giovedì 6 maggio 2010

You take my self, you take my self control

Per introdurre il post, consiglio la visione preliminare del seguente video. E' una scena mitica tratta dal film "Tre uomini e una gamba" con il trio Aldo, Giovanni e Giacomo.




Vi, a, effe, effe, ancuuuuuuulo!


----------------------

Una delle poche cose che ho imparato nella vita è che il vaffanculo, in certe circostanze, è liberatorio. Rappresenta cioè una catarsi interiore, spirituale, che porta pace nell'animo del giusto che ha sopportato troppo a lungo le altrui angherie. E' il concretizzarsi del tipico detto "quando ce vo' ce vo'".

C'è solo un piccolo problema: il vaffanculo catartico va indirizzato al destinatario in forma privata o semi-privata, non davanti a 5 milioni di telespettatori. Perché per quanto meritata possa essere l'invettiva, nel proferirla non si dà esattamente una bella immagine di sé agli occhi dei testimoni.

Ecco perché Massimo D'Alema ha sbagliato ieri nel mandare Alessandro Sallusti, il condirettore del Giornale, “a farsi fottere”, condendo il tutto (video completo) con altri apprezzamenti parecchio sopra le righe che gli ascoltatori della Zanzara ieri hanno potuto ampiamente ascoltare e riascoltare. Se c'è una cosa che nello stile comunicativo di un politico navigato non deve mai mancare è il self-control, per quanto artificiose, facenti a pugni con ogni buonsenso e odoranti di settarismo lontano un miglio possono essere le argomentazioni che ci si trova a dover fronteggiare.

Quando si perde il self-control, in un dibattito pubblico, si rischia seriamente di passare dalla parte del torto anche quando si ha smisuratamente ragione, com'era nel caso in questione per il leader Maximo.

Con un po' di superficialità, Giuseppe Cruciani ieri chiedeva chi fosse il vincitore del “duello rusticano” tra D'Alema e Sallusti. Beh, se proprio bisogna partecipare a questo giochetto puerile, per quel che mi riguarda la risposta è semplice: nella sostanza ha vinto Baffino D'Alema, nella forma Nosferatu Sallusti. Se poi a questo giro conti più la forma o la sostanza lo lascio decidere ai miei lettori. Non perché io non lo voglia dire, ma banalmente perché non saprei proprio cosa rispondere.

----------------------

Raf, "Self Control" (1984)





You take my self, you take my self control
Oh-oh-oh, oh-oh-oh...


35 commenti:

Gabriele, Monza ha detto...

A mio parere, il vero errore non é mandare a quel paese Nosferatu Sallusti.

Secondo me l'errore é porsi al suo livello, é prendere l'ascensore per scendere negli inferi dove brucia la fiamma Feltriana. Dove l'astio e il furore obnubilano la mente.

Questo é successo, D'Alema si é avvicinato a quella fiamma, si é scottato e, come un bambino incredulo, ha urlato il suo dolore.

Ai bambini così, da queste parti direbbero: "bravo pirla, la prossima volta impari a giocare con il fuoco".

Michele Reccanello ha detto...

La zanzara sul sito di radio24 viene presentato così: "commenti sull'attualità insieme agli ascoltatori"

Credo che sia stupido tifare per l'uno o per l'altro. I problemi del paese sono altri, ma Crux ultimamente ritiene il suo programma più un cabaret. Dal mio punto di vista l'attualità con cui viene presento il programma, è altra, e non certo le "scazzottate" tra un baffetto che ne ha ormai combinate troppe, e un PPP, come zio Tibia è stato apostrofato.

F®Ømß°£ ha detto...

Buongiorno,

ringraziamo in coro D'Alema per aver permesso a Cruciani di ciarlare delle sue intemperanze invece che dei fatti loschi di Scajola.

Saluti

T.

PaoloVE ha detto...

Buongiorno,

dal mio punto di vista Dalema ha fatto benissimo ad insultare Sallusti.

In fondo baffino è stato vittima di una congiura, ordita ai suoi danni da giornalisti politicizzati al fine di sottoporlo ad un processo mediatico di una violenza senza precedenti.

Quando è uscito dallo studio televisivo Floris ha sentenziato "Ci lascia un politico capace."

:-)

Al di là delle battute (io che difendo Dalema, ma dove andremo a finire...) ho trovato improprio mettere sullo stesso piano le due situazioni, come sottolineava giustamente Cruciani, anche se un politico non dovrebbe reagire così, nemmeno se provocato.

Ho qualcosa da ridire sul contributo multimediale, bello quasi come Sallusti:-).

Saluti

Paolo poco serio

Francesca ha detto...

Sallusti ha fatto come Belpietro quella volta da Annozero contro Marcolino, mentre si parlava dei massaggi al birillo di Bertoliso al Salaria Sport Village (sempre storie di cricca), ha tirato fuori come arma di distrazione di massa la faccenda delle presunte vacanze in compagnia del mafioso!

E di nuovo stasera Belpietro ce lo ritroviamo da Santoro!
Ma dico io, con tutti i giornalisti filo-centrodx che ci sono, sempre i soliti becchini!
Ma chiamate che so? Arditti, Loquenzi, Sorgi, Mellone, Buttafuoco, e chi piu' ne ha.....

Voglio vedere stasera chi sarà il provocato di turno al punto da farlo sbottare in insulti!
Forse ci proverà, il viscido Maurizio, con Mentana, con l'Annunziata no di certo!
C'è pure Fabrizio Gatti, che quello lo conosco eh!??
Gli bolle subito il sangue!
:-))
Spero almeno che si abbia rispetto per Mario Monicelli!

Credo che il pezzo di Marcolino sarà fantastico e spero che parli del faccendiere intrallazzone sardo Carboni il cui nome spunta nuovamente anche con Verdini di oggi e la super cricca.
Vedeste che curriculum ragazzi!
Ne ha vissute piu' lui di trame losche che non saprei chi; da Emanuela Orlandi alla P2, dallo IOR a Calvi e Sindona e via cosi.

bart27 ha detto...

anch'io la penso come T.

il leader Minimo poteva prendersi una camomilla ed evitare di offrire a Cruciani un'occasione per parlar d'altro.
Come al solito.

Sarà tanto intelligente, ma a me ricorda tanto uno di questi due personaggi

che a loro volta
mi ricordano tanto
l'opposizione di oggi
.

Authan ha detto...

Dai Paolo, il pezzo di Raf è un bel ricordo adolescenziale :-))

PaoloVE ha detto...

@ authan:

:-)

non dirmi che devo temere di ritrovarmi prima o poi un contributo multimediale con i Duran Duran...

Saluti

Paolo

Authan ha detto...

Altroché se li metto i Duran Duran, capitasse l'occasione! E già ho messo una volta "Election Day" degli Arcadia (sotto-gruppo dei DD).

Ciao :-))

Viola ha detto...

ehiiiii non tocchiamo i Duran Duran :-))

alla tua domanda Authan, rispondo che vince sempre la sostanza, in qualsiasi cosa

D'Alema ha tuttavia dato una delle peggiori prove di sé, ma non tanto con quel "va a farti fottere", bensì con la successiva ipotesi di offerta di donnine a Sallusti da parte di SB... ho temuto il peggio e ancora non capisco come non si stia beccando una querela per questo. Era evidente che anche lui si fosse accorto di averla detta grossa perchè ha soverchiato con ogni mezzo vocale quanto Sallusti cercava di controbattere...

ovviamente il nostro conduttore preferito c'è andato a nozze

Francesca ha detto...

a Simon Le Bon ho sempre preferito Tony Hadley degli Spandau Ballet...

MarianoS ha detto...

@Viola: vince sempre la sostanza, in qualsiasi cosa

Non sono affatto d'accordo. Anzi, in moltissimi campi la forma vince sulla sostanza. Uno per tutti: la politica

Saluti,
Mariano

Michele Reccanello ha detto...

Zio tibia non mi piace (cosi come baffino), ma Mariano ha perfettamente ragione. Io non ricordo di aver mai visto perdere le staffe a baffino, ma se ha perso il suo aplomb vuol dire che è stato toccato duro. Il D'Alema dei vecchi tempi Sallusti lo avrebbe seccato con una battuta.

francesco.caroselli ha detto...

Viva Sallusti forever.
Bisogna fare cosi.
L'equo-canone non era niente di illegale.
In questo caso a D'Alema lo si puo solo accusare di far parte di una casta di privilegiati. Niente di piu.
Ma i giornalisti DEVONO fare questo.
Sputtanare i politici e il potenti in generale.
E' la loro "missione".
Senno cosa si leggono a fare?
Perchè dovremmo dargli ascolto senno?
Io la storia di D'Alema e del suo mini-equocanone non la conoscevo.
Sono grato a Sallusti. Grazie.

C'è da aggiungere che se Scajola è farabutto 1 D'Alema in questo caso è stato farbutto 0,01, il rapporto deve essere 1 a 100 insomma..come gravità.

D'Alema magari su queste accuse può essere considerato "assolvibile" moralmente e sicuramente innocente a livello giudiziario....
ma
ma solo per questo caso.
Io sogno che a personaggi come D'Alema e Latorre (la sera dopo ospite in uno squallido vespa a vespa) vengano ogni volta ricordate le intercettazioni della scalata Antonveneta-unipol.
In quel caso "moralmente" colpevaoli al 100% di cose anche abbastanze gravi, e poi giudizialemnte i giornalisti dovrebbe ricordare che si salvarono solo percè il parlamento gli copri il culo.
Altrimenti...

voglio Sallusti in tutte le trasmissioni...
PS. e ci voglio anche un "Sallusti di sinistra" ovviamente
Solo i Sallusti bipartisan possono salvare questo paese.
Manganelliamo sti politici del piffero!
La memoria non ha prescrizione è se di politici o dei potenti fanno schifezze non devono piu essere personaggi pubblici.
Devono scomparire, inabissarsi per sempre.
Spazio ai giovoni e immacolati.
Poi quando si sporcheranno anche quelli via e cosi andare.
Si chiamo ricambio ciclico.
Poi senno non ci lamentiamo della grentocrazia!

bart27 ha detto...

@ francesco.caroselli

C'è da aggiungere che se Scajola è farabutto 1 D'Alema in questo caso è stato farbutto 0,01, il rapporto deve essere 1 a 100 insomma..come gravità.

Sul piano del codice, delle leggi, sono d'accordo con te. Ma non sul piano etico.

D'Alema si dice di sinistra, e per me uno di sinistra con un lauto stipendio da parlamentare che ottiene in quel modo un equo canone di favore mi fa abbastanza schifo.

Equo canone vuol dire canone equo. Equo rispetto al tuo stipendio...

E poi, grandi lodi perché è l'unico che ha lasciato quella casa... per me si tratta del minimo che doveva fare.

Tutto è relativo, facendo cose minime e normali in mezzo a gente che c'ha la rogna si rischia addirittura di passare per galantuomini

francesco.caroselli ha detto...

bart
se pensi che io voglia in qualche modo difendere d'alema ti sbagli.
ma ha commesso altre cose ben piu gravi!!

e poi sta storia che un uomo di sinistra balbla non si può permettere blabla...
vedi che la rettidune non è un valore solo di sinistra...
lo so che ora con b ce lo siamo dimenticati...

Daniele ha detto...

Francesco, non credo che Bart, dicendo "da un uomo di sinistra non mi aspetto questo" si riferisse all'essere onesto, ma quanto al fatto che un uomo di sinistra dovrebbe agire di modo da favorire chi e' piu' povero.
avere una casa lui a quell'affitto, col suo povero stipendio da parlamentare e' uno sputo in faccia a quel che vuol dire essere di sinistra.

sucsa Bart se ho frainteso il tuo pensiero, se non era questo che volevi dire, beh, e' quello che volevo dire io ;)

bart27 ha detto...

@ francesco caroselli

lo so che la rettitudine è un valore universale e non solo di sinistra, ma qui stiamo parlando di equo canone che è frutto di lotte di sinistra.

Insomma, c'è un criterio oggettivo (la legge) per stabilire la gravità dei comportamenti, ma c'è anche un criterio personale e relativo; relativo, appunto, a quello che predichi.

E se predichi la solidarietà e la giustizia sociale poi devi comportarti in maniera conseguente.

bart27 ha detto...

sì Daniele, è proprio quello che volevo dire

Michele Reccanello ha detto...

Ciao Francesco,

Cito:
D'Alema magari su queste accuse può essere considerato "assolvibile" moralmente e sicuramente innocente a livello giudiziario....

Io non sono d'accordo con te su quanto dici. Non è assolvibile MORALMENTE, oltretutto sostieni - con ragione - "In questo caso a D'Alema lo si puo solo accusare di far parte di una casta di privilegiati" e proprio per questo non può essere assolvibile.

D'accordo con te sul fatto che i giornalisti devono sputtanare i potenti.

Viola ha detto...

@Fra
io ero per John Taylor :-) i bassisti mi hanno sempre fatto impazzire!

@Mariano
hai sicuramente ragione: intendevo: per me vince sempre la sostanza, lo so che parte del mondo là fuori ragiona diversamente

in merito alla faccenda dell'equo canone..
non ricordo onestamente se la casa in questione, in cui viveva D'Alema, fosse una reggia... però vorrei ricordarvi che l'equo canone esisteva eccome, ne hanno beneficiato i miei per molti anni in un appartamento molto bello.
Lo dico solo perchè mi sembra quasi di percepire, dalla Zanzara e da diversi commenti in questi giorni, che la favola dell'equo canone non sia mai esistita..

francesco.caroselli ha detto...

equo-canone frutto di lotte di sinistra?
Ragazzi il problema è che questa cosa non la sapevo.
Assolutamente.
Chiedo scusa e mi cospargo il capo di cenere.
(no morgan che fai!!! è cenere ho detto!)

Io avevo una cassetta del commodore64 dove c'era scritto equo-canone.
Punto.


Cmq siete d'accordo con me che ci vorrebbero piu "Sallusti"???


Stasera mi è saltata la partita a calcetto e quindi mi gogo Annozero dalla tv...per la pubblicità però è una rottura.

OT
Complimenti a Totti. E'come Zidane.
Ed è anche stupefacente che i romanisti si lamentino dell'arbitraggio quando avrebbero dovuto finire la partita in 7 (Totti a parte, Burdisso, Mexes, Perrotta con il metro di giudizio di Tagliavento - l'arbitro di Inter-Samp, che mostrò il cartellino rosso a Samuel e Cordoba, da tutti ampiamente lodato - sarebbero stati espulsi su 2 piedi.

Francesco tifoso e santorista



Lori Del Santo: la tristezza.
Cruciani "signorino" (l'avete capita?)
Pure Bechis! maròòòò

Francesca ha detto...

Noi siamo uomini di mondo e non ci indignamo mai!
Ciarrapico ha una residenza fittizia, risulta nullatenente e c'è un tizio di 93 anni che reclama 500 milioni e lo cerca senza mai trovarlo.
Magari lo chiamiamo...eh eh eh....

Ma lei si è divertito?

francesco.caroselli ha detto...

voti agli ospiti di annozero:

F. Gatti 9
L. Annunziata 4
M. Belpietro 6,5
E. Mentana 8,5
M. Monicelli 6 (di stima)
Professore di storia 6

Puntata molto fiacca.

PaoloVE ha detto...

@ un po' tutti:

avevate dei gusti musicali terribili!
Io andavo a Pink Floyd, Springsteen ed U2.

Però mi piacevano i video di Samantha Fox e Sabrina Salerno... Vi va bene lo stesso? :-)

Saluti

Paolo

Francesca ha detto...

@ PaoloVE

e perchè ti piacessero me lo immagino!
:-P

Io che sono anziana da bambina ascoltavo i Deep Purple di "Smoke on the water" e i Jehtro Tull di Jan Anderson con il suo flauto, poi con la "disco" anche Barry White (you're the first, you're the last....) e Donna Summer, ma tanto Elton John e David Bowie.

Per i gruppi inglesi, su tutti i SIMPLE MINDS del frontman Jim Kerr.
L'album di "Alive 'n kicking" ha qualcosa come 25 anni ma è sempre vivo e lotta insieme a noi!

Francesca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
francesco.caroselli ha detto...

Sono molto felice di poter parlare di gusti musicali..

beh io vado di Jovanotti, Manu Chao, Offspring, Skunkanasie, morcheeba, Gaber, De Gregori, smashing pumpkins, nirvana

se devo andare fra gli antichi gradisco jimi hendrix, king krimson, beatles, The cure

Certo mi poacccino anche le cacate commerciale di oggi...li mischio un po nelle playlist e quando corro non mi ferma nessuno.

Springsteen non riesco ascoltarlo.
Duran Duran non ne parliamo.4Ma per certe cose forse la qualità delle canzoni conta relativamente, quella che rende una canzone bella sono i ricordi che fa rivivere... e allora vale tutto. (Vedi "E' sempre la stessa canzone che va" di Jova, su youtube non c'è, ma in compenso ho trovato questo)

PaoloVE ha detto...

@ francesco.caroselli:

"Springsteen non riesco ascoltarlo"

NOOOO! :-(

Infedele e miscredente!
scenda su di te lo spirito del rock n roll e ti faccia rinsavire!

The river!
Born to run!

Boss perdonalo perchè non sa quello che fa!

Saluti

Paolo sbigottito

Neon+Atlas ha detto...

Non sono d'accordo.

Ciò che si è sempre imputato e tutt'ora si imputa ai DS/PD è proprio la morbidezza, eccessiva, nel contesto di un'Italia dove altri si puliscono il c*** con il tricolore.

Ed allora il "vada a farsi.." da parte del lider maximo, accusato più volte di inciucismi vari, secondo ci sta. La REAZIONE finalmente...

francesco.caroselli ha detto...

Neon
La reazione è quel che ci vuole...il problema è che D'Alema non è credibile.
Non può nemmeno alzare il sopraciglio.
Cos'ha di meglio da offrire d'alema?
Anche lui è stato salvato dal parlamento, o sbaglio?
E' un po meno meno peggio, un po, tutto qui!

http://www.youtube.com/watch?v=zn-7zVICP1A

francesco.caroselli ha detto...

Il boss non mi ha mai preso.
Che devo dire?
Born to run riesco ad ascoltarlo ma finisce li.
Un intero album è troppo per me.
Anche streets of philadelphia è un bel pezzo.

articolo 31, clash e queen per me so meglio tanto per dire.
ma de gustibus non disputandum est.
scusate il pessimo latino

francesco.caroselli ha detto...

saviano e al gore
meritano

crux ha fatto sentire una parte
la meno interessante

Francesca ha detto...

@ todos

scusate eh?
ma chi di noi non ha avuto il suo momento "Dylan" o "country" quando non si ascoltava altro che "Blowing in the wind" o tutto CSNY??

Francesca ha detto...

@ N+A

sto con te!
evviva le cattive maniere, almeno una volta.
al bando gli equilibrismi, un po' di sana aggressività non puo' che far bene!