venerdì 14 maggio 2010

Scotto e inghiottito a forza

Che noia. Questa è stata una delle settimane più dure nella mia vita parallela da blogger dilettante. Mi sono annoiato terribilmente, ter-ri-bil-men-te, nell'ascoltare le ultime puntate della Zanzara e per non tenere chiusa la serranda del blog ho dovuto fare ricorso ad un notevole sforzo di volontà.

In parte, sia chiaro, devo prendermela con me stesso. Sono senz'altro un radioascoltatore atipico, che, al contrario della maggioranza degli ascoltatori "tipici", da un programma come la Zanzara si aspetta qualcosina di più di un mero sottofondo d'intrattenimento. Non che non ci sia apprezzamento per le dosi di ironia e i momenti ludici e gaudenti, ma essi, come già dissi in un'altra occasione, devono essere la ciliegina sulla torta, e non la torta intera. Però non sono io l'autore della trasmissione e devo prendere atto che quel minimo livello di profondità di cui abbisogno possa non essere nei legittimi proponimenti di chi la trasmissione effettivamente la pianifica, la elabora, e la realizza.

Inoltre, colgo di essere giunto ad un fisiologico livello di saturazione mentale. Tutto quel che ascolto, ma anche quel che vedo e leggo su TV e giornali, mi sembra un grande deja-vu. La ripetitività la fa da padrone, e l'entusiasmo di una volta è solo un ricordo. Ad esempio, in passato la presenza in trasmissione di personaggio fuori dagli schemi quale Paolo Guzzanti (ieri ospite di Giuseppe Cruciani) mi avrebbe galvanizzato, stimolato, scatenato passioni e fervori. Invece ieri la mia faccia tediata non ha cambiato smorfia. Perché di quel che pensa Carlo De Benedetti del PD, di D'Alema, e di Bersani (questo è stato il tema principale toccato dall'ex vicedirettore del Giornale nel suo intervento) non me ne frega niente. Forse dovrebbe fregarmente, essendo il soggetto in questione l'editore di Repubblica. Ma, come detto, sono saturo. Nulla sembra più scalfire il mio muro di disinteresse e disincanto, la cui solidità peraltro esula dal solo ambito della Zanzara, toccando anche quello dei giornali e dell'informazione televisiva.

Quindi, ribadisco, se mi annoio è in buona parte colpa mia, e della mia personale crisi di rigetto. Tuttavia, un ruolo, spiace dirlo, ce l'ha anche il nostro Crux, che ci mette del suo. Prendiamo ad esempio i primi agghiaccianti venti minuti della Zanzara di ieri durante i quali il conduttore ha dialogato con Benedetta Parodi, autrice del best seller culinario "Cotto e mangiato", ponendole domande quali “Che piatto cucinerebbe per Berlusconi?”. Ebbene, io ho provato un fortissimo imbarazzo. Non solo per me, ma anche per la stessa Benedetta Parodi la cui intelligenza veniva mortificata dall'insulsaggine delle domande che le venivano rivolte.

No, signori, non è stata un'intervista di quelle leggere e spiritose da rotocalco. E' stata invece un'intervista penosa e infima di cui si vergognerebbe anche l'ultimo galoppino di Alfonso Signorini, e che dubito possa essere stata particolarmente apprezzata anche dagli ascoltatori standard della Zanzara. E a maggior ragione, io, che "standard" non sono, dovrei sul serio spendere il mio tempo per ascoltare materiale di siffatta natura? Datemi un valido motivo, anche uno solo.

Davvero mi chiedo come è possibile che la mia radiolina ieri, alla fine dell'overture della Zanzara, sia potuta rimanere sulla mensola, quando avrei dovuto prenderla e scaraventarla fuori dalla finestra. E la risposta è una sola: l'ascolto sistematico di una trasmissione sempre più vacua, frivola e superficiale assomiglia vieppiù ad un lavoro, un obbligo di servizio, un'ordalia alla quale sottopormi a forza perché altrimenti che cavolo scrivo nel blog. Non un piacere, insomma, ma un dovere, un'imposizione. E la cosa non va bene. Non va bene per niente.

Sommate tutte insieme queste cose, le mia bassa ricettività, la mia saturazione, il mio disinteresse in una direzione, e la scarsa incisività e profondità della trasmissione nell'altra, e traetene le conclusioni. Io ci devo ancora rimuginare sopra, per intravedere le possibili scappatoie. A occhio, direi che nel caso migliore non mi sento più di garantire un post al dì, senza peraltro sentirmi in dovere da dare avviso o spiegazione in caso di assenza di articoli per uno o più giorni. Nel caso peggiore, invece, il titolo di questo post potrebbe essere modificato in "Exit strategy".

----------------------------------

Negrita, "In Un Mare Di Noia" (1997)




Che fatica nuotare in un mare di noia
Senza pinne e senz'aria in un mare di noia
Di noia...

87 commenti:

Gabriele, Monza ha detto...

Evidentemente l'intervista di GC a Benedetta Parodi era esplicitamente finalizzata a insultarla.

Che c'azzecca la rubrica "Cotto e Mangiato" con i temi normalmente trattati da La Zanzara?

I casi sono 2: o si trattava di una trappola volta a sghignazzare alle spalle della Parodi, oppure si tratta del crepuscolo di Cruciani, privo di idee e di interlocutori autorevoli.

Sarà colpa nostra...???

Francesca ha detto...

Nooooooooooo!
Non ancora, per lo meno!
Resisti un altro poco, dai, son convinta che il bello verrà presto.

Pensa che io ti volevo suggerire come contributo proprio in tema di noia, questo:

http://www.youtube.com/watch?v=Rti7JPLqs4k

Francesca ha detto...

TOTO-ZANZARA

L’onorevole del Pdl Giuseppe Consolo, sedicente "finiano" e, per chi non lo sapesse, uno di quelli che ieri a Montecitorio han chiesto alla presidenza della Camera di intervenire con il Comune di Roma, che darebbe troppe multe ai parlamentari, dichiara: “OK da oggi vado in taxi”

Ma… i mezzi pubblici no?

Francesca ha detto...

TOTO-ZANZARA
"Bertolaso in ritardo con l’affitto del pied-à-terre"

Il Superman arrogante, novello eroe dei due mondi, come un ladruncolo di polli che dopo essersi rimesso i calzoni nello scannatoio, non ha nemmeno lo stile di pagare la bolletta della luce.

http://rassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/immagineFrame.asp?comeFrom=rassegna&currentArticle=RM6YP

Francesca ha detto...

TOTO-ZANZARA MULTIPLO

1) Biglietti finale Inter/Bayern: per gli amici parlamentari niente code.

2) Roma, parapiglia in Campidoglio: Storace perde le staffe e manda affanc…consigliere De Luca.

3) Fedelissimo Confalonieri: non vedo SB al Quirinale, è uomo del fare.

4) Olimpiadi 2020: Roma meglio di Venezia

5) Celentano: prossimo candidato sindaco di Milano??


Useppe, carne al fuoco ce n'è in abbondanza, per oggi ho finito.... veda di NON propinarci ancora gli ormai stantii Fede, Straguagno e Bondi stasera, che sennò Authan mi si autosospende!

saluti alla mia amatissima Torino!

Gabriele, Monza ha detto...

Aggiungo che a questo punto diventa probabile la partecipazione a La Zanzara di personaggi quali:

1) Carlo Rossella
2) Alfonso Signorini
3) Lele Mora

Ho i brividi...

Fabio Giampaoli ha detto...

Vabbè, però nell'intervista a Cacciari, un pò di verve c'era.

Authan ha detto...

Fabio, è stato come un piccolo rimbalzo tecnico dopo un crollo in borsa.

Ornette ha detto...

Cruciani mi ha ricordato quando Alain Elkann chiese la ricetta della pasta e fagioli a Brunetta..
http://www.youtube.com/watch?v=Qnsox6I6J5k
Di questo passo il nostro Crux entrerà nella Setta di Monica..

PaoloVE ha detto...

Lettere aperta ad Authan (per la serie ogni tanto mi piace essere pomposo):

il post stavolta mi pare sia molto molto vicino a quello di commiato, per cui, anche se avevo pensato di scriverti in privato, credo sia meglio postare qui nella speranza di averlo preso troppo sul serio e che qualcuno esponga motivi sufficienti a farti ricredere.

In accordo o disaccordo, ho sempre (ed intendo proprio sempre) apprezzato i tuoi articoli.
Il tuo sfinimento mi spiace e non mi sorprende perchè i contenuti della trasmissione sono divenuti sempre più evanescenti e commentare il nulla è impossibile (sono convinto che l'effetto indifferenza e saturazione non sia un problema tuo, ma di scelta di argomenti da parte di GC).

Infatti, a parziale conferma, è un bel po' di tempo che nemmeno io ti propongo un post (che magari ti permetterebbe anche di rifiatare), soprattutto perchè nemmeno per me da un bel po' ci sono spunti di riflessione significativi in trasmissione.

Pur restando molto al di sopra della trasmissione anche il blog ne ha risentito: i dibattiti più partecipati sono stati su temi al margine della trasmissione o proprio OT (vedi quello sul sentirsi italiani).

Penso che tu sia almeno parzialmente in errore ritenendo di essere un ascoltatore atipico della zanzara: per anni gran parte di chi interveniva al telefono premetteva di essere un ex ascoltatore di Zapping, non certo una trasmissione incline al gossip o alla leggerezza.

Ora GC sta evidentemente mirando ad un pubblico diverso e ad una trasmissione di conduzione più semplice, ma credo che una buona fetta dei suoi ascoltatori siano ancora quelli di due anni fa, e non credo che con questa svolta se li terrà a lungo, come dimostra il fatto che anche tra i partecipanti al blog c'è chi la trasmissione l'ha già abbandonata.

Che dire?

Sinora hai fatto un gran bel lavoro (per il quale meriti più ringraziamenti e complimenti di quelli che ti sono arrivati), ma non ho più molte speranze di veder GC rialzare il livello della trasmissione. Men che meno il venerdì dopo una settimana di programmazione simile.

Spero quindi che qualcuno sia in grado di indicare una nuova migliore fonte di spunti da poter condividere e cui attingere per poter proseguire a discutere qui.

Mannaggia a Cruciani.

Con sincera grande stima.

Paolo

(CMM : the verdict - Joe Jackson)

Zecca ha detto...

Authan,
devi tenere presente che la trasmissione di ieri era un pò sui generis, essendo trasmessa dall'open open space di una fiera affollata con pubblico live e di passaggio. Era il minimo che l'andazzo fosse più leggero del solito, lo dettava anche il contesto. E la Parodi l'ha sicuramente agganciata on the spot, visto che poco prima aveva fatto una mini conferenza sul ricettario..sai come sa improvvisare bellamente il nostro Crux....
E' vero che il tuo disagio ha origini più lontane, pero' per questi due giorni da Torino ti direi che e' meglio mettersi l'animo in pace e settarsi sul "fun-mode" senza grandi aspettative di approfondimenti.
Comunque e' un peccato percepire il peso che stai vivendo nel mantenere in piedi questo blog. Perché per noi rimane un appuntamento semi-sacro.
Ma se decidessi si lasciare capirei e pagherei soldoni per vedere la faccia inebetita di Cruciani che ci rimane malissimo. Ovviamente, se interrogato sulla questione, direbbe che non gliene fregherebbe un emerito... ma sappiamo tutti che non è cosi' ;-)

PS Cacciari e' un mito. Fossi uno dei decision maker di radio24 creerei una rubrica condotta da lui sulla storia della filosofia. Altro che noia!

Francesca ha detto...

Stasera faccio come Pannella.....no, che avete capito?
Nessun coming out!
Sono etero convinta e da sempre!

Mando un sms a Cruciani..... e gli scrivo.... MUCHELAAAAAAAAAAAA!!!

bart27 ha detto...

Caro Authan,
ti capisco. Anche a me la Zanzara sta annoiando, a parte poche eccezioni dove invece mi fa molto arrabbiare.

Ieri, ad esempio, mi è sorta la domanda: ma che ci sono andati a fare al più importante salone italiano del libro? Io mi aspettavo che si sarebbero concentrati sui libri e sul mondo dei libri coi suoi grossi problemi. Invece, è stata una trasmissione come le altre.

Se tu ti consideri un ascoltatore atipico, allora siamo in due. Ma in realtà, a pensarci bene, non penso affatto che siamo in minoranza, e il successo del tuo blog sta lì a dimostrarlo.

>>> Siccome questa volta ho letto uno sconforto piuttosto inedito, ti invito a resistere, esprimendoti la mia stima per l'ottimo servizio che fai. Contemporaneamente ti propongo questa exit-entry-strategy:

1) scegliere un'altra trasmissione (magari di Radio24).
2) creare un nuovo blog, l'anti-quella trasmissione
3) dare un segno grafico di cambiamento netto al blog attuale, dove inserisci un post di commiato magari con l'immagine di una saracinesca chiusa, con scritto un messaggio del tipo "la zanzara non è più interessante, le nostre anti-trasmissioni sono momentaneamente sospese, ora ci stiamo occupando di... e link al nuovo blog".

Penso che dopo poco tempo Cruciani sarà costretto a dare una sterzata, scommettiamo?
Cruciani sa benissimo che il tuo blog gli serve.

Se ho torto, potrai continuare sul nuovo blog
Se invece Cruciani procederà, intendimi, a zig-zag, posterai sul blog che più ti conviene.


ciao, e non deprimerti troppo, capita e poi la pioggia smette :-)

CMM: Metallica - Nothing Else Matters

bart

PaoloVE ha detto...

...magari dopo una trasmissione come quella di ieri, invece di lambiccarsi per fare un post quotidiano potrebbe valer la pena di mettere una vecchia immagine dell'intervallo RAI con la scritta "il blog riprenderà appena la trasmissione lo renderà possibile"

:-)

Saluti

Paolo

Zecca ha detto...

le pecorelle con l'arpa di sottofondo

Zecca ha detto...

a no, erano foto/cartolina delle citta' di italia....

bart27 ha detto...

@ PaoloVe

sarebbe una soluzione semplice, e se Authan è d'accordo mi rendo disponibile per realizzare la sigletta.

Salverebbe capra e cavoli:

- Authan non dovrebbe spremere un limone secco
- i lettori del blog potrebbero continuare a scrivere
- Cruciani ci resterebbe con un palmo di naso

PaoloVE ha detto...

Credo che pecore ed arpa dichiarino nel modo migliore l'assenza assoluta di contenuti.

Vi ricordate quando da bambini il proprietario del pallone se ne tornava a casa e si era costretti a interrompere il gioco?

Cruciani si è ripreso la palla, che è sicuramente sua e credo che voglia giocare a qualcosa di diverso. A me rimane la voglia di giocare ed un vago senso di essere stato defraudato del potero fare.

Saluti

Paolo

F®Ømß°£ ha detto...

Parole sante authan...

Che noia il Cruciani che si sforza di essere brillante senza esserlo.

Che noia le domande in cui metteva dentro B a tutti i costi, quasi che l'ossessione per il cavaliere non ce l'avessere i suoi tanto odiati antib.

Buonanotte

Tommaso

Authan ha detto...

Grazie a tutti per l'incoraggiamento. Sara' gia' la terza o quarta volta che butto li' il proposito di finirla col blog, mi sembra di essere Pannella quando minacciava ogni anno di chiudere Radio Radicale per avere fondi pubblici e sottoscrizioni private.

Cmq, giusto per la chiarezza, e' vero che la trasmissione e' peggiorata in media negli ultimi tempi, ma come penso di aver scritto chiaramente nel post il rigetto nasce anche dentro di me, indipendentemente da Cruciani. Ho perso di mio interesse ed entusiasmo (e la colpa di Crux semmai e' quella di non riuscire a rinvigorirlo), dedico meno attenzione alle rassegne stampa, sono abbonato a giornali che a volte non leggo per numeri interi. E' un periodo cosi'. E' dire che in famiglia e al lavoro va tutto liscio, senza particolari problemi.
Le cose cambiano, gli interessi girano, non si puo' sempre vivere degli stessi hobby.

Magari la soluzione di calare un po' il ritmo da parte mia puo' essere quella giusta. Se anziche' avere 5 post a settimana si scende a 2 o 3 non la vedo cosi' tragica. Boh, vedremo, fatemici pensare.

bart27 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
bart27 ha detto...

@ Zecca

devi tenere presente che la trasmissione di ieri era un pò sui generis, essendo trasmessa dall'open open space di una fiera affollata con pubblico live e di passaggio

non era l'open space della sagra della porchetta, era l'open space della fiera internazionale del libro di Torino. Per cui, se Cruciani aveva voglia di cazzeggiare poteva fare la trasmissione in un bar, che c'è andato a fare lì?

Francesca ha detto...

Indipendentemente dal livello della trasmissione, questo spazio è diventato spesso un circolo di confronto fra opinioni diverse su temi anche piu' vasti di quelli scaturiti da La Zanzara.

Penso alle tematiche di ordine economico/finanziario che l'inarrivabile PaoloVE tratta con autorevolezza e necessario approfondimento che mai abbiamo avuto da Cruciani!

Capisco il momento fiacco di Authan e propongo che innanzitutto non si senta OBBLIGATO alla ricerca del vermetto quotidiano perchè i suoi pulcini qui pigolano affamati ogni giorno!

Pero'.... parafrasando Stephen King "Il BLOG non deve morire" e quindi continuiamo a visitarlo e parteciparlo in modo utile e costruttivo proponendo dei post "a turno" ma senza vincoli e impegni forzosi.

Possiamo contare su una squadra di ottimi columnist del resto.... da Tommaso a PaoloVE, bart27 e Viola.... tutti hanno già dato contributi interessanti e vorrei poterli continuare a leggere.

ciao
Mum

labrador105 ha detto...

Caro Authan, ho scoperto il tuo blog oltre un anno fa e ho sempre trovato i tuoi interventi ottimi, argomentati, "ragionati", tanto che nella mia personale rassegna stampa quotidiana c'è sempre anche il tuo post. Talvolta non ho condiviso, altre sì, altre ti ho ringraziato col pensiero per uno spunto che mi hai dato, per il "contributo" multimediale o per qualche sagace commento dei tuoi "aficionados" che saluto.
In poche parole è sempre un piacere concedersi 2 minuti per passare qui.
Il livello di saturazione verso Crux l'ho raggiunto già mesi fa (vedi che c'è qualche ascoltatore più "atipico" di te) e infatti non ascolto la trasmissione da almeno tre mesi.
Visito comunque il blog per i motivi di cui sopra e per rimanere aggiornato su un'eventuale ripresa di stile della trasmissione (speranza puntualmente disattesa).
E 'evidente che ormai questo è il "new deal" di Crux e amen.
Come exit strategy propongo di sostituire le puntate noiose della Zanzara con le esternazioni del giorno di qualche "personaggio" schierato apertamente:
- Beppe Grillo
- don Livio Fanzaga (anche se hai blacklistato RadioMaria)
- Feltri
- ......altri a scelta, purchè ringhiosi e convinti
così magari ci scappa anche un sorriso, proprio come fermarsi al bar prima di tornare a casa...

Oppure cambiare tema in blocco e discettare di sovranità monetaria (che non ho ancora capito se abbiamo o non abbiamo più) , signoraggio, lobby ebraica che da Wall Street passando per Hollywood governa il mondo, massonerie e club Bilderberg :-)

Auz!

Clem ha detto...

Parafrasando Authan: sbadiglierei, ma in passato ho avuto una brutta esperienza con una cavalletta.

Authan ha detto...

Labrador, grazie per le belle parole (ma lascia perdere il signoraggio e le lobby ebraiche, dai... Se mi citavi pure le scie chimiche svenivo).

Clem... Ora capisco perche' ti chiamano tutti ciapa-musche :-)))

MarianoS ha detto...

@Authan: non posso che accodarmi ai p27ost di stima, e spero nella tua non coerenza tornando sui tuoi passi.
Sono convinto (e spero) che la trasmissione sia semplicemente al minimo storico, e la tendenza si inverti a breve.

Tra i post precedenti, sottoscrivo quello di Zecca, posizionato subito dopo l'ottimo post di PaoloVe.

Clem ha detto...

Ah, mi chiamano così? No, ma io solo cavallette. Sono di bocca buona.

francesco.caroselli ha detto...

si Authan fai meno post... ma che parlino delle cose piu interessanti delle 2-3 puntate...
non ci puoi stroncare cosi!
Mi accontento anche di un post a settimana...
bisogna calare gradualmente il numero.
Da sei a zero è troppo improvviso
Caxxo, sembro un tossico!


PS-In questo periodo cosi strano, in cui fosche nuvole di crisi si addensano all'orizzonte potrebbe diventare interessantissimo suguire come la popolazione europea fronteggierà questa banda di speculatori... che prima si sono fatti dare i soldi dagli Stati e ora provano a farli fallire.
British Petrolium e Banche d'affari del cazzo stati attenti a non tirare troppo la corda che prima o poi al potere ci va qualcuno che non riuscite a controllare e vi confiscano tutto (lo spero proprio)

PPS-cmq etichettare tutte le contro-informazioni atipiche (Lobby, massonerie etc..) a livello delle scie chimiche (o mio dio cosa bisogna sentire!) mi sembra un po eccessivo.

francesco.caroselli ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
francesco.caroselli ha detto...

OT
Michele Lucignolo nella cifra stilistica è la versione per zombie mentali di Jack Folla - Alcatraz.
Non so se sai di cosa parlo, ma era qualcosa di specialissimo. (tristezza e malinconia)
ecco undue link,
(ma sono solo un esempio parziale)

http://www.youtube.com/watch?v=4HIx0MIkbFY

http://www.youtube.com/watch?v=pNSJnW8VyW4

francesco.caroselli ha detto...

Spinoza,s boy alla zanzara.
Per me è doping

Neon+Atlas ha detto...

Il problema principale è che Cruciano himself è un personaggio profondamente incapace di vera ironia . O ce l'hai o non ce l'hai. Luca Telese ce l'ha. Perfino Travaglio ce l'ha, anche se forse è più humor nero il suo.

Cruciani non ce l'ha.

E quindi il buttarla in frivola, sulla news che fa "colore", sulla Parodi che cucina, non funziona alla Zanzara.

Michele Reccanello ha detto...

Sono circa 2 anni che ascolto la zanzara. Il motivo e` comune credo a quello di tutti che qui lasciano le loro opinioni. Ho scoperto il blog per caso in un giorno di rabbia quando il nostro "eroe" a usato ancora una volta la parola garantista e facendo una ricerca con google per cazzeggiare ho scoperto il blog e leggendolo mi hai spesso sorpreso nei tuoi post riuscendoo ad esprimere spesso quello a cui io non riuscivo a dar voce. Un caso in particolare che viene in mente quando fu ospitato Doino, un candidato per le regionali nostalgico comunista, che fu preso per il culo da GC. Ultimamente anch'io ho apostrofato spesso il nostro di fare cabaret perche` mi aspetto sempre che tratti di temi di attualita, devo pero` dare atto a GC che il panorama Italiano, non da ora, mi sembra che si concentri più sulle polemiche che sulle cose serie. Dalle elezioni regionali ad ora, mi sembra che ci siano stati 3,4 cose interessanti:
Il litigio fini berlusconi.
Il caso scajola.
La crisi dell'euro.
Anche a me e` subentrata un po` di noia anche per i motivi sopradetti, e` vero che tenere un blog non e` un lavoro e semmai puo` essere gestito nei ritagli di tempo. Magari con un post o due alla settimana e magari non necessariamente legati alla trasmissione. Se c' e` tempo e voglia ci potrebbe essere anche il buon Giannino che puo` stimolare qualche riflessione in piu` oppure Barisoni. Lo so che non si puo` passare la giornata attaccati ad una radio. Oppure semplicemente se c' e` un articolo di giornale che colpisce.
E pazienza se il blog si chiama antizanzara.
Per me e` un piacere poter scambiare delle idee con persone che non conosco ma che in qualche modo sento vicino e che ritengo molto profonde nelle loro cosiderazioni.

bernard ha detto...

Authan, fai quello che devi fare.
Cerca altri stimoli, molla la zanzara se serve.
Puoi pure cambiare nome al blog, cambiare nickname, parlare di quello che ti viene in mente quando ti viene in mente.
L'importante è che capisci che qui c'è gente (come me) che segue i tuoi post senza ascoltare la zanzara, e che si trova bene nella comunità che hai creato.
Secondo me siamo tutti pronti a seguirti ovunque tu vada.
Basta che non ci abbandoni.

bart27 ha detto...

@ bernard 03.48

hai appena detto in poche parole quello che penso anch'io

ormai in questo blog c'è qualcosa che va oltre la zanzara

dici bene, una comunità...

...di persone che si informano in un modo nuovo e diverso, stufe di ingoiare le polpette precotte di certo giornalismo

***

Telese-Cruciani di ieri sera:
6-0, 6-0, 6-0

francesco.caroselli ha detto...

la puntata di ieri sera è stata piena zeppa di spunti.
Ceuciani telese è una coppia fenomenale. (sarebbe bella una conduzione in coppia... come un giorno da pecora!)
Giannino ha mostrato il suo vero volto.

tante carne al fuoco.

bella bella

mauro ha detto...

grande authan, sono improvvisamente scomparso dal blog per le medesime ragioni: disincanto mio generale (crescente), peggioramento esponenziale del programma.
ogni tanto continuo a far capolino qua e là, ma francamente ho pochissima fantasia di partecipazione.

per quanto valga, ti porgo il mio rispetto per quello che scrivi, per come lo scrivi, per lo spirito che traspare.

ste76 ha detto...

@Authan

ti prego di considerare il fatto che le passioni difficilmente spariscono. Sebbene puo succedere. Quello che accade piu spesso e' che il senso dell'obbligo puo soffocare la creativita'. Per esempio quando un hobby diventa il proprio lavoro.

Trovo assolutamente folle, gia' da tempo, che tu, principe del foro, ti trovi costretto ogni sera ad ascoltare la Zanzara quando molti di noi, semplici commentatori, la sentono solo se in automobile tra le 19 e le 21; in compenso non si perdono mai i tuoi post.

quoto al 200%
@Bernard
L'importante è che capisci che qui c'è gente (come me) che segue i tuoi post senza ascoltare la zanzara, e che si trova bene nella comunità che hai creato.
Secondo me siamo tutti pronti a seguirti ovunque tu vada.
Basta che non ci abbandoni.

Detto questo e' chiaro che rispetto qualsiasi tua scelta.

Gabriele, Monza ha detto...

Confermo quanto detto da Bernard.

Io leggo senmre l'Anti-zanzara e ascolto sempre meno La Zanzara.

Michele Reccanello ha detto...

quoto bart

Telese-Cruciani di ieri sera:
6-0, 6-0, 6-0


Grande Telese!
E in più mi sono cascate le braccia nel sentire ciò che sosteneva, in accordo con il crux, Oscar Giannino.

Michele Reccanello ha detto...

Ieri sera la riprova che la zanzara sa veramente pungere. E non per merito di Crux becco e bastonato da Telese.

Michele Reccanello ha detto...

Cruciani lei è un camaleonte!

Viola ha detto...

cari amici del blog, avete tutti ragione

probabilmente ha colto nel segno PaoloVE quando ha usato la metafora del bambino che si porta via il pallone. Chi rimane senza gioco è prima di tutti il nostro Authan.. il suo gioco si chiama commentare Cruciani e la Zanzara, non credo che sarebbe la stessa cosa con un altro programma.

Cruciani ci mette del suo nel rendere spinoso un argomento, nel far cigolare certe certezze, nel stimolare la discussione.. ottimo Barisoni, ottimo Giannino, ma con loro siamo bene o male tutti d'accordo, che discutiamo a fare?

Il commento di Authan (e il nostro) parte solitamente da una reazione.. ora si lamenta che manca l'azione verso cui reagire. Non è semplice prendere un'altra trasmissione e commentarla, se lo spirito del primo blog era improntato a questo.

Crux è un narciso, e come tutti i narcisi usa l'altro come una prolunga di se stesso . Non pensiate che possa essere affezionato al "suo" blog.

Una nota di colore: mi è giunta voce che giovedì ci fossero in media una trentina di persone nel pubblico ad ascoltarlo, compresi gli addetti allo stand.. (non di + per Barisoni, comunque). Il numero deve essere salito esponenzialmente all'arrivo di Telese, chissà perchè :-)
(p.s.: Telese ieri mi ha fatto morire in coppia con Crucinai, però verso la fine ha esagerato, in fin dei conti era pur sempre ospite di un programma fondamentalmente non suo, inoltre quando il suo umorismo diventa sguaiato perde un po'..)

francesco.caroselli ha detto...

michele
la posizione di giannino è intollerabile.
Nonso.. mi vengono in mente i disobbedienti civili...ma non è il suo caso.
...il crux era d'accordo su qualcosa, non su tutto, soprattutto sulle tasse non sembrava d'accordo (almeno mi pareva)


PS- Luca Telese io ti evoco! Se ci leggi batti un colpo!
Siamo tutti piu felici quando conduci tu!
(forse tutti no...ma io si!)

Michele Reccanello ha detto...

@Viola

Secondo me non ha esagerato. Anzi, magari facesse cosi il buon Crux, vedi l'altro giorno ospiti straqua-co-co-dè e Fido in cui li ha contestati blandamente. Secondo me meritavano di peggio.
Telese ha detto quello che si doveva dire.

Michele Reccanello ha detto...

Francesco,
Giannino mi ha deluso ieri sera tenendo quelle posizioni sui "lavoretti al nero".

Proporrei una petizione a radio24 per un ingaggio a Telese al posto del Cux.

Viola ha detto...

@Michele

non parlo dei contenuti di Telese, ma dei modi un po' bambineschi degli ultimi minuti.. però non essendoci di presenza non so quale fosse il clima

francesco.caroselli ha detto...

Michele non sono d'accordo.
Per quanto telese ieri sera sia stato il piu corretto, è stato un po troppo forcaiolo.

Ma il punto non è questo.

La domanda che mi pongo non è se condannare moralmente chi è sulla lista.

Difendere chi è ora mediaticamente massacrato solo per trovarsi su famosa "Anemone's list" ci può stare.

Quello che non va bene dei discorsi di Giannino è questo:
-non c'è niente di male a fare le cose in nero perchè questo Stato fa schifo, offre pessimi servizi.

Il linea di principio è sbagliato, a livello pratico forse ha un po di ragione.

Ma quel briciolo di ragione va a farsi benedire se accompagni quella linea di pensiero con un'impunità - qualunque cosa succeda.

Perchè lo Stato fa cosi schifo? Perchè offre pessimi servizi e fa pagare tante tasse?

Uno dei motivi è sicuramente la malamministrazione che spesso si accampagna al malaffare.

Non criticare i politici che si fanno fare i "lavoretti in nero" dagli imprenditori che dovrebbero controllare è profondamente sbagliato.

Forse non si troverà mai cosa i politici hanno barattato per i lavoretti, e quindi non li si potrà accusare di niente, ma la distanza, una sana distanza, fra "stazione appaltante" ed esecutore dell'opera, è il minimo che il cittadino può richiedere.

Giannino, fai tanto bene a criticare questo "Stato vorace", e poi quando c'è da condannare chi sbaglia (perchè è sicuramente un'errore farsi fare i lavoretti) ti tiri indietro?
Lui dice: "rispecchiano l'Italia".
Appunto.
Non vuoi che le cose cambino?

Telese gli ha detto: "non puoi incitare chi ascolta a evadere! Siamo sempre una radio istituzionale!"
Giannino: "non mi paga il ministero della morale!"
Chi vuol fare il bastian contrario è distinguersi dalla pensiero "lineare" (Giannino e forse pure crux) può giudicare le parole di telese retoriche e moraliste.
Ma l'alternativa qual'è?
Crux, di che stiamo parlando? vogliamo incitare davvero i cittadini a non pagare le tasse?

francesco.caroselli ha detto...

da "sa fossi Dio"

...
e forse non ce la farei ad accalorarmi
in questo scontro quotidiano.
Io se fossi Dio
non mi interesserei di odio e di vendetta
e neanche di perdono
perché la lontananza è l’unica vendetta
è l’unico perdono.

E allora
va a finire che se fossi Dio
io mi ritirerei in campagna
come ho fatto io.

....

....
Io se fossi Dio
maledirei davvero i giornalisti
e specialmente tutti
che certamente non sono brave persone
e dove cogli, cogli sempre bene.
Compagni giornalisti avete troppa sete
e non sapete approfittare delle libertà che avete
avete ancora la libertà di pensare
ma quello non lo fate

e in cambio pretendete la libertà di scrivere
e di fotografare.
Immagini geniali e interessanti
di presidenti solidali e di mamme piangenti.
E in questa Italia piena di sgomento
come siete coraggiosi, voi che vi buttate
senza tremare un momento.
Cannibali, necrofili, deamicisiani e astuti
e si direbbe proprio compiaciuti.
Voi vi buttate sul disastro umano
col gusto della lacrima in primo piano.
.....

.....
Io se fossi Dio
dall’alto del mio trono
vedrei che la politica è un mestiere come un altro
e vorrei dire, mi pare Platone
che il politico è sempre meno filosofo
e sempre più coglione.

È un uomo a tutto tondo
che senza mai guardarci dentro scivola sul mondo
che scivola sulle parole
anche quando non sembra o non lo vuole.
.....

Michele Reccanello ha detto...

@Viola

Nell' intervento di Telese ci ho visto molto sarcasmo, teso soprattutto nello smontare le posizioni - amio avviso inaccettabili in merito ai "lavoretti in nero"- di GC e anche di Giannino. Comunque quella di ieri è stata, complice gli ospiti, una trasmissione finalmente sopra la media.

Michele Reccanello ha detto...

Francesco,
Difendere chi è ora mediaticamente massacrato solo per trovarsi su famosa "Anemone's list" ci può stare.

Io, te, Telese e anche altri non siamo giudici. Quelli che compaiono nella "Anemone's list" per il momento non mi paiono indagati, però il diritto alla critica, anche corrosiva, credo che sia lecita. Quando Scajola ci dice che non sa chi, come e perchè gli hanno pagato casa, ma chi crede di prendere per il culo? Idem per altri. Soprattutto se sei un parlamentare, un ministro, devi cercare di tenere un profilo, un atteggiamento, sempre al di sopra di ogni sospetto.
Eppure l'esempio riportato da Telese dello scandalo del marito di una ministra (si puo dire?) inglese che aveva acquistato un film porno con soldi pubblici con tutto quello che poi ne è seguito, dovrebbe essere di esempio anche da noi.
Su questo credo che siamo d'accordo, giusto?

Michele Reccanello ha detto...

Da repubblica: I
l PD contro minzolini: "Sta cancellando l'opposizione".

Povero Minzo, di tutte le colpe che ha questa è la più ridicola viato che il PD ha deciso di scomparire da SOLO.

Michele Reccanello ha detto...

Quello che mi ha infastidito della posizione sostenuta da Giannino è che siccome lo stato da poco allora il cittadino ha il diritto cercare le scappatoie. Eh no, non sono d'accordo! Secondo me è giusto che i cittadini devono pretendere e devono ottenere uno stato che funzioni meglio, e non prenderla come scusa che siccome non funziona allora si fa i furbi e svicola dalle regole. Anche perchè, sono convinto per come è la morale media degli italiani, che anche se lo stato funzionasse meglio i furbi la farebbero da padrone ugualmente.

ik4vet ha detto...

anche io sono un lettore assiduo che legge volentieri post e a volte i commenti anche se non ha ascoltato cruciani o lo ha fatto per pochi minuti.

questo è un bello spazio di confronto che mi piacerebbe continuare a trovare ricco di spunti come sempre interessanti e mai banali.

quanto a cruciani.. anche io ho passato il limite.. il programma è alla deriva verso non si sa dove.. se ogni tanto ascolto è perchè così capisco qualcosa di più quando verrò qui sul blog

aandre

bart27 ha detto...

.
Authan, se lasci questa tribù, ti potrebbe capitare la stessa cosa che capitò a Nino Manfredi in un indimenticabile film con Alberto Sordi...

Titì, nun ce lascià,
Autà, nun ce lascià...

bart
.

T@t@ ha detto...

Caro Authan,
la passione prima o poi svanisce. Le farfalle nello stomaco e nelle mutande rimangono per i primi anni.
E' fisiologico stancarsi direi normale in una relazione.
Io sono una voce fuori dal coro che - a differenza degli altri - si è trovata parecchio in disaccordo su quello che scrivevi. Poi pian piano, ho saputo apprezzare l'antizanzara, Authan, i suoi scritti e i suoi seguaci.
Non sempre sono d'accordo, però mi piace leggerti e vedere a quale canzone associ il tuo commento. Hai una scrittura così accattivante che sarebbe un peccato, levarci il piacere spiare nel tuo blog insetticida.
La colpa - se esiste - è del mio caro amato Crux che vuole a tutti costi essere distaccato, algido, inarrivabile e frequentemente antipatico. Non so se lo è davvero!
Rarissimamente ci/si concede una capatina qui, rapida e insoddisfacente.
Direi una "sveltina" per toccar un argomento pecoreccio.
La sua è una punturina, un pizzichino da intramuscolo.
Tu sei come una bella donna a cui il marito "abituato", non riserva più attenzioni. Lascio ai posteri l'ardua sentenza...cornificare o no?
Ora ti saluto, certa che saprai leggere tra le righe il mio messaggio pseudo.subliminale.

Zecca ha detto...

Bella la puntata di venerdi, però Telese non mi e' piaciuto affatto. Sembrava un esaltato, ha buttato tutto in caciara, mentre Giannino, per quanto discutibile, aveva quel giusto livello di provocazione da poter da adito a una bella discussione. Telese è scaduto nella demagogia bcera, pur avendo ragione su certe cose, l'impressione generale era che blaterasse le solite ovvietà per ottenere il plauso del pubblico...patetico. Non c'era molta ironia, ma sguaiatezza e populismo.
E il Cruciani da buon smidollato non sapeva piu che pesci pigliare, e pensare che di appigli per contrastarlo sto giro ce ne sarebbero stati...e invece, quasi quasi gli dava ragione su tutto....
bah...

Viola ha detto...

Zecca, sono perfettamente d'accordo con te e mi ha divertito molto il commento di T@t@, molto sagace :-))

francesco.caroselli ha detto...

telese aveva il plauso del pubblico perchè diceva cose sacrasante.
BASTA LADRI
anch'io però non ho apprezzato che facesse di tutta l'erba un fascio perchè rappresenta il viatico migliore verso il moggismo:
tutti colpevoli, tutti innocenti.
invece bisogna trattare ogni caso separatamente.

non vedo l'ora di leggere il nuovo post di authan...
(se ci sarà...)

giuseppe ha detto...

Caro Authan, come La capisco. La noia. Forse quella che attanaglia ogni giorno anche il sottoscritto. Capisco. E' per questo che si cercano strade nuove, ospiti bizzarri, magari lontanissimi dalla Zanzara di un tempo. Ho orrore per quello che rimane sempre uguale a se stesso. Lo sforzo è mantenere un certo tipo di pubblico e cercare di catturarne un altro. Le critiche -mancanza di ironia, ospiti sbagliati e altro- sono normali. Non mi scivolano addosso ma sono abituato. Servono. Non ci sono formule magiche. La puntata di venerdì, la migliore certamente negli ultimi tempi, non è nata per caso. L'ho costruita io. E' stata realizzata dal sottoscritto. Poi è venuta come è venuta. Dunque i commenti tipo "Telese batte Cruciani" o stronzate del genere non hanno senso per chi capisce qualcosa di radio o di comunicazione. Si potrebbe fare ogni giorno? Ci vuole un certo investimento. La volontà dell'editore. E degli attori. A presto. GC

PaoloVE ha detto...

Buongiorno,

venerdì sono stato più attento ai figli che alla Zanzara, e forse mi sono perso una puntata migliore di quelle recentamente passate.
Mi pare però che mi confermiate quello che ho semi - sentito da Giannino, e cioè che spiega l'evasione fiscale (intesa nell'accezzione più vasta) con la sproporzione tra quanto si dà e quanto si riceve nei rapporti con lo stato.

Credo che il ragionamento sia parzialmente corretto (ad esempio sono convinto che anche in Svezia, senza la ragionevole certezza di essere controllati e dover comunque pagare quanto disposto dalla legge ed avendo l'opportunità di condoni a raffica, vi sarebberero molti evasori), ma che diventi deleterio nelle mani di Giannino, che lo usa sistematicamente come punto di partenza per fare un indebito e non altrettanto logico passo successivo, chiedendo meno tasse e meno stato, invece di richiedere allo stato innanzitutto di diventare efficiente ed eliminare gli sprechi.

Quanto al resto della trasmissione, mi pare che il duetto tra conduttori abbia funzionato...

Saluti

Paolo

PaoloVE ha detto...

orore e terore:

- accezione -

Saluti

Paolo Grammatico

Francesca ha detto...

@ giuseppe

ma sa che l'ho pensato anch'io che ci voleva un Suo augusto intervento per risollevare il morale allo sconsolato Authan?

Concordo con le Sue parole e convengo che, se la scorsa puntata dal Salone del Libro di Torino, è stata cosi divertente, sia merito Suo, per come abbia lasciato a Telese di dilagare (apparentemente) indignandosi ed invitando all'indignazione, ma con Cruciani unico metteur en scène.

Forza Authan, resisti, che il prossimo anno con Cruciani allo stand di Radio24 per la diretta de La Zanzara ci sarai anche tu come Spinoza!

ciao
Francesca

ps: bella la battuta "braccio di ferro tra SB & Fini ..... fra i tre il più credibile"!

bart27 ha detto...

@ giuseppe

Dunque i commenti tipo "Telese batte Cruciani" o stronzate del genere non hanno senso per chi capisce qualcosa di radio o di comunicazione

Gentile Dott. Cruciani,
venerdì Telese, magari in maniera sovrabbondante, ha semplicemente preso in giro il suo stomaco, che digerisce, ormai, anche i bulloni.

Mille volte, lei per primo, ha disposto cose, fatti e ragionamenti sotto forma di "match" con qualcuno che vince e qualcuno che perde... stronzate anche quelle?

Capisco che le bruci, ma venerdi il Telese ha fatto bene il cane da guardia: non è un stronzata, come dice lei, è un fatto.

cordialmente
bart

Gabriele, Monza ha detto...

@Giuseppe

Credo che Le sia sfuggito un dettaglio: alcuni ascoltatori - una minoranza, indubbiamente - leggono direttamente L'Antizanzara senza ascoltare la trasmissione.

Questi ascoltatori di certo non muovono il mercato radiofonico ma rappresentano un "segnale debole" che va colto e decodificato.

Sono d'accordo sul fatto che valutare una trasmissione in termini di match Cruciani-Telese non abbia senso.

D'altro canto, non si capisce come una puntata "ben costruita" come quella di venerdì faccia il paio con quella precedente, che aveva per ospite Benedetta Parodi e il suo...best-seller culinario.

A mio parere, se La Zanzara vuole continuare a pungere, La Zanzara deve provocare ed essere urticante con tutti, indistintamente.
Parodi o Giannino (accostamento forse azzardato), Facci o Telese, Di Pietro o Berlusconi, tutti da infastidire alla stessa maniera.

Pena, la noia.

Ornette ha detto...

@ Giuseppe: Telese "beppegrillizzato", Giannino "dacci oggi la nostra evasione quotidiana" e Spinoza "meglio su internet che dal vivo" li chiama ospiti da grande investimento? Non si vanti troppo di aver organizzato la puntata, mica ha allestito il G8...
@ Authan: Quattro amici al bar è troppo banale come contributo multimediale, neh?

francesco.caroselli ha detto...

come l'altra volta noto con piacere che Giuseppe è sotto di me...
ci ha preso gusto?

francesco.caroselli ha detto...

il comportamento di telese lo lasciava ampliamente trasparire...
ma GC ha dato la conferma.
Telese ha fatto "teatro", ha recitato.
Come di ce GC: Si potrebbe fare ogni giorno? Ci vuole un certo investimento. La volontà dell'editore. E degli attori


Scusate, ma GC dice:
i commenti tipo "Telese batte Cruciani" o stronzate del genere non hanno senso
solo bart27 E michele si sono espressi in questo senso...
tutti gli altri invece si sono complimentati per la bellissima puntata, e la fenomenale coppia cruciani-telese.
Altri (vedi viola e zecca) invece hanno ipercriticato telese (senza capire secondo me l'intento semi-seri del luchetto)


GC vieni fra noi piu spesso!

bart27 ha detto...

Telese-Cruciani

dire che il primo "ha battuto" il secondo non vuol dire affatto scambiarlo per un dialogo-scontro "naturale".

Era evidente la messinscena, il gioco delle parti... e allora? Di cosa stiamo parlando? Cosa non avremmo capito di comunicazione?

Sarà stato uno scontro gonfiato ad arte, tuttavia, nella sua esagerazione, rispecchia lo stesso i due caratteri e i due orientamenti: uno riesce a indignarsi, l'altro mai.

Viola ha detto...

sai Francesco che forse hai ragione?

non avevo pensato che Telese poteva star recitando una parte

comunque, stare a dilungarsi su questo non è nemmeno molto interessante. Ci stiamo forse abituando anche noi a parlare di teatrini.

Sono curiosa di leggere il Punto di Authan (sembra di aspettare il Punto di Paolo Pagliaro :-) per mettere il punto sulla due giorni torinese e andare a capo con qualcosa di nuovo

T@t@ ha detto...

Crux mea lux,
sei riapparso qui! Come la Madonna ad agosto sull'acquaio di noi assetati, come il sole che spunta dietro le nuvole dopo un temporale.
Da segnare ad imperitura memoria. Giuseppino grazie di esistere. Apprezzo tanto l'intramuscolo fatto per Authan e capisco che è dura scendere nell'arena dell'antizanzara a questi cattivoni non va mai bene nulla.
Vero è che grazie alla tua regia la puntata di venerdì è stata strepitosa.
Come non capire che dietro c'era un freddo e lucido calcolatore, che se ne frega di tutto e di tutti per raggiungere il suo obiettivo? Regalaci ancora gli interventi della marionetta di Mr.Telese così populista, ma tanto simpatica.
Yours faithfully

PS: Authan ce l'abbiamo fatta?

Francesca ha detto...

@ T@t@ & GC

per celebrare la solennità del momento, propongo il seguente:

http://www.youtube.com/watch?v=ne57wbUTB3s

(a proposito... bella la recente puntata di "Destini Incrociati" su Neruda & Gabiela Mistral)

Ho scelto Gazzolo, una delle migliori voci mai sentite, sì si lo so, è vero, l'aveva recitata anche Clementino da Ceppaloni in Parlamento qualche anno fa.... attribuendola al premio Nobel cileno.....

Zecca ha detto...

Si forse Telese ha seguito un copione (lodi all'autore!) ma a che pro? Io che di solito mi incazzo per le incessanti ingiustizie dei nostri incapaci amministratori, in questo caso quasi quasi mi schieravo dalla loro parte vista l'invettiva sciocca e ridanciana del Telese. O lavori di provocazione e di ironia "vera" oppure rischi solo di sminuire quelli che sono i problemi seri. A me Telese che urla e inveisce allo stesso modo sia sul malcostuume di Scaiola (problema serio visto che trattasi di ex ministro della repubblica) che sui permessi di circolazione dei ministri che secondo lui dovrebbero prendere i mezzi pubblici (tema assolutamente di importanza zero), il tutto condito da sane sganasciate, piace molto poco perchè poi l'effetto e' di domandarsi: ma stavi scherzando prima o scherzi adesso? Teatrino patetico.
Puoi fare show, puoi far ridere ma bada a dare il peso giusto agli argomenti. Per esempio le battute e i battibecchi con e su Cruciani erano divertentissimi.
Ma sui problemi seri va usato il buon senso oppure , ripeto, una buona dose di ironia (che manca sia a Luchetto che Peppino).
Cazzo Telese, sei un giornalista, mica la Letizzetto!

bart27 ha detto...

allora non ho capito proprio una sega

pensavo che i giornalisti facessero i giornalisti
gli attori gli attori
e i comici i comici

sono indietro, sono rimasto a questa vecchia distinzione, dove a monte è chiara, limpida e dichiarata la differenza tra recitare, far satira e dire quello che si pensa davvero.

la prossima volta andrò a teatro, ma ci vada anche chi fa l'attore

Francesca ha detto...

@ Zecca & bart27

se adesso l'accusato è LC, di aver recitato, e non piu' GC di farci annoiare, scusate eh?! Andateglielo a dire nel suo blog...

INDIGNATEVI!!

:-D

PaoloVE ha detto...

@ bart27:

e i poliziotti fanno i poliziotti, ma quando conducono un interrogatorio talvolta scelgono di fare il buono ed il cattivo per ottenere la confessione dei colpevoli.

In trasmissione, oltre a sfotteresi reciprocamente, LT e GC hanno interpretato l'indignato un po' caciarone e l'imperturbabile, senza nulla togliere ai rispettivi ruoli di giornalista e conduttore.

In fondo mi pare abbia giovato alla trasmissione.

Saluti

Paolo

Zecca ha detto...

x paolove
Si, fintanto che si sfottevano tra loro due e giocavano al bad cop good cop tutto bello e divertente.Un format che mi piace.
Ma il luchetto e' andato oltre e ha sghignazzato un po troppo su cose non risibili.

@Francesca, you are right, perche parlare di LT quando c'abbiamo un cotanto Crux da smandruppare???

Francesca ha detto...

@ Zecca

mah.... stasera non so se ci sarà cabaret... con quella brutta cosa successa in Afghanistan.
Oh ma, a parte le vite umane, lo sapete quanto costa un Lince blindatissimo e corredato di tutta la strumentazione come quelli che i terroristi afghani fan saltare per aria come fuscelli??

avrei qualche TOTO-ZANZARA già pronto ma....

Michele Reccanello ha detto...

francesco
Quando ho quotato telese cruciani 6-0 6-0 6-0 non era tanto per...
Era una constatazione che telese nel modo di proporre il suo punto di vista secondo me aveva delle argomentazioni forti, se guadi oltre i toni con cui le ha proposte. L' avevo gia` segnalato, e lo ribadisco, che quella di venerdi e` stata una bells puntata. Finalmente.

bart27 ha detto...

@ PaoloVe

non c'è dubbio, è stata una trasmissione interessante

peccato che stessero parlando di un problema che è una delle enormi palle al piede del nostro paese, cioè la corruzione

e dire cosa si pensa veramente – invece di inventarsi siparietti giusto per fare audience – non sarebbe mica male

stiamo parlando di un confine sottile... ma realissimo ed importante

lo stesso confine in base al quale, in altri contesti, la legge impone di scrivere "messaggio pubblicitario" accanto a un pezzo a pagamento

Insomma, esser chiari a monte sul "codice linguistico" mi sembra la condizione di base prima di rivolgersi a un pubblico

Se due giornalisti si mettono d'accordo prima (te fai il grillino, io il berluscones) giusto per smuovere un po' di merda dentro lo scatolone dell'audience, allora preferisco le tribune elettorali anni'70

(tranquillo, sto recitando la parte del monaco austero. Potresti rispondere facendo la parte del sedicenne che aspira al Grande Fratello, così il numero di commenti s'impenna)

Zecca ha detto...

X Francesca

mi sa che Crucifix a malincuore dovra' parlare dei caduti, ma ci ricordiamo bene come in passato fosse stizzito dal tema ...magari a ragione, vista l'ipocrisia di tutto il sistema, ma mi sa che gli toccherà

Clem ha detto...

Ragazzi, ma state a rispondere all'intervento di Cruciani?
Non capite una mazza di radio e comunicazione, dite stronzate, essu'.
Ascoltate a sguardo fisso e bocca mezza aperta e lasciate che i commenti li facciano i professionisti della radio, disciamo ;)
Mamma mia La Spocchia.

T@t@ ha detto...

@Francesca:
Mamma che palla stratosferica hai linkato.
Lentamente muore chi ascolta.
ciao ciao

Authan ha detto...

Ecco P. perche' io e te non potremmo mai andare veramente d'accordo. Come si puo' non rimanere deliziati e incantati da un simile capolavoro della poesia?

T@t@ ha detto...

@Authan Carissimo,


La poesia recitata da Gazzolo mi mette angoscia mentre ascoltare "The great Gig in the Sky" dei P.Floyd mi riempie di vita.
Questione di gusti. Non l'ha ordinato il dottore di andare d'accordo. Me ne farò una ragione, non volermene.
(la gemella antipatica)

Authan ha detto...

:-))