venerdì 1 gennaio 2010

Man of the year

[Piccola incursione nel blog, che comunque rimane in stand-by durante queste festività]


In riferimento al sondaggio proposto il 31 dicembre da Alessio Maurizi, conduttore supplente della Zanzara negli ultimi giorni del 2009, su chi sia stato il personaggio più significativo per quel che riguarda l'appena trascorso, la mia risposta non può che essere una sola: Gianfranco Fini.


Fini


Per motivare la scelta dovrei ripetere concetti che ho già espresso diverse volte (si veda ad esempio i post "A proposito di Fini" e "La destra dal volto umano"). Dopo una stagione interminabile di berlusconismo imperante, Fini è l'unico, - e sottilineo l'unico - soggetto dell'area politica cosiddetta "moderata" ad avere osato alzare la testa per far presente che un'altra destra è possibile. Scusate se è poco.

In tal senso, l'imperdibile articolo di Alessandro Campi, direttore del think tank finiano Farefuturo (peraltro ospite di Maurizi nei giorni scorsi), apparso sul Riformista del 30 dicembre, è emblematico, un raggio di luce in una notte senza luna. Ne cito un frammento a mio avviso memorabile, per quanto è lucido, uno di quelli che un Cruciani qualsiasi dovrebbe attaccare al monitor del PC come fosse un post-it, bene in vista, cosi da poterlo rileggere tutti i santi giorni.


Campi


Il tempo sarà galantuomo e generoso. Sì, ne sono straconvinto anch'io. E pertanto ribadisco: Gianfranco Fini Man of the Year. Paradossalmente, nonostante sia sulla breccia da almeno vent'anni, l'attuale presidente della Camera è il soggetto più nuovo, interessante e innovativo che il 2009 ci abbia regalato.

----------------------------------

U2, "New Year's Day" (1983)




All is quiet on New Year's Day
A world in white gets underway
I want to be with you
Be with you night and day
Nothing changes on New Year's Day
On New Year's Day

I will be with you again
I will be with you again...

28 commenti:

Francesca ha detto...

Grazie Authan!
Proprio un bellissimo regalo per cominciare bene l'anno e riprendere a far girare i neuroni nel verso giusto!

Del frammento che hai proposto bisognerebbe fare davvero un manifesto da attaccare al muso di tutti quelli che incolpano la sinistra di aver fondato il partito dell'odio e di continuare ad alimentarlo con l'antiberlusconismo.

E chissà se gli ospiti fissi di Cruciani, G.P. Pansa e Caldarola, ospiti a loro volta del Riformista e di Omnibus dove spesso anche Campi è invitato, avranno meditato sulle di lui parole ....

Sarebbe bello riprendere questo argomento alla Zanzara non appena il Crux rientrerà.

ciao

Francesca ha detto...

opppsss!
ho dimenticato di esprimere il mio massimo apprezzamento per il contributo musicale PERFETTO!

many thanks!

Viola ha detto...

...sai cosa non condivido del tuo ultimo post Authan?

L'entusiasmo

Anch'io considero Fini uno dei dei migliori sulla piazza per tante delle sue idee e posizioni espresse pubblicamente.

Ma ci stiamo ancora accontentando del meno peggio.

Vorrei che quelle stesse idee fossero rappresentate da una persona (della destra) nuova, che non abbia avuto un passato di fascista e non abbia fatto compromessi con l'attuale governo come Fini.

Possibile che non ci sia un rappresentante giovane della destra politica che possa rivestire questo ruolo?

Mauro ha detto...

ero sicuro di trovare un articolo dopo la puntata di ieri.. Sono curioso di sapere cosa ne pensate dell'intervista a Massimo Fini e la sua scelta del Mullah Omar come uomo dell'anno. Geniale, crudo, realistico. Pensate cosa avrebbe risposto il Crux.. Avrebbe iniziato a dire il suo classico "ok, è una provocazione, lei si assume la responsabilità.."ecc.ecc.

Authan ha detto...

Francesca, hai ragione sarebbe bello se Campi diventasse una delle "spalle" del Crux, come ora sono i soliti e un po' ritriti Polito e don Caldarola, capaci solo di picchiare la sinistra e accarezzare la destra.

Viola, non so se "entusiasmo" sia la parola giusta. Diciamo che ci sono delle aspettative. E' un po' come quando al calciomercato la tua squadra del cuore compra quelli che sembrano buoni giocatori. Il tifoso brama e spera. Poi pero' viene la prova del campo.
(Per la cronaca, politicamente, sono tifoso solo del paese/sistema Italia. Ci ho messo molto, ma ora sono cosi')

Mauro: non ho sentito tutta la puntata di ieri (31/12), cerchero' di recuperare il frammento con M.Fini. Grazie per la segnalazione.

Ancora buon anno, amici.
authan

Francesca ha detto...

sGiuro che non avrei voluto commentare l'elezione di Tremonti da parte del Sole24ore a "uomo dell'anno" con la motivazione principale:

"ha mantenuto il rigore e reperito i 95 miliardi dello scudo fiscale"

cosi' come si puo leggere qui:

http://www.soldionline.it/notizie/economia/tremonti-uomo-dell-anno-il-sole-24-ore-incorona-il-ministro-dell-economia

Io personalmente ritengo che Tremonti incarni un colossale errore di valutazione nelle capacità e competenze di un politico ad esercitare il ruolo di Ministro dell'Economia.

Sul successo dello scudo fiscale non mi ripeto poichè sapete bene come la penso e cioè di come non si possa gioire di 95 miliardi di euro teoricamente rimpatriati una tantum con un'evasione annua a livelli impressionanti (oltre 100 miliardi) e sul "rigore della spesa" non si capisce dove stia la bravura di Tremonti visto come, in un momento di tassi di interesse minimi, comunque il debito pubblico ha sfondato i 1800 miliardi di euro e continua a crescere al ritmo di quasi 500 milioni al giorno!!
Per non parlare dei Tremonti Bond che le banche hanno snobbato o delle dichiarazioni ovvie circa il posto fisso che hanno il sapore di una presa per il didietro, quando il collega ministro del welfare dice di rimandare ogni decisione su riforma degli ammortizzatori sociali a quando la crisi sarà passata!
Come dire..... dopo il funerale decidiamo la cura per l'ammalato!!

Da notare che ancora ieri l'economista Tito Boeri era ospite di Radio24 dove ha ribadito per duemilionesima volta la necessità di metter mano SUBITO alla riforma sia sugli ammortizzatori sociali sia sul nuovo modello di contratto per l'ingresso nel mondo del lavoro.


Dicevo appunto non ne avrei parlato.... ma tant'è.... stamattina mi sono imbattuta nel salotto di Angelo Mellone su Raiuno che aveva come ospite... udite udite! Gianfranco Fabi!
Sembrava piu' il fratello buono di Roberto Formigoni (si, sempre lui, il castissimo affarista di Comunione & Fatturazione).

Naturalmente si è parlato della classifica del Sole24ore e Fabi su Tremonti mi è piaciuto, visto che ha precisato di come sia un "premio" sulla fiducia, per quanto il superministro della Valtellina ha ANCORA da dimostrare nel 2010!

Ma quello che mi ha fatto scompisciare è aver sentito citare fra i premiati, assieme a Marchionne o Marina-Ambrogina Berlusconi, anche il Passaporto Svizzero Numero Uno "Il presidente del Gruppo L'Espresso per l'impegno con cui sta difendendo il valore economico dell'informazione, diventando il "Murdoch italiano" che studia nuove strade per il futuro dei media".

Ma come??????????
Se Repubblica è stata accusata di aver condotto una campagna durata sei mesi di menzogne e di diffamazione ai danni del martire di Arcore???

Mi piacerebbe sapere cosa Cruciani ne pensa in merito....

Occhio Giuseppino! Ho notato che Fabi strizzava l'occhiolino a Mellone..... tieniti salda la sedia sotto le chiappe!!!

ciao a tutti!

nessuno ha detto...

La destra alla quale stanno lavorando, con qualche fatica, quelli di farefuturo con in testa Campi, che destra sarebbe? Si può essere più chiari? Una destra che dovrebbe sostituire l'ex AN confluita nel PdL o che dovrebbe prendere il posto dello stesso Pdl (cioè FI + AN)? Capisco la fatica. Perché oltre che oscurare i Gasparri e i Larussa, bisognerebbe sostituire i Gianni Letta, i Bondi, i Verdini, le Brambilla, i Formigoni, i Cosentino, i Miccichè, i Quagliariello, i Cicchitto, i Tremonti, i Brunetta, gli Emilio Fede... e fare i conti con la Lega.
Mi sembra un'impresa fuori del mondo reale, quali che siano l'entusiasmo o le aspettative. A meno che io non abbia capito niente dell'articolo e dell'inserto riportato.

Francesca ha detto...

Eccomemai al ministro Brunetta proprio non va giu' l'art. 1 della Costituzione?
Forse perchè parla di quel lavoro come diritto fondamentale per ogni cittadino, che questo governo non è in grado di tutelare con le opportune misure che la crisi impone?
Ma non se lo ricorda il futuro sindaco di Venezia che il suo premier ha ripetuto piu' e piu' volte "Non lasceremo indietro nessuno?"

Non avesse abbastanza pensieri al suo ministero.... si deve occupare in prima persona delle riforme istituzionali con suggerimenti davvero devastanti!

Che vergogna....
Chissà se da lunedi sera tornerà con il Crux anche l'orribile sigletta di Ufo Robot?!?!

Authan ha detto...

x "nessuno", due commenti sopra.

Il fatto che tu non riesca neanche a concepire l'esistenza di una destra diversa da quella berlusconiana la dice lunga su come è ridotto il nostro scenario politico, che nulla ha a che fare con un normale dualismo tra un polo conservatore e uno riformista tipico di tutte le grandi democrazie. Eppure non serve neppure guardare così lontano: Sarkozy, la Merkel, l’ex premier spagnolo Aznar, la Thatcher, leader del Regno Unito per tutti gli anni ’80, ecc. ecc.

Ciao,
authan

nessuno ha detto...

Caro Autan, mi aspettavo una risposta, ma una risposta che mi chiarisse le idee, non che ripetesse la solita solfa su come è ridotto il nostro ecc. ecc. Allora preciso:
1) Non ritengo quella berlusconiana una destra e nemmeno una forza conservatrice, così come non ritengo quella opposta una forza progressista. Magari così fosse, come è per le altre grandi democrazie da te ricordate. Ma l'Italia è tutto tranne che una grande democrazia.
2) Ritengo che l'ultimo epigono della destra italiana erede del liberalismo ottocebtesco sia stato Malagodi che ha chiuso la sua carriera quadripartitica come ostetrico del centrosinistra pentapartitico escludendo, dopo Tambroni, l'appoggio del MSI. Così chiudendo fin dagli anni sessanta del secolo scorso anche la storia del Partito Liberale (a parte Altissimo e De Lorenzo finiti nel tritacarne di tangentopoli 30 anni dopo) Amen.
3) Tornando alle nobilissime idee di Campi e di Farefuturo, vorrei capire a quale percentuale di elettorato punterebbe la loro destra ideale nell'Italia di oggi. Al 2%?
Io ho inseguito nel mio privato vanamente un sogno simile per più di sessanta anni.
Ritengo che tu sia molto più giovane di me, per cui ti auguro con tutto il cuore di avere il tempo per vederlo realizzare tu, anche se, purtroppo, mi sono ormai convinto che sia assolutamente impossibile.
Cordialissimi saluti ed auguri di buon anno.

nessuno ha detto...

Caro Authan, ancora una precisazione. Forse la Polverini è l'unica che interpreta ed impersona al meglio le idee di Campi. Speriamo di poterla vedere all'opera quanto prima, poi ne riparliamo. Ciao. nessuno

Viola ha detto...

ecco, sulla Polverini ogni entusiasmo è giustificato, secondo me

..nonostante io sia attualmente sul chi va là in quanto a sindacati, dopo che pare che un'azienda della mia città abbia chiuso per colpa dei sindacati

francesco.caroselli ha detto...

il papa:"Non credete ai maghi e agli econimisti"
-ecco, lo sapevo, vuole il monopolio delle cazzate


Ma l'idea di fare una zanzara2 con una radio in shoutcast fra di noi è naufragata per sempre??
Sarebbe stato carino avere authan a fare il Cruciani...
pensiamoci.
Magari a caldo 20 minuti fra di noi... dalle 21- alle 21:30...


Ma secondo voi è possibile fare un po di pirateria?
Intendo inserirsi sulla onde dei canali rai e mediaset e trasmettere qualcosa di pirata?
E' fattibile?
E se si viene beccati cosa si rischia??
Visto che IL PROBLEMA ormai nessuno vede piu NESSUNO(il controllo manu militari delle tv) si potrebbe fare qualche azione dimostrativa (che sarebbe fra l'altro assolutamente non-violento)

francesco.caroselli ha detto...

ragazzi per favore commentate la bomba al palazzo di giustizia di RC...
Io ho un'idea ben chiara di quel che sta succedendo.... e voi?

Francesca ha detto...

@ Francesco Caroselli

dove sta il problema scusa?
Il ministro dell'interno si sta occupando anche della Ndrangheta, dopo aver praticamente sconfitto la Mafia.

Tempo qualche giorno e sarà tutto risolto.

comunque anch'io sono appassionata di dietrologia e dunque dimmi.....

nessuno ha detto...

per Francesco Caroselli
L'attentato di Reggio Calabria?
Ma è ovvio. Come quelli di via dei Georgofili di Firenze, di via Palestro a Milano, dei Parioli e di San Giovanni in Laterano a Roma nel 1993, è opera di Berlusconi.
Solo che ci vuole un pentito che aspetta gli si tolga il 41 bis per dichiararlo. E ci vuole anche un magistrato che lo trovi.
P.S. A scanso di equivoci, spero sia chiaro che la mia è ironia provocatoria.

Pale ha detto...

@ Francesco Caroselli

A me l'idea di una zanzara2 piace eccome. Sulla sua organizzazione temo pero' la vedo dura.

Per quanto riguarda la "pirateria" invece non concordo. Io non concordo con Telese quando dice che il web e' come i cessi degli autogrill. Vi sono anche e molte cose buone sul web (questo blog per esempio) e non bisogna pensare che la spazzatura ne pregiudichi la visibilita'. Io continuerei a lavorare sulla qualita'. L'attenzione va guadagnata con i contenuti e non atti dimostrativi che potrebbero facilmente venir strumentalizzati.

Per quanto riguarda la bomba a RC sarei curioso di sapere il tuo punto di vista. Io ancora non mi sono informato a sufficienza per esprimere un'opinione articolata.

Pale

Francesca ha detto...

Il Brighella, direttore "indipendente" del quotidiano buono per incartare il pesce, visto dal pensatoio illuminato del centro destra.

http://www.repubblica.it/2009/12/sezioni/politica/regionali-2010-2/polverini-feltri/polverini-feltri.html

Ma davvero come si fa a non ritenere la Polverini la candidata IDEALE per fare il pieno di voti?
Anche Luca Telese la voterebbe.
Se fossi laziale io pure!

Ma la domanda che mi faccio è la seguente:

Possibile che il PDC non abbia MAI, dicasi MAI, nulla da ridire in proposito alle sparate del vecchio bergamasco incartapecorito e incarognito che non percorre certo la via del neonato Love Majority Party??

Viola ha detto...

per la gioia di Authan, anche oggi si riparlerà di "clima d'odio", ma questa volta i magistrati saranno i buoni/le vittime e PDL e PDC i cattivi

riassunto qui: http://lefteca.wordpress.com/

dietrologie e strumentalizzazioni a gogo vanno sempre condannate?

se solo il nuovo anno ci portasse a tutti un po' di buon senso!

Francesca ha detto...

Francesca ha detto...
Grazie @ Viola

Fini dovrebbe si a questo punto trarre il dado, ma ahimè c'è lo scoglio delle regionali.... fino a primavera ho idea che vigerà lo status quo.
C'è Casini con l'UDC che deve ancora decidere chi appoggiare a seconda dei candidati, ma di certo sarà un test importante per "valorizzare" la possibilità di un'alleanza al centro ove, secondo indiscrezioni, potrebbero entrare anche personaggi del calibro di Luca Cordero di Montezemolo e Mario Draghi, oltre ai transfughi del PD.....

francesco.caroselli ha detto...

Secondo me l'attentato a Rc è facilmente leggibile.
Il pensiero delle 'ndrine (ovvero i clan, i nuclei che compongono la 'ndrangheta) potrebbe essere questo:
Perchè due delle tre Mafie presenti in Italia (Mafia, Camorra) si sono "sistemate" e noi no?
E che siamo noi, i figli della serva?
E no, anche noi possiamo fare un po di casino e ottenere qualcosa.

Se volete posso descrivere mooooooolto piu precisamente i motivi ambientali attuali che hanno portato alla situazione attuale.


Sbaglio, o oggi è intervenuto il nostro Authan?
Mi pare proprio il suo stile...

Francesca ha detto...

Non ho seguito la trasmissione stasera e me ne rammarico!
Aspetto con curiosità ed impazienza il post di Authan.

Se uno degli argomenti proposti da Cruciani per la sua rentrée è stato Craxi e la querelle scaturita dalla decisione della Moratti di intitolargli un parco, beh... mi immagino già la posizione di Giuseppino che avrà rimarcato come in giro per la penisola già varie siano le vie che ne portano il nome!
E a quanti avranno ricordato il corruttore condannato sottrattosi al carcere ecco Cruciani sposare in pieno la tesi del fumus persecutionis, secondo cui i magistrati dell'epoca non muovevano dalla esigenza di ricercare la verità per poter applicare la legge, ma con l'intento preordinato di spazzare via una classe politica abusando delle proprie prerogative.
(pari pari come si dice oggi dei giudici che vogliono stravolgere la volontà popolare solo perchè pretendono di fare il loro lavoro!!)


Io ho ascoltato l'inedito proposto dall'Annunziata ieri, presente Stefania Craxi, sottosegretario agli esteri (!), è ho constatato come era visibile a tutti che "l'esiliato" era piu' preoccupato di come la casa di vacanza non fosse adatta ad accogliere una permanenza prolungata, la mancanza di spazi non consentisse di alloggiare tutti i libri, che gli scatoloni contenenti gli effetti personali sembrassero manomessi.... e che i compagni di partito fossero stati dei traditori.
Quel glorioso partito trascinato nella polvere da una inaudita spregiudicatezza autoassolutoria!

E chissà se Salvini sarà stato chiamato a spiegare il perchè della sua contrarietà?!?

ubaldo ha detto...

Anno nuovo, stessa zanzara.
Come al solito una prevalenza di disperati tifosi della sinistra che cercano di fare propaganda anti B.
C'e' chi mette in bocca a Brunetta parole mai dette, c'e' il solito indignato che divulga la notizia che il pdc nomina sottosegretari per motivi familiari ecc.

e il povero (grande) Cruciani che nel tentativo di stermparare inutili tentativi di fare propaganda, basati su aria fritta, e dannosi soprattutto alla stessa sinistra, viene come al solito accusato di non essere di sinistra che per loro equivale ad essere servo di B.

Ciao.

Viola ha detto...

..veramente ha stemperato e tagliato corto anche su chi faceva propaganda pro B.. non era semplicemente dell'umore di lasciar fare propaganda a nessuno, senza distinzione, il che va benissimo

ascoltala tutta la trasmissione

Authan ha detto...

Che noia, ubaldo... Ma hai un solo disco nella tua collezione?

ste76 ha detto...

@Ubaldo

sono perfettamente d'accordo con te. Con l'aggiunta di Viola.
Credo che ci siano vari motivi per cui Cruciani piace. Il mio motivo e' questo: Cruciani "filtra" in diretta e in modo aggressivo le telefonate a volte riuscendo a tirar fuori qualche idea dalle persone intelligenti ma confuse (di sn o di dx) che chiamano. La propaganda, l'aria fritta di cui parli tu, a mio avviso sono frutto di CONFUSIONE perche' pochi sanno analizzare, come invece sanno fare molti giornalisti e molti in questo blog, i fatti con la "giusta" misura, senza dietrologia o partito preso.
Ho passato le feste con i parenti che si lamentavano perche si vuole privatizzare l'acqua e perche', con la riforma della giustizia, domani nessun cattivo andra' piu' in prigione, ecc ecc. Sarebbero nevicati i "bah". Ma io non sono Cruciani ed era natale.. E poi avrebbero finito con pensare che io sono uno di quelli che dice di non votare B. e poi di nascosto lo fa. :^
Come dici tu le "propagande" anti-B sono "dannose soprattutto alla stessa sinistra", perche l'elettore di sn dovrebbe pretendere delle contro proposte dai SUOI POLITICI si sn invece che attaccare B. ripetendo a ruota le propagande dei SUOI POLITICI di sn. Propagande che, tra l'altro, hanno come unico scopo di incanalare il malcontento verso un atteggiamento di anti-proposta. Esagerando: avremo politici che si beccano un voto senza aver fatto neanche una proposta!
Detto questo ora, come direbbe Moretti: "dicci qualcosa di destra".

Francesca ha detto...

http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/economia/201001articoli/50944girata.asp

sempre sull'uomo dell'anno....

com'era quel film con Celentano ... "Er mejo"?.... "Er piu'"???

Francesca ha detto...

24ore Roma, 11:14

PIL: TREMONTI, NON CATTURA COMPLETAMENTE RICCHEZZA ITALIA
"Se fossero calcolabili e rilevabili clima, bellezza, ambiente, storia, l'Italia avrebbe un'imbarazzante prima posizione nel mondo seguita a molte distanze da altre lande". Il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, al convegno 'Oltre il pil', ha spiegato che il Prodotto interno lordo "marca un limite: e' stato inventato prima della globalizzazione. Credo che l'economia italiana abbia una dimensione non completamente catturata dai meccanismi del Pil".

Alla perla del cialtrone dell'anno in corso (exaequo con l'altro contaballe) preferisco quello che disse Bob Kennedy del PIL oltre quarant'anni orsono:

http://www.fable.it/public/wordpress/2008/03/25/il-discorso-di-robert-kennedy-sul-pil

ciao