venerdì 11 dicembre 2009

Compos sui

Oggi post doppio, del solito dinamico duo, Authan & Paolo. Siamo meglio di Batman e Robin.

+++++++++++++++++++++++++++++++++


AUTHAN

Viviamo in tempi interessanti, ma cupi. Piove sui giusti e sugli ingiusti, e la follia dilaga in questo nostro bizzarro paese. Follia, sì, perché solo in essa riesco a trovare spiegazioni per tutto quello che è successo ieri, e di cui è stato dato conto alla Zanzara.

Ma se lo sfogo pubblico di un personaggio insulso come Fabrizio Corona e quello di una mummia ambulante come Franco Zeffirelli mi passano attraverso stimolando al più un passeggero aggrottar di sopracciglia, ciò di cui il "purtroppo" nostro presidente del consiglio si è reso responsabile al congresso del PPE di Bonn, e cioè la devastazione, la delegittimazione, lo sputtanamento pubblico, in un contesto internazionale, delle nostre istituzioni, suscitando peraltro la sacrosanta reazione risentita di tutte le più alte cariche dello stato (tranne una, il mansueto e docile Renato Schifani, che deve essersi nascosto da qualche parte pur di non dover commentare), ha invece lasciato il segno in me, che pur mi considero ormai vaccinato contro (quasi) tutto.

Per quanto si possa avere avere la scorza dura, e le "palle quadre" (giusto per usare una terminologia à la page), stare a sentire quello-lì che, come un caterpillar, dice dell'Italia che “la sovranità è in mano al partito dei giudici di sinistra”, mi ha fatto accapponare la pelle e torcere le budella. Quell'uomo non sta bene, credo che ormai lo si possa dire. Mi spiace scendere ad un simile basso livello di dialettica, ma il dubbio che ci sia sotto un fattore psichiatrico decisamente viene. E non solo a me.

“Faccio fatica a commentare sortite così inqualificabili, che riflettono tempi molto tristi. Certo, ognuno è responsabi­le di ciò che fa e dice e, nel caso di un politico, sta ai cittadini esprimere un giudizio. Ma stavolta ci sarebbe quasi da valutare anche se chi lancia questo genere di accuse sia davvero 'compos sui', vale a dire pienamente padrone di sé.”

Sono parole di Carlo Azeglio Ciampi, apparse stamani su Corriere. Glisserà su di esse il nostro prode conduttore della Zanzara, così come fece in occasione di un'altra dura intervista rilasciata dal presidente emerito a fine novembre? Vedremo.

Già, Cruciani... Siamo quasi in fondo al post e ancora non l'ho nominato. Sul caso Berlusconi, l'unico tema davvero di un certo interesse tra quelli affrontati ieri, il Crux ha fatto il suo compitino, senza far mancare qualche vellutata parolina di biasimo per la sortita del cavaliere. Ma il giorno che il nostro eroe capirà che Berlusconi va randellato (metaforicamente) senza pietà, alla stessa stregua di Di Pietro, con le canzonette, le musichine, il sarcasmo estremo, il ghigno, la derisione, e lo sberleffo continuo non sarà mai troppo tardi. Solo allora avremo per davvero il vero ronzio molesto di una Zanzara indisciplinata, e non il moscio valzer di un moscerino semi-addomesticato che abbiamo invece oggi.

+++++++++++++++++++++++++++++++++


PAOLO

Buongiorno.

E' con gran gioia che in data di oggi addì 11 dicembre 2009, nel nome di Sua Radiosità e Consenso il Cavaliere Silvio Magno con le Palle, l'Immortale ed Invincibile Unico, io qui proclamo solennemente

il Dottor Giuseppe Cruciani

Gran Difensore e Cruciato dell'Armata Brancaleone


per aver grandemente, prodemente (prodemente? cosa cXXXo scrivi, comunista!) coraggiosamente ed astutamente difeso la Sacra Causa del Berlusconismo, della Mistificazione e del Confondimento nell'esercizio delle sue funzioni di conduttore radiofonico.

Mi pregio di ricordare solo alcuni meritevoli atti del Gran Difensore e Cruciato dell'Armata Brancaleone compiuti durante la trasmissione di ieri, non volendo esser esaustivo né risalire pria nel tempo.

Mentre tutti i pennivendoli d'Italia discorrevano sull'ennesimo attacco portato da Silvio Magno alle istituzioni, dell'ennesima conseguente frattura tra Silvio Magno ed il suo passato fedele scudiero ora presidente della Camera, della difesa del Quirinale, il Gran Difensore e Cruciato dell'Armata Brancaleone Cruciani discettava del vacuo caso Corona, che a dispetto del nome di regale nulla ha, nella trasmissione che vorrebbe dedicata ai fatti del giorno, con ciò oscurando una nuova che in potenza avria danneggiato Silvio Magno per il di lui inusuale ed avventato comportarsi.

Ancora, più tardi, equiparava le esternazioni del Corona stesso occorse al momento della condanna per ricatto (“Mi vergogno di essere italiano”) a quelle precedentemente profferite da Pierluigi Celli, che provocatoriamente ma non troppo invitava il figlio e, per sineddoche, tutti i giovani italiani, ad andare a cercare realizzazione in posti migliori dalla asserita decadente Italia. In tal modo il il Gran Difensore e Cruciato dell'Armata Brancaleone Cruciani screditava queste ultime, benché proferite in scienza e coscienza da persona degna di rispetto, con il semplice ed assolutamente improprio accostamento a non altrettanto limpida persona (in situazione opposta lo stesso Cruciani normalmente detto avria “Checcentra? Di cosa stiamo parlando? Traffico!”).

Ulteriormente il Gran Difensore e Cruciato dell'Armata Brancaleone Cruciani si operava per sminuire la polemica tra regista, noto per isterie, oltre che per meriti artistici, ed una giornalista che ricordato avea all'artista le carnali e prezzolate frequentazioni di Silvio Magno, in risposta alla di lui citazione di quelle del laziale ex presidente Marrazzo. La dissimulazione fu condotta con somma abilità, ammettendo prestamente e brevemente l'inurbanità dei motti del regista (“Cretina”, “Stronza”, “Vai a fare in culo”), per dilungarsi molto a lungo invece sulla eventuale presunta provocazione della giornalista e su altre quisquilie riguardanti la stessa, con il risultato di mascherare il brutale e volgare comportamento dell'amico dichiarato del Cavaliere Silvio Magno con le Palle, l'Immortale ed Invincibile Unico.

Per tali motivi, a conferma di una pluriennale sopraccitata attività di difesa della Sacra Causa del Berlusconismo, della Mistificazione e del Confondimento perciò dispongo che da questo momento il Dott. Cruciani Giuseppe (visto mai che sia parente di Innocenzo? Ah, queste omonimie! Bah!) possa fregiarsi del titolo di Gran Difensore e Cruciato dell'Armata Brancaleone che che l'evento sia adeguatamente celebrato con festeggiamenti, libagioni ed orgette.

In Fede

Paolo l'araldo

P.S.: ringrazio Checco Zalone: ora e sempre viva la sineddoche!

86 commenti:

Anonimo ha detto...

Eddai, però Silvio Berlusconi non ha proprio tutti i torti sulla pessima giustizia in Italia. A Bonn altro che esterrefatti, quelli del PPE lo hanno lungamente applaudito e abbracciato, ma che film avete visto voi? E per fare il giochino della stampa straniera, beccatevi questa Opinion del New York Times (sticazzi) su come vedono dall'estero i nostri giudici, in riferimento all'innocente Amanda ingiustamente condannata (secondo loro)
Mario Ostello Gelmino
http://opinionator.blogs.nytimes.com/2009/06/10/an-innocent-abroad/

Alessio ha detto...

Difficile trovare qualcosa da aggiungere... Lucidità di analisi e sberleffo ragionato! Bravi!

Lascio una postilla, licenziosa, con il timore che faccia precipitare il livello...

Bossi ce l'ha duro.
Silvio ha le palle.
Ora siamo al completo.

saluti
Alessio

F®Ømß°£ ha detto...

Buongiorno,

entrambi i post sono eccellenti.

Da aggiungere solamente la miseria di Cruciani che si inalbera con l'ascoltatore che sostiene come sia accertato che B. vada "a prostitute".

Che tristezza!

Il nostro si è subito irrigidito e ha cominciato con le sue interruzioni stizzite facendo letteralmente l'avvocato difensore non richiesto, non necessario e anche un tantino scarso del Premier.

Ho apprezzato le parole di Ciampi, che appare molto preoccupato. Mi pare significativo il fatto stesso che una figura come l'ex presidente spenda, a proposito delle uscite eversive di B., parole molto pesanti. Tali parole sono peraltro radiolondrabili, se Cruciani avesse ciò che al nostro PDC non manca. ;-)

Naturalmente, con il solito puntare alle distrazioni Cruciani ce l'ha menata con Corona e con Zeffirelli.

Il primo non merita attenzione, ma solo disprezzo assoluto. Sul secondo, mi pare che la reazione inviperita per la lesa maestà da parte della giornalista sia da ricovero.

Il paragone con Celli (di cui personalmente non ho apprezzato la lettera) è una baggianata sesquipedale. Così come lo è l'equiparare l'uscita della giornalista che poteva risultare al massimo un po' pedante e provocatoria, all'attaccoi coprolalia isterica di Zeffirelli.

Ora che sono lanciato aggiungo una nota sui messaggi che legge Cruciani.
Si tratta in genere di insulti inqualificabili a lui stesso o all'intoccabile B. Anche un bambino un po' tonto capisce che vengono letti all'unico scopo di confortare la tesi per cui tutti coloro che sono in disaccordo sono dei pazzi con la bava alla bocca.

Come notava qualcuno ieri, è lo stesso motivo per cui a la Zanzara si fanno sentire solo le fregnacce di Barbato e si pone l'attenzione su personaggi "di sinistra" (ah le etichette), un po' folkloristici come D'Elia.

Mi chiedo se sia perfetta onestà intellettuale, questa.

Saluti

Tommaso

Stefano ha detto...

Bravissimi!

Sull'aspetto andrologico dei nostri fieri governanti faccio notare come il Bossi, noto per la potenza erettiva, si sia beccato un colpo apoplettico (ictus) proprio mentre la esercitava con persona a me sconosciuta ma pare diversa dalla di lui moglie.

Sul SB con le palle non so che dire se non che anche con lui la naturà farà il suo corso.
Non dovrebbe mancare molto ormai.
Pazientiamo ragazzi...

E nell'attesa ripenso a quella battuta di Danile Luttazzi:

XY: "Daniele, quando Berlusconi morirà andrai a pisciare sulla sua tomba?"
DL: "mmmh... naaa...
non mi va di fare la fila."

francesco.caroselli ha detto...

qualche settimana mi riferivo che ero preoccupato... bene non avevo tutti i torti.

Lo strappo c'è stato. Forte.

Ma è stato casuale? uno sfogo pazzesco che rientrerà in fretta?
Spesso capita che B la spari grossa, poi si stia zitto per un po... tutti si deimenticano la sparate amen.
Sarà di nuovo così?


Authan, Paolo mi stupisco di voi!
non avete colto una sottigliezza fantastica di Cruciani.
Invece di farci sentire gli attacchi di B in maniera integrale (e cacchio sono parole importanti puoi tenerle in onda 2-3 minuti?) ci chiede in maniera molto subdola:
Volete sentire l'ultima barzelletta di Berlusconi?
Ovviamente hanno vinto i si
(detto fra noi B è proprio bravo a raccontarle, e deve essere un compagno di bisbocce eccezionale)
Quindi alla fine se non ha fatto ascoltare le parti piu dure dell'intervento di B è stata colpa della Democrazia! Il popolo ha scelto barzelletta...e barzelletta sia!


Crux la sparata di berlusconi è "esplorativa", vuole vedere quanta resistenza trova in Italia la sua visione dell'impianto costituzionale.
Crux è ora che ti schieri.
Visto che stai sempre e soltanto dalla tua parte...la tua parte da che parte sta?
B vuole cambiare la Costituzione, una costituzione scritta appositamente per evitare l'accentramento dei poteri....l'eperienza fascista era vicina...sai com'è....
Crux sei d'accordo che B cambi la costituzione? (anche se ancora ci deve dire come)
Crux te le ricordi le parole di Veronica Lario:"io temo che un dittatore possa arrivare dopo Berlusconi?" io le ricordo e osservando la situazione di oggi ho i brividi.

Anonimo ha detto...

.... E spero bene che le libagioni siano servite in apposita GROLLA D'ORO !!

Anonimo ha detto...

@ Stefano

sulla vicenda delle CORNA di Bossi alla moglie....ehm.... arrivi un attimino in ritardo!

Qualche giorno fa ho dato io la nius per chi non la conoscesse ancora....

Se vai a rileggerti qualche post scoprirai di chi trattasi!

ciao
F.

sapete cosa ha detto Bossi quando gli è venuto lo sciopone?
Elementare!
"Chiamate la Misericordiaaaaaaaaaaa"

Stefano ha detto...

Mi rivolgo a tutti voi.

Ma non è che stiamo sbagliando ad avere il focus su Cruciani manco fosse un Biagi, un Montanelli con il potere di aprirci gli occhi e tramite la conoscenza salvarci tutti?
In fondo, e pondero quello che dico, mi rappresenta l'uomo qualunque, che si accontenta della superficie, che si crede intelligente.
Come giornalista è meno che mediocre, è bravo invece come conduttore che fomenta il bisticcio e l'accalorarsi dei toni. Sa tenere alta l'attenzione.
E' vero che ascoltare la zanzara è come passare al bar!
Ma quante stupidaggini si ascoltano in bar?
C'è sempre quello che del mondo sa tutto lui, quello che parla solo per avere ragione, sempre e comunque.
Eccolo qua!

Ormai la zanzara è intrattenimento, qulunquismo e qualche rissa.

Questo ad essere ottimisti.
Se poi dovesse "formare coscienze", cosa che il crux nega, beh... allora saremmo fritti.

Paolo divertito ha detto...

@ francesco.caroselli:

mi provochi: sulle bisbocce con SB le attrattive credo stiano nel resto della compagnia e nel dopo cena piuttosto che nelle di lui barzellette!

@ Tommaso:

mi sono molto divertito quando l'avvocato difensore Cruciani ha cercato di di mettere in difficoltà l'ascoltatore che parlava delle prostitute del premier chiedendogli quali altri nomi di prostitute che avessero frequentato SB conosceva oltre alla Daddario.

E quello ha perso la pazienza: "Cruciani, si dice andare a PUTTANE, al plurale, ..".
Il bello della diretta, senza neppure avere il tempo di invocare la borsa!
Certe cose sono impagabili, per tutto il resto c'è Cruxtercard.
Peso l tacòn del sbrego.

Saluti

Paolo divertito

Stefano ha detto...

Sì Francesca, sì, l'ho letto il tuo commento ma tutt'ora non so e non mi interessa sapere chi sia tale zoccola.

Ma quanto sei pedante?!?
;)

Con affetto :)

authan ha detto...

Berlusconi la sua barzelletta (io per la cronaca ho votato no, giuro, ma io perdo sempre a qualunque gioco giochi) l'ha raccontata malissimo. Urge un corso accelerato.

+++

Dino Zoff, mentre si fa una passeggiata, nota una squadra di pompieri che sta spegnendo un incendio divampato in un edificio.

"Tutto bene?", chiede Zoff a un vigile del fuoco.

"Sì" risponde quest'ultimo, "ma purtroppo all'ultimo piano c'è una donna con un neonato in braccio che non vuole lanciarsi, nonostante ci sia il tappeto elastico. Dice che teme per il bambino".

"Ci penso io", dice Zoff.

"SIGNORA, MI ASCOLTI! SONO DINO ZOFF, IL GRANDE PORTIERE! STIA TRANQUILLA E LASCI ANDARE IL BAMBINO. LO PRENDO AL VOLO IO!"

La donna si fa convincere, e quando Zoff è pronto lascia andare il bambino.

Zoff fa un passo verso destra, si tuffa, abbranca in presa, si rialza, palleggia, e rinvia.

Anonimo ha detto...

Non ha perso tempo Cruciani a riproporre la sua ferma avversione per i manifestanti del NBD, passando da una prima timida posizione di para-solidarietà alla giornalista di Gothic Network vittima degli insulti del disgustoso regista (che ha bollato come "grassa" anche la soprano nel ruolo di Violetta, alla maniera dello sgarbato Sgarbi), ad una decisa di derisione e sfotto', con lettura degli SMS canzonatori. non appena la malcapitata ha ribadito di appartenere al movimento viola di Piazza San Giovanni.

Alf

francesco.caroselli ha detto...

Mi sono fatto male,
ho guardato per 5 minuti il programma su rai2.
C'erano, Sgarbi, Capezzone, Civati, Marisa Laurito, Elio Veltri (imbufalito contro Travaglio!gli ha fatto una denuncia per sequestrare il libro!!) e Dell'Utri.
Una roba indegna.


ora se mi posso permettere vi faccio una lettura parlallela degli ultimi giorni di vita politica italiana.

Stao attuale:
Lo stato ormai è Cosa Nostra.

>gli ALTI
Berlusconi presidente del consiglio, Schifani presidente del senato, Alfano ministro della giustizia.


>i BASSI
(la bassa macelleria criminale e la borghesia mafiosa)

Riassunto dei mesi precendenti
Le pedine sono a posto (gli ALTI), e ora che comincino a fare qualcosa per La Famiglia.

Purtroppo però Berlusconi si è gia messo contro mezza Italia per sfuggire ai propri guai quindi non può varare le leggi che la Mafia si aspetta, visto che sono, nonostante tutto, molto impopolari.
Tanto più che ultimamente è uscito fuori quel dannato Papello nel quale si chiede espressamente "la dissociazione", e noi avevamo anche cercato di farlo approvare nel lontano 2001, ma purtroppo sti cazzo di giudici si sono messi a protestare e ad informare l'opinione pubblica che questa norma significava la morte dell'antimafia.

I BASSI protestano:
Insomma noi amici degli amici ci sentiamo un po trascurati... e perseguitati porco zio!
Questi magistrati non sono poi così fannulloni se nonostante le gravi lacune infrastruttrali ci stanno facendo un mazzo così.
Purtroppo ci prendono con le maledette intercettazioni..sai magari cominciano un indagine indagando sulla corruzione e poi scoprono che dietro c'è ANCHE la Mafia, ovvero noi.
Ma Voi da lassu che fate? Non prendete provvedimenti?

gli ALTI prendono tempo e si giustificano:
Eh si, ehm... noi ci proviamo a far approvare il DDL intercettazioni ma in quel periodo c'è anche il Lodo Alfano...
già ce ne hanno fatto passare uno, non era il caso di insistere.
Abbiamo pensato "lo facciamo poi in autunno".
Mica è colpa nostra se questa consulta di comunisti ha bocciato il Lodo Alfano e ora incombe il processo Mills.
Sapete com'è, prima si salva B altrimenti finite all'aria pure voi.
Abbiamo provato a includere i reati di mafia fra quelli a cui si applica il processo breve... ma un enorme "CHE COSA????" ci è piovuto addosso.
Almeno però vi abbiamo messo all'asta i beni confiscati, non è molto lo sappiamo, ma almeno così vi riprendete i vostri "piccioli!

I BASSI per niente convitnti insistono:
Non esiste proprio fin'ora ti abbiamo sempre parato il culo, ora ti devi esporre fai qualcosa per fare passare tutto quello che ci pare, anzi visto che il comune nemico è la magistratura perchè non la sodomizzi un po? la metti sotto l'ala governativa..separzione di carriere e non-obbligatorietà dell'azione penale....dai lo sai anche tu!

gli ALTI cominciano il pistolotto
Ma si certo guarrda hai ragione ma... bla bla... i tempi non sono maturi....plitichese.... ble ble... le grandi riforme....bal bla riforme condivise...aribla.....

i BASSI si guardano fra di loro e poi dicono
Ci siamo rotti di questa roba astrusa, devi fare questi leggi che diciamo noi.
Per farti capire chi comanda nel frattempo ti facciamo cadere il Consiglio Regionale Siciliano...

gli ALTI cominciano a sudare e biascicano:
Ma non capite non si può bisognerebbe eludere tutte le regole dello Stato... non è cosa di poco conto, se dovesse essere bloccata prima di arrivare a compimento una simile operazione ci consegnerebbe alla storia come dei...

i BASSI sottovoce
..non ce ne fotte una minchia...
...abbiamo capito che avete bisogno della "spintarella" per convincervi.....
ohh SPATUZZAAAAAA.
sempre i BASSI parlando con Spatuzza:
Compare vai cantare! .. .. che intanto noi "ti rispettiamo"...


FINE FLASHBACK

Siamo a ieri:
Berlusconi:
"Cambio la costituzione"

Graviano:
"Berlusconi?? ...e chi è?"

Tutto è bene cio che finisce bene

francesco.caroselli ha detto...

Alcune frasi degne di note nell'articolo di Mauro.


"La teoria politica dà un nome alle cose: l'assolutismo è il potere che scioglie se stesso dal bilanciamento di poteri concorrenti, l'autoritarismo è il potere che non specifica e non riconosce i suoi limiti, il bonapartismo è il potere che istituzionalizza il carisma, la dittatura è il comando esercitato fuori da un quadro normativo."


"Il principio di sovranità va rispettato quanto e insieme al principio di legalità."


"Come non vedere in questo caso l'abuso del potere esecutivo, che usa il legislativo come scudo dal giudiziario?"

sull'ultima frase Letta piccolo ha ha dichiarato che è leggittomo difendersi nel processo e DAL (ma siamo matti??) processo.
Dopo questa sparate sono andate esaurite le tessere del PD... tutti li a bruciarle...



PS-La volete sapere una su B e la Carfagna? L'ho letta sul libro di Luttazzi

Alessandro ha detto...

sono d'accordo con quanto scrivi ma quanto espresso da Berlusconi ha il suo fondamento anche se lui è l'ultimo che può parlare; qui c'è un sistema giudiziario che ha distrutto la prima repubblica e che si attacca a tutto pur di distruggere il centrodestra, il problema esiste anche se portato a bgalla da un personaggio inqualifiocabile come berlusconi

francesco.caroselli ha detto...

Alessandro ma hai nostalgia della prima republica?
guarda che la prima repubblica è caduta per colpa dei politici che rubavano, non dei giudici che li hanno sputtanati.
In tutti i paesi dov'è c'è un alto tasso di corruzione lo stato si indebita senza garantire dei servizi paragonabili ai soldi spesi, e allora gli stati vanno a gambe all'ria...tanto per fare un esempio la Grecia, ma pensa anche ai tanti stati africani.

Paolo ciarliero ha detto...

@ alessandro:

che in Italia il sistema giudiziario non funzioni è verissimo;
che la fine della prima repubblica sia un suo demerito è moooolto discutibile (nel senso del demerito;
che a SB interessi riformare la giustizia solo a suo uso e consumo di una evidenza solare.

Se non bastasse: in campania, al posto di cosentino chi pensano di candidare? un magistrato! questo è pigliare per il culo le persone, dopo che hai smarronato una vita contro la magistratura politicizzata (tra parentesi, avete visto che a Crucx piace Nordio, "diversamente" politicizzato?)

Saluti

Paolo ciarliero

Ishmael ha detto...

Sono nuovo e ho poche cose da dire.
La prima è:
questo sì che è un blog, bravo Authan sei uno dei miei eroi personali!

Poi vorrei salutare Cruciani, il Cruciani dall'identificazione incerta, quello che sta "dalla sua parte".

Credo che Cruciani stia dalla parte del potere costituito, la sua apparente ambiguità è uno stile di vita volto alla sopravvivenza.

Questo, secondo me, spiega la sua avversione alle etichette "destra/sinistra", il suo atteggiamento amichevole nei confronti di Travaglio o dei personaggi illustri in genere, indipendentemente dal colore politico. Cruciani apparentemente non si allinea, ma sembra difendere il potere costituito. Destra o sinistra non deve avere alcuna importanza poichè queste due fazioni sono soggette ad alternanza.
Il Crux asfalta la pista, si chiude in una botte di ferro, prepara le condizioni di un'arrampicata sociale che deve garantirgli pane e lustro a dispetto di qualunque condizione, sempre e comunque. Il crux è abile quanto basta da usare la dialettica per mascherare l'assenza programmata di idee. Il Crux è furbo e tiene in scacco anche noi ascoltatori contrariati. Un saluto anche al Crux, dunque, non mi piace quello che fa ma nel farlo se la cava benone direi...

Per il resto complimenti, mi alleggerisci le giornate Authan!

Anonimo ha detto...

osservazioni generiche su cruciani:

Secondo me Cruciani e' l'emblema del "minimo sforzo-massimo rendimento".
Fa quello che gli conviene, perchè tutti lo fanno ed e' giusto che anche lui si accaparri la sua fetta, sbattendosi quel tanto che basta ma senza eccessi. Valori e principi ce li avra' sicuramente, ma non ama palesarli (e' affar suo), e comunque il suo benessere personale e' al posto numero 1 della lista di priorita'. Secondo me la frase ricorrente nella sua testa e': "ma in questo panorama italiano da Bagaglino, non saro' mica l'unico scemo a fare il virtuoso..."
Ricade nella categoria dell'uomo comune...chi piu chi meno, siamo tutti cosi.

Quasiseidellasera

authan ha detto...

x Ishmael.

Benvenuto! Interessante la tua tesi. Pero' posso assicurarti che Crux considera Travaglio un nemico assoluto. Non lo invita mai perche' lo disprezza.
Aspetto altri tuoi commenti in futuro!


x Quasiseidellasera, ma anche Stefano in uno dei primi commenti.

Si', Crux e' un "uomo qualunque", e lui stesso non pretende di essere di piu'. Non e' un intellettuale, non e' un genio, non e' nulla piu' di noi, se non il fatto che sta "dall'altra parte del microfono", e qualche volta (spesso) (molto spesso) (quasi sempre) se ne approfitta.

Buon weekend,
authan

francesco.caroselli ha detto...

E' scantata pronta la censure per colpire il "golpe a rallentatore".

Mah mi bolle il sangue nelle vene e quella bella faccia di Crux non fa sentire le parole orribili di Berlusconi...
ma basta!

Alessandro ha detto...

Qui ci arrabattiamo sulle stronzate della giustizia, mentre lo stronzo Berlusconi taglia i posti di lavoro; voglio dire voi non sarete d'accordo ma a me questi dibattitici su Berlsconi mafioso frega meno che niente, in Sicilia hanno tutti gli imprenditori rapporti con la mafia, sti cazzi di processi farsa levano l'attenzione dai reali problemi

Anonimo ha detto...

@Ishmael: bell'intervento, specie la seconda parte (sulla prima sono d'accordo con authan). effettivamente crux mi sembra un diaco meno sfacciato: cinismo, egocentrismo, qualunquismo ma, soprattutto, culo sempre parato.

ieri letteralmente scandaloso, e authan ha fatto centro (come al solito): qualche parolina di inevitabile biasimo dinanzi alle bordate nucleari di B, quando invece per moltissimo meno si inalbera come una furia dinanzi a qualsiasi affermazione di dipietro. è la stessa pantomima dei terzisti del corriere: il problema è sempre altrove, di solito dalle parti dell'opposizione (immatura, comunista, forcaiola...).
voglio proprio vedere se prima o poi mette fini e ciampi nel tritacanre del radio londra.

concordo con stefano: qui stiamo sopravvalutando, e di parecchio, ruolo e peso del crux.

Mauro

Anonimo ha detto...

eppoi stasera fenomenale.
le istituzioni repubblicane vanno in frantumi e lui che fa? torna a parlare di corona (che gli sta chiaramente simpatico), di zeffirella la pazza, le leggi sulle orecchie dei cani e delle STRON-ZA-TE!!! di celentano (è terrorismo!!!); però se uno gli fa notare che non sa neanche di che sta parlando risponde che l'ascoltatore è prevenuto (lui invece su celentano neanche un po'...)
un genio del minimalismo, anzi, del minimizer.
peppe er crusciani dove sei?????

Mauro

francesco.caroselli ha detto...

compos sui
'compos sui', vale a dire pienamente padrone di sé
non mi va che le parole di ciampi siano valutate come le parole di... authan (con tutto il rispetto)

la locuzione latina è interessante...
pienamente padrone dise....
certamente può significare che b non sia piu sano di mente (come diceva la buona veronica)...
ma può anche significare che sia "manovrato"... ovvero che qualcun'altro sia PIENAMENTE padrone di -b... qualcuno chi??

ne vogliamo parlare o no?

Alessandro ha detto...

Stavolta Cruciani ha detto una cazzata lo dico perchè conosco molto bene la mafia; il vero mafioso è omertoso, mai ammetterà le proprie malefatte tantomeno di medio livello, Graviano probabilmente è omertoso, ma è anche vero che senza prove il processo si concluderà con un nulla di fatto, e Cruciani su questo ha pienamente ragione, inoltre in presenza di prove certe il mafioso è destinato a crollare e le prove non ci sono ancora

francesco.caroselli ha detto...

Oh cruciani sei impareggiabile...
parlare del processo dell'utri è stato un corto-circuito dell'informazione.
certo quando informa c'è qualcosa che non va!
Mica come te che spazi dalle dichiarazioni della Mannoia agli strali di corona...
Fosse stato per Cruciani le dichiarazioni di Spatuzza sarebbero passate in scondo piano rispetto alla coda dei cani che divide il parlamento...
questa la metterei fra le perle...
è stato proprio la chiusura di puntata!!! magnifico

Anonimo ha detto...

Silvio, Silviuccio c'è pronta una camicia di forza per te, per un lieto soggiorno riabilitativo .... Mi domando: ma c'è bisogno di avere altre prove per capire che Silvio ha ormai manie di persecuzione e sintomi schizoidi? Probabilmente tutti se ne sono accorti, ma cinicamente se lo lisciano e lo assecondano per mantenere il potere.
Passando ad altro Obama è un grande oratore e forse, se non fosse il presidente degli Stati Uniti sarebbe anche un pacifista convito, ma ancora non ho capito cosa c...o è passato per la testa degli scandinavi quando hanno pensato a Lui come nobel della PACE. Forse volevano istituire la figura del nobel della guerra "giusta" (sempre che guerre giuste esistano). Certo la guerra ci ha liberato dal Nazi-Fascismo ma i Talebani non mi sembrano i tedeschi dominatori, militarmente parlando, dell'Europa dei primi anni '40 del secolo scorso.
Pasquino

Anonimo ha detto...

"Buonasera Giuseppe!"
"Buonasera..ci diamo del lei? Sì!"


Ahahahah ma perché è così fissato?!

Sofia

Vorlander ha detto...

Sì, e poi si congeda con un bel "ciao". Ma lui può.

francesco.caroselli ha detto...

Authan hai anticipato di un giorno il titolo del Fatto!
Bravo.

Io cmq continuo a pensare che Berlusconi non sia pazzo o squilibrato, altrimenti non sarebbe mai arrivato dov'è ora... anzi ora dopo 15 anni di politica è molto piu astuto.

"padrone di se".... possibile che solo io vedo dietro a questa frase la possibilià che B sia manovrato???
Eppure per mesi ci siamo riempiti la bocca di come il caso delle escort lo rendeva "ricattabile"....
Mah io intanto non perdo d'occhio le legggi che vuole approvare

Anonimo ha detto...

x Francesco Caroselli: Silvio è ormai l'icona di un sistema politico e di una classe politica che ha governato e mantenuto il potere per 15 anni. Chi sta dietro a Silvio e vive alla sua ombra ha bisogno di rigenerarne l'immagine politica perchè l'establishment berlusconiano non è ancora maturo per camminare senza il suo capo. Tutti i filoberlusconiani al potere temono che un nuovo vertice del centrodestra filo-Finiano si fondi su principi che ostacolano alcuni meccanismi "collusivi" con vari poteri (e mi fermo qui), che si sono radicati e instaurati e su cui il berlusconismo forma il consenso. L'icona Berlusconi (ormai caricatura di se stesso) vivrà politicamente sino a quando il "Suo" centrodestra e i suoi colonnelli non avranno autonomia a sufficienza per fare a meno della sua figura che catalizza voti anche fuori dal suo naturale bacino elettorale. Ma l'uomo Berlusconi, a mio parere, qualche problemuccio ce l'ha ...
Pasquino

Massimiliano ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=yEiuGpROkPc

Anonimo ha detto...

questa è fantastica:
http://www.youtube.com/watch?v=7Ql3UmU1MqE&feature=related

Lorenzo ha detto...

ho inviato la seguente mail alla RAI

"Egregi signori

Spatuzza ha dichiarato in processo di aver saputo dell’accordo con Berlusconi e Dell’Utri da Giuseppe Graviano. Il quale ha rifiutato di deporre e ha detto che parlerà solo quando sarà venuto il momento di parlare. Chi invece ha detto di non aver mai conosciuto Dell’Utri e tanto meno Berlusconi è il fratello Filippo Graviano, del quale Spatuzza non ha mai parlato. Questo dice la cronaca e non altro

Chiedo formalmente RETTIFICA A MEZZO EDITORIALE DA PARTE DEL DIRETTORE AUGUSTO MINZIOLINI E SUO IMMEDIATO LICENZIAMENO PER MANIFESTA INCAPACITA' IN QUANTO LO STESSO E' INCAPACE DI DISTIGUERE NOME E COGNOME DI 2 FRATELLI"

ora mi riascolto le varie Zanzare e se Cruciani ha fatto lo stesso scrivo pure a Radio 24

francesco.caroselli ha detto...

è la tv fi repubblica ma se riuscisseroa far approvare queste norme....non si ci sarà piu futuro

http://www.youtube.com/watch?v=hhW73CG9EXA&feature=sdig&et=1260549256.82

Alessandro ha detto...

Si ma quegli idioti di Repubblica non hanno ancora capito che è bene che i rapporti con la mafia di Berlusconi vengano smentiti, e penso proprio che il processo vada in questa direzione per l'assoluta mancanza di prove, oppure per via del silensio omertoso degli imputati, oppure perchè semplicemente come è probaboile questi rapporti non ci sono stati ma non come vorrebbero far credere i pentiti e la magistratura

Anonimo ha detto...

@ Alessandro

Va chiarito, ed è importante, che a differenza di Spatuzza, i Graviano Brothers NON SONO collaboratori di giustizia, cioè pentiti.
Chi si occupa di antimafia sa bene che se un pentito fa una rivelazione sul capo mafia è difficile che l'altro lo confermi.
Cosi è avvenuto, ma ancora la situazione è emblematica perchè lungi dallo sgombrare il campo dai dubbi - Berlusconi non conosceva i Graviano, Berlusconi non è implicato nelle stragi, Berlusconi non è mafioso - in realtà pone interrogativi inquietanti sull'effettiva esistenza di una trattativa ANCORA in corso.
Quello dei due che ha parlato, Filippo che con un'infilata di "NO" secchi ha smentito Spatuzza, non è in realtà il personaggio di spicco, a differenza dell'altro, Giovanni, indisposto, che ha rimandato a quando si sentirà un poco meglio.
E per stare meglio cosa si puo' pensare che gli serva dallo stato?

Magari ... forse solo lo stesso favore che il ministero della giustizia nel 2001 fece all'ex capo della camorra, Raffaele Cutolo, condannato a nove ergastoli, in carcere dal 1982 e sottoposto da 16 anni al regime del 41 bis??

http://quotidianonet.ilsole24ore.com/2007/10/31/44575-raffaele_cutolo_diventa_padre.shtml

ciao
Francesca

Alessandro ha detto...

Infatti è quello che ho detto io, il mafioso non ti dirà mai qualcosa sulle sue malefatte, a meno che le accuse di Spatuzza non trovino dei riscontri concreti, mafia significa omertà nella storia avete mai visto un mafioso non omertoso, solo John Gotti ostentava la sua posizione di mafioso, ma allora questo processo in base alle dichiazioni di un pentito non arriverà da nessuna parte; onestamente mi auguro che queste connessione non vengano provate anche perchè seconndo me non ci sono tra Berlusconi e i mafiosi, un discorso diverso è quello di dell'Utri per il quale sono già state inflitte delle condanne, ma il cui coinvolgimento in attività illecite non è del tutto provato. Quindi mi auguro che Berlusconi venga battuto sul campo politico e non sul terreno dei processi

Anonimo ha detto...

"Chi semina vento...raccoglie tempesta"
Qualcuno che gli ha spaccato il grugno finalmente è arrivato.

A furia di instillare odio... questi sono i bei risultati.

Anche oggi quando ha detto che la crisi non c'è.
Bastardo, con tutti i padri di famiglia a 800 euro ancora per pochi mesi.

E chissà che non ci pensi un poco sopra prima di aprir bocca d'ora in poi.

Tutti gli ipocriti a deprecare, ad esprimere solidarietà....

Ha avuto quel che si meritava ed è stato un gran bel vedere quel faccione sanguinante.

Anonimo ha detto...

E no, questo non vale. Mi sembra di essere tornato alle Br dei bei tempi. Quando lo stato e il governo erano in difficoltà, queste immancabilmente spuntavano per dar loro un aiutino. Così anche oggi è arrivato il coglione di turno che gli farà aumentare il consenso. Perchè vedete, ora che bene o male stava perdendo popolarità, questo fatto lo avvantaggerà sicuramente. Vedrete i giornali di destra di domani. Parleranno di cosa è capace la sinistra (tutta e non solo quella che lo contestava a Milano), e sentirete i commenti del Minzo e domani quelli del ns. Ceux.

Alessandro ha detto...

E' colpa del sinistrismo estremista, una nuova vergogna Italiana, d'altronde la sinistra ha sempre predicato bene e razzolato male

Anonimo ha detto...

Visto che avevo ragione? Il nostro alessandro comincia parlando dell'estremismo di sinistra nella prima riga, nella seconda passa alla sinistra tout court. E il bello è che la gente non se ne accorge di questa piccola variazione di termini, e probabilmente neanche il cervello del ns. Alessandro. Purtroppo gli italiani sono in gran parte così, preferiscono far usare il proprio cervello dagli altri, è più facile e meno impegnativo...

Alessandro ha detto...

Già ora che diciamo ai popoli esteri di fronte a quest'atto vergognoso fomentato dalle sinistre meno estremiste e realizzato da un estremista, fermo restando che è un problema loro(della sinistra) non di certo mio

francesco.caroselli ha detto...

Voglio esprimere la mia solidarietà alla persona Silvio Berlusconi.
La violenza va sempre rifiutata.

Spero che il cittadino che si è macchiato del gesto venga giudicato severamente dalla giustizia. Il tizio stando in carcere potrebbe aver tempo per pensare che simili gesti sono una follia, e senza dubbio un aiuto all'attuale presidente del consiglio che trarrà giovamento, a livello di consenso popolare, da simile gesto.

Uno sfregio al vivere civile.
Crucià... se ora ci fai una puntata avrai tutte le ragioni...
...e noi qui antiberlusconiani depressi a rosicare...
... proprio ora che stava cominciando a perdere consenso....



PS- interssanti questi video sul caso di Perugia, non tanto per il processo in se ma per lo scambio di buttate italia-usa....
.... ma guarda a chi tocca difendere la magistratura italiana!

Amanda Knox, l'affondo dei media Usa
http://www.youtube.com/watch?v=Vr0uAl2E2XQ

Sentenza Kercher, l'america che non ci sta
http://www.youtube.com/watch?v=ZqPfa4DXg9E

Anonimo ha detto...

Prima parlando di Alessandro avevo n po' scerzato, ma leggendo il nuovo post mi viene il dubbio che quanto ho detto sia vero. Ma hai mai sentito i discorsi del Berlusca sulla sinistra e la sua cretineria? Hai mai sentito dire che la vincita di Prodi era truccata e che c'erano buone probabilità che lo fossero anche quelle che poi ha vinto lui? Potrei continuare all'infinito, ma mi fermo qui. Se per sinistra poi intendi Di Pietro, guarda che stai prendendo un grosso abbaglio. E poi non ho compreso bene cosa vuol dire che non è un problema tuo ma della sinistra. Tu dove vivi?
ps. guarda che oggi un giornale di dx britannico ha detto che il Berlusca allariunione con i capi di stato disegnava mutandine femminili du tutte leepoche. E i lettori di destra di quel giornale dicevanosulblog "poveri italiani". Quindi è anche un problema tuo (se sei italiano ovviamente)

francesco.caroselli ha detto...

Bene Alessandro si candida a diventare il Belpietro del Blog!

Se quello che è successo a Berlusconi è colpa della sinistra estremista...
...allora i pestaggi di Neri, omosessuali e diversi in generale è colpa della destra.

Stesso metro di giudizio.




Il popolo Viola (abbastanza anti-berlusconiano direi) ha lasciato la città di Roma perfettamente intatta, è gente normale e a posto, non siamo mica Black-block, non siamo violenti
... cavolo siamo giustizialisti con la testa a posto! :)

Alessandro ha detto...

Il problema è che la sinistra moderata con questa stronzata comincerà a perdere consensi in favore di quella estremista e di Berlusconi, già me li vedo tornare gli imbecilli rossi al parlamento il guerrafondaio Bertinotti, maledetti testedicazzo, maledetta Italia di figli di puttana

Alessandro ha detto...

Ma di cosa stai parlando era un processo irreversibile della politica istaurata dal centrosinistra, dall'inedia del governo Prodi nei confro0nti dell'immigrazione, il razzismo intendo

Anonimo ha detto...

Beffa delle beffe, allego un link di quando il Giornale definiva tanti anni fa l'ingegnere elettronico Massimo Tartaglia un Archimede.. Verrebbe da dire che una genialata l'ha fatta..
Paul
http://viewmorepics.myspace.com/index.cfm?fuseaction=viewImage&friendID=155417527&albumID=639076&imageID=11263754#a=639076&i=11263772

Alessandro ha detto...

Ma avete sentito di Pietro, vergognoso qualcuno deve darsi una mossa a zittirlo, stanno portando il paese veramente su una brutta china

francesco.caroselli ha detto...

@ Francesca
Ho letto la notizia che hai linkato su Cutulo...
è assurdo, surreale.
L'anno è molto importante, è il 2001 è chi si occupava di questioni di carceri (con incarico ministeriale, quindi la nomina è governativa=Berlusconi) era il Giudice Tinebra.
Colui il quale archivio la posizione di Alfa e Beta (b e il buon marcello) per concorso in strage. Il dispositivo di archiviazione fu così contrasto che tescaroli chiese il trasferimento, perchè secondo lui la dicesione era illogica. Anno '94.
Diversi anni dopo B restutuisce ill favore a Tinebra e lo nomina al DAP.
Il 2001 oltre a quel bel pastrocchio che combina con Cutolo il carissimo Tinebra si da da fare per organizzare la dissociazione... ve l'ho gia postato... si tratta di una norma che poteva dire vantaggi per i mafiosi... fin quasi alla scarcerazione.

Anonimo ha detto...

@ Paul: il Link che hai dato è errato, meglio andare su quello di Myspace dell'"attentatore" Tartaglia e cliccare su immagini, poi scorri e vedi l'articolo del Giornale del 1995 sul genio..
http://www.myspace.com/elisirmusicpicture

Anonimo ha detto...

Bertinotti sarà tutto quello che vuoi, l'unica cosa che non è è"guerrafondaio" Cominque mi arrendo, non dico più niente. Se di fronte ad argomentazioni si risponde con ...cosa? Boh, preferisco non precisare...

Anonimo ha detto...

Anzitutto è da vedere come potrà essere catalogato il Sig. Massimo Tartaglia di Cesano Boscone, 41 anni, autore del ferimento.
L'aspetto è quello di un tranquillo ragioniere di provincia e non certo di un black bloc o di un Che Guevara.
Ma l'abito non fa il monaco si dice.
Allora un gesto cosi violento, ma secondo me non del tutto inaspettato, compiuto da una specie di kamikaze (ammesso e non concesso che non sia stato tutto organizzato all'interno del PDL.... una santificazione-predellino non val bene un dente rotto e qualche ecchimosi?) si puo' spiegare solo con l'esasperazione per una condizione esistenziale senza sbocchi positivi, non certamente un disegno politico calcolato.
Che non significa giustificare la violenza come strumento di lotta contro l'avversario pero' come non riflettere sul clima cosi spinto sempre al di sopra delle righe di un normale confronto dialettico, malgrado il richiamo alla distensione del Capo dello Stato di non molte settimane fa.

Basti pensare alle parole di B di pochi giorni fa a Bonn.
Il primo degli anti-italiani.

Alessandro ha detto...

Cosa??? Bertinotti non è un guerrafondaio ma se era per la guerra della palestina, vabbè il pomeriggio era pacifista contro l'america, ma la sera l'ho visto io sventolare la kaflya per la guerra senza se e senza ma, bah non lo so' in che paese risiedete!!!!!

Alessandro ha detto...

Bertinotti pacifista ahaha questa si che è mitica!!!!!!!!!!!!!!!!

francesco.caroselli ha detto...

Alessandro dixit:
"il guerrafondaio Bertinotti"
ahahahahahahahah
aahaha
ahahahahaha
ahahahah

dove ti esibisci?



e ancora:
"Ma di cosa stai parlando era un processo irreversibile della politica istaurata dal centrosinistra, dall'inedia del governo Prodi nei confro0nti dell'immigrazione, il razzismo intendo"
stai vedere ora che il razzismo ora è colpa della sinistra...
sei geniale, se Feltri si accorge di te...farà di te una star

Anonimo ha detto...

@ Alessandro: Datti una calmata, sembri invasato, questo è un blog civile. Sembri una macchietta alla Cornacchione..
Paolo il pacificatore

Alessandro ha detto...

A no la sventolava Berlusconi la kaflya

Alessandro ha detto...

Ho capito dai e che avrò detto mai, ora che Berlusconi cominciava davvero a perdere dei consensi è tutto vanificato, penso che torneranno gli estremisti davvero al parlamento

francesco.caroselli ha detto...

Vabbè ora mi vuoi dira che cosa significa essere "per la guerra della palestina", e anche "sventolare la kaflya per la guerra senza se e senza ma".
Che vuoi dire?
C'è una guerra in palestina da mooolto tempo. Lo so.
Ci sono due popoli che combattono.
Lui si è schierato dalla parte di uno.
Embè?


E cmq non penserai mica che bertinotti torni in parlamento...
...dopo il fallimento l'hanno cacciato e mandato in pensioni...non lo manco intervistano piu

Alessandro ha detto...

Secondo me domani su Repubblica uscirà un articolo a dire che è tutta una montatura di Berlusconi, con conseguente anhche trasmissione di Cruciani dedicata interamente a smontare il Gomblotto ihih

Alessandro ha detto...

Ma come lo diceva lui, noi siamo per l'Intifada(ovvero la guerra), si evince che era ed è un guerrafondaio, io per esempio sono per una soluzione pacifica anche se sono chiaramente schierato ma non sono per la guerra

Alessandro ha detto...

Forse peggio di rifondazione ci sono solo i verdi hai ragione, anch'io penso che molto oramai in quel partito siano cadeaveri politici

Anonimo ha detto...

@ Alessandro: A ciascuno il suo: A noi Saviano, a voi Graviano (preferibilmente Filippo, perchè l'altro tace).

Anonimo ha detto...

Alessandro, ho detto che non parlavo più perchè mi sembrava inutile, ma visto che insisti... Ti consiglierei di dar una bella revisionata alla logica del tuo cervello. Non ho detto che Bertinotti è un pacifista, ma il discorso della Kefya cosa c'entra? Guarda che appoggiare i palestinesi non vuol dire appoggiare il terrorismo di certi estremisti. Anche Obama ha detto qualcosa in proposito. Ti pregherei di studiare meglio la storia di Israele e del perchè non si riesce ad ottenere lapace. Guarda caso c'entra molto l'Arabia e i suoi finanziamenti così protetta dalle democrazie occidentali per il petrolio. E dell'Iran che poteva essere contrastato dall'Irak di Saddam che il tuo amico Bush ha pensato bene di far sparire, lasciando perdere i veri estremisti Afgani che ora si deve ciucciare Obama. Meglio che mi fermi.

Alessandro ha detto...

Voi noi che discorso è, forse non avete capito che io sono fondamentalmente apolitico(con orientamento destrista di prinbcipio) ma sono qui per un motivop, perchè non condivido certe cose che dice Cruciani, allora ditelo subito, qui siete di centrosinistra, questo è un blog politicizzato? allora perchè non avete messo un cartello all'entrata

Alessandro ha detto...

Nonostante tutti questi ragionementi questo non cambia il fatto che Bertinotti è per me un guerrafondaio, e secondariamente di conseguenza anche un grosso ipocrita

francesco.caroselli ha detto...

Per favore se devi argomentare con cose tipo "Ma come lo diceva lui, noi siamo per l'Intifada(ovvero la guerra), si evince che era ed è un guerrafondaio, io per esempio sono per una soluzione pacifica anche se sono chiaramente schierato ma non sono per la guerra" non argomentare proprio rinunciaci.
La guerra in Palestina è una piaga profonda che affonda le radici nella seconda guerra mondiale e piu precisamente nel senso di Colpa di noi Europei (Tedeschi e Italiani in Primis)...
...e una guerra la cui spitatezza e ingiusta è a dir poco inaudita.
E' il seimbolo del fallimento del Dialogo.
Una situazione così rappresentativa e cruciale che potrebbe bastare riapacificare quella zone del medioriente per riapacificare il mondo intero.
Quindi essere per la pace non vuole dire niente.
Sventolare la Kefia è esprimere solidarietà a un popolo martoriato.

Anonimo ha detto...

@Alessandro
Come ti ha già ricordato Paolo, vedi di darti una calmata, i tuoi ventimila post sono uno più irritante dell'altro.

MarcoVE

Anonimo ha detto...

@ Francesco Caroselli

ciao.
So bene chi è Tinebra, ora procuratore generale a Catania e all'epoca alla Procura di Caltanissetta.
Ho letto un articolo pochi giorni fa su quanto hai scritto nel post.

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2009/12/01/tinebra-informo-berlusconi-che-lo-stava-archiviando.html

ciao
Francesca


LAST NEWS: l'aggressore è in cura da 10 anni per problemi mentali e non è legato a gruppi estremisti (fonte DIGOS)

francesco.caroselli ha detto...

Qui non siamo di Centro-sinistra.
Chi viene porta il suo punto di vista.
Siamo in maggioranza di Sinistra...
pazienza non è un caso.
E cmq tante persone di Destra hanno postato e discusso con noi amabilmente con soddisfazione reciproca, senza insulti e con ragionamenti quadrati.
E qui che tu manchi.
Non fare post cosi brevi.
Spiega argomenta, mostra la tua logica, la ragione delle tue posizioni.
Mica siamo prevenuti qui!
Benvenuto fra noi.
Anti-berlusconiani (anche se io Posso parlare solo per me) Pacifici e socievoli... masi... simpatici bricconi

Alessandro ha detto...

Questo è un blog politico, io la penso come mi pare e piace caro MarcoVE, chi sei per dare lezioni politiche

Alessandro ha detto...

Io non manco proprio di niente siete voi che avete delle mancanze di rispetto nei miei confronti

Anonimo ha detto...

Sinistra e destra non c'entra nulla. Si vorrebbero possibilmente argomentazioni plausibili, meglio ancora se fondate. Mi sembri Berlusconi guando straparla di toghe rosse, elezioni truccate, sinistra incapace ecc. senza dire nulla di più per spiegare. E la gente ci crede, e a quanto pare ci credi anche tu. Voglio chiarire una cosa. Fini è di destra, ma quando parla non straparla e con lui ci si può confrontare. Lì si parla di politica. Ma quando si parla a slogan senza nessun contenuto e solo per insultare, come fai a rispondere se non scendendo sullo stesso terreno?

Alessandro ha detto...

Poi non capisco, su questo blog qualcuno ha detto che questo squilibrato ha fatto bene, il mod mi ha avvertito me che sono estremista, il post è ancora lì, spero che venga rimosso, non vorrete passare da blog estremista spero

francesco.caroselli ha detto...

@ Francesca
Io invece l'ho letto in questo succoso articolo. Veramente lungo ma interessante fino all'ultima riga.
http://www.19luglio1992.com/index.php?option=com_content&view=article&id=2039:alfonso-sabella-un-giudice-stritolato-dalla-trattativa&catid=20:altri-documenti&Itemid=43



assolutamente off-topic
(a proposito qual'è il topic?)
CMQ nela mia città i lavoratori delle nettezza urbana sono entrati in comune, bruciato l'albero di natale del sindaco, e ora sul tetto.
La società che si è accaparrata l'appalto in sostituzione della vecchia, ora va a svuotare i cassonetti scortata dalla polizia.

Anonimo ha detto...

Sono l'anarchico Bresci del primo post sull'attentato al primo ministro.
Nel volger di poche ore ecco un lieto fine della vicenda che ci ha tenuti col fiato sospeso:

Berlusca ha avuto una bella lezione
La sinistra non c'entra niente
Il Tartaglia è matto e nn lo condanneranno

Viva l'Itaglia! Vostro Bresci

Alessandro ha detto...

E quali sarebbero questi slogan? semmai siete voi che parlate per slogan, hai parlato di razzismo per riportare a galla certe tesi che sono su tutti i giornali schierati da repubblica all'Unità e così via, io ti bho risposto che cosa penso, il mio non di certo uno slogan, la gente come voi oramai ho imparato a conoscerla, cerca di provocare prima di confrontarsi, ci sono tanti troll così ne ho trovati tanti su tanti forum, di solito non mi imp'egno mai ad argomentare con loro oggi mi è venuta voglia di farlo perchè sono vittima della vostra arroganza

Anonimo ha detto...

Ansa delle 21:08: Berlusconi tira fuori l'ultimo jolly per difendersi dal Processo Mills: dichiarerà la propria infermità mentale. Porterà a suo carico i tanti atteggiamenti strani avuti in questi anni, l'ultimo quello di disegnare mutande da donna nel forum internazionale a Copenaghen di pochi giorni fa.

Azz.. ragazzi, secondo me si mette male dopo quest'ultima mossa del Cav..

francesco.caroselli ha detto...

Io mi ero gia dissociato dal gesto violento con queste parole:
"Voglio esprimere la mia solidarietà alla persona Silvio Berlusconi.
La violenza va sempre rifiutata.

Spero che il cittadino che si è macchiato del gesto venga giudicato severamente dalla giustizia. Il tizio stando in carcere potrebbe aver tempo per pensare che simili gesti sono una follia"

Non posso rispondere per parole altri, ma visto che non vogliamo passare per blog estremista:

"Chi semina vento...raccoglie tempesta"
Qualcuno che gli ha spaccato il grugno finalmente è arrivato."

QUESTE SONO PAROLE INACETTABILI CHE NON CONDIVIDO PER NIENTE


Contento alessandro?
Invitato tutti i frequentatori del blog a dissociarci
(ma vedi tu che bisogna fare! Per quanto mi riguarda era tranquillamente sottointeso...cmq se serve!)


Cmq questo non è un blog politico, ognuno dice la sua... se questo è far politca.. allora siamo dei politici!

Anonimo ha detto...

@ Alessandro: Tu definisci gli altri troll? Il bue che dà del cornuto all'asino...
F.

authan ha detto...

ATTENZIONE

I commenti vengono temporaneamente chiusi. Ringraziate il genio che ne ha lasciato uno (gia' rimosso) firmandosi "Authan".

authan (quello vero)

Authan ha detto...

Credo che anche il commento di "Paolo il pacificatore" sia falso, cioe' non sia del "nostro" Paolo.

Ma che gusto c'e' ad andare nei blog degli altri a fare casino?

Stupidi troll, che pena mi fate...

(MI RIFERISCO A CHI HA MESSO UN COMMENTO A MIO NOME E A NOME DI PAOLO, NON A CHI HA DISCUSSO DELL'AGGRESSIONE A BERLUSCONI)

Buonanotte,
authan (sempre quello vero)

COMMENTI CHIUSI FINO A NUOVO ORDINE

Authan ha detto...

I commenti vengono riaperti. Ma sto cercando di capire come contrastare chi ne fa abuso (non nel senso della quantità, ma nello spacciarsi per qualcun altro). Ci saranno novità.
authan