martedì 9 febbraio 2010

Malato

Sono indisposto. Niente post salvo contributi. Authan

Posted via email from L'Anti-Zanzara posterous

6 commenti:

Francesca ha detto...

io non ho sentito tutta la puntata, solo a sprazzi, qualcosa dell'ennesimo Barbato e poi il Divino Otelma.
Dopodiche ho girato sul canale della Svizzera romanda!

tanti auguri ad Authan: torna guarito e presto!


Piu' che al commento su La Zanzara di ieri, mi piacerebbe molto che oggi il post fosse dedicato al primo anniversario della morte di Eluana Englaro. Non per una messa di suffragio ma soprattutto per parlare di cosa è cambiato dopo quegli avvenimenti che hanno scosso le coscienze e diviso il Paese.

La legge sul testamento biologico sembrava dietro l'angolo come priorità uno per i difensori della vita ad oltranza e invece tutto è rimasto li sospeso tra le esternazioni integraliste di Quagliariello al parlamento, che ha dato dell'assassino a papà Beppino, e le controverse prese di posizione e i distinguo anche della parte avversa.

Ringrazio anticipatamente chi vorrà con sensibilità e generosità proporre una riflessione.

ciao a tutti

F®Ømß°£ ha detto...

Auguri ad authan di buona guarigione.

Io ho sentito solo i molti minuti in cui Cruciani ci faceva sentire il peggio del congresso di IDV.

Naturalmente di spunti per deridere gente come Barbato ce ne sono stati numerosi, ma il livoroso Cruciani ha voluto fare di più: "Genchi è un servitore dello Stato, e fa certe affermazioni" Con un tono tra la commiserazione e lo sdegno.

Genchi concionava con voce cupa sul complotto che starebbe dietro al Duomo di Tartaglia.

Sul fatto che queste teorie del complotto siano delle fesserie, e tanto più se sfruttate in campo politico, siano anche controproducenti, non posso che concordare con Cruciani.

Trovo un po' ridicola e sintomo del solito doppiopesismo, la sottolineatura del ruolo di "servitore dello stato" con un linguaggio che stona in bocca al cinico e smaliziato conduttore.

Genchi ha detto fesserie ok, ma abbiamo ministri che urlano "Possono morire!" nei confronti di Corti Europee, il premier che denuncia complotti bolscevichi a ogni pié sospinto, chi più ne ha più ne metta... Non sono "servitori dello Stato" anche loro? Non sbracano come o più di Genchi anche loro?

Insomma conierei il vocabolo duepiista per il doppiopesismo Crucianesco.

Saluti

Tommaso

nessuno ha detto...

ad Authan

Auguri di pronta guarigione e saluti

kappe ha detto...

ad F®Ømß°£

Concordo. Cruciani si concentra molto sulle anomalie dei dipietristi, che non mancano, mentre si indigna assai poco sulle aberrazioni dell'altra parte. La storia del falso attentato mi sembra discutibile, e farne una speculazione politica una sciocchezza, proprio perchè si alza la palla ai "colonnelli della libertà" che così sanno su cosa concentrare i propri attacchi: aria fritta.

Ho sentito la conversazione con Otelma, e mi ha disgustato il tono da avanspettacolo che spesso la politica sembra assumere. Ma il conduttore garantista non sembra indignarsene. Asseconda il pagliaccio chiamandolo "divino", appoggindone le assurdità, forse con ironia, ma sicuramente senza il disprezzo che simili operazioni di spazzatura politica meriterebbe.

Alessio ha detto...

ad Authan

gaurisci presto!
Alessio

PaoloVE ha detto...

@ tommaso e Kappe:

le uscite complottiste di Genchi sono sicuramente poco credibili se non ridicole.

Sarebbe stato invece interessante capire quanta strumentalizzazione vi sia stata dell'evento. Ma sicuramente non per Cruciani.

Avete notato come ieri sera, per difendere SB dalle accuse di un ascoltatore di aver indotto ad abortire delle sue presunte amanti, abbia dimostrato di saper effettuare una verifica delle fonti in dieci minuti, contrariamente a quanto normalmente avviene, specie se le affermazioni riguardano la parte politica avversa?

@ francesca:

appena ho tempo cercherò di guardarmi i video che mi avete suggerito (annozero -guarda te cosa mi tocca fare!- ed Ichino)

Saluti

Paolo