sabato 21 giugno 2008

Tempi moderni

[Nota preliminare: vado tre giorni in vacanza. Prossimo post mercoledì 25 giugno.]

Sulla Zanzara di venerdì 20 giugno non ho praticamente nulla da rimarcare. Mi limito a dire che condivido lo stupore di Corrado Formigli per il fatto che alcuni esponenti del PD, tra cui il segretario Veltroni (ma anche la Bindi), stiano quasi implorando Romano Prodi di permanere nel ruolo di presidente del PD.

Probabilmente, tale invocazione si basa sulla consapevolezza che Prodi confermerà in ogni caso il suo addio definitivo, e pertanto essa va inquadrata come un atteggiamento di circostanza, sul quale, in tutta sincerità, non penso valga la pena di aprire alcun dibattito.

Prodi ormai fa parte del passato. In circostanze diverse il suo operato sarebbe stato apprezzato maggiormente da questo paese, ma viviamo in tempi dove superficialità, egoismo e personalismo la fanno da padrone, e per anime paciose come quella del professore di posto, ormai, non ce n’è più.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

oi
non per farmi gli affari suoi
ma cruciani è in ferie?

:D

authan ha detto...

Alla fine della puntata di venerdì 6 giugno, Cruciani ha detto testualmente che si sarebbe "assentato per alcune settimane". Probabilmente è in ferie. Forse voleva godersi gli europei di calcio in santa pace.
Tornerà, tremate!

authan (autore del blog)