giovedì 11 febbraio 2010

Il quotidiano che quando lo scuoti fa tin tin

Eh no, a questo giro non è Il Fatto...


Tin tin


L'immagine qui sopra è un frammento della prima pagina de Il Giornale di oggi, 11 febbraio 2010. La prossima volta che sento le parole "giustizialista", "manettaro" e "forcaiolo" mi metto a vomitare dal ridere.

30 commenti:

Gdemartis ha detto...

Vi siete accorti - mi pare 2 o tre giorni fa - della telefonata dell'ascoltatore che commentava l'intervento di Vattimo? Ad un certo punto se n'é uscito chiedendo se Vattimo non fosse "finocchio" (sic). Cruciani quasi compiaciuto non gli ha detto nulla, non gli ha chiuso la telefonata e quello ha rincarato con qualcosa simile a "perverso nella mente, perverso nel corpo" (non ricordo le parole esatte). Cruciani si è letteralmente astenuto dal bacchettare il tizio omofobo quasi contento che se la prendesse con Vattimo reo di essere parte dell'IDV. La deriva di volgarità diretta e indiretta del programma è sconvolgente.

Francesca ha detto...

Perchè, quello che ha scritto su quello stesso quotidiano innominabile ieri Sallusti (che contende a Oscar Giannino la palma di uomo piu' brutto del pianeta) su Lerner (oggetto di Tetris, fra l'altro), accusandolo di essere EBREO, come MADOFF (che starà in galera per 150 anni se ci riesce)e quindi di non doversi occupare della Chiesa Cattolica, dopo la trasmissione de l'Infedele di lunedi.... VI SEMBRA DA PERSONE NORMALI??

nessuno ha detto...

ad Authan

Ma no, non te la prendere (se posso permettermi di darti un consiglio). Ma poi, fai tu.

Si tratta sempre della libertà di scegliere, del libero arbitrio di cui parlavo nell'altro post. In questo caso, dellla libertà di scelta di Tonino. Nell'antizanzara ne abbiamo parlato per tre-quattro giorni.

Il Giornale, invece, tratta e tratterà l'argomento, a suo insindacabile modo, fino al giorno prima delle elezioni in Campania.
Esiste solo e soltanto per questa missione, come altri giornali esistono solo e soltanto per la missione opposta.

nessuno ha detto...

a Francesca

Ammesso che tu sia, come immagino, di religione cristiana cattolica, se un signore che viene dall'India o dalla Cina o dall'Arabia Saudita ti qualifica come cristiana essendo lui rispettivamente di religione indù o confuciana o maomettana, avresti qualcosa da ridire?
E se uno è cittadino italiano di religione ebraica - in Italia sono circa 65.000, il 6 x 1000 della popolazione italiana - come Gad Lerner, ed un giornalista con la sua stessa cittadinanza ma di religione cristiana cattolica gli fa notare questa differenza di religione dal momento che si è occupato per oltre tre ore di trasmissione televisiva dei problemi finanziari inerenti uno Stato indipendente (il Vaticano) e le sue gerachie amministrative e religiose di una religione diversa dalla sua, quest'ultimo cosa ha da obbiettare?
E' come se l'Avvenire o Famiglia Cristiana si occupasse dei problemi finanziari del Gran Rabbinato di Gerusalemme o di New York.
Madoff a sua volta è cittadino americano di religione ebraica ed ha truffato molta gente, in gran parte suoi correligionari oltre che suoi compatrioti, compreso il premio Nobel Weisel.

Non è bello mettere ciascuno nella propria casella?

Quanto alla bellezza di Sallusti e Giannino, quella di Gad Lerner coi suoi ghigni, te la raccomando.

Saluti.

francesco.caroselli ha detto...

Nessuno hai ragione quando dici:
Esiste solo e soltanto per questa missione, come altri giornali esistono solo e soltanto per la missione opposta.
La missione ovviamente è attaccare l'altra parte.
Ma ci sono due problemi
gravi
Il primo è che una parte "spara" con una pistola ad acqua (o al max con un Liquidator) mentre l'altra ha in mano la bomba h e un lanciafiamme.
Diseguaglianza abissale di forze in campo
(tutta colpa della sinistra che non ha fatto MAI, su 2 volte che è andata al governo, una legge sul titro-ritrito conflitto d'interessi, o anche banalmente una legge anti-trust)
Secondo problema
la parte berluscosa accusa chiunque faccia delle accuse gravi, ma abbastanza circostanziate, di seminare odio, di essere manettara, di correre dietro ai magistrati per trovare un appiglio per attaccare la parte avversa.
Insomma con un ricatto logico si accusa chi semplicemente fa il proprio dovere di "cane da guardia del potere" di essere "cattiva", anti-democratica, populista e addirittura terrorista (vedi Cicchitto al senato)

Proprio se gli stessi che sparano il pistolotto usane le stesse armi dei presunti terroristi allora si arriva al ridicolo.
Per questo Authan potrebbe ridere vomitando, o vomitare ridendo...
..anche se forse faremmo meglio tutti a gridare piangendo o a piangere gridando
BASTA!

francesco.caroselli ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
francesco.caroselli ha detto...

nessuno il tuo secondo post lo trovo un po...
non so
non mi è piaciuto
In sintesi tu dici a gad lerner:
"ma guardati in casa tua dove avete quel gran lestofante di Madoff, invece di occuparti dei fatti del Vaticano (stato libero e indipendente)"

e qui è un gran pasticcio.
Questo ragionamento nasce della concezione un po stramba della chiesa cattolica.
Lerner è italiano, e come giornalista - italiano, o non - ha il diritto-dovere di accuparsi del vaticano.
Perchè mi pare che questo stato indipendente abbia sempre da dire qualcosa nella nostra politica interna, come e piu di un partito.
non ha preso i voti di nessuno, eppur condiziona fortemente la politica interna
Beh se il primo ministro della cina o della francia mettesse becco negli affari italiani un po mi darebbe fastidio, a te no?
Poi Lerner risponde come giornalista, non come ebreo, anzi israelita.
Se si ha qualcosa da eccepire sul suo lavoro si attacca quello, il frutto del suo lavoro...
LUi è ebreo..embè?
Prima deve guardarsi in casa sua?
Ma cosi i giornalisti di sinistra dovrebbero parlare dei politici/persone di sinistra, e i giornalisti di destra i politici/persone di destra...
mah
E del vaticano? se ne occuperanno l'osservatore romano o l'avvenire?

PaoloVE ha detto...

@ nessuno:

non ho letto Sallusti, ma se è come lo riporta Francesca, deve avere una idea molto strana dei precetti liberali che rivendica.

Questi dicono che chiunque deve poter esprimere le proprie opinioni in qualsiasi materia.

Il valore delle affermazioni non dipende da religione, sesso, colore, hobbies, ... di chi le fa, quindi sottolinearli non può che essere superfluo o tendenzioso, come l'accostamento a Madoff farebbe supporre.

E, per inciso, non credo che Sallusti sarebbe interessato al fatto che FC o l'avvenire possa analizzare l'economia di qualche teocrazia per noi esotica: dove sta scritto che non si può o anche solo che non sta bene?

Per quel poco che ho visto di Sallusti, dell'essere liberale, gli mancano proprio le basi minime, quelle del rispetto delle opinioni altrui.

Saluti

Paolo

nessuno ha detto...

a francescocaroselli

Hai perfettamente ragione.
Lo sai cosa disse il pesce grosso al pesce piccolo nella nassa dov'erano tutti e due imprigionati?
Prima di mangiarselo gli disse: "Quannu maggiuri cc'è, minuri cessa".
E, magari, dopo averlo ingoiato, come fa anche il coccodrillo, avrà pianto.
Ma a che serve vomitare ridendo, piangere gridando quando si è il pesce piccolo?
L'unica cosa da fare è cercare di ingrossare. Ed i giornali assieme ai programmi televisivi e radiofonici di una delle parti svolgono la loro missione che dovrebbe portare al dimagrimento del pesce grosso ed all'ingrossamento del pesce piccolo.
Ma quelli del pesce grosso mica stanno lì a guardare. Ed allora il loro giornale svolge come può e come sa la sua missione.

Lo stesso fa l'America. Lei le bombe atomiche le ha da 65 anni e due le ha anche usate, unica al mondo finora.
Ma non vuole che l'Iran ce l'abbia.
E' anche lì una storia di pesce grosso e pesce piccolo, anche se il pesce grosso in quel caso comincia ad indebolirsi un po', ma che ci vuoi fare?

E' così o no?

saluti

francesco.caroselli ha detto...

Non si parla male del proprio editore, senno quello ti caccia, semplice e matematico.
Certo ci sono editori piu "morbidi" che ti lasciano libero di scrivere e criticare e certi altri piu "rigidi"... ma la regola fondamentale "se parli male dell'editore salti" è sempre valida

In una democrazia "normale" (Voce di Crux che biascica:" ha finito? Ancora queste cose?") non ci sarebbe problema, tanto le critiche al tuo editore se non le "puoi" fare tu, giornalista "dipendente" del tuo editore, le potrà fare qialcun'altro che non è "dipendente".
Nessun problema, la possibilità di critica è sempre possibile.
Ma siamo in Italia, paese dove c'è quasi un editore unico.
E' ovvio che si sceglie i giornalisti che vuole... come Sallusti.

In Rai è diverso perchè lui sceglie (Sto parlando di B) i direttori e i vertici, ma molti giornalisti comuni erano già li... Cmq tutti devono mangiare e non possono alzare troppo la cresta..ha fatto fuori l'"icona" della RAI, Enzo Biagi... quanto ci metterebbe a far fuori un "disallineato" anonimo?
In Mediaset non ne parliamo...

Se le cose non cambiano ci ritroveremo una TV "sallustizzata"... mamma mia!


Piccolo spazio pubblicità
(radioooo supermegasterro radioooo..)
PS- sabato con il fatto esce il DVD di Daniele Luttazzi. Ho gia prenotato la copia!

francesco.caroselli ha detto...

Nessuno
Una forma di democrazia mondiale ancora non esiste. (purtroppo)
I diritti umani non sono garantiti in tutti i paesi della terra nello stesso modo...
pero...
le democrazie nazionali esistono.
Ma la democrazia nel mondo occidentale esiste, ed è pure una cosa buona.
In uno stesso stato i cittadini (anzi in senso lato la "perosna") hanno gli stessi diritti inviolabili (I diritti dell'uomo)

Che vogliamo fare? Lasciare che vinca il pesce piu grande?
Teoricamente nelle democrazie, nessuno mangia nessuno, perchè è vietato. Il pesce grosso sa che quando mangia il pesce piu piccolo poi sarà punito.
Il famoso "potere giudiziario" su cui tanto abbiamo discusso.
Magari è solo un'utopia, magari nella bieca realtà il pesce grosso usa il potere giudiziario per papparsi il pesce piccolo...
Ma queste sono deformazioni e problemi di "attuazione" non errori concettuali.

Se rinunciamo alla giustizia (nel senso piu generico del termine) ovvero se rinunciamo di pretendere un mondo dove il pesce piu grosso si mangia le alghe amichevolmente in compagnia del pesce piu piccolo.....
il mondo diventerebbe una giungla, un regime appunto....
dove vige la legge del piu forte.

Franciesque

nessuno ha detto...

a Francescocaroselli

Non capisco la differenza che fai tra ebreo e israelita.
Prima della religione Cristiana, (inventata dal romano di religione ebraica Saulo divenuto San Paolo, basandosi sulle parole di Gesù, altro cittadino romano di religione ebraica che non ha lasciato nemmeno una riga scritta, e Saulo non l'ha nemmeno conosciuto ma ha predicato il suo verbo "de relato") esisteva la religione ebraica, oltre alle infinite altre religioni chiamiamole così pagane.
Gad Lerner appartiene alla religione ebraica preesistente alla cristiana, in quanto nato da genitori di quella religione.
Due domeniche fa il Papa è stato ospite nella Sinagoga di Roma, accolto dal Rabbino Disegni perché pendono molte faccende irrisolte da duemila anni tra le due religioni.
Gad Lerner come cittadino italiano da poco tempo (per moltissimi anni è stato apolide ospite in Italia, magari non per colpa sua) e come giornalista può occuparsi dei complessi problemi dello Stato Vaticano grande impiccione negli affari italiani. Ma quando tratta di questioni finanziarie di questo Stato per tre ore, permetterai che qualcuno gli ricordi la sua appartenenza alla religione che con la Chiesa cristiana ha avuto problemi secolari che tutti gli appartenenti alla religione ebraica non dimenticano. A Gerusalemme lo Stato di Israele (che non vuol dire israelita) litiga con il Vaticano perchè questo non paga le tasse che deve relative ai conventi di suore e frati che ancora si trovano in quella città, a parte Betlemme che è in territorio palestinese.
Dulcis in fundo, credo che lo Stato del Vaticano non abbia ancora riconosciuto lo Stato di Israele e forse viceversa.
E tu credi che tutto questo non sia ben presente nel cervello di Gad Lerner?
Lo è. lo è, quanto e più dei suoi vigneti in Piemonte.
Ciao

francesco.caroselli ha detto...

Ebbreo di razza (argh che parola odiosa... diciamo piu etnia) ebraica.
Ebbreo è come dire basco, gitano,

Israelita, di religione ebraica
Israelita è come dire cristiano, musulmano

Scusate se ho detto cazzate ma pare sia cosi...


Sul fatto che Vaticano e Israele non si riconoscano come Stati ho i miei dubbi...
ehii amici del Blog qualcuno di voi sa rspondere?

Authan ha detto...

Il tema Sallusti/Lerner cattolici/ebrei e' off topic.

nessuno ha detto...

a Francesco caroselli.

Ebreo si scrive con una b e non è una razza, io non ho mai usato questa parola, ma una religione, la RELIGIONE EBRAICA che ha inventato il monoteismo circa 6000 ani fa.
Ciao.

nessuno ha detto...

a francescocaroselli
Il pesce grosso è più grosso perché prende più voti.
Tu cerca di far prendere più voti al pesce piccolo.

Ciao

nessuno ha detto...

a francescocaroselli

"Sul fatto che Vaticano e Israele non si riconoscano come Stati ho i miei dubbi...
ehii amici del Blog qualcuno di voi sa rspondere?=

cerca il sito: Relazioni diplomatiche Israele-Vaticano.

E' un po' lunghetto, ma capirai.

Ciao

PS Authan scuserà l'OT :-)

nessuno ha detto...

A PaoloVe

Francesaca si riferiva alla trasmissione su la7 Tetris di Luca Telese di mercoledì sera in cui erano presenti tra gli altri Gad Lerner e Sallusti che si è riferito alla trasmissione de l'Infedele di lunedì.
Ma per Authan che ha aperto la discussione su il Giornale dell'11 febbraio siamo fuori tema.

Ciao

Francesca ha detto...

Non ho bisogno di una difesa d'ufficio!
Io ho postato 10 righe per esprimere una volta di piu' il mio disgusto sull'house organ vice-diretto da Sallusti, riprendendo il mini-post di Authan sul tintinnio di manette che solitamente si associa al Mattinale delle Procure, solo per ribadire quali schifezze attraverso di esso si diffondano e non per introdurre un argomento OT.
Poi i "soliti noti" son partiti in quarta!

PaoloVE ha detto...

OT Cattiverie lombarde:

http://tinyurl.com/lombardia1

http://tinyurl.com/y97ova7

e

http://tinyurl.com/yc4rftq

possono già fare il poker col morto, oppure dite che aspetteranno il quarto?

Saluti

Paolo manettaro

Francesca ha detto...

sempre OT :

dopo la Protezione Civile che diventa S.p.A. (o per meglio dire SPA):

http://www.disarmo.org/rete/a/30867.html

AFFARONI!

Francesca ha detto...

@ PaoloVE

ahahahha!!!

Ma Vercelli non è in Lombardia!
Vabbè che l'Umberto da Giussano ha detto qualche settimana fa che il Piemonte deve diventare una succursale della regione lombarda, ma non mi è arrivata notizia dell'annessione!
Spero bene che i piemontesi (anche se noti per essere dei bugianen...) combatteranno con onore prima di cedere!

ahhahhah!!!

Buonapadaniatutti!!

PaoloVE ha detto...

@ Francesca:

Orpo! lapsus! avevo inteso Varese!

Difesa S.p.a., Infrastrutture S.p.a., Sviluppo XYZ S.p.a., nonmiricordopiùcosa S.p.a.,sono, invece secondo me lo specchio di una cattiva politica, perchè nascono con lo scopo primario di occultare il debito pubblico in società esterne controllate integralmente dallo stato (anche se lo fanno in molti non è una buona pratica) e alleggerire il controllo dell'elettorato sui responsabili delle attività gestite (al posto di un sottosegretario ci sarà un CDA o qualcosa di equivalente).

Saluti

Paolo

nessuno ha detto...

"Perchè, quello che ha scritto su quello stesso quotidiano innominabile ieri Sallusti (che contende a Oscar Giannino la palma di uomo piu' brutto del pianeta) su Lerner (oggetto di Tetris, fra l'altro), accusandolo di essere EBREO, come MADOFF (che starà in galera per 150 anni se ci riesce)e quindi di non doversi occupare della Chiesa Cattolica, dopo la trasmissione de l'Infedele di lunedi.... VI SEMBRA DA PERSONE NORMALI??"
Così Francesca ieri alle ore 16,27.

A questo post io ho risposto col mio di ieri delle 16,55.
Si era già, primo e secondo post, OT?

"Non ho bisogno di una difesa d'ufficio!
Io ho postato 10 righe per esprimere una volta di piu' il mio disgusto sull'house organ vice-diretto da Sallusti, riprendendo il mini-post di Authan sul tintinnio di manette che solitamente si associa al Mattinale delle Procure, solo per ribadire quali schifezze attraverso di esso si diffondano e non per introdurre un argomento OT.
Poi i "soliti noti" son partiti in quarta!"
Così Francesca di oggi alle 9,19.

Eh già, i"soliti noti" sono partiti in quarta, ma senza usare termini come "quotidiano innominabile" "uomo più brutto del pianeta" "PERSONA NORMALE" "il mio disgusto sull'house organ vice-diretto da Sallusti" "solo per ribadire quali schifezze attraverso di esso si diffondano e non per introdurre un argomento OT".

Di grazia, l'autorità per manifestare queste apodittiche valutazioni su persone e su un organo di stampa da dove deriva alla Signora Francesca?
Ed è vietato rispondere perchè si va OT?

Mi scuso con Ahthan e con tutti i frequentatori del blog, ma vorrei capire.

francesco.caroselli ha detto...

io ho fatto 5 post.
Solo l'ultimo conteneva un argomento che era off topic (la differenza fra ebreo e israelita), gli altri parlavano esattamente della questione dell'editoria (Potete leggerli sono ancora li).

Saluti "un solito noto"

Authan ha detto...

E' tutto OT, a partire dal primo commento di Francesca.

Voglio sperimentare una soluzione, un post finto, il "pozzo degli OT", da dedicare agli OT. Vediamo come va. Usatelo! Il pozzo degli OT è un muro bianco tutto per voi.

Francesca ha detto...

ahahaah!!

una specie di Asilo Mariuccia per bambini "difficili"!!!

nessuno ha detto...

ad Authan

Ringrazio Authan per il chiarimento finale ed, ovviamente, tardivo.

Non so come si sarebbe comportato Cruciani che dovrebbe essere l'oggetto delle nostre attenzioni (o meglio, faccio finta di non saperlo), ma un bravo giudice di linea in un incontro di tennis, il "net" o l"out" lo segnala immediatamente, non alla fine degli scambi.

Alla prossima.

Cordialità.

Authan ha detto...

Non posso essere corpo e mente sul blog 24 ore su 24. Il paragone con Crux o con i giudici di linea che agiscono in tempo reale non sta ne' in cielo ne' in terra. E ora basta, per favore. Non e' obbligatorio avere sempre l'ultima parola.

nessuno ha detto...

Ah, ho capito (o almeno, credo).