparsi di rogne grosse e ambire a gestire i teatri, le mostre e musei!

raflesia ha detto...

x Tommaso

Addirittura amaro in bocca...
che esagerazione.

nessuno ha detto...

a Francesca
pretendendo come hanno fatto ALTRI che in una piazza di Xmq ci stessero il quadruplo e piu' delle persone fisicamente possibili, dato il principio della impenetrabilità dei corpi!

Sono perfettamente d'accordo con te. Sostenere che in una piazza o in due piazze di Roma ci stiano un milione di persone quando nel più grande stadio del mondo ce ne stanno centomila e tutti gli abitanti di Roma-centro non superano i due milioni, è da megac...i.

Ma per quanto riguarda la maggioranza degli italiani è diverso perché è sufficiente che siano la metà più, diciamo, 24,000 voti ed il gioco è fatto.

Che sono comunque milioni di voti che sono più dei duecentomila di piazza San Giovanni a Roma o più dei 500 di Varese.
Poi ci sono i giochi televisivi.
Ti ricordi quando Striscia ha sbugiardato Rutelli (era il 2001?)
che parlava davanti alle telecamere in un locale vuoto e sembrava che parlasse a delle folle?
Ah, i numeri, i numeri, questo è il problema.

Per questo attendo con molto interesse i risultati di tra 3-4 giorni.

Voglio fornirti un dato che forse non c'entra (infatti tutti dicono che io "divago"):
Nel corso del segretariato politico dell'Internazionale comunista tenutosi a Mosca nel maggio 1934 Manuilskij accusò violentemente il partito italiano di non essere un partito di massa e riportò alcuni dati: su 7000 iscritti in totale, nel '32 ne erano rimasti in libertà 2400 mentre i detenuti ammontavano a 2800, il che significava aver perso per strada 1800 militanti. (Pietro Nieglie. Fratelli in camicia nera - comunisti e fascisti dal corporativismo alla CGIL 1928-1948. Ediz. Il Mulino; Collana di Storia contemporanea.)

Si era nel 1934.
10 anni dopo i comunisti taliani sarebbero diventati non so quanti milioni.
E dopo 75 anni siamo sempre allo stesso punto, a lottare coi numeri.

Ciao

nessuno ha detto...

a Francesca
Non sarà che visti gli interessi dell'affarista

Risposta:
Sarà, sarà...

ste76 ha detto...

@Authan

non so ancora cosa mi infastidisce esattemente e mi scuso preventivamente con te per l'insistenza schizzofrenica di questo mio anti-anti-berlusconismo diretto nei tuoi confronti.
Ho sentito ieri sera Bersani che affermava che ormai siamo alla svolta e che B. sta per cadere (e che questo lo rende pericolossissimo). Ancora? E poi anche se fosse e' una risposta alle uscite di B. del'ultima ora, secondo te?
Poi vedo che qui, si calcolano quelli che stanno abbandonando B. mentre quando accade il contrario si parla di voltagabbana, traditori. Per ewsmepio, abbiamo perso Cappezzone (che a me piaceva), ma quella per qualche motivo va annoverata tra le stregonerie malvagie di B.
Mille pesi e mille misure.
Noi non siamo in guerra. O almeno questa non e' la nostra guerra. La nostra guerra e' chiedere alla sinistra che voteremo di battersi, mentre lei non fa altro che chiedere a noi di batterci, veramente non lo vedete?

In questo discorso escludo "nessuno" perche lui non ha bisogno di una romanzina, anzi. Ascoltate ogni tanto le sue parole, dietro il sarcasmo e il cinismo c'e' la sua esperienza e la sua disillusione (giustificata).

Fine del sermone.

bart27 ha detto...

@ ste76

non ho capito molto bene cosa hai detto, ad esempio quando dici "Noi non siamo in guerra. O almeno questa non e' la nostra guerra. La nostra guerra e' chiedere alla sinistra che voteremo di battersi, mentre lei non fa altro che chiedere a noi di batterci, veramente non lo vedete?"

intanto, colgo l'occasione per dire quanto sono ambigue le parole che iniziano per anti-

ad esempio anti-berlusconismo, può voler dire una marea di cose: in certi casi normali, legittime, in altri da respingere.

un altro esempio di quanto sono scivolose parole del genere: per come la penso io posso essere annoverato tra i filo-americani e contemporaneamente tra gli anti-americani.

Pale ha detto...

@ ste76

Ho sentito ieri sera Bersani che affermava che ormai siamo alla svolta e che B. sta per cadere (e che questo lo rende pericolossissimo). Ancora? E poi anche se fosse e' una risposta alle uscite di B. del'ultima ora, secondo te?
Poi vedo che qui, si calcolano quelli che stanno abbandonando B. mentre quando accade il contrario si parla di voltagabbana, traditori.


Concordo con questa analisi. Io non credo che Berlusconi perderà tanti voti. Spero di sbagliarmi, ma se ho ragione, allora sarà la sinistra che dimostrerà ancora una volta di non essere capace di rendersi conto di cosa voglioni i cittadini. Il partire dal presupposto che chi vota B. sia stupido o in malafede, porta alla sconfitta. Non bisogna aspettare che chi vota Berlusconi si svegli (atteggiamento passivo), ma conquistarli (atteggiamento attivo).

Pale

francesco.caroselli ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
PaoloVE ha detto...

@ pale:

Sono d'accordo con te.
Alla sinistra serve però secondo me prima di qualsiasi altra cosa capire perchè sta pian piano perdendo la propria base elettorale, prima di porsi il problema di guadagnarne una diversa.

Saluti

Paolo

francesco.caroselli ha detto...

nessuno la mia era Ironia...
mi pareva evidente!
non voglio essere la star del blog...(o forse si?)
Vedi anche la roba in parentesi era ironia non confusione I-R-O-N-I-A

vabbe da bravo giovine senza un interesse a parte il blog....ritorno alla mia Eroina che è meglio..
(si è ancora ironia non sono un tossico-dipendente)

con i nostri grandi fratelli etc...
ma cosa mi tocca leggere!
Che ne sai tu di me?
Ti ho mai infilato nella categoria degli anziani malati di Parkinson che blaterano sempre dei tempi passati?
No, mi pare di no.
Perchè mi devi attribuire connotazioni generazionali che non sai se mi appartengono?
E il mio presunto interesse per il grande fratello?
Proprio non sai di cosa stai parlando.
Da tutto quello che ho sempre detto era altamente improbabile che mi piacesse... eppure mi voluto appiccicare anche questo luogo comune...
ah e ti ringrazio per
Per loro il blog è un passatempo, per te è la vita
Davvero sai abbastanza di me per affermare questo?
Perchè ogni discussione con te si deve trasformare con un attacco personale.
Fai il tuo, io in stupide mischie non scendo


Cmq piuttosto che di me preferirei parlare del nucleare ad esempio..

Sono confuso.. cosi confuso che so benissimo che in italia centrali nucleari se ne possono fare 2 max 3. perchè 2 o 3 sono gli spazzietti in cui non è probabile un terremoto "con i controcazzi".
guarda <a href="http://zonesismiche.mi.ingv.it>qui</a>
Questa è scienza... un po difficile da confutare...
Per arrivare a produrre il 25% del fabbisogno nazionale di elettricità con il nucleare bisognerebbe avere 15-20 centrali (parola di Rubbia, premio nobel..lo conosci?) ovvero 1 centrale per regione piu o meno...
e dove le mettiamo?

ste76 ha detto...

@bart27

Quando vedo i politici svizzeri (sono ginevrino) confrontarsi nelle trasmissioni, mi stupisco, non tanto della civilta' che si dimostrano a vicenda (a un certo punto chi se ne frega), ma piuttosto dei contenuti che trasudano da 30 minuti di cofronto.
Quando hanno finito io mi dico: io votero' questo perche' ho capito cosa vuole fare e mi piace.
Notare che tali trasmissioni sono noiose da morire appena l'argomento non mi tocca da vicino (per esempio se fare o meno un tratto di autostrada da Uri al Jura), e infatti in Italia per non annoiare il popolo italiano i giornalisti si concentrerebbero su uno che sull'isola dei famosi avrebbe detto che lui quel tratto non lo farebbe e via polemiche sulla tv che fa politica nei programmi di intrattenimento ecc ecc.
Ora ieri Bersani dice che il fenomeno Berlusconi sta' finendo.
Authan conta i topi che stanno abbandonando la nave di B.
Quello che cerco di dire e' che secondo me non e' questa la battaglia giusta.
Sarebbe un po come se il mio dentista mi facesse un corso odontoiatrico invece di curarmi i denti. Sicuramente fa meno male ed e' piu' interessante ma le carie non si curano da sole.

francesco.caroselli ha detto...

pale ste e paolo ...
io vorrei tanto che quei capoccioni facessero qualche strategia per sconfigere B...
ma secondo me nemmeno ci provano.
B gli garantisce il comando del loro partoto.
Se B va via vanno via anche loro sono troppo "legati".
Meglio essere il leader di un partito perdente (ma che cmq ha ancora un sacco di potere) che uno qualunque in partito che vince.

ste76 ha detto...

@francesco.caroselli
Rubbia :
"Io penso che se davvero noi volessimo adottare il nucleare in Italia lo potremmo fare, ma dovremmo organizzare procedure di contorno per supportare questa iniziativa. "
Non mi sembra una frase che possa essere interpretata come un NO.
Tre centrali nucleari, dal punto i vista esclusivamente ENERGETICO, sono meglio che zero, concordi?
Da un punto puramente ENERGETICO si tratterebbe di diversificare le fonti.
Se poi si fa un discorso ecologista o non ci si fida delle proprie capacita' di smaltire i rifiuti questo e' un altro discorso. Pero' se non vi fidate vi consiglio di fare come Rubbia: emigrare in Spagna, anche se magari non siete dei cervelloni :)
Non capisco come sia possibile che l'anti-nucleare sia diventato cosi tanto di sinistra. Sara' mica perche B. le vuole fare? Dai sto' scherzando..

emanuele ha detto...

L'amico di Cruciani, PROSPERINI, tenta il suicidio!!!!

Fabio Giampaoli ha detto...

@ nessuno

Forse vado fuori post, ma neanche tanto visto che il titolo "punto di rottura" allude a persone che Berlusconi l' hanno in un modo o nell'altro appoggiato e oggi non hanno più questa grande convinzione.

Ora mi incuriosisce molto il tuo alludere al film Invictus (che appena posso voglio andare a vedere) e alle vicende del Sud Affrica, e più in generale al concetto di pacificazione successivo a momenti di forte conflitto all'interno di un paese, che non sò però quanto potrebbe essere valido per l'italia odierna sempre più in preda ad una snervante guerra civile antropologica e morale tra berlusconiani e anti-berlusconiani, poi spiego il perchè.

Ad ogni modo, in generale mooolto in generale va così:

I "buoni" perdonano i "cattivi" MA i "cattivi" riconoscono di essere stati cattivi e non si nascondono dietro alle proprie responsabilità:
E' andata più o meno così in Sud Affrica ed è andata più o meno così anche in Germania durante l'unificazione (a questo proposito, visto che siamo in vena di consigli cinematografici ti segnalo un bellissimo film che forse hai già anche visto, ovvero "Le vite degli altri" ).

Dal punto di vista della nostra storia noi non siamo mai riusciti a fare niente del genere da noi si riescono a fare solo ed esclusivamente o giustizie sommarie da parte di chi vince (vedi piazzale loreto) o insabbiamenti (per la pacificazione si sono nascoste per anni le atrocità più scottanti di ambo le parti) per non parlare poi di tutti i misteri irrisolti e irrisolvibili di questo paese, che staranno per sempre in quella snervante area malsana tra teoria del complotto e verità ufficiale molto poco chiara.

Per questo non ci sono mai verità condivise, come altri paesi hanno, ma solo verità contrapposte.

Ora io non sono di sinistra sono solo anti-Berlusconiano, ero un sincero democratico, ma la sua demagogia mi ha fatto talmente incazzare che se fosse per me abolirei il suffragio universale e ripristinerei quello censitario.

Ad ogni modo per come la vedo io se uno di destra mi venisse a dire: "si l'ho votato perchè con lui era facile avere la soddisfazioe di vincere il giochino delle crocette sui fogliettini. Anche se poi alla fine era tutto chiacchere, poco liberale e più che altro uomo di legge e disordine (e in televisione al posto di Gasparri ci mandiamo un'altro!)".

Allora questa persona ha tutta la mia stima, altrimenti se si continua con il BI BI BA BA BO BO. E' bene che ogniuno continui a cuocere nel suo brodo, almeno quelli di sinistra lo dicono senza troppi problemi che i loro dirigenti fanno schifo.

Ciao

nessuno ha detto...

A Francesco Caroselli
E il mio presunto interesse per il grande fratello?

Non ho acritto di tuo interesse per il grande fratello.
Ho scritto che il tuo ayttaccamento al blog "corrisponde"
all'interesse di tanti giovani ad entrare nel "Grande Featello"
E poi ho detto tante altre cose.
Certamente da vecchio quale sono.

A te di quello che ti ho scritto non ti va di parlarne?

Benissimo, come non detto.
Non lo posso (voglio) cancellare, però fai finta che non ti abbia detto niente.
E continua la tua vita che mi auguro per te bella.

Parliamo d'altro.
Sai che fine ha fatto il grande amico di D'Alema e tuo conterraneo o concittadin Marco Minniti?
E' da tanto tempo che è scomparso dalla circolazione.

Ciao

Pale ha detto...

@ nessuno

ehi, la domanda su D'Alema l'avevo fatta io per primo diversi giorni fa!! ;)
Sei convinto che sia scomparso? Io non lo penso per niente. Anzi, penso che il processo di rinnovamento e la ricerca di un'identità all'interno del PD debba passare necessariamente attarverso l'eliminazione politica di D'Alema.

Pale

Francesca ha detto...

@ emanuele

si, ma non è grave.....purtroppo
:-D

nessuno ha detto...

A Fabio Giampaoli
Ti suggerisco, se ne hai voglia, di andare a leggerti il mio post in risposta a Michele Reccanello del 24/3 h 23,15.

Io sostengo che la storia non la fanno quei fessacchiotti dei capi, ma - qualche volta anche in regimi totalitari ma in democrazia in modo particolare - la maggioranza degli elettori.

Capisco che è una tesi astrusa, ma è quello che penso io.

I capi non contano niente. Contano gli elettori ed i capi si adattano continuamente alle "voglie" degli elettori che, anche per questo, sono quelli che di fatto comandano la Storia.

Ciò premesso, io non stimo i capi della destra ma disistimo quelli della sinistra.
Quindi voterò destra ma non PdL.

Che tu lo apprezzi o meno è per me del tutto indifferente,

Infatti non ti chiedo per chi voti tu e per quali motivi.

Se mi capiterà, andrò a vedere "Le vite degli altri".

Gli italiani, a differenza dei tedeschi e dei sudafricani, non sono propensi alle rappacificazioni, neanche dopo 65 anni.

Te ne potrai rendere conto il prossimo e vicino 25 aprile.

Ciao

nessuno ha detto...

a Pale
Io non ho chiesto quale fine abbia fatto D'Alema, ma il suo amico Marco Minniti, corregionale e forse concittadino del nostro Francesco Caroselli.

Ciao

francesco.caroselli ha detto...

ste76
non so dove hai preso quell'intervista di Rubbia.
Che Rubbia non sia favorevole al nucleare si evince da <a href="http://www.youtube.com/watch?v=SALsYKE5ws> qui</a>...
e non mi pare ci siano dubbi.
Come non ci sono dubbi che un'altro problema sono i costi.
Perchè costruire un posto sicuro dove mettere le scorie costa piu che costruire una centrale! (ok forse ho esagerato ma è anche vero che il luogo di stoccaggio ha bisogno di manutenzione per migliaia di anni!)


sono molto felice di parlare di un argomento specifico invece di discutere sui massimi sistemi!


nessuno
marco minniti è qui..
e infesta il PD calabrese.

francesco.caroselli ha detto...

la riappacificazione Italiano c'è stato.
Per legge
hanno equiparato i partigiani con i republichini di Salò...
mi sembra già tanto....

Clem ha detto...

Francesco: mollalo.
Te, ti sfotte perché sei fuori corso e dovresti mantenerti e lavorare in Italia o all'estero come tanti altri, per cui il blog è un passatempo.
Me, mi sfotte perché lavoro in Italia o all'estero e sono un ricercatore ultragoogle (sic).
Francesca e altri, li sfotte perché invece di lavorare (in Italia o all'estero) usano questo blog come passatempo, tipo "lavorare mai?".
Mollalo. Io faccio fatica a mordermi la lingua quando spara cose del tipo "i contenuti di google su berlusconi sono controllati perché in google street view si tutela la privacy", ma l'alternativa è poco costruttiva.

Per quanto riguarda i punti di rottura, le affermazioni di Bossi di ieri come le interpretiamo?

nessuno ha detto...

A Francesca
Sì. Prosperini non è grave, che peccato!

Anche se, morto un Prosperini se fa subito un altro.

Ciao

nessuno ha detto...

A Clem
Mollalo!
(Il triangolo - Renato zero)

PaoloVE ha detto...

@ ste76:

io non avevo interpretato quella dell'articolo come una conta di transfughi, nè come una lista di proscrizione, forse perchè non credo in un prossimo crollo dell'attuale equilibrio politico e non auspico processi sommari per gli sconfitti.

Mi pare si sia trattato solo di una considerazione/domanda tutto sommato ragionevole: c'è qualche segno dell'inizio di un rapporto meno "mistico" e "fideistico" tra SB e molti degli intellettuali che sinora l'hanno supportato, che in alcuni casi è diventato più disincantato, in altri è sfociato in un passaggio a posizioni opposte, credo sia lecito chiedersi se Crux, che più o meno scopertamente fa parte di questi, possa essere interessato dalla maturazione, visto che sinora sembra restare l'assolutore radiofonico principe di ogni incoerenza ed eccesso del Grande Capo.

In fondo fino a qualche tempo fa il blog treva spunto prevalentemente dalla sua trasmissione...

Saluti

Paolo

PaoloVE ha detto...

@ Francesca:

un minimo di pietà se la merita chiunque. Non riesco a credere che ti faccia veramente piacere il tentativo di Prosperini.

Saluti

Paolo

ste76 ha detto...

@francesco
il tuo link non mi funziona..
la mia fonte:
http://www.blogalileo.com/rubbia-il-nucleare-in-italia-non-risolverebbe-il-problema-dei-costi-energetici/
non c'e bisogno che ti dica che l'articolo e' fazioso gia' nel titolo ma almeno le parole di Rubbia spero siano quelle riportate.

Francesca ha detto...

@ PaoloVE

mi viene in mente quella frase, che poi è un adagio dei bei tempi andati quando la gente era saggia e misurava le parole (perchè "la lingua non ha ossa, ma se le fa rompere".... altra perla di saggezza popolare che la mia bisnonna vissuta fino a 93 anni mi ripeteva spesso in dialetto padano, unica lingua che conosceva!), quella stessa frase che ho condiviso da subito quando ci fu il finto attentato del duomo in faccia: "Chi semina vento, raccoglie tempesta"

Prosperini a me.... fa zero pena!

Andro' per questo all'inferno?
Amen

Francesca ha detto...

@ PaoloVE

te vist??

Dopo le prime cure,
siamo già al complotto e alla persecuzione giudiziaria!
Ricoverato in codice verde.
Ma per cortesia, se fosse scivolato nella vasca da bagno si sarebbe fatto più male. Regaliamogli una garrotta, quella che voleva usare con i gay, casomai gli riesca di usarla, potrebbe ottenere risultati più convincenti.
Alegher, Prosperini, alegher che el bus del cü l'è semper negher!.

PaoloVE ha detto...

@ Francesca:

In effetti adesso i contorni sembrerebbero essere di più quelli della simulazione. Di mio aggiungo un per fortuna, per quanto spregevole io consideri quanto propagandava.

Saluti

Paolo

Francesca ha detto...

@ PaoloVE

ti conviene metterti in lizza per il Premio Bontà 2010 allora!

Ma lo sai cosa dicono quelli come Prosperini ad ogni nuovo suicidio in carcere?

"Eviva, vun in men de mantegn"!
(viva, uno in meno da mantenere)

ste76 ha detto...

@Francesca
Prosperini non piace a chi ha anche solo un quarto di cervello attivo.
Ma vale la pena che tu faccia la parte di quella insensibile con noi, per uno come quello?
Probabilmente non e' ancora riuscito ad uccidere nessuno.
Lascia perdere.

Francesca ha detto...

@ ste76

lasciar perdere????
non se ne parla proprio!
Citero', se tu me lo permetti, of course, Quintiliano barra Aristofane sull'odio:
«Odiare i mascalzoni è cosa nobile»»; «Ingiuriare i mascalzoni con la satira è cosa nobile, a ben vedere significa onorare gli onesti».